User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,744
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Torino:il centrodestra candida Osvaldo Napoli ma i militanti lo contestano


    Elezioni Torino: il centrodestra si ribella
    Ci è voluto un derby per l’incoronazione di Osvaldo Napoli come candidato sindaco per la coalizione di centrodestra a Torino, e non un derby qualunque, né un derby politico. La partita per le comunali di Torino è stata infatti giocata a San Siro, al termine del match calcistico Milan – Inter, con la ormai nota esultanza di Matteo Salvini rimbalzata di social in social – gesto dell’ombrello ndr – ed il tripudio di Silvio Berlusconi alla tripletta del suo Milan.
    Dopo essersi goduti il “derby della madonnina” i leader dei maggiori partiti del centrodestra, Salvini, Berlusconi e Meloni, si sono incontrati per cercare di chiudere le pratiche ancora aperte per le comunali di Roma, Milano, Torino e Napoli: unico tangibile risultato ottenuto la designazione del sempreverde on. Napoli come candidato per la città di Torino.
    Elezioni Torino: Napoli, una designazione indigesta

    Designazione che non è piaciuta però ad alcuni maggiorenti del coordinamento piemontese di Forza Italia, soprattutto al consigliere regionale Gianluca Vignale, che chiede a gran voce le primarie. Il consigliere forzaitaliota, indetta una conferenza stampa all’ultimo minuto sotto il monumento al “Conte Verde”, davanti a Palazzo Civico, dichiara l’esigenza di legittimazione del centrodestra da parte dei cittadini, legittimazione che, a parer di Vignale, potrà avvenire solamente attraverso lo svolgimento delle primarie.
    Nonostante l’evidente coincidenza tra l’insolita richiesta di un consulto popolare per il futuro sfidante di Piero Fassino, sindaco uscente, e la designazione da parte di Berlusconi dell’ex deputato Osvaldo Napoli, il consigliere Vignale, rigetta ogni accusa:
    “Le primarie non sono altro che il modo migliore per far sì che i torinesi scelgano quello che ritengono il candidato migliore.” – e aggiunge – “Non sono né contro Berlusconi né contro Napoli, la sua candidatura non è mai stata ufficializzata.”
    Uomo di partito di indubbia integrità, Vignale sta di fatto disobbedendo ad una direttiva precisa impartita da Arcore. Lo stesso coordinatore regionale Gilberto Pichetto, fedelissimo di Berlusconi, ha espresso la più totale contrarietà all’iniziativa lanciata dal Camerata Vignale, ex aennino.

    “Come la caduta di sassolini che da inizio ad una valanga”

    Quelle dell’ex AN, volutamente o meno, sono state solo le prime avvisaglie di ciò che sarebbe accaduto di lì a poco.
    “Come la caduta di sassolini che da inizio ad una valanga” – per parafrasare Gandalf ne “Il signore degli Anelli” – le primarie del centrodestra indette davanti a “Palazzo di Città”, hanno generato una reazione a catena che ha coinvolto la base nonché i “big” del centrodestra piemontese.
    Primo, per enfasi, Roberto Rosso, ex sottosegretario per le politiche agricole del Governo Berlusconi e protagonista del ballottaggio che portò il centrodestra a un passo dalla vittoria sotto la mole nel 2001: “Mi pare impossibile pensare che Napoli possa condurre una campagna agguerrita contro chi gli paga lo stipendio”.
    Seguito da Maurizio Marrone, consigliere regionale e capogruppo per Fratelli di Italia: “è impossibile che i nostri elettori possano vederlo come un’alternativa a Fassino”.
    Evasivo invece il consigliere Comunale Ricca, capogruppo per il Carroccio in consiglio comunale: “Da noi è Salvini a decidere”.
    A spuntarla è invece un outsider, l’emergente notaio Alberto Morano, che ad oggi, dopo prima essersi visto escludere dai giochi da Berlusconi in persona, che sembra non averlo gradito dopo un presunto incontro nella villa di Arcore – “incontro mai avvenuto”, precisa il notaio in un comunicato – vede di colpo aprirsi davanti a sé la possibilità di poter diventare il candidato di mediazione (e di coalizione!).
    Elezioni Torino: aria irrespirabile nel centrodestra

    Insomma a Torino, quella che respira il centrodestra, è un’aria pesante e rarefatta, e non solo per i continui sforamenti della soglia massima di Pm10 segnalati dall’Arpa, che portano il capoluogo piemontese ad essere la città più inquinata d’Italia, ma per una campagna elettorale il cui inizio sembra procrastinarsi di giorno in giorno.
    A rendere più amara la pillola, Chiara Appendino, candidata alla carica di prima cittadina per il Movimento Cinque Stelle, in barba a quanto dichiarato dalla parlamentare pentastellata Roberta Lombardi a proposito di “gravidanze strumentali”, utilizza ogni mezzo per erodere preziosi punti al centrodestra, compresa la nascita di sua figlia Sara che, nel suo sito web, compare in una foto con il suo piedino sinistro.
    Diego Mele

    Scritto da: Redazione
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli in Primo piano|

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    100 milioni e 2 pere
    Data Registrazione
    24 Oct 2013
    Messaggi
    30,589
    Mentioned
    1347 Post(s)
    Tagged
    26 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    12

    Predefinito Re: Torino:la coalizione centrodestra candida Osvaldo Napoli ma i militanti lo contes

    Primarie o no ma veramente il centrodestra in una città come Torino non riesce a trovare un candidato migliore di questo vecchio 72enne navigato della politica? E' in politica dal 1985 con tessera DC, quando c'erano Reagan e la Tatcher. Mah...

    Peccato per loro perchè secondo me Torino, come Venezia l'anno scorso, pur essendo tradizionalmente una roccaforte rossa in questo periodo era anche espugnabile dato che è difesa dal (non altrettanto) vecchio Fassino che di certo non è uno che fa impazzire le folle
    "Decorato col ban permanente dal forum del centrodestra per meriti conseguiti sul campo a seguito di una pervicace campagna di educazione civica atta ad informare i legaioli bananas che da 18 anni sono alleati ed eterodiretti da un criminale."

  3. #3
    SuperMod
    Data Registrazione
    06 Sep 2013
    Messaggi
    47,085
    Mentioned
    514 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Torino:il centrodestra candida Osvaldo Napoli ma i militanti lo contestano

    ... del centrodestra per Torino che la città si è riempita di manifesti della lista per Roberto Rosso candidato sindaco Torino, spettacolare
    Le plus grand soin d’un bon gouvernement devrait être d’habituer peu à peu les peuples à se passer de lui.

  4. #4
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,744
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Torino:il centrodestra candida Osvaldo Napoli ma i militanti lo contestano


    Comunali Torino: Forza Italia, ritorno alle origini?
    Mentre le altre compagini sono già pronte a darsi battaglia, con le macchine elettorali già ben avviate, il centrodestra, non solo a livello locale, appare diviso ed in rivolta, con Matteo Salvini che critica apertamente Bertolaso a Roma e il gruppo di Forza Italia a Novara che implode a causa della fuoriuscita di due dei tre componenti, i quali accusano il loro capogruppo di “fare il gioco” della Lega.
    Approfittando della situazione, a Torino, le formazioni del “Movimento Cinque Stelle”, del “Partito Democratico” e della lista centrista di “Rosso” ed affini (UDC e CDU si ritrovano a correre insieme), che annovera tra i suoi candidati il re di “Torino Erotica”, Michele Macagnino, che bene si sposa con gli ex democristiani della coalizione, sono già pronte a fagocitare parte dei voti e dell’elettorato del centrodestra ormai allo sbando.
    Voti fondamentali per Fassino, sindaco uscente, per smettere di temere ciò che avviene alla propria sinistra, e che tutt’oggi rischia di non fargli raggiungere il quorum utile per evitare il ballottaggio, rischio più che probabile in caso di risultati estremamente positivi delle coalizioni di “Sinistra e Libertà” guidata dall’ex sindacalista Airaudo e del “Partito Comunista”, rinato grazie all’ex eurodeputato Marco Rizzo.
    Comunali Torino: una missiva giunge dal coordinamento nazionale di Forza Italia

    Ma, come se non bastasse, al marasma generale che oggi regna nei partiti di centrodestra, è arrivata da Arcore o, pardon, dal coordinamento nazionale di Forza Italia, una missiva a firma di Gregorio Fontana, responsabile nazionale del settore organizzazione e, di Mariarosaria Rossi, amministratore nazionale del partito, che oltre a dare una serie di disposizioni sulla formazione delle liste, richiama i coordinatori locali al “civismo”, ovvero a liste che dovranno annoverare, testualmente, “un’adeguata rappresentanza della società civile non direttamente coinvolta in politica” da affiancare “ai militanti di Forza Italia” e che, aggiunge in seguito, forse meglio sottolinearlo visto i trascorsi passati, che “per gli uni e per gli altri valgono naturalmente i criteri della massima trasparenza e della più scrupolosa rispettabilità personale, e della dimostrata capacità, nella vita professionale o associativa, di realizzare obiettivi concreti”.
    Un ritorno alle origini quindi: un ritorno ad un leader esterno alla politica che si batta per conquistare lo scranno di primo cittadino, almeno così si è tradotta a Roma – previo sorprese dell’ultimo minuto –* e a Milano questa direttiva.
    Ma cosa potrebbe accadere invece a Torino?

    A Torino questa missiva arrivata da Piazza San Lorenzo in Lucina, sede romana di Forza Italia, riapre i giochi che ormai sembravano raggiungere un triste epilogo per gli elettori del centrodestra.
    Infatti, dopo l’ennesima “buca” rifilata dal quartier generale di Arcore al notaio Alberto Morano, non ancora ricevuto dal Cavaliere, candidato della società civile che forse meglio avrebbe potuto trovare una sintesi tra le varie anime del centrodestra, sembrava ormai essere certa la nomina dell’ex deputato Osvaldo Napoli, come candidato di coalizione in quota Forza Italia.
    Tant’è che a sostegno dell’inossidabile Napoli, si è schiarato l’avvocato Olivetti, già famoso nel recente passato per i suoi manifesti contro l’immigrazione senza regole, il quale si è reso disponibile attraverso una propria lista civica e, proprio per questo motivo, è stato vittima di sfottò e caricature sul web in occasione di San Valentino e, i cui manifesti, come segnala “La Stampa”, saranno affissi dal 7 marzo prossimo.
    Ma con la partita novarese che si riapre a causa dello scioglimento del gruppo forzista, rendendo traballanti gli accordi presi sino ad allora, facendo così tremare il candidato leghista Alessandro Canelli, e l’assordante richiesta da parte dei vertici di Forza Italia di una preminenza della società civile nelle proprie liste, se non addirittura a guida della coalizione come avvenuto a Roma e a Milano, di fatto, fanno andare in fumo, ancora una volta, le certezze del centrodestra di avere un proprio candidato a Torino.
    La domanda sorge quindi spontanea:
    Si opterà come nelle altre città ad un candidato proveniente dalla società civile, oppure Torino, come si suol dire, sarà l’eccezione che conferma la regola, con un candidato proveniente dalla politica ed appoggiato da professionisti e arditi della società civile?
    Diego Mele

    Scritto da: Redazione
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 25-02-16, 23:59
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-06-13, 19:39
  3. Risposte: 56
    Ultimo Messaggio: 25-04-13, 10:13
  4. FN TORINO appuntamenti militanti
    Di Rio81 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08-05-07, 00:32
  5. Torino 2006: E I Cittadini Contestano I 'no Tav'
    Di cato censor nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 09-02-06, 22:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226