User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25
Like Tree9Likes

Discussione: "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

  1. #1
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

    Rizzo, il comunista che reputa le unioni civili “un’arma di distrazione di massa”

    Il segretario del Partito Comunista ritiene queste leggi un mezzo per distogliere l’attenzione dal massacro sociale ai danni dei lavoratori. E sull’utero in affitto: “Una mercificazione con l’eugenetica di sfondo”

    18 FEBBRAIO 2016FEDERICO CENCIFAMIGLIA & VITA

    Quello contro le unioni civili è un fronte trasversale. Fuorviante ricorrere alla vetusta dicotomia sinistra/destra per individuare i favorevoli e i contrari all’introduzione di questo nuovo istituto simil-matrimonio.
    A testimoniarlo è Marco Rizzo, torinese doc, che si definisce orgogliosamente comunista. Ha alle spalle una lunga carriera politica a forti tinte rosse, che lo ha visto peregrinare dal Pci ai Comunisti Italiani, passando per Rifondazione Comunista. Oggi è il segretario del Partito Comunista (fondato da lui stesso nel 2014) e candidato sindaco a Torino.
    Il suo disappunto nei confronti delle unioni civili è quello di chi è allievo del filoso Herbert Marcuse e della sua teoria dei “falsi bisogni”. Ritiene che il ddl Cirinnà sia un’esigenza artificiale, creata appositamente per distogliere le attenzioni del popolo dai problemi reali che lo affliggono (i salari, il lavoro, le pensioni). Pertanto, come spiega nell’intervista che segue, non esita a definire questo testo “un arma di distrazione di massa”.
    ***
    Segretario, qual è il suo parere sul ddl Cirinnà?
    Questa legge è un po’ il paradigma della sinistra europea, nella quale io non mi riconosco affatto. L’esempio concreto è la Grecia di Tsipras, dove vengono tagliate le pensioni, viene ridimensionata l’assistenza sanitaria, aumentano i meccanismi di sfruttamento, si cancella lo stato sociale. Vengono accolte dunque tutte le richieste delle strutture di comando vere – Fmi, Bce e Ue – ma al contempo vengono approvate le unioni civili. Insomma, si fa grande propaganda intorno a queste concessioni superflue mentre si perpetra un vero e proprio massacro sociale. La sinistra è oggi una costola del capitalismo, che crea false esigenze e contrapposizioni ingannevoli: il problema non è tra omosessuale ed eterosessuale, bensì tra gay povero e gay ricco. Quest’ultimo rimane un privilegiato alle spalle del primo.
    Ha parlato della Grecia. Ha il sentore che anche in Italia, mentre si tenta di approvare le unioni civili, stanno per essere adottate misure ai danni dei lavoratori?
    È più di un sentore personale. Nelle scorse ore si è parlato di un disegno di legge delega del Governo che andrebbe ad incidere sul diritto alla pensione di reversibilità. Mia madre, che ha 88 anni e vive con la sua pensione sociale e con la reversibilità di mio padre che era operaio, arriva a stento a ricevere 800 euro al mese. Di fronte a realtà del genere, come posso reagire al fatto che Nichi Vendola se ne va Oltreoceano a comprarsi un figlio? Lui che è ricco potrà continuare a concedersi simili lussi, mentre le donne proletarie d’Italia dovranno rinunciare anche al diritto alla reversibilità.
    Il ministro dell’Economia Padoan ha tuttavia garantito nelle scorse ore che non sono previsti interventi sulla reversibilità…
    Mai fidarsi di queste smentite. Se andiamo a ritroso nel tempo, negli anni ’90 si diceva che mai sarebbe stato introdotto il sistema contributivo e che sarebbero stati fatti solo degli aggiustamenti. Ebbene, oggi siamo al sistema contributivo delle pensioni. Queste dichiarazioni sono dei grimaldelli: se ne inizia a parlare, così le persone si abituano a convivere con l’idea, e poi certe misure vengono attuate concretamente provocando un massacro sociale.
    Prima ha fatto riferimento all’utero in affitto. Ultimamente è stata firmata una Carta per l’abolizione universale di questa pratica. Hanno aderito anche gruppi della galassia femminista e comunista, qual è il suo parere?
    Si tratta di una mercificazione. Già l’idea di “comprarsi” un bimbo, per giunta sottraendolo alla donna che lo porta in grembo per nove mesi, mi sembra una follia. Ma la questione è ancora più grave se si pensa che alcune coppie persino scelgono le caratteristiche fisiche del bambino: il colore degli occhi, dei capelli, l’altezza… Così si arriva all’eugenetica, alle teorie del dottor Mengele. Trovo tutto ciò abominevole prima ancora che una forma di sfruttamento del ricco sul povero.
    Ne ha fatto accenno prima. Non è ancora confermata, ma circola voce che anche il suo ex compagno di partito Nichi Vendola starebbe aspettando un bambino da una madre surrogata in Canada o forse in California…
    Il problema è che un tempo in tanti si dichiaravano comunisti, ma evidentemente non lo erano. Quando il comunismo era di moda, offriva seggi parlamentari e vetrine mediatiche, parecchi brandivano bandiere rosse e alzavano i pugni chiusi. Oggi che il comunismo non tira più dal punto di vista elettorale, sono rimasto io da solo…
    Ha sorpreso l’opposizione del M5S al cosiddetto “super-canguro” e il conseguente rinvio della discussione sul ddl Cirinnà. Secondo lei come andrà a finire?
    Al di là di queste beghe sui voti, il M5S è solo un attore del teatro della politica. Con la forza parlamentare che possiede, se davvero fosse una voce contro il sistema, gli obiettivi dovrebbero essere ben altri che non lo stare a disquisire sulle unioni civili. Un tempo i poteri forti costruivano il consenso erogando risorse al popolo (penso ad esempio al “piano Marshall” degli americani all’inizio della guerra fredda). Oggi, dato che le ricchezze si concentrano sempre più nelle mani di pochi, i poteri forti non hanno più risorse da erogare, pertanto si generano proteste. Ecco allora che i poteri forti hanno pensato di indirizzare queste proteste verso contenitori politici che urlano tanto ma che non vogliono cambiare il sistema. Penso a Podemos in Spagna, a Syriza in Grecia e, appunto, al M5S in Italia: sbraitano per le unioni civili e assistono passivi al dominio del capitale.


    https://it.zenit.org/articles/rizzo-...ione-di-massa/
    Parsifal Corda likes this.
    Preferisco di no.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

    @Platone , visto che è citato nel testo, condividi la formulazione di Mancuse riguardo la creazione dei falsi bisogni?
    Preferisco di no.

  3. #3
    Simposiante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    5,286
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

    ti riferisci a qualcosa nello specifico?
    Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce.

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    6,059
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

    ecco , vedi . sappiamo che il comunismo e' un errore , tragico. Quindi Rizzo sbaglia ahahah


    Inviato da Anthos

  5. #5
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

    Citazione Originariamente Scritto da Platone Visualizza Messaggio
    ti riferisci a qualcosa nello specifico?
    @Platone, sei un po' come Scajola.
    Nel senso che a tua insaputa sei diventato la bussola di riferimento filosofica del forum.
    Mi chiedevo se è corretto prendendo la formulazione di Mancuse , descrivere le c.d. unioni civili come un falso bisogno.
    Preferisco di no.

  6. #6
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

    Citazione Originariamente Scritto da Anthos Visualizza Messaggio
    ecco , vedi . sappiamo che il comunismo e' un errore , tragico. Quindi Rizzo sbaglia ahahah


    Inviato da Anthos
    Anche un orologio rotto due volte al giorno segna l'ora giusta.
    E Rizzo, umanamente parlando, non è nè stupido nè incoerente.
    In ogni caso:

    Vagliate ogni cosa e tenete ciò che è buono
    1 Ts , 5,21
    Preferisco di no.

  7. #7
    Simposiante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    5,286
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

    Citazione Originariamente Scritto da Miles Visualizza Messaggio
    Mi chiedevo se è corretto prendendo la formulazione di Mancuse , descrivere le c.d. unioni civili come un falso bisogno.
    direi di si. però Marcuse non tiene presente che sia i bisogni reali che quelli indotti/immaginari non si presentano allo stato puro, fisiologico, ma sono elaborati culturalmente (ha ragione Druuna! ), cioè si presentano sempre e solo come investiti dal significato che l'individuo gli attribuisce, che dipende in parte da lui e in parte dalla società in cui vive - dato che la creatività individuale non è né assoluta né riducibile in toto alla comunità a cui appartiene
    Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce.

  8. #8
    emv
    emv è offline
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    4,740
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

    Questo è il vecchio moralismo da tempo di guerra dello Stalinismo alla Peppone. Negli anni '50 il PCI era contro la licenziosità dei costumi, contro le maggiorate del cinema. Tutto normale.

    Chiaro che i comunisti non trotzikisti come Rizzo hanno un fondo di morale con cui ci si può trovare d'accordo in alcune circostanze. Ma non è una morale del marxismo, che non ha morale alcuna, è una morale, vera, che rimane dentro le persone. E' un briciolo di grazia che agisce nei cuori. Di lì, constatando la distruzione della ragione ormai incombente anche i comunisti vecchio stampo possono incominciare una riflessione che un giorno li porterà ad accogliere la conversione.

    Pensateci:
    un'orologio, perchè l'orologiaio lo possa aggiustare, occorre che sia fermo...
    Miles and Magno like this.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19

    "Eva fu creata dalla costola di Abramo"

    Giordi


  9. #9
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    Questo è il vecchio moralismo da tempo di guerra dello Stalinismo alla Peppone. Negli anni '50 il PCI era contro la licenziosità dei costumi, contro le maggiorate del cinema. Tutto normale.

    Chiaro che i comunisti non trotzikisti come Rizzo hanno un fondo di morale con cui ci si può trovare d'accordo in alcune circostanze. Ma non è una morale del marxismo, che non ha morale alcuna, è una morale, vera, che rimane dentro le persone. E' un briciolo di grazia che agisce nei cuori. Di lì, constatando la distruzione della ragione ormai incombente anche i comunisti vecchio stampo possono incominciare una riflessione che un giorno li porterà ad accogliere la conversione.

    Pensateci:
    un'orologio, perchè l'orologiaio lo possa aggiustare, occorre che sia fermo...
    Concordo.
    Ma se tali realtà sono così evidenti da essere percepite pure da un comunista vecchio stampo (e non è l'unico ) stiamo parlando di evidenze lapalissiane che richiedono campagne manipolatorie di marketing H24 lunghe svariati anni per essere in parte occultate.
    Vero che Rizzo parte da una prospettiva di analisi marxista. Ma attenzione, il suo richiamo al falso bisogno per distrarre le masse, è letteralmente "provvidenziale".
    Perchè appunto sottolinea la falsità (sia intrinseca-morale che estrinseca-attualista) di tutto questo vociare sulle c.d. unioni civili.
    Preferisco di no.

  10. #10
    emv
    emv è offline
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    4,740
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: "unioni civili? arma di distrazione di massa" Parola del Comunista Rizzo

    Non so se si possa applicare il discorso del falso bisogno.
    Sento tanta gente che davanti alla macchinetta del caffe fa ancora
    battute volgari sugli omosessuali eppure gli stessi appena si parla di diritti gay
    plaudono incondizionatamente, come se la cosa li toccasse per principio.

    E' che il gay è una sorta di feticcio della libertà senza frontiere.
    Se è libero lui allora posso esserlo anch'io.

    E il bisogno di libertà non è un falso bisogno
    ma, in questo caso, è un bisogno mal indirizzato.
    Miles likes this.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19

    "Eva fu creata dalla costola di Abramo"

    Giordi


 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Marco Rizzo (Partito Comunista) sulle unioni civili
    Di LupoSciolto° nel forum Anticapitalismo, Sovranità, Socialismo
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 03-03-16, 19:06
  2. La nuova arma di distrazione di massa: l'elezione del pdr.
    Di TEBELARUS nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 20-12-14, 12:51
  3. Superenalotto, arma di distrazione di massa
    Di Bèrghem nel forum Padania!
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-08-09, 15:34
  4. Radio France:"Veronica Lario, arma di distrazione di massa"
    Di Sverdlov nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 04-05-09, 19:02
  5. Arma di distrazione di massa
    Di libpensatore nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 10-05-08, 16:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226