User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 26
Like Tree6Likes

Discussione: “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

  1. #1
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,890
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

    A colloquio con lo scrittore omosessuale. “C’è una scelta: guerra o sottomissione. Ma la seconda è più probabile”

    Roma.
    Renaud Camus non è sempre stato inviso all’establishment letterario di Parigi. Come quando era amico di Louis Aragon, il celebre poeta comunista fondatore del surrealismo. Come quando per un voto non riuscì a sostituire Julien Green fra gli immortali dell’Académie française. Come quando Roland Barthes, la star del Collège de France, prefava il suo romanzo “Tricks”, il libro-culto della cultura gay, i tricks, ovvero gli sconosciuti che Camus rimorchiava e scopava. Fa impressione pensare che un tribunale di Parigi ha condannato Camus per “islamofobia” (una multa di quattromila euro), per un discorso pronunciato il 18 dicembre 2010, nel quale parlò di “Grand Remplacement”, la sostituzione del popolo francese da parte dell’islam sotto il “cavallo di Troia del multiculturalismo”.

    Ma la Francia, prima che di conquista, muore di inedia. “Sono persuaso che il grande fattore della distruzione sia l’égalité” dice il libertino anticonformista Camus al Foglio. “L’egalité, non appena abbandona il letto del diritto, distrugge ogni cosa. Come Eschilo dice di Elena di Troia: ‘Ha rovinato città, navi e uomini’. L’uguaglianza fra genitori e figli ha distrutto la famiglia, l’uguaglianza fra insegnanti e studenti ha distrutto la scuola, l’uguaglianza fra l’arte e l’intrattenimento ha distrutto la cultura, l’uguaglianza fra cittadini e non cittadini ha distrutto le nazioni. L’Europa, quella che ha composto il ‘Quintetto’ di Schubert o ‘Quer pasticciaccio brutto de via Merulana’, aveva un’idea di eccellenza, di superamento di se stessa. L’uguaglianza forzata culturale ha ridotto l’Europa a una imbecillità”.

    La teoria della “Grande Sostituzione” venne a Renaud Camus durante una visita a Vémars, nella Val d’Oise, alla casa di François Mauriac. Camus vide le periferie con le donne islamiche velate, il mutamento estetico della provincia. Quando la cultura francese gli faceva terra bruciata attorno, Camus venne difeso da insospettabili come Sylviane Agacinski (filosofa e moglie del premier Lionel Jospin), Emmanuel Carrère, Pierre Bergé, Frédéric Mitterrand e Alain Finkielkraut. Sono gli anni in cui Camus pubblica saggi come “La Grande Déculturation”, “Décivilisation” e “La Civilisation des prénoms”.

    ARTICOLI CORRELATI Adesso le riviste inglesi (di sinistra) censurano pure le copertine contro l'autocensura Dopo Charlie I tagliagole hanno vinto: Charlie Hebdo non pubblicherà più Maometto La crociata degli indignati La desolante parata degli scrittori italiani contro la libertà d’espressione Non disturbare il tagliagole Quelli di Nuovi Argomenti manderebbero Langone in un gulag, se potessero Charlie Hebdo, i complotti contro le chiese e ora la decapitazione a Lione. La Francia è sotto attacco, ma pochi vogliono ammetterlo. “Negare la realtà è l’occupazione principale non soltanto dei francesi, ma degli europei, negli ultimi trent’anni”, dice Camus al Foglio. “Nessuno parla del collasso del nostro sistema educativo, del legame fra delinquenza e immigrazione e tantomeno, segreto dei segreti, della sostituzione culturale e di civiltà. ‘Gouverner, c’est prévoir’, recitava l’adagio. In realtà si dovrebbe dire ‘Gouverner c’est ne pas voir’. Se vuoi governare e detenere il potere oggi devi non vedere e, soprattutto, non dire. Questo vale per lo stato come per i media”.

    Camus non è rimasto impressionato dal premier Manuel Valls, che ha parlato di “guerra di civiltà”. “Valls ha scoperto che siamo impegnati in una guerra di civilizzazione. Forse, fra vent’anni, quando sarà sottosegretario per i Diritti dei Nativi in un governo islamico di Ahmed Cherkaouï (nome inventato, ndr), allora ammetterà che c’era davvero una ‘Grande Sostituzione’. Ma dirà anche che non era possibile prevederla”.

    Sembra che un pensiero negativo si sia impossessato della cultura francese. “Non soltanto francese. La cultura europea in generale. E’ la seconda carriera di Adolf Hitler. Meno orribile della prima, ma dalle conseguenze anche più profonde. Il cancro hitleriano venne estirpato dai medici in modo tale che venisse asportato non soltanto il tumore, ma anche le funzioni vitali. Soltanto nel 1968, la data simbolica dell’avvento al potere nel mondo della piccola borghesia, si videro gli effetti della grande distruzione hitleriana. Il paziente è vivo, ma anche morto. Non ha cuore, non ha cervello, non ha stomaco, non ha nervi, non ha sesso, non ha orgoglio, non ha reazione di sorta. L’Europa vede un progetto di conquista, in passato resistevano, ma oggi la reazione è: ‘Poveri conquistatori, spero non abbiano problemi’. E’ come se Elisabetta d’Inghilterra avesse detto della Invincibile Armada: ‘Quei poveri spagnoli, con quel mare cattivo, sono preoccupata’”.


    C’è chi la accusa di allarmismo con la Grande Sostituzione. “Non è una teoria, un concetto o una nozione: è un fatto. I popoli europei sono sostituiti da popoli non europei. Lo comprendi dalla demografia, paragonando i non europei e gli europei dall’età: la proporzione è ancora bassa per le persone sopra i settant’anni, ma è enorme sotto i cinque. La Francia è come una vecchia badante che alleva i figli di un altro popolo. E devi essere davvero vanitoso, naïf se pensi che questi popoli abbiano la stessa idea di nazione, di cultura, di civiltà, di identità. Questo ‘sostituismo’, come lo chiamo io, è la base ideologica della Grande Sostituzione, è una concezione dell’esistenza. E’ una ideologia della intercambiabilità. E le condizioni sono la Grande Esculturazione, l’insegnamento dell’oblio, l’industria dell’ebetudine”.
    Camus attacca gli ex compagni di strada. “L’intellighenzia di sinistra, quella di Saint-Germain-des-Près, il Café de Flore, è diventato un luogo di incontro per consumisti. Hanno santificato la vittima in modo che il perdente fosse disponibile alla conquista”. Perché gli europei non la riconoscono per quello che è? “Perché era realizzata da conquistatori a cui non piaceva la parte, e perché era un tipo di conquista mai vista prima. Non si usano le armi, si conquista senza resistenza. Ma quanto sto dicendo sta diventando obsoleto. I conquistatori hanno gettato la maschera e stanno tornando a metodi più familiari”.

    Dunque niente ottimismo sul futuro dell’Europa. “Oh sì invece, sono molto ottimista. Almeno abbiamo una scelta: guerra o sottomissione. E devo ammettere che la sottomissione sarà più probabile”.

    ?L?Europa imbelle sta morendo?. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    76,664
    Mentioned
    2466 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

    Per questo bisognerebbe guardare la scuola come una trincea, invece la si trascura.
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  3. #3
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,890
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

    Citazione Originariamente Scritto da Druuna Visualizza Messaggio
    Per questo bisognerebbe guardare la scuola come una trincea, invece la si trascura.
    Per età non conosco l'attuale mondo della scuola, in due parole quali sono le criticità maggiori rispetto al tema trattato (e cioè la fine dell'Europa bianca e la sua sostituzione con l'Eurabia)?
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  4. #4
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    76,664
    Mentioned
    2466 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

    Citazione Originariamente Scritto da Ultima legione Visualizza Messaggio
    Per età non conosco l'attuale mondo della scuola, in due parole quali sono le criticità maggiori rispetto al tema trattato (e cioè la fine dell'Europa bianca e la sua sostituzione con l'Eurabia)?
    La scuola è il luogo di socializzazione e di integrazione per eccellenza. I professori sono ancora in maggioranza europei, quindi sarebbe il luogo perfetto per colonizzare al contrario le giovani generazioni con molti stranieri.
    Basterebbe ridare ai docenti il riconoscimento sociale che meritano e magari anche lo stipendio giusto per chi sta in prima linea.
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  5. #5
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,890
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

    Citazione Originariamente Scritto da Druuna Visualizza Messaggio
    La scuola è il luogo di socializzazione e di integrazione per eccellenza. I professori sono ancora in maggioranza europei, quindi sarebbe il luogo perfetto per colonizzare al contrario le giovani generazioni con molti stranieri.
    Basterebbe ridare ai docenti il riconoscimento sociale che meritano e magari anche lo stipendio giusto per chi sta in prima linea.
    Tutta una questione di soldi, quindi? (lo chiedo senza polemica neh)
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    14 Feb 2016
    Messaggi
    969
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

    Rispondo di nuovo a queste vaghe previsioni rimandando ai miei interventi in questo thread: https://forum.termometropolitico.it/...-corretto.html

    Qui invece un esempio del legame tra immigrazione e criminalità che secondo Camus nessuno approfondirebbe: https://forum.termometropolitico.it/693404-gli-immigrati-regolari-commettono-meno-crimini-degli-italiani.html

  7. #7
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,890
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

    Don Banana è ammirevole la tua costanza nel negare l'innegabile, ma è un lavoro inutile il tuo. Poi stai sereno, i nostri (miei e di altri) allarmi non serviranno a nulla.
    kodiak and Undertaker like this.
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    14 Feb 2016
    Messaggi
    969
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

    Citazione Originariamente Scritto da Ultima legione Visualizza Messaggio
    Don Banana è ammirevole la tua costanza nel negare l'innegabile, ma è un lavoro inutile il tuo. Poi stai sereno, i nostri (miei e di altri) allarmi non serviranno a nulla.
    Io mi baso su numeri, tassi di fertilità, dati sull'integrazione, non sull'emotività di eventi come l'attacco a Charlie Hebdo poi sei libero di non essere d'accordo ma i fatti analizzati col filtro dell'oggettività restano quelli.

  9. #9
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,890
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

    Citazione Originariamente Scritto da Don Banana Visualizza Messaggio
    Io mi baso su numeri, tassi di fertilità, dati sull'integrazione, non sull'emotività di eventi come l'attacco a Charlie Hebdo poi sei libero di non essere d'accordo ma i fatti analizzati col filtro dell'oggettività restano quelli.
    Emotività? Io do l'Europa già spacciata e con il futuro da Eurabia, quando ancora la Fallaci non lo pensava nemmeno.
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  10. #10
    in silenzio
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    14,823
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    192

    Predefinito Re: “L’Europa imbelle sta morendo”. Parla Camus, il rinnegato dei Lumi

    Eurasia è più probabile.
    di necessità virtù

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 18-02-16, 19:17
  2. Chi sta morendo, l'islam o l'Europa?
    Di Paleo (POL) nel forum Storia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-10-06, 22:44
  3. Chi sta morendo, l'islam o l'Europa?
    Di Paleo (POL) nel forum Conservatorismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02-10-06, 20:16
  4. Chi sta morendo, l’islam o l’Europa?
    Di Paleo (POL) nel forum Cattolici
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 02-10-06, 10:58
  5. L'Europa sempre piu' imbelle...
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-03-06, 01:10

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226