User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 32
Like Tree6Likes

Discussione: I grandi personaggi del presente e del passato

  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito I grandi personaggi del presente e del passato

    "Non si può mai dominare la natura, l’alpinista deve assumersi le proprie responsabilità
    e non dare la colpa alla montagna."



    Reinhold Messner (Bressanone, 17 settembre 1944) è un alpinista, esploratore e scrittoreitaliano, di madrelingua tedesca.
    Inizialmente salito alla ribalta nel mondo dell'alpinismo per aver riportato in auge l'arrampicata libera in un periodo nel quale era preponderante la progressione artificiale, rendendosi protagonista nel 1968 del primo VII grado in libera (seguendo la "linea logica") al Pilastro di Mezzo del Sass dla Crusc[. Il suo nome, legato a innumerevoli arrampicate e esplorazioni, è per lo più noto al grande pubblico per essere stato il primo alpinista al mondo ad aver scalato tutte le quattordici cime del pianeta che superano gli 8000 metri sul livello del mare, spesso da versanti o in condizioni di eccezionale difficoltà (una di queste ha ispirato il film Nanga Parbat). Le sue innovazioni nell'arrampicata libera prima e nell'alpinismo di alta quota poi lo fanno figurare ai vertici dell'alpinismo internazionale a cavallo degli anni sessanta e settanta.
    Considerato uno dei sostenitori del cosiddetto "stile alpino" nelle grandi montagne himalayane, per lo più oggetto allora di spedizioni con molti scalatori e grande dispendio di risorse, fondamentali a tal proposito furono due imprese: nel 1978 è il primo uomo a scalare l'Everest senza l'ausilio di ossigeno insieme a Peter Habeler, mentre nel 1980 raggiunge la medesima vetta in solitaria. È stato quindi un grande himalaista, capace di darsi sempre nuovi obiettivi e di comunicarli con grande efficacia anche ad un pubblico di non addetti ai lavori. Tra le altre imprese, le traversate dell'Antartide e della Groenlandia senza il supporto di mezzi a motore né cani da slitta e la traversata del Deserto del Gobi.
    Messner è anche autore di molti libri in cui narra le sue imprese e affronta tematiche inerenti alla cultura della montagna, mentre dal 1999 al 2004 è stato Membro del Parlamento Europeo eletto come indipendente nella lista dei Verdi italiani, fatti che hanno contribuito alla sua notorietà. Agricoltore, si dedica alla gestione del Messner Mountain Museum, un complesso museale dedicato a tutti gli aspetti della montagna nel centro delle Alpi, a Bolzano (Castel Firmiano), Solda, Castel Juval (dove Messner abita dal 1983), Monte Rite (Cibiana di Cadore), il castello di Brunico, Plan de Corones. È socio onorario e medaglia d'oro del Club Alpino Italiano.
    Ha contribuito al riconoscimento delle Dolomiti come Patrimonio Mondiale dell'Unesco.

    "Ho cercato fin dal principio la libertà dentro di me. L'ho salvaguardata per tutta la vita come un guardiano il faro."

    Vi consiglio la visione di questi filmati, anche se li avete già visti:



    Anche questa sotto è una bellissima intervista (guardare da minuto 16 in poi):

    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi...b1e3c889e.html

    C'è qualche persona che stimate particolarmente ?
    http://entrainfantasia.blogspot.it/

    "In tempi passati alberi e uomini erano buoni amici" Hayao Miyazaki

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    girevoli
    Data Registrazione
    09 Jul 2009
    Messaggi
    9,249
    Mentioned
    32 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: I grandi personaggi del presente e del passato

    .

    C'è qualche persona che stimate particolarmente ?
    Ci sono persone che stimo ma non sono famose...

    Tra quelle note e attuali, tanto per cominciare direi:

    Vandana Shiva.

    .
    Ultima modifica di Regina di Coppe; 20-04-16 alle 19:16
    Corpo sano in ambiente sano.

    Chi avvelena una persona per vendetta viene condannato per veneficio.
    Chi avvelena milioni di esseri umani per profitto viene onorato come capitano d'industria.

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: I grandi personaggi del presente e del passato

    Non è importante che siano famose se è rilevante ciò che hanno fatto o che stanno facendo!

    Credo che in questa sezione tutti conoscano Vandana Shiva



    Nacque nel 1952 a Dehra Dun, nell'India del nord, da una famiglia progressista. Nel 1978 Shiva consegue il dottorato di ricerca in filosofia alla University of Western Ontario, Canada, con una tesi vertente sulle implicazioni filosofiche della meccanica quantistica, dal titolo Variabili nascoste e località nella teoria quantistica. Successivamente si occupa di ricerca interdisciplinare (scienza, tecnologia e politica ambientale) all'Indian Institute of Science e all'Indian Institute of Management di Bangalore. Dopo aver fatto ritorno in India abbandonò il campo della filosofia della scienza per dedicarsi all'agricoltura.
    Nel 1982 fonda il Research Foundation for Science, Technology and Natural Resource Policy, un istituto di ricerca da lei diretto. Nel 1993 ha ricevuto il Right Livelihood Award. Per promuovere il suo pensiero viaggiò molto nel mondo, e giunse anche in Italia, il 20 gennaio 2008 ha partecipato alla trasmissione Parla con me di Serena Dandini. Il 23 maggio 2010 ha partecipato alla trasmissione Che tempo che fa di Fabio Fazio. Il 9 aprile 2013 ha partecipato alla trasmissione Ballarò. Il 10 aprile è stata intervistata da Rai News 24. Tra le sue battaglie, che l'hanno resa famosa anche in Europa, vi è quella contro gli OGM e la loro introduzione in India.
    Il 9 aprile 2013 ha ricevuto dall'Università della Calabria la laurea honoris causa in Scienza della nutrizione. Attualmente è la vicepresidente di Slow Food e collabora con la rivista di Legambiente La Nuova Ecologia. È anche membro del Comitato consultivo ad interim dell'Organizzazione per una società partecipativa (IOPS).

    “L'unica ricchezza rimasta al Terzo mondo è la biodiversità: i nostri semi, le nostre piante medicinali che ci permettono d'entrare nel mondoproduttivo. Non possiamo tollerare che i brevetti e i giganti alimentari ci tolgano anche questo.”



    “Se siamo seri, quando diciamo di voler mettere fine alla povertà, allora dobbiamo mettere fine ai sistemi che creano la povertà derubando i poveri dei loro beni comuni, dei loro stili di vita e dei loro guadagni. Prima di poter far diventare la povertà storia , dobbiamo considerare correttamente la storia della povertà. Il punto non è quanto le nazioni ricche possono dare, il punto è quanto meno possono prendere.”
    http://entrainfantasia.blogspot.it/

    "In tempi passati alberi e uomini erano buoni amici" Hayao Miyazaki

  4. #4
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: I grandi personaggi del presente e del passato

    WALTER BONATTI



    "Il Re delle Alpi", (Bergamo, 22 giugno 1930Roma, 13 settembre 2011), è stato un alpinista, esploratore e giornalista italiano.
    E' stato uno dei nomi più leggendari dell'alpinismo mondiale. Oltre che alpinista e guida alpina, fu autore di libri e di numerosi reportage, molti dei quali come inviato esploratore nelle regioni più impervie del mondo.
    Inizia la sua attività sportiva facendo il ginnasta nella società monzese Forti e Liberi. Nel 1948 compie le sue prime scalate sulle Prealpi lombarde, ma già dall'anno successivo inizia un susseguirsi di imprese dalle difficoltà estreme, cercando soluzioni ai problemi alpinistici dell'epoca e spostando sempre più avanti i limiti dell'umanamente possibile. Per mantenersi in quegli anni svolge il duro lavoro di operaio siderurgico presso la Falck, andando sulle montagne lombarde solo la domenica dopo il turno di notte del sabato.
    Nel 1950 tenta la sua prima grande impresa in apertura di una nuova via: la parete est del Grand Capucin, una parete di granito rosso mai scalata prima nel gruppo del Monte Bianco.
    Nel 1954 partecipa alla spedizione italiana capitanata da Ardito Desio, che porterà Achille Compagnoni e Lino Lacedelli sulla cima del K2; con i suoi 24 anni è il più giovane della spedizione.

    Per chi vuole saperne di più: https://it.wikipedia.org/wiki/Walter_Bonatti

    "
    Quando si è molto giovani capita di non sapere bene chi si è e che cosa si vuole dalla vita. Indubbiamente però noi tutti disponiamo di un misterioso filo conduttore che prima o poi finirà per farci scegliere ciò che per indole è già latente in noi, e servirà a costruire la nostra personalità. Ero ragazzo e dalla Pianura Padana, dove per qualche anno ho vissuto in tempo di guerra, guardavo sull'orizzonte la linea azzurrina dei monti lontani: le Prealpi; e sognavo."

    "
    Ho sempre amato cercare un contatto diretto con i grandi animali selvaggi appartenenti alle specie più rappresentative. A questi esseri meravigliosi mi ero accostato quasi per caso nel corso del mio primo viaggio solitario in Canada e in Alaska, e subito ne ero rimasto conquistato. Alla partenza avevo comprato sul luogo un fucile perché, come tutti pensano e anch'io pensavo a quel tempo, soltanto un'arma da fuoco avrebbe potuto garantirmi l'incolumità nel regno dei lupi e degli orsi. Ma durante questo viaggio non solo non me ne ero servito, ma di giorno in giorno più avanzavo e più il fucile calava tra le cose dimenticate sul fondo della canoa.
    Anche negli anni successivi, continuando a inseguire la mia curiosità in ogni parte del mondo, mi ha sempre enormemente interessato trovare, non dico un dialogo poiché è impossibile conversare con un leone, una tigre, un coccodrillo, ma almeno un non fraintendimento. Per prima cosa, allora, via il fucile! Ma quando tu sei di fronte a una fiera, senza un'arma — una cosa è parlarne e un'altra esserci — tu sei alla sua mercé, e il cuore, le prime volte, ti salta fuori dal petto. Se tu hai un'arma te ne servi, o perlomeno la impugni, e il più delle volte commetti stupidaggini e gratuiti assassinii; se invece ne sei privo non resta allora che cercare in te stesso la soluzione, che alla fine troverai, e sarà senz'altro la migliore e più costruttiva. Così facendo dunque si darà più spazio alle proprie intuizioni, e di volta in volta si troverà l'interpretazione più verosimile del loro «discorso» in quel preciso momento, quindi si scoprirà il modo più adatto di comportarsi con essi." Un Mondo Perduto W.B.

    http://entrainfantasia.blogspot.it/

    "In tempi passati alberi e uomini erano buoni amici" Hayao Miyazaki

  5. #5
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: I grandi personaggi del presente e del passato

    DIAN FOSSEY

    Dian Fossey (San Francisco, 16 gennaio 1932Monti Virunga, 26 dicembre 1985) è stata una zoologa statunitense. Dedicò gran parte della sua vita all'osservazione e allo studio dei gorilla. La sua attività fu svolta prevalentemente sulle montagne e nelle foreste del Ruanda, nel Volcanoes National Park, inizialmente sotto la guida del famoso paleontologo Louis Leakey. Il suo lavoro è stato spesso paragonato a quello che fece Jane Goodall studiando gli scimpanzé.



    La sua storia, il film e il libro dedicati a lei e al suo lavoro si possono trovare a questo link:

    http://www.ilpost.it/2014/01/16/dian-fossey-gorilla/
    http://entrainfantasia.blogspot.it/

    "In tempi passati alberi e uomini erano buoni amici" Hayao Miyazaki

  6. #6
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: I grandi personaggi del presente e del passato

    FRITJOF CAPRA



    (Vienna, 1º febbraio 1939) è un fisico, saggista e teorico dei sistemi austriaco di fama internazionale. Diventato famoso con Il Tao della fisica, del 1975, tradotto in italiano nel 1982. Si è occupato anche di sviluppo sostenibile, ecologia e teoria della complessità. Così egli ha descritto la sua intuizione della realtà spirituale:
    « Cinque anni fa ebbi una magnifica esperienza che mi avviò sulla strada che doveva condurmi a scrivere questo libro. In un pomeriggio di fine estate, seduto in riva all'oceano, osservavo il moto delle onde e sentivo il ritmo del mio respiro, quando all'improvviso ebbi la consapevolezza che tutto intorno a me prendeva parte a una gigantesca danza cosmica. […] Sedendo su quella spiaggia, le mie esperienze precedenti presero vita; «vidi» scendere dallo spazio esterno cascate di energia, nelle quali si creavano e si distruggevano particelle con ritmi pulsanti; «vidi» gli atomi degli elementi e quelli del mio corpo partecipare a quella danza cosmica di energia; percepii il suo ritmo e ne «sentii» la musica: e in quel momento seppi che questa era la danza di Śiva, il Dio dei Danzatori adorato dagli Indù. »
    (Il Tao della fisica, Adelphi, 1993, pp. 11-12)
    Capra parte dall'osservazione che la fisica moderna, con la teoria della relatività di Albert Einstein e la meccanica quantistica, presenta un quadro che può essere visto anche sulla base di elementi spiritualistici. Le "particelle" subatomiche sono in realtà concentrazioni di energia pura in vibrazione piuttosto che vere e proprie entità materiali. Secondo Capra il fisico non deve osservare ma partecipare:
    La conoscenza mistica non può mai essere raggiunta solo con l'osservazione, ma unicamente mediante la totale partecipazione con tutto il proprio essere. »

    Nel filmato seguente Capra, che è membro del centro di ecoletteratura, spiega la nuova concezione della vita, il sistema reticolare e l'importanza dell'ecologia:

    http://entrainfantasia.blogspot.it/

    "In tempi passati alberi e uomini erano buoni amici" Hayao Miyazaki

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: I grandi personaggi del presente e del passato

    "La nuova concezione della vita prende forma dallo studio dei processi metabolici, dell'evoluzione e delle miriadi di specie sul nostro pianeta: Ci accorgiamo subito che esiste una caratteristica principale della nostra biosfera che ha reso possibile il progredire della vita per miliardi di anni. Bisogna sottolineare alcuni concetti fondamentali della biologia e dell'ecologia per vedere la vita come la proprietà di un ecosistema, non di un singolo organismo o di una singola specie... nei prossimi decenni la sopravvivenza dell'umanità dipenderà dalla nostra formazione ecologica, dalla nostra capacità di comprendere i principi fondamentali dell'ecologia e degli stili di vita che necessariamente dovremo percorrere"
    http://entrainfantasia.blogspot.it/

    "In tempi passati alberi e uomini erano buoni amici" Hayao Miyazaki

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    44,824
    Mentioned
    685 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: I grandi personaggi del presente e del passato

    Fulco Pratesi. Il primo ambientalista moderno in Italia, fondatore del WWF Italiano.
    Io ho fondato la mia causa sul nulla.

  9. #9
    Forumista storico
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    44,824
    Mentioned
    685 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: I grandi personaggi del presente e del passato

    Julia Hill.
    Io ho fondato la mia causa sul nulla.

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: I grandi personaggi del presente e del passato

    Pazzesco, un cacciatore architetto che ha smesso di costruire case perchè ogni abitazione è un pezzo di natura che se ne va: al contrario di quello che si pensa, i cacciatori hanno un rapporto schizzofrenico con la natura perchè a loro piace stare nella natura ma la uccidono. Fulco Pratesi si è reso conto che stava uccidendo se stesso:

    http://entrainfantasia.blogspot.it/

    "In tempi passati alberi e uomini erano buoni amici" Hayao Miyazaki

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il Pd tra presente e passato
    Di Frescobaldi nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 13-07-15, 17:20
  2. Lega, un tuffo nel passato per comprendere il presente.
    Di ugolupo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 19-04-13, 12:07
  3. tra passato presente e futuro
    Di Sassuolo nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-05-07, 23:49
  4. Citazioni di grandi personaggi israeliani
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-05-04, 19:55
  5. scuola: il passato serve al presente? - S. Romano
    Di Felix (POL) nel forum Storia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-06-03, 03:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226