User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    #Ciaone
    Data Registrazione
    02 Sep 2014
    Messaggi
    17,847
     Likes dati
    12,024
     Like avuti
    9,098
    Mentioned
    125 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito Cede per la pioggia la diga creata dopo lo sversamento del oleodotto Iprom

    Sversamento Liguria, diga cede per la pioggia
    Petrolio corre verso il mare. ‘Stato di emergenza’


    L’argine sul Polcevera creato per fermare greggio uscito da oleodotto Iplom. Mobilitati battelli e gommoni
    IERI ALLERTA TEMPORALI. 700 TONNELLATE VERSO TIRRENO. PEGLI, CHIAZZE IN SPIAGGIA (di T. Mackinson)

    La preoccupazione per le pessime previsioni meteo del presidente della Liguria, Giovanni Toti, erano motivate. Una diga di contenimento sul torrente Polcevera, creata per contenere il greggio fuoriuscito da una tubatura dell’oleodotto Iplom domenica scorsa, ha ceduto a causa dell’innalzamento del livello del corso d’acqua dovuto alle piogge. “Presumibilmente il petrolio in mare è quello che era uscito nelle prime ore dell’incidente alla Iplom” dice il sindaco di Genova Marco Doria entrando in prefettura dove è in corso un tavolo tecnico: “Le panne oceaniche di contenimento hanno retto”. Come aveva auspicato poche ore fa l’assessore comunale alla Protezione civile Gianni Crivello.
    La Capitaneria: “Non altro petrolio in mare”
    L’olio nero, settecento tonnellate, scivola verso la costa, ma ci sono altre due briglie di contenimento che al momento stanno arginando la corsa del greggio. Resta, tuttavia, il rischio che petrolio possa arrivare in mare perché se dovesse continuare a piovere la loro tenuta non garantirebbe lo sversamento. Per scongiurare il peggio un altro argine era stato aperto questa mattina dai tecnici per evitare che il livello d’acqua nel torrente si innalzasse ulteriormente. Allo stato però come informa la Capitaneria il cedimento della barriera “non ha determinato una maggiore fuoriuscita di greggio in mare. Anche perché a valle di tale barriera sono presenti e operanti e integri altri presidi di contenimento”.

    Due navi anti-inquinamento verso la Liguria
    Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti intanto ha disposto lo spostamento dei mezzi della flotta Castalia di Livorno (Tito) e Civitavecchia (Ievoli shuttle) nel tratto di mare interessato dallo sversamento. Le due navi sono dotate di tutte le idonee attrezzature per un intervento anti-inquinamento sulle macchie di greggio e arriveranno nelle prime ore del pomeriggio per operare sotto il coordinamento dell’autorità marittima.

    “Rinforzeremo le difese a mare con nuove panne, mentre la capitaneria di porto ha richiesto e ottenuto nuovi mezzi che arriveranno da Livorno e Civitavecchia” dice l’assessore regionale alla Protezione civileGiacomo Giampedrone che ha sottolineato che sono in corso lavori di arginamento sul torrente Polcevera che, con le piogge di stamani, ha aumentato la portata. Secondo Giampedrone “sono 500 le tonnellate di greggio disperso, di queste il 10% sarebbe finito in mare”.
    Governo pronto a far intervenire la protezione civile
    “La situazione è complicata, non sappiamo quanto greggio potrà finire in mare – aveva spiegato invece l’assessore comunale Crivello – la Capitaneria di porto è riunita per l’emergenza e ha dichiarato lo stato diemergenza locale“. Sulla Liguria è stata proclamata l’allerta gialla (la più bassa) per la pioggia, che ora cade abbondante su Genova rispetto ad alcune ore fa. Con la proclamazione dello stato di emergenza locale si possono prendere iniziative a difesa delle spiagge che potrebbero essere investite dalle chiazze di idrocarburi. E infatti sono stati mobilitati battelli e gommoni per recuperare il greggio finito in mare. Il greggio dopo essere finito sulla spiaggia di Pegli, ieri è comparso anche nel mare di ponente, nel Savonese. Il governo – riporta l’Ansa – è anche pronto a far intervenire la protezione civile nazionale.

    Intanto ferma la produzione e cassa integrazione per lavoratori
    Ma il problema più grave resta, secondo l’Adnkronos, quello della sacca di petrolio sul versante del Pianego, su cui non si può operare perché l’area è sotto sequestro da parte della magistratura. La raccolta di greggio galleggiante, comunque, è quasi terminata ed è iniziato il decorticameno del fondaledel rio Fegino, mentre ieri sono partiti i lavori di ripulitura delle spiagge di Pegli e Multedo.

    Intanto la produzione sarà fermata dal prossimo lunedì e dal 6 maggio è prevista la cassa integrazione a rotazione per 240 lavoratori su 252. L’accordo è stato firmato in una riunione fiume tra azienda e rappresentanti sindacali. I 12 lavoratori che non saranno interessati dalla cig saranno impegnati nelle attività al porto petroli di Multedo e nel deposito di Fegino, due siti che continueranno in parte arimanere operativi.



    Liguria, diga di contenimento sul Polcevera cede per la pioggia: "Rischio che greggio arrivi in mare" - Il Fatto Quotidiano

    Mi sono rotta il cazzo dei giovani di sinistra, arrivisti, bugiardi, senza lode
    Gente che in una gara di idiozia riuscirebbe ad arrivare seconda

  2. #2
    Anarchico DOCG
    Data Registrazione
    07 Sep 2009
    Messaggi
    1,986
     Likes dati
    645
     Like avuti
    1,240
    Mentioned
    20 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Parliamo della sversamento di petrolio greggio nel Polcevera e in mare a Genova?

    Mi piacerebbe sentire i pareri soprattutto di quelli che sono contrari alle fonti rinnovabili; possibili ricadute sul turismo e sull'ambiente consideranto che la chiazza di petrolio è arrivata già fino dalle parti di Savona, ecc ecc.

    http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2016/04/17/ASkPqBPC-petrolio_polcevera_sversamento.shtml

    http://www.ansa.it/liguria/notizie/2016/04/23/sversamento-greggio-piove-cede-una-diga-contenimento_b75a4bbb-6f3b-44ba-86bf-556b142f34f5.html

    Il petrolio arriva a Loano, Iplom ferma la raffineria i dipendenti in cassa - Repubblica.it


    "L’ONDA nera oramai viaggia come “una nave senza nocchiero in gran tempesta...”. Incontrollata. Irrecuperabile. Spinta dalle correnti. Tant’è che ormai le chiazze di petrolio fuoruscite dall’incidente della Iplom hanno preso il largo e nel pomeriggio di ieri i telerilevamenti con i mezzi aerei della Capitaneria di Porto le hanno localizzate già dopo Savona, davanti a Loano, trascinate verso la Costa Azzurra."
    Nè a destra, nè a sinistra: oltre.

  3. #3
    Me, Myself, I
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    133,547
     Likes dati
    7,573
     Like avuti
    11,344
    Mentioned
    170 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Parliamo della sversamento di petrolio greggio nel Polcevera e in mare a Genova?

    "Emergenza".

    Varranno le "norme" di #semplificazione dell'assegnazione degli appalti agli amici degli amici.
    E aumenterà il PIL ...

  4. #4
    Anarchico DOCG
    Data Registrazione
    07 Sep 2009
    Messaggi
    1,986
     Likes dati
    645
     Like avuti
    1,240
    Mentioned
    20 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Sversamento Liguria, diga cede per la pioggia Petrolio corre verso il mare.

    Accidenti abbiamo aperto due thread sullo stesso argomento praticamente contemporaneamente! Chiedo alla moderazione se possibile di unirli
    Nè a destra, nè a sinistra: oltre.

  5. #5
    Presidente uscente di POL
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Località
    Genova, Italy
    Messaggi
    30,692
     Likes dati
    4,499
     Like avuti
    7,203
    Mentioned
    155 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Sversamento Liguria, diga cede per la pioggia Petrolio corre verso il mare.

    La pioggia è finita, fortunatamente non ha piovuto molto. La diga di contenimento ha ceduto in una piccola parte ma ci sono decine e decine di uomini già in zona per ripristinare il tutto.

    E' una situazione sicuramente emergenziale, un danno c'è stato (è evidente), ma da quanto ho potuto appurare visivamente io la situazione è molto meno tragica di quello che leggo sui giornali. Non va assolutamente sottovalutata, il rischio che possa peggiorare c'è, un danno c'è stato, ma ora si pensi a sistemare in fretta più che a chiacchierare sui giornali e cercare di portare "acqua politica al proprio mulino".

    Le responsabilità sono al vaglio degli inquirenti, anche se la situazione è abbastanza chiara...l'Iplom ha delle responsabilità oggettive alte.
    "La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile" (Corrado Alvaro)

  6. #6
    Presidente uscente di POL
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Località
    Genova, Italy
    Messaggi
    30,692
     Likes dati
    4,499
     Like avuti
    7,203
    Mentioned
    155 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Parliamo della sversamento di petrolio greggio nel Polcevera e in mare a Genova?

    Citazione Originariamente Scritto da Mike Visualizza Messaggio
    Mi piacerebbe sentire i pareri soprattutto di quelli che sono contrari alle fonti rinnovabili; possibili ricadute sul turismo e sull'ambiente consideranto che la chiazza di petrolio è arrivata già fino dalle parti di Savona, ecc ecc.

    http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2016/04/17/ASkPqBPC-petrolio_polcevera_sversamento.shtml

    http://www.ansa.it/liguria/notizie/2016/04/23/sversamento-greggio-piove-cede-una-diga-contenimento_b75a4bbb-6f3b-44ba-86bf-556b142f34f5.html

    Il petrolio arriva a Loano, Iplom ferma la raffineria i dipendenti in cassa - Repubblica.it


    "L’ONDA nera oramai viaggia come “una nave senza nocchiero in gran tempesta...”. Incontrollata. Irrecuperabile. Spinta dalle correnti. Tant’è che ormai le chiazze di petrolio fuoruscite dall’incidente della Iplom hanno preso il largo e nel pomeriggio di ieri i telerilevamenti con i mezzi aerei della Capitaneria di Porto le hanno localizzate già dopo Savona, davanti a Loano, trascinate verso la Costa Azzurra."
    Dico solo una cosa. Le fonti rinnovabili, ad oggi, non possono assolutamente sostituire l'uso dei carbon fossili. Possono leggermente diminuirne l'uso.
    "La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile" (Corrado Alvaro)

  7. #7
    Anarchico DOCG
    Data Registrazione
    07 Sep 2009
    Messaggi
    1,986
     Likes dati
    645
     Like avuti
    1,240
    Mentioned
    20 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Parliamo della sversamento di petrolio greggio nel Polcevera e in mare a Genova?

    Più ne diminuisci l'uso, più diminuisci i rischi ad esse connessi. Inoltre bisogna guardare alle rinnovabili in ottica fuura, ovvero investire oggi per avere un futuro più green e meno dipendente dalle fonti fossili domani. Più o meno il contrario di quello che sta facendo Renzi:

    14,7 miliardi di euro ogni anno in Italia per incentivare le fonti fossili. Legambiente presenta tutti i numeri degli aiuti ai combustibili fossili in Italia e nel mondo | Legambiente
    Nè a destra, nè a sinistra: oltre.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 142
    Ultimo Messaggio: 01-05-16, 19:22
  2. Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 29-09-11, 19:06
  3. Crolla la diga inaugurata da Frattini (dopo due settimane)
    Di Fuori_schema nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-02-10, 18:01
  4. Pioggia pioggia e ancora pioggia
    Di Mr.Pelo nel forum Fondoscala
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 06-11-08, 11:58
  5. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 31-07-06, 22:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •