User Tag List

Pagina 2 di 40 PrimaPrima 12312 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 393

Discussione: La questione "gender"

  1. #11
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,962
     Likes dati
    14,978
     Like avuti
    16,189
    Mentioned
    2753 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: La questione "gender"

    Citazione Originariamente Scritto da Gianluca Visualizza Messaggio
    il global warmin non è un complotto, è una esagerazione per ottenere soldi e potere politico.
    Il fatto oramai è assolutamente acclarato, e più fanno video terroristici sui ghiacci che si starebbero sciogliendo e più fanno ridere i polli.

    Sono persone che esagerano una situazione che invece è assolutamente sotto controllo.
    Io penso che ti sbagli di grosso.
    Non vedo quale potere politico deriverebbe.
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  2. #12
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,962
     Likes dati
    14,978
     Like avuti
    16,189
    Mentioned
    2753 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: La questione "gender"

    Citazione Originariamente Scritto da Gianluca Visualizza Messaggio
    Qui quello che è completamente fuori dalla realtà sei tu

    io ho frequentato ingegneria e 20 anni fa

    nessuno impediva alle donne di iscriversi MA NON SI ISCRIVEVANO, non volevano farlo

    solo delle persone con dei pregiudizi e con la voglia di piegare la realtà alle loro verità precostituite possono pensare diversamente.

    La realtà è che alla stragrande maggioranza delle donne gli argomenti ingegneristici fanno schifo, mi pari di 50 anni fa, quelli che erano studenti 50 anni fa sono tutti in pensione!

    Cosa fanno le donne ADESSO?

    Tutto tranne che ingegneria. Chissà come mai, sarà il retaggio di millenni del patriarcato... o forse si annoiano semplicemente
    Che cavolata.

    Le prime 5 laureate del mio corso (Fisica) erano tutte donne.
    Questo significa che non c'è nessun "gusto" femminile che impedisce di amare le materie scientifiche e di eccellere in esse.
    Il punto è che (anche se un po' vanno scomparendo), la sfera pubblica è sempre stata costellata di enclave maschili; l'istruzione in generale.
    Sophie Germain dovette farsi passare per uomo, per parlare con Gauss.

    Chissà come mai 100 anni fa la Merkel era impensabile.
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  3. #13
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,962
     Likes dati
    14,978
     Like avuti
    16,189
    Mentioned
    2753 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: La questione "gender"

    Citazione Originariamente Scritto da Gianluca Visualizza Messaggio
    tu scherzi ma è tutto vero...



    in ogni caso mi fa piacere che tu non la pensi così, ovvio
    Scusa eh, ma se dai retta alle assurdità, anche te... eh
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  4. #14
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,962
     Likes dati
    14,978
     Like avuti
    16,189
    Mentioned
    2753 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: La questione "gender"

    Citazione Originariamente Scritto da Gianluca Visualizza Messaggio
    beh io mi sono affacciato all'argomento solo ora e ti ho taggato proprio per questo

    devo dire che mi fa piacere la tua risposta soprattutto quando parli di sovraimposizione dove mi trovi perfettamente d'accordo.

    ma io ti vorrei fare un esempio.

    Supponiamo che tu in buona fede ed anche a ragione sostieni delle idee, supponiamo che al tuo fianco a fare le stesse battaglie ci sia una estremista come Sally Miller per esempio, e supponiamo che la leader del movimento diventi Sally e non tu.
    Una volta vinta la tua battaglia sarebbe Sally ad avere il potere e ne farebbe l'uso distorto che vuole

    sto sviluppando questa teoria che ho chiamato "dei gruppi attigui" (che devo ancora verificare, è tutto in fase di studio e di analisi) la quale spiegherebbe anche il perché molti elettori considerassero il csx italiano come radioattivo per la sola presenza di forze come RC PDCI e Verdi anche solo 10 anni fa. Erano visti come estremisti pericolosi (e in effetti lo erano infatti hanno creato solo problemi a Prodi in quei due anni) e hanno spaventato un sacco di elettori che temevano che si sarebbe trattato di una coalizione destinata a perire avendo imbarcato gente totalmente irragionevole.

    Il PD da quel momento ha iniziato un lento processo di distacco che si sta compiendo in questi mesi (direi anni) proprio per distanziarsi da questi estremisti.
    Non è proprio così...
    anche qui vedi le cose in modo distorto... secondo me eh.

    E' vero che la gente si faceva spaventare da alcune posizioni estreme, ma non è che adesso "il PD" si sta distaccando da certe posizioni, è proprio che la trasformazione della società ha portato con sè una serie di fenomeni che si sono ripercossi sui partiti tutti. Nel caso della sinistra, c'è stata tutta una trasformazione del mondo del lavoro e della geopolitica internazionale che hanno trasformato le persone...
    va bè è un discorso troppo lungo da fare adesso e poi non c'entra con il gender
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  5. #15
    Forum Admin
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,381
     Likes dati
    0
     Like avuti
    7,393
    Mentioned
    1081 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: La questione "gender"

    Citazione Originariamente Scritto da Druuna Visualizza Messaggio
    Non è proprio così...
    anche qui vedi le cose in modo distorto... secondo me eh.

    E' vero che la gente si faceva spaventare da alcune posizioni estreme, ma non è che adesso "il PD" si sta distaccando da certe posizioni, è proprio che la trasformazione della società ha portato con sè una serie di fenomeni che si sono ripercossi sui partiti tutti. Nel caso della sinistra, c'è stata tutta una trasformazione del mondo del lavoro e della geopolitica internazionale che hanno trasformato le persone...
    va bè è un discorso troppo lungo da fare adesso e poi non c'entra con il gender
    no infatti il gender non c'entra affatto, certo.

    sulle trasformazioni sono d'accordo ma sul fatto che questi erano tollerati nel loro modo di pensare 10 anni fa da altri della stessa coalizione e ora non lo sono più lo vedo in tantissime persone. Non credo affatto che ci sia una distorsione, c'è stata proprio una separazione e poi un allontanamento tra le pozioni moderate e quelle radicali che 3 anni fa erano comunque in coalizione insieme e ora non lo sono più nemmeno in moltissime realtà locali.

  6. #16
    Forum Admin
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,381
     Likes dati
    0
     Like avuti
    7,393
    Mentioned
    1081 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: La questione "gender"

    Citazione Originariamente Scritto da Druuna Visualizza Messaggio
    Scusa eh, ma se dai retta alle assurdità, anche te... eh
    non credo che siano poche, la sensazione è che vogliano vendicarsi di qualche tradimento, o di essere state fatte soffrire e quindi tirino fuori queste cose come quella dei libri per ragazze da fare leggere ai maschi piccoli pensando di renderli più capaci di capire la sensibilità femminile

    io la trovo abbastanza grave come cosa sinceramente

  7. #17
    Forum Admin
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,381
     Likes dati
    0
     Like avuti
    7,393
    Mentioned
    1081 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: La questione "gender"

    Citazione Originariamente Scritto da Druuna Visualizza Messaggio
    Che cavolata.

    Le prime 5 laureate del mio corso (Fisica) erano tutte donne.
    Questo significa che non c'è nessun "gusto" femminile che impedisce di amare le materie scientifiche e di eccellere in esse.
    Il punto è che (anche se un po' vanno scomparendo), la sfera pubblica è sempre stata costellata di enclave maschili; l'istruzione in generale.
    Sophie Germain dovette farsi passare per uomo, per parlare con Gauss.

    Chissà come mai 100 anni fa la Merkel era impensabile.
    ma guarda che ai primi del 900 c'era la regina Vittoria e mi sembra anche in Russia ci fosse stata una zarina importante, quindi non direi

    che poi in fisica pure c'erano poche donne me lo ricordo ma mai poche quanto ingegneria, il fatto che si fossero laureate 5 donne vuol dire poco se poi erano circondate da 500 maschi

    sul fatto di Gauss parliamo di moltissimo tempo fa, resta da spiegare perché comunque le donne sono sempre state una minoranza in questi campi rispetto agli uomini.


    Un altro campo inspiegabile è quello della composizione musicale. Non si ricordano donne compositrici, eppure avrebbero potuto visto che lo studio della musica era ampiamente incoraggiato tra le donne di buona famiglia (per quelle povere valeva lo stesso discorso dei maschi, i grandi compositori erano cmq tutti borghesi o addirittura nobili)

  8. #18
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,962
     Likes dati
    14,978
     Like avuti
    16,189
    Mentioned
    2753 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: La questione "gender"

    Citazione Originariamente Scritto da Gianluca Visualizza Messaggio
    no infatti il gender non c'entra affatto, certo.

    sulle trasformazioni sono d'accordo ma sul fatto che questi erano tollerati nel loro modo di pensare 10 anni fa da altri della stessa coalizione e ora non lo sono più lo vedo in tantissime persone. Non credo affatto che ci sia una distorsione, c'è stata proprio una separazione e poi un allontanamento tra le pozioni moderate e quelle radicali che 3 anni fa erano comunque in coalizione insieme e ora non lo sono più nemmeno in moltissime realtà locali.
    Prima di Renzi il PD era un partito di sinistra ora è la nuova DC, in sintesi.
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  9. #19
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,962
     Likes dati
    14,978
     Like avuti
    16,189
    Mentioned
    2753 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: La questione "gender"

    Citazione Originariamente Scritto da Gianluca Visualizza Messaggio
    non credo che siano poche, la sensazione è che vogliano vendicarsi di qualche tradimento, o di essere state fatte soffrire e quindi tirino fuori queste cose come quella dei libri per ragazze da fare leggere ai maschi piccoli pensando di renderli più capaci di capire la sensibilità femminile

    io la trovo abbastanza grave come cosa sinceramente
    Non so di che parli, quindi è un discorso da bar.
    Nel senso: sai dare le dimensioni del fenomeno di cui parli ?
    Per me non esiste, non nel mondo scientifico. Poi nel mondo esistono follie di ogni tipo.
    Fino al 1981 in Italia c'era lalegge sul delitto d'onore, per me era follia, istituzionalizzata. Quindi era un fatto. Un fatto ben preciso.
    Se tu sapessi che fino a pochi anni fa fosse stata in vigore una legge che permetteva a una categoria di soggetti di ammazzarti di botte senza essere considerato un assassino, che penseresti ?

    Poi, ancora... non esistono i "libri per ragazze". Se pensi che uomini e donne si possano "per natura" dividere, a priori, in base a una sensibilità prestabilita, ti stai dando dell'insensibile a prescindere e stai ragionando per categorie rigide e biologizzanti.
    Dipende da come cresci, dalle relazioni che hai ecc.
    L'idea è appunto questa: magari crescere con delle relazioni "paritarie", anzichè in un mondo gerarchizzato in base al sesso, fa diventare persone che si rapportano all'altro in modo paritario. Tutto qui. Nessuno vuole "addomesticare" i maschi, partendo dall'idea che siano belve selvagge "per natura"; sarebbe un'idiozia uguale e contraria a quella di aver considerato le donne animaletti mansueti da tenere al guinzaglio sotto un burqa.
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

  10. #20
    catcher in the rye
    Data Registrazione
    09 May 2002
    Località
    Pianeta terra
    Messaggi
    81,962
     Likes dati
    14,978
     Like avuti
    16,189
    Mentioned
    2753 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: La questione "gender"

    Citazione Originariamente Scritto da Gianluca Visualizza Messaggio
    ma guarda che ai primi del 900 c'era la regina Vittoria e mi sembra anche in Russia ci fosse stata una zarina importante, quindi non direi

    che poi in fisica pure c'erano poche donne me lo ricordo ma mai poche quanto ingegneria, il fatto che si fossero laureate 5 donne vuol dire poco se poi erano circondate da 500 maschi

    sul fatto di Gauss parliamo di moltissimo tempo fa, resta da spiegare perché comunque le donne sono sempre state una minoranza in questi campi rispetto agli uomini.


    Un altro campo inspiegabile è quello della composizione musicale. Non si ricordano donne compositrici, eppure avrebbero potuto visto che lo studio della musica era ampiamente incoraggiato tra le donne di buona famiglia (per quelle povere valeva lo stesso discorso dei maschi, i grandi compositori erano cmq tutti borghesi o addirittura nobili)
    Non c'è niente di inspiegabile.

    E' come chiedersi perchè non c'è stato nessun presidente nero degli Stati Uniti fino a Obama.
    Risponditi da solo, dai.
    «The world is less explainable than we would like to admit» Jeff Jarvis
    «Io non capisco come si possa passare davanti a un albero e non essere felici di vederlo» - Fëdor Dostoevskij

 

 
Pagina 2 di 40 PrimaPrima 12312 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Una riflessione interessante sulla questione "gender"
    Di Druuna nel forum Laici e Laicità
    Risposte: 133
    Ultimo Messaggio: 26-01-16, 09:28
  2. Il papa scrive all'autrice di libri gender : "vai avanti "
    Di il diavoletto di Choruǧ nel forum Fondoscala
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-08-15, 15:11
  3. Risposte: 284
    Ultimo Messaggio: 29-07-15, 15:40
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-10-06, 11:46
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 26-09-06, 20:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •