User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,743
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Campagna elettorale Roma, Giachetti e le corsie preferenziali contromano


    Mobilità Roma, Giachetti e le corsie preferenziali contromano
    Funivie, metro C, nuove rotaie per i tram. Se a Roma il trasporto pubblico è considerato da parecchi anni non un problema qualunque ma “il” problema, va da sé che ad ogni campagna elettorale i candidati al Campidoglio si presentino agli elettori con idee molto diverse e spesso anche molto originali sulla mobilità nella Capitale. Basti pensare che in questa campagna elettorale un candidato sindaco, Virginia Raggi (M5S), è arrivato a proporre la costruzione di una funivia da Battistini a Casalotti come prolungamento della Metro A.
    Tutti i candidati insomma dedicano una voce del proprio programma alla voce “mobilità”. Tra questi c’è anche il candidato del centrosinistra Roberto Giachetti (Pd e radicali) che secondo l’ultimo sondaggio di Termometro Politico sarebbe davanti – seppur di un punto percentuale – a Virginia Raggi.
    Sul tema dei trasporti*nelle sue “dieci cose da fare” il vicepresidente della Camera propone l’aumento delle corsie preferenziali (dagli attuali 63 chilometri a 150) per i mezzi pubblici e soprattutto l’inversione del senso di marcia per le stesse corsie in modo da “scoraggiare definitivamente le infrazioni degli automobilisti incivili”. Ma è fattibile questa proposta? E, se sì, che effetti avrebbe sulla viabilità cittadina?
    Roma, il traffico costa 1,5 miliardi di euro

    Nel programma completo di Giachetti alla voce “mobilità” si legge:
    Se Roma è indietro nelle classifiche internazionali sulla qualità della vita, lo è soprattutto perché il suo trasporto è inefficiente. Ci sono troppe macchine, c’è una rete metropolitana limitata, mezzi pubblici obsoleti, un utilizzo della bicicletta lontanissimo da quello delle altre città europee. Trascorriamo ogni anno circa 135 milioni di ore fermi nel traffico: un costo di 1.5 miliardi di euro. È qui la chiave per rendere la Capitale più competitiva e più inclusiva
    Poi, oltre alla rivalutazione dei tram o il potenziamento di car e bike sharing, Giachetti si concentra sulle corsie preferenziali per i mezzi pubblici mettendo l’accento sull’inversione di marcia per impedire agli automobilisti di fare i furbi e usarle per evitare*il traffico.

    Mobilità Roma, Bechis: Giachetti si faccia consigliare da Renzi

    Ieri a Giachetti ha risposto su Libero Franco Bechis. Il vicedirettore del quotidiano diretto da Maurizio Belpietro ha notato come la proposta di Giachetti sul traffico sia la stessa di un’altra giunta di centro-sinistra*che governava in un’altra città, ovvero Firenze. Ma dopo due anni di sperimentazione, a Palazzo Vecchio arrivò Renzi che ritirò seduta stante quella funesta sortita. E perché? Scrive Bechis:
    Per un motivo semplice: grazie alle corsie preferenziali a senso di marcia invertito, morivano come birilli i poveri cittadini di Firenze. Non solo quelli indisciplinati che non sapendolo viaggiavano in quelle corsie con le proprie auto trovandosi all’ improvviso un bus che procedeva contromano. Ma perfino i pedoni che attraversavano la strada: guardavano a destra, e poi il bus veniva da sinistra e li prendeva sotto.*Una supplica al premier: salvi i romani da Giachetti…
    Nonostante l’abolizione dell’inversione di marcia,*i rapporti tra l’allora Sindaco Renzi e le corsie preferenziali in città non sono mai stati particolarmente idilliaci. Basti pensare che nel 2013, prima di diventare segretario del Pd, l’allora primo cittadino fu subissato dalle polemiche per lo scoop di Panorama che aveva beccato la moglie Agnese Landini ad utilizzare il suo pass per le corsie preferenziali per andare a lavoro.
    Mobilità Roma, le proposte degli altri candidati

    Smontata l’idea di Giachetti sulle corsie preferenziali contromano, cosa propongono gli altri candidati alla voce “mobilità” cittadina? Al netto delle funivie, anche la candidata grillina Virginia Raggi insiste sulle corsie preferenziali, ma senza parlare di inversione di marcia. “I mezzi pubblici devono avere la priorità, subito corsie preferenziali protette e semafori intelligenti” scrive Raggi.
    Giorgia Meloni invece si concentra soprattutto sul completamento della Metro C e sulla sostenibilità della pedonalizzazione*dei fori imperiali – “fino a oggi solo un maldestro spot propagandistico” scrive nel programma – mentre alle corsie preferenziali dedica poche righe con il generico auspicio di “istituirne di nuove” e “potenziarle”. Infine Alfio Marchini che si concentra sulle nuove 6 linee di tram (segue elenco), car sharing, van sharing e il ripristino della legalità sui mezzi pubblici (“senza biglietto non si sale più”). Per lui, nessun riferimento alle corsie preferenziali per i mezzi pubblici.
    Giacomo SalviniTwitter @salvini_giacomo


    Scritto da: Giacomo Salvini
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Dec 2012
    Messaggi
    9,599
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Mobilità Roma, Giachetti e le corsie preferenziali contromano

    Citazione Originariamente Scritto da POL Visualizza Messaggio

    Mobilità Roma, Giachetti e le corsie preferenziali contromano
    Funivie, metro C, nuove rotaie per i tram. Se a Roma il trasporto pubblico è considerato da parecchi anni non un problema qualunque ma “il” problema, va da sé che ad ogni campagna elettorale i candidati al Campidoglio si presentino agli elettori con idee molto diverse e spesso anche molto originali sulla mobilità nella Capitale. Basti pensare che in questa campagna elettorale un candidato sindaco, Virginia Raggi (M5S), è arrivato a proporre la costruzione di una funivia da Battistini a Casalotti come prolungamento della Metro A.
    Tutti i candidati insomma dedicano una voce del proprio programma alla voce “mobilità”. Tra questi c’è anche il candidato del centrosinistra Roberto Giachetti (Pd e radicali) che secondo l’ultimo sondaggio di Termometro Politico sarebbe davanti – seppur di un punto percentuale – a Virginia Raggi.
    Sul tema dei trasporti*nelle sue “dieci cose da fare” il vicepresidente della Camera propone l’aumento delle corsie preferenziali (dagli attuali 63 chilometri a 150) per i mezzi pubblici e soprattutto l’inversione del senso di marcia per le stesse corsie in modo da “scoraggiare definitivamente le infrazioni degli automobilisti incivili”. Ma è fattibile questa proposta? E, se sì, che effetti avrebbe sulla viabilità cittadina?
    Roma, il traffico costa 1,5 miliardi di euro

    Nel programma completo di Giachetti alla voce “mobilità” si legge:
    Se Roma è indietro nelle classifiche internazionali sulla qualità della vita, lo è soprattutto perché il suo trasporto è inefficiente. Ci sono troppe macchine, c’è una rete metropolitana limitata, mezzi pubblici obsoleti, un utilizzo della bicicletta lontanissimo da quello delle altre città europee. Trascorriamo ogni anno circa 135 milioni di ore fermi nel traffico: un costo di 1.5 miliardi di euro. È qui la chiave per rendere la Capitale più competitiva e più inclusiva
    Poi, oltre alla rivalutazione dei tram o il potenziamento di car e bike sharing, Giachetti si concentra sulle corsie preferenziali per i mezzi pubblici mettendo l’accento sull’inversione di marcia per impedire agli automobilisti di fare i furbi e usarle per evitare*il traffico.

    Mobilità Roma, Bechis: Giachetti si faccia consigliare da Renzi

    Ieri a Giachetti ha risposto su Libero Franco Bechis. Il vicedirettore del quotidiano diretto da Maurizio Belpietro ha notato come la proposta di Giachetti sul traffico sia la stessa di un’altra giunta di centro-sinistra*che governava in un’altra città, ovvero Firenze. Ma dopo due anni di sperimentazione, a Palazzo Vecchio arrivò Renzi che ritirò seduta stante quella funesta sortita. E perché? Scrive Bechis:
    Per un motivo semplice: grazie alle corsie preferenziali a senso di marcia invertito, morivano come birilli i poveri cittadini di Firenze. Non solo quelli indisciplinati che non sapendolo viaggiavano in quelle corsie con le proprie auto trovandosi all’ improvviso un bus che procedeva contromano. Ma perfino i pedoni che attraversavano la strada: guardavano a destra, e poi il bus veniva da sinistra e li prendeva sotto.*Una supplica al premier: salvi i romani da Giachetti…
    Nonostante l’abolizione dell’inversione di marcia,*i rapporti tra l’allora Sindaco Renzi e le corsie preferenziali in città non sono mai stati particolarmente idilliaci. Basti pensare che nel 2013, prima di diventare segretario del Pd, l’allora primo cittadino fu subissato dalle polemiche per lo scoop di Panorama che aveva beccato la moglie Agnese Landini ad utilizzare il suo pass per le corsie preferenziali per andare a lavoro.
    Mobilità Roma, le proposte degli altri candidati

    Smontata l’idea di Giachetti sulle corsie preferenziali contromano, cosa propongono gli altri candidati alla voce “mobilità” cittadina? Al netto delle funivie, anche la candidata grillina Virginia Raggi insiste sulle corsie preferenziali, ma senza parlare di inversione di marcia. “I mezzi pubblici devono avere la priorità, subito corsie preferenziali protette e semafori intelligenti” scrive Raggi.
    Giorgia Meloni invece si concentra soprattutto sul completamento della Metro C e sulla sostenibilità della pedonalizzazione*dei fori imperiali – “fino a oggi solo un maldestro spot propagandistico” scrive nel programma – mentre alle corsie preferenziali dedica poche righe con il generico auspicio di “istituirne di nuove” e “potenziarle”. Infine Alfio Marchini che si concentra sulle nuove 6 linee di tram (segue elenco), car sharing, van sharing e il ripristino della legalità sui mezzi pubblici (“senza biglietto non si sale più”). Per lui, nessun riferimento alle corsie preferenziali per i mezzi pubblici.
    Giacomo SalviniTwitter @salvini_giacomo


    Scritto da: Giacomo Salvini
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|
    Il problema del traffico non lo risolverà alcun sindaco. Per uscirne serve la costruzione di almeno altre 3 linee della metropolitana in modo da essere al livello delle altre capitali europee.

    Ma coi costi che comporta ci può pensare solo il governo nazionale. E con la natura di Roma ci vorranno tempi lunghissimi.

    I sindaci possono almeno risanare l'Atac e fate qualche miglioria qua e là. ..

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    13 Mar 2016
    Messaggi
    2,782
    Mentioned
    20 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Mobilità Roma, Giachetti e le corsie preferenziali contromano

    Per me le corsie preferenziali sono un'inutile spreco di spazio, il problema dei mezzi pubblici, come di tutto il traffico, è dato dai tempi di attesa ai semafori rossi. Questi tempi possono essere ridotti intervenendo sulla circolazione in modo da minimizzare gli incroci, creando una rete di sensi unici. Naturalmente poi bisogna fare anche gli attraversamenti separati per i pedoni, bocciate le gallerie, fonte di sporcizia e pericolo, i pedoni facciamoli passare in alto, come negli autogrill.
    La cosa mi risulta essere già fatta e funzionare sia nel centro di Torino, sia nella passeggiata marittima a Napoli

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-05-16, 11:23
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-04-16, 16:45
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-07-04, 17:57
  4. corsie preferenziali a chi non viaggia da sola in gran bretagna
    Di benfy nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-07-04, 17:52
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-10-02, 23:58

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226