User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    86,840
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Napoli, nelle liste di Verdini con la Valente il figlio del boss del Rione Traiano

    Comunali, nelle liste di Verdini il figlio e il nipote del boss del Rione Traiano

    A margine dello stesso incontro, pungolato dai cronisti sulle dichiarazioni di Rosaria Capacchione, senatrice Pd sotto scorta perché minacciata dalla camorra, che ha parlato di collusioni con la mafia, Verdini ha risposto: "Collusa sarà la mamma della Capacchione".

    continua su: http://napoli.fanpage.it/ombre-dei-c...ara-sua-mamma/
    http://napoli.fanpage.it/
    Comunali Napoli, Lista Verdini: ombre di clan - Repubblica.it

    La tolleranza zero può aspettare. Alla Nona municipalità, Pianura-Soccavo, i cittadini potranno omaggiare il boss, dando il voto a suo nipote, perfetto omonimo e del tutto sconosciuto alla politica. Sulla scheda per il consiglio comunale, in compenso, potranno indicare senza incertezze proprio il figlio del pluripregiudicato.

    Due Calone junior debuttano in politica. Direttamente da Rione Traiano. Due nomi che pesano: tutti e due nelle liste di Ala. Uno è rampollo del padrino del quartiere, Vincenzo Calone, classe 1956, con denunce e arresti per camorra, omicidio, droga. L’altro è nipote dello stesso boss

    Comunali 2016, Verdini (Ala) a sostegno di Valente (Pd) parla del caso Cosentino: ?mille giorni di carcere non seri? - #Napoli è su NapoliTime - Eventi, Cultura, Personaggi, Politica

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    86,840
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Comunali, nelle liste di Verdini con la Valente il figlio del boss del Rione Trai

    i media metterano in campo la stessa campagna scandalistica come ai tempi di Quarto?

  3. #3
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    86,840
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Comunali, nelle liste di Verdini con la Valente il figlio del boss del Rione Trai

    altro tread scomodo, che sara' regolarmente disertato...

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    46,732
    Mentioned
    132 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Comunali, nelle liste di Verdini con la Valente il figlio del boss del Rione Trai

    Citazione Originariamente Scritto da adry571 Visualizza Messaggio
    Comunali, nelle liste di Verdini il figlio e il nipote del boss del Rione Traiano

    A margine dello stesso incontro, pungolato dai cronisti sulle dichiarazioni di Rosaria Capacchione, senatrice Pd sotto scorta perché minacciata dalla camorra, che ha parlato di collusioni con la mafia, Verdini ha risposto: "Collusa sarà la mamma della Capacchione".

    continua su: Comunali, nelle liste di Verdini il figlio e il nipote del boss del Rione Traiano
    Napoli Fanpage - Notizie da Napoli
    Comunali Napoli, Lista Verdini: ombre di clan - Repubblica.it

    La tolleranza zero può aspettare. Alla Nona municipalità, Pianura-Soccavo, i cittadini potranno omaggiare il boss, dando il voto a suo nipote, perfetto omonimo e del tutto sconosciuto alla politica. Sulla scheda per il consiglio comunale, in compenso, potranno indicare senza incertezze proprio il figlio del pluripregiudicato.

    Due Calone junior debuttano in politica. Direttamente da Rione Traiano. Due nomi che pesano: tutti e due nelle liste di Ala. Uno è rampollo del padrino del quartiere, Vincenzo Calone, classe 1956, con denunce e arresti per camorra, omicidio, droga. L’altro è nipote dello stesso boss

    Comunali 2016, Verdini (Ala) a sostegno di Valente (Pd) parla del caso Cosentino: ?mille giorni di carcere non seri? - #Napoli è su NapoliTime - Eventi, Cultura, Personaggi, Politica
    degni rappresentanti del duo verdini-renzi.

    ma naturalmente i servi piddini si tengono alla larga

  5. #5
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    86,840
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Comunali, nelle liste di Verdini con la Valente il figlio del boss del Rione Trai

    Verdini a Napoli, patto con la candidata pd Valente - Corriere.it


    Napoli Alle 11 e 30 di un assolato mattino napoletano viene scattata la foto che molti attendono e che imbarazza tanti, quella tra Denis Verdini e Valeria Valente, candidata democratica al Comune di Napoli. L’album del matrimonio tra Ala e Pd è completo. Il fidanzamento, infatti, tra verdiniani e democratici in Campania risale alle Regionali, quando Vincenzo De Luca ottiene lo stesso appoggio, ma mascherato dalla lista civica «Campania in rete». Lo ricordano sia Verdini sia Valente ai «colleghi smemorati». E rivendicano, con una certa soddisfazione, di essere finalmente usciti dalla clandestinità, «con un colpo d’Ala».

    Napoli è un test nazionale

    Napoli è un test nazionale, un laboratorio che è «tutto fuorché centrosinistra», ha tuonato Antonio Bassolino. «La nostra è una scelta coerente, senza trucchi, senza sotterfugi o ragionamenti di potere, ma in linea con la grande scelta che abbiamo fatto a livello nazionale — snocciola Verdini —. Abbiamo appoggiato Berlusconi in un percorso che non è mai riuscito, quello delle riforme. Bisogna ricordarlo, altrimenti sembra che abbiamo la memoria corta. Ora è il momento di cambiare». «È un’alleanza politica — gli fa eco Valente — chiara, trasparente. Io ho fatto un appello a tutte le forze moderate e posto delle condizioni: liste pulite e sostegno al mio programma. Ho scelto la chiarezza. E sono convinta che questa linea alla fine ci premierà».


    Vitale e Vincenzo Calone, parenti di un pluripregiudicato

    Su Repubblica spuntano i nomi di due candidati al consiglio comunale e alla municipalità di Soccavo, Vitale e Vincenzo Calone, parenti di un pluripregiudicato. «Mi risulta che i candidati al consiglio comunale siano tutti incensurati — precisa la deputata. Chiederemo ad Ala di fare verifiche e nel caso prendere provvedimenti. Noi la camorra la combattiamo». «Le persone rispondono per quello che hanno fatto loro, non per quello che hanno fatto gli altri. La lista è pulita, non cambio idea», taglia corto il senatore Verdini.

    Su Cosentino

    Ma dal palco torna sull’argomento partendo dall’ex potentissimo leader berlusconiano Nicola Cosentino: «Mille giorni di carcerazione preventiva per Cosentino non sono una cosa seria. Poi mi dicono che c’è un giovane impegnato che ha un padre che ha problemi. C’è anche il diritto all’oblio, quel signore ha scontato la pena».

    Gli imbarazzati sono in parte i compagni di Valente

    Al fondo resta la questione politica: gli imbarazzati sono in parte i compagni di Valente, della componente Rifare l’Italia, il cui leader nazionale è Matteo Orfini che a Roma non ha voluto l’accordo con Ala. La tensione è alle stelle, tant’è che c’è un botta e risposta al vetriolo tra Verdini e la senatrice Rosaria Capacchione. «Io colluso con la mafia? Lo sarà la mamma della Capacchione se lo ha detto», dichiara il senatore. E la democratica: «Espressione maleducata, ma non ho mai detto che è mafioso. Pongo, però, un problema politico: quando abbiamo deciso che certi mondi del centrodestra che in Campania coincidono con la stagione più buia potessero diventare anche patrimonio del Pd?». «L’accordo è stato siglato a Roma e noi porteremo Valente al ballottaggio», la conferma è del verdiniano Enzo D’Anna.
    21 maggio 2016

  6. #6
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    86,840
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Comunali, nelle liste di Verdini con la Valente il figlio del boss del Rione Trai

    Verdini e il rapporto con il Pd. Capacchione: ?Li consideravamo come il diavolo. Il partito mi dica che cosa è cambiato? - Il Fatto Quotidiano


    Da tempo, Rosaria Capacchione – senatrice dem, sotto scorta per le inchieste sui Casalesi che ha firmato sul Mattino – ha scelto di non restare in silenzio e di dire, senza mezze misure, che il Pd che si allea con Denis Verdini non è più quello con cui si è candidata alle elezioni tre anni fa. Ora, arriva la beffa: a Napoli una cronista chiede all’ex braccio destro di Berlusconi di replicare alle accuse di collusione (mai fatte) della esponente Pd anti-camorra. E lui risponde così: “Collusa sarà la mamma della Capacchione”.
    Come è potuto accadere un fatto del genere?
    Io non voglio dare giudizi sulle persone. Valeria Valente è una brava persona. Ma il discorso è un altro. Ieri questo mondo, quello che fa riferimento a Verdini, era il diavolo. Non sto parlando di dieci anni fa. Fino a tre settimane fa non partecipavano alle riunioni di maggioranza, perché la loro presenza provocava un certo imbarazzo. Cosa è cambiato? Cosa non ci è stato detto? Quand’è che abbiamo cambiato opinione sul modo di fare politica di Verdini? Io non lo so. Non si capisce.
    Già alle Regionali dell’anno scorso i verdiniani hanno sostenuto il Pd con Vincenzo De Luca.
    Io non sono rimasta zitta nemmeno allora. Ma nel 2015 l’alleanza fu vissuta come un episodio piuttosto imbarazzante, fu portata avanti nell’ombra. Si fecero mille precisazioni: quella è una lista d’appoggio, non siamo noi, e via distinguendo.
    Ora si fa alla luce del sole.

  7. #7
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    86,840
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Comunali, nelle liste di Verdini con la Valente il figlio del boss del Rione Trai

    https://luciogiordano.wordpress.com/2016/05/22/valente-verdini-e-la-foto-che-dice-tutto-davvero-basta/



    ]





    DI GIULIO CAVALLI

    Guardatela bene la foto qui sopra. Lei è la candidata PD al comune di Napoli Valeria Valente, l’ennesimo prodotto renziano sotto vuoto spinto: per candidarla hanno dovuto compensare Gennaro Migliore con un posta da sottosegretario, per dire. Ha vinto delle primarie in cui qualcuno aveva in tasca le monete da un euro per far votare truppe cammellate. «Cortesia» ha detto lui per difendersi. E al posto di censurarlo l’hanno candidato consigliere comunale, quelli del PD.



    A destra c’è Denis Verdini, uno dei più bavosi turboberlusconiani che ha deciso di lasciare Berlusconi quanto tutti i topi hanno cominciato a scappare. E lui con i topi, ovviamente. Verdini è quello che ci descrivevano (Renzi in primis) come uno che «non entrerà in maggioranza» e intanto oggi ha preparato il sentiero di bava per la candidata renziana. Il problema non è nemmeno Verdini; il problema è la gigantesca presa per il culo che ci viene proposta come genialità propedeutica da parte di questo governo di bugiardi certificati, minimizzatori con premeditazione: una banda di malfattori che malfanno. Questa foto di loro due che sorridono ha lo sfondo del digrignar di denti di chi crede di poter continuare impunemente a promettere promesse che sono sistematicamente smentite.

    E noi qui. Ogni volta. A prenderne atto. E a dire che è troppo. Che davvero. E invece basta. Davvero Basta.

  8. #8
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    86,840
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Napoli, nelle liste di Verdini con la Valente il figlio del boss del Rione Traian

    Napoli, lista Verdini. L'inquietante manifesto del candidato Ala: in secondo piano il cognato del boss o' Nasone


    ]

    Lui il primo piano, alle spalle la foto del parente deceduto di un capozona di camorra. Può capitare di vedere anche questo, a Napoli, tra i manifesti elettorali. L’uomo in primo piano è Giuseppe Riganato, candidato al Consiglio comunale per Ala, la formazione che fa capo a Denis Verdini. L’uomo sullo sfondo, ormai morto, è Giovanni Di Vincenzo, ex Pdl e poi Ala, consigliere comunale e cognato del capopiazza Giuseppe Parisi, o' Nasone, ucciso dai sicari di camorra nel 2011. Il caso è stato segnalato da Repubblica Napoli, che spiega come Riganato fosse “alter ego, accompagnatore e factotum” di Di Vincenzo, esponente della Settima Municipalità di San Pietro a Patierno-Miano-Secondigliano.

    Quando quel consigliere, Di Vincenzo, già destinato da mesi a candidarsi al Comune sotto le insegne di Ala, è scomparso prematuramente per un'improvvisa ischemia, solo poche settimane fa quando già si preparava a correre per il Comune, Riganato, il suo robusto accompagnatore ne ha preso il posto.

    Così il signor Riganato, vicino al senatore verdiniano Antonio Milo, fa stampare e posta sul proprio profilo Facebook il manifesto che tiene insieme le due storie. Alle sue spalle, anche la foto del morto, Di Vincenzo, ovvero il cognato del pregiudicato Parisi, noto capopiazza del clan Amato-Pagano al rione Berlingieri - che fu assassinato da un commando della Vinella Grassi nell'aprile del 2011: ovvero nel periodo di piena guerra di assestamento dopo le faide degli anni precedenti. In particolare, gli atti giudiziari riportano un eccezionale documento di auto-confessione in relazione all'omicidio del capopiazza Parisi. In un summit con Arcangelo Abete a Milano, gli emergenti boss della Vinella Grassi comunicarono al vertice delle cinque famiglie, questo concetto: con l'omicidio di Parisi, ci siamo presi anche il Perrone. Il dietrofront, "la girata", dei feroci boss ragazzi contro gli Scissionisti si doveva compiere con quel raid.




  9. #9

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 29-05-16, 20:30
  2. Comunali Napoli: Valente e quella apertura a Verdini
    Di POL nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-05-16, 19:48
  3. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 12-03-16, 11:09
  4. Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 24-01-16, 19:56
  5. Boss scarcerato,rione in festa
    Di Dragonball (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-04-03, 16:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226