User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
Like Tree2Likes
  • 2 Post By Ronnie

Discussione: Intervista doppia ai candidati al ballottaggio Presidenziale: Ronnie

  1. #1
    Deputato di POL
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    SP
    Messaggi
    3,392
    Mentioned
    102 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Intervista doppia ai candidati al ballottaggio Presidenziale: Ronnie

    Buonasera a tutti, benvenuti a questo doppio confronto presidenziali in vista del ballottaggio del 19 giugno. Questa sera cercheremo di conoscere ancora meglio i candidati che sono arrivati al ballottaggio: Alepk e Ronnie. Fino ad adesso abbiamo avuto modo di scoprire in linea generale i programmi politici e le idee di politica reale: questa sera approfondiremo questi ultimi punti ma, per la prima volta nella storia di POL, cercheremo di conoscere il loro lato personale, facendoci condividere un piccolo lato della loro vita privata, perché in fondo dietro a questo gioco ci sono persone, persone che come noi sognano, vivono le loro passioni e affrontano le sfide quotidiane. Le domande saranno aperte su due thread, uno per candidato, e saranno le stesse per entrambi.

    Prima parte: il gioco.

    1) Buonasera candidato e grazie di partecipare a questa intervista; complimenti ad essere giunto al ballottaggio e mi dica, come si sente ad essere arrivato a questo punto della competizione elettorale?
    2) Cosa pensa in ambito politico del suo avversario?
    3) Come ha intenzione di interpretare il suo ruolo in caso di vittoria al ballottaggio?
    4) Come ha intenzione di impostare il suo rapporto con il prossimo governo e quindi la coalizione che la sostiene in caso di vittoria al ballottaggio?
    5) Recentemente si sono levate alcune polemiche sulla complessità del gioco e la scarsa partecipazione, cosa ne pensa a riguardo?
    6) Ci dica, nel gioco chi sono o sono stati i giocatori che stima di più sia nel suo schieramento che in quello avversario e più in generale nel forum?
    7) Se potesse scegliere un membro della coalizione avversaria da portare con se per capacità e competenza, chi sceglierebbe?


    Seconda parte: politica reale.

    1) Passiamo adesso alla politica reale, iniziamo dalla politica estera: l’Europa si potrebbe definire in crisi di identità politica, cosa ne pensa? Come immagina che dovrebbe essere l’Unione Europea?
    2) Riguardo al TTIP cosa ne pensa?
    3) A Novembre si vota negli Stati Uniti, sarà Clinton contro Trump…un suo commento? Chi si augura che vinca e perché?
    4) Cosa propone per la crisi medio-orientale? Mi riferisco alla questione siriana, palestinese e la lotta all’ISIS.
    5) Cosa propone per la questione libica invece?
    6) Cosa ne pensa della situazione spagnola?
    7) Cosa ne pensa del referendum britannico sulla Brexit?
    8) Parliamo di Italia ora, a ottobre ci sarà il referendum sulla riforma Boschi della Costituzione? Cosa ne pensa? Cambierebbe qualcosa? Se si, cosa?
    9) E’ ormai in dirittura d’arrivo la riforma della P.A, lei è d’accordo su le linee guida stabilite in legge delega?
    10) Se lei fosse Presidente del Consiglio, quale sarebbe la sua agenda europea e internazionale in politica estera?
    11) La ripresa dell’economia è timida e dà segnali contradditori, se fosse Ministro dell’Economia quali provvedimenti adotterebbe per dare una svolta decisa all’economia italiana?
    12) Parliamo di diritti civili, cosa ne pensa della Legge Cirinnà sulle unioni civili?
    13) Cosa nel pensa del sindacato in generale in Italia? Come pensa dovrebbe essere il rapporto tra Governo e parti sociali?
    14) Pensioni, cosa dovrebbe fare il Governo? Che ruolo immagina debba avere l’INPS?
    15) Fondi pensioni e previdenza complementare, cosa ne pensa?
    16) Giustizia, i ritardi nel giungere alla fine dei processi sono ormai cronici, cosa ne pensa? Cosa cambierebbe? Sulla riforma della prescrizione cosa ne pensa?

    Terza parte: vita privata.

    1) Passiamo ora a conoscerla da un punto di vista personale, tanto per cominciare, come ha conosciuto questo forum? Cosa la spinge a giocare?
    2) Su questo forum ha avuto modo di conoscere qualche forumista personalmente?
    3) Libro preferito?
    4) Cosa ne pensa dell’amore?
    5) Quali sono le sue priorità nella vita e in che ordine?
    6) Canzone e gruppo/cantante preferito in assoluto?
    7) L’estate si avvicina, andrà in vacanza? Se si, dove?
    8) Quali sono i suoi hobbies?
    9) Piatti preferiti? Ci dica almeno un primo, un secondo e il dolce
    10) Ci dica la sua serata ideale
    11) Che genere di film guarda? Film preferito?
    12) Che sport segue? Quello preferito?
    13) Calcio, che squadra tifa? Che ne pensa della nazionale italiana? Fin dove può arrivare in questo Europeo?

    Faccia un'appello finale di 3 righe massime ai suoi elettori

    Grazie per la pazienza e la disponibilità, buona fortuna per il ballottaggio.
    Non chiedete cosa possa fare il paese per voi: chiedete cosa potete fare voi per il paese

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,123
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Re: Intervista doppia ai candidati al ballottaggio Presidenziale: Ronnie

    Direttore è troppo lunga, gliene concedo 10 e nessuna personale. Decida lei.
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  3. #3
    Deputato di POL
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    SP
    Messaggi
    3,392
    Mentioned
    102 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Intervista doppia ai candidati al ballottaggio Presidenziale: Ronnie

    Citazione Originariamente Scritto da Ronnie Visualizza Messaggio
    Direttore è troppo lunga, gliene concedo 10 e nessuna personale. Decida lei.
    15, le 7 sul gioco, e 8 a scelta sulla politica reale + l'appello finale in 3 righe
    Non chiedete cosa possa fare il paese per voi: chiedete cosa potete fare voi per il paese

  4. #4
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,123
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Re: Intervista doppia ai candidati al ballottaggio Presidenziale: Ronnie

    Prima parte: il gioco.

    1) Buonasera candidato e grazie di partecipare a questa intervista; complimenti ad essere giunto al ballottaggio e mi dica, come si sente ad essere arrivato a questo punto della competizione elettorale?
    - Grazie a lei. Fa piacere aver prevalso al primo turno, ma con così poco distacco tutto è rimasto aperto.

    2) Cosa pensa in ambito politico del suo avversario?
    - Ha l’avatar di un vecchio comunista americano, parla come Tsipras, ed è alleato con lo storico partito leninista di POL(link). Direi che.. sembra proprio un comunista!
    Ora.. può darsi che tanto pauperismo sia di maniera – e magari i rubinetti d’oro in ufficio li ha pure lui come Breznev.
    Fatto sta nella dichiarazione dopo il primo turno c’era l’inquietante frase:
    Citazione Originariamente Scritto da Alepk
    No, non aumenteremo le tasse.
    Al 99%.
    Abbiamo già indicato che questo, da parte di un candidato sostenuto apertamente dal partito comunista di POL che ha ben il 10% dei consensi, somiglia davvero molto a dire "contribuente stai sereno". Non si capisce altrimenti perché parlarne e averlo fatto nella prima dichiarazione subito dopo il primo turno. Il suo problema è che ha due forze sotto, e quella più marxista avendo ora incassato i seggi, potrebbe essere tentata di andare al mare proprio per evitare un accordo di governo con l’altra che conta anche molti Renziani. Quindi il candidato spaventato rassicura l’alleato dubbioso che le tasse – ovviamente – rimangono nel loro DNA.

    (Alepk in un momento di relax)



    3) Come ha intenzione di interpretare il suo ruolo in caso di vittoria al ballottaggio?
    - Nell’unico modo legittimo: quello previsto dalla Costituzione di POL, che è semipresidenziale e molto migliore di quella italiana, perchè da noi nessuno Scalfaro può sostituire i governi su impulso esterno.

    4) Come ha intenzione di impostare il suo rapporto con il prossimo governo e quindi la coalizione che la sostiene in caso di vittoria al ballottaggio?
    - Esattamente come il mio predecessore Supermario, io nominerò Primo Ministro la persona che la coalizione ha scelto per l’incarico, che in questo caso è l’ottimo On. Undertaker di RN. Poi adempirò le molteplici funzioni di garanzia, non solo legale ma anche politica mie proprie, esercitando il potere di rinvio per ragioni di merito ogni qual volta sarà necessario, anche per tutelare il rispetto da parte della maggioranza delle promesse strette in questa fase pre-ballottaggio, che ci avranno consegnato la vittoria.

    5) Recentemente si sono levate alcune polemiche sulla complessità del gioco e la scarsa partecipazione, cosa ne pensa a riguardo?

    - Una polemica. Di una sola persona, uguale da anni. I dati d’affluenza elettorale, sul numero di sedute, sul numero di giocatori che hanno ricoperto incarichi e sulle leggi, dicono che la partecipazione è aumentata. Quanto al sistema di regole più che complesso è completo. C’è un buon regolamento, grazie al quale non c’è stato nemmeno un ricorso alla Corte Costituzionale in 12 mesi (eppure su tre giudici ne abbiamo riconosciuti due all’opposizione, e uno è quel singolo individuo che tanto polemizza sulla complessità, il che implica che avevano tutto l’interesse a ricorrere). Di incertezze e vuoti, visti un tempo, non ce ne sono più nelle regole. La Costituzione completa garantisce così un gioco semplice, senza conflitto legale. Contra facta non valent argumenta.

    6) Ci dica, nel gioco chi sono o sono stati i giocatori che stima di più sia nel suo schieramento che in quello avversario e più in generale nel forum?
    - Il mio amico camerata in quest’avventura, il candidato Vicepresidente Giò, nonché il Presidente e il Primo Ministro uscenti Supermario e [email protected] Una squadra di qualità, a cui dovrei aggiungere tanti nomi che non metto solo per brevità.

    7) Se potesse scegliere un membro della coalizione avversaria da portare con sé per capacità e competenza, chi sceglierebbe?
    - Lei direttore, che non è un socialista reale. E non lo dico per trarne vantaggio, perché le domande me le ha già fatte.


    Seconda parte: politica reale.

    1) Passiamo adesso alla politica reale, iniziamo dalla politica estera: l’Europa si potrebbe definire in crisi di identità politica, cosa ne pensa? Come immagina che dovrebbe essere l’Unione Europea?
    - Disapprovo l’Europa del consiglio dei ministri nazionali e dei vertici bilaterali tedesco-francesi, che vede veti e intese ristrette prevaricare l’organo generale eletto dai popoli: il Parlamento, che non può mai dare soluzioni nette sulla base di una maggioranza politica, e ratifica solo compromessi (e al ribasso).
    Vorrei che alla Commissione -e all’Europa in generale- fosse tolta ogni competenza sulla cultura, sui diritti civili e politici e sulla regolazione sanitaria e di sicurezza interna, che ne fa oggi una sorta di “grosso assistente sociale con poteri di polizia”.
    Vorrei che invece essa si occupasse di cose serie davvero di rilevanza confederale sulle quali divisi si perde, con una struttura da governo confederale effettiva, senza più veti nazionali. Una politica unica dell’energia, una nuova competenza estera e militare con un vero esercito europeo esterno dotato di armamenti comuni e una marina unica, che difenda il mediterraneo dall’invasione, è tutto ciò che occorre dell’Europa al di là del mercato unico.
    Il resto rimanga agli Stati. Compreso, ovviamente, il diritto di uscirne se si ritiene che la politica comune (finalmente coerente e chiara) rechi più svantaggi che benefici. Dico da subito che non lo farebbe nessuno: è solo da questa Europa malfunzionante, ossessionata dal gender nei bagni pubblici e dal vietare il lardo di colonnata o le telline, mentre si disinteressa dell’Islam (che comprende le stragi di gay) che tutti vorrebbero, giustamente, scappare.
    Capisco quindi gli Inglesi così come gli elettori del Front National in Francia: perchè questa non è l’Europa giusta. Rifacciamola bene, iniziando dalle radici cristiane. Da Costantino il Grande, alle battaglie di Poitiers, Gerusalemme, Lepanto, Vienna, s’è mescolato il sangue degli Europei nel segno della Croce, e non vedo come questi popoli non siano tutti, per questo, nostri fratelli.


    2) Riguardo al TTIP cosa ne pensa?
    - Sono favorevole se anche dal lato dei paesi nord-americani non ci sono ostacoli-non-tariffari, come l’obbligo di un certo numero di componenti fabbricati lì nei loro prodotti, che sembra rimarrebbe.
    Noi siamo un popolo con troppa genialità e una naturale generazione di talenti per le nostre ridotte risorse, ci serve un mondo da gestire e il libero scambio è la nostra autostrada per la ricchezza.


    3) A Novembre si vota negli Stati Uniti, sarà Clinton contro Trump…un suo commento? Chi si augura che vinca e perché?
    - Donald Trump, perché è il candidato scelto dagli elettori del Grand Old Party, e ho fiducia nel popolo americano.
    Avrei votato anche più volentieri Ted Cruz.

    4) Cosa propone per la crisi medio-orientale? Mi riferisco alla questione siriana, palestinese e la lotta all’ISIS.
    5) Cosa propone per la questione libica invece?

    - Affronto insieme le due questioni. Inserisco uno spoiler, perché i lettori hanno diritto di non leggere la mia risposta, e io non posso rispondere qualcosa di troppo breve, che sarebbe sbagliato per un problema così complesso. Serve serietà e una battuta di tre righe non la garantirebbe.
      


    6) Cosa ne pensa della situazione spagnola?
    - Non credo che la Spagna abbia reali problemi di cui parlare. Quelli in Catalogna son simili a quelli del Regno Unito che li ha superati benissimo in Scozia. Stiamo peggio in Italia. Loro per fortuna hanno un Re’ Sovrano che non risponde a potenze estere ma solo al bene dei suoi figli e della Spagna. Risolveranno civilmente le dispute, vedrete.

    7) Cosa ne pensa del referendum britannico sulla Brexit?
    - Sono una nazione solida perché hanno una Regina e una famiglia reale amata. Essendo nella grey list starebbero benissimo anche da soli: il primo paradiso fiscale dotato di bombe atomiche. Noi, invece, perderemmo una nazione che crede nell’Europa leggera ed economica, a favore dei sostenitori dell’EURSS pervasiva del gender nelle scuole e della curvatura delle zucchine. Spero, con tutto il cuore, che rimangano.

    8) Parliamo di Italia ora, a ottobre ci sarà il referendum sulla riforma Boschi della Costituzione? Cosa ne pensa? Cambierebbe qualcosa? Se si, cosa?
    - Sono orientato per il no. La riforma non mi piace. La parte della Costituzione Italiana da riformare è la prima, non tanto la seconda. Bisognerebbe tutelare la proprietà privata. Nella seconda parte, Titolo V e art. 139 andrebbero davvero aboliti, soprattutto le Regioni a Statuto Speciale, che sono una vergogna. Ma Renzi non ha toccato nulla di ciò che doveva e ha invece abolito una camera di eletti per trasformarla in una di nominati.

    9) E’ ormai in dirittura d’arrivo la riforma della P.A, lei è d’accordo su le linee guida stabilite in legge delega?
    - Quante PA verranno chiuse dalla riforma? Nessuna. Saranno tutte, solo, cambiate o spostate. Accorpate, divise, interpolate. Nessun dipendente pubblico a casa. Ecco perché non è una riforma della PA. E’ solo un ‘facite ammuina’. C’è qualche miglioramento minore nelle procedure, certo, ma è quasi solo acqua fresca!

    10) Se lei fosse Presidente del Consiglio, quale sarebbe la sua agenda europea e internazionale in politica estera?
    - Riunire l’Europa divisa e impiegarla attivamente per far cessare il conflitto tra America e Russia, che per larga parte oggi si svolge sull’estensione della rispettiva influenza sul continente Europeo, iniziando utilmente a risolvere i problemi del medio-oriente, e così la base dei flussi migratori, per fermare il nemico vero che è l’islamizzazione dei nostri paesi.

    11) La ripresa dell’economia è timida e dà segnali contradditori, se fosse Ministro dell’Economia quali provvedimenti adotterebbe per dare una svolta decisa all’economia italiana?
    - Li ho fatti approvare dal Parlamento di POL come Ministro dell’Economia nell’ultima legislatura. Sono elencati qui. (Link) Penso vadano attuati. E dopo i primi trenta miliardi di taglio fiscale e di spese, servirebbero altri trenta miliardi in meno di tasse e spese negli anni seguenti. I soldi vanno presi da tutta la PA, salvo le Forze Armate.

    12) Parliamo di diritti civili, cosa ne pensa della Legge Cirinnà sulle unioni civili?
    - Tutto il male possibile. Non dà libertà ma distrugge comunque la famiglia.

    13) Cosa nel pensa del sindacato in generale in Italia? Come pensa dovrebbe essere il rapporto tra Governo e parti sociali?
    - La mia filosofia su questo può essere spiegata in tre minuti. Vale allora la pena di sentirla proprio così, dalla voce di Ronald Reagan, a proposito dei controllori di volo:


    14) Pensioni, cosa dovrebbe fare il Governo? Che ruolo immagina debba avere l’INPS?
    15) Fondi pensioni e previdenza complementare, cosa ne pensa?

    - Rispondo assieme a queste domande. Il centrodestra sostiene il modello di sistema pensionistico a capitalizzazione inventato dall’economista Josè Pinera dell’Università di Chicago, implementato per la prima volta dalla Junta del Presidente Pinochet in Cile, e successivamente diffusosi in molti paesi del mondo. Per chi vuole saperne di più, non mi sottraggo a un approfondimento:
      


    16) Giustizia, i ritardi nel giungere alla fine dei processi sono ormai cronici, cosa ne pensa? Cosa cambierebbe? Sulla riforma della prescrizione cosa ne pensa?
    - Nel sistema italiano? Nessuna modifica della prescrizione e nessuna amnistia, ma riduzione drastica delle libertà vigilate, degli affidamenti in prova e rigido inasprimento delle leggi fallimentari. Occorre tenere meno giudici penali a incarcerare gente appena scarcerata che verrà rincarcerata, o giudici civili a pizzicare falliti già falliti che rifalliranno. Soprattutto servono molti più giudici civili e penali, nell’ordine del doppio che oggi (+9000).
    Abbattere i processi penali e quelli di criminalità economica, che rallentano la giustizia e i regolari pagamenti dei debiti, è il modo per restare scrupolosi sui giudizi che riguardano la famiglia e i diritti. La giustizia, è paradossale dirlo, è un “diritto” – è “il diritto” ed è l’unico compito che quasi tutti riconoscono allo Stato e non è ammissibile che costi così tanto e funzioni così male. Se no hanno ragione i miei amici libertari, quando dicono che la giustizia è meglio privata.



    Terza parte: vita privata


    1) Passiamo ora a conoscerla da un punto di vista personale, tanto per cominciare- Direttore, permetta, la fermo subito. Non ho bisogno di piacere agli elettori per empatia umana, ma per quali idee ho e per cosa rappresento. Le sue domande sulle vacanze etc. mi fanno venire in mente una famosa intervista a Margareth Thatcher, e l’altrettanto sua famosa risposta.




    Ultima modifica di Ronnie; 15-06-16 alle 23:53
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  5. #5
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,123
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Re: Intervista doppia ai candidati al ballottaggio Presidenziale: Ronnie

    Faccia un'appello finale di 3 righe massime ai suoi elettori:

    Vi viene detto che potete scegliere tra Ronnie e Alepk, ma io vi dico che non è vero. Deciderete molto di più: potete scegliere l’idea di andare in alto, fino al sogno antico dell'uomo -il massimo della libertà individuale in linea con la legge e l'ordine- o l’idea di andare verso il basso, in un formicaio di totalitarismo.


    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  6. #6
    Deputato di POL
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    SP
    Messaggi
    3,392
    Mentioned
    102 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Intervista doppia ai candidati al ballottaggio Presidenziale: Ronnie

    Ringrazio il candidato Ronnie per la ì disponibilità, l'attestazione di stima e per averci fatto conoscere un po' meglio il suo programma politico. Prego i mod di mettere in evidenza, se possibile, qui e sul nazionale, insieme all'intervista al candidato Alepk.
    Non chiedete cosa possa fare il paese per voi: chiedete cosa potete fare voi per il paese

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 03-06-15, 17:55
  2. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 31-05-15, 00:04
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-06-14, 14:41
  4. Doppia intervista Candidati Presidenti
    Di Garat nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31-05-14, 14:26
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 31-05-14, 14:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226