User Tag List

Pagina 2 di 32 PrimaPrima 12312 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 318
Like Tree46Likes

Discussione: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.

  1. #11
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    30,396
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.

    Assassinio Just in Time (I notissimi No Europa Terroristi) - Rischio Calcolato | Rischio Calcolato


    E ci mancava il l’arcinoto terrorismo anti-euopeo. Chi non lo conosce.
    Ovvio!
    Un bel assassino Just in Time per il referendum sulla Brexit.

    Cazzo, ma allora questi fanno paura sul serio.
    p.s. questa volta non perdo neppure il mio tempo a leggere le puttanate che sicuramente ci stanno scrivendo su. Altro che Allahu Akbar, …. Britain First!
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    30,396
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.

    La vita di una donna in due parole: Britain first. Peccato che il killer non le abbia dette e sia matto - Rischio Calcolato | Rischio Calcolato



    Primo, di fronte alla morte di una donna di 41 anni, madre di due figli, bisognerebbe applicare la regola di un dignitoso silenzio. Ma non è stato così, perché la deputata laburista Jo Cox è stata uccisa una seconda volta dall’infame propaganda filo-Ue quando ancora si trovava tra la vita e la morte in un ospedale di Leeds. Già, perché solo due parole hanno da subito caratterizzato la sua tragedia, fin dal compimento: “Britain first”. Ovvero, prima la Gran Bretagna, piccolo partito nazionalista ma, soprattutto, motto molto usato da chi fa campagna per il Brexit. Bene, stando a un testimone – uno solo – l’uomo che l’ha uccisa, il 52enne Thomas Mair, avrebbe detto queste due parole prima di accoltellarla e finirla con due colpi di pistola. Bene, immediatamente, essendo la Cox una fervente oppositrice del Brexit, l’omicidio è diventato il frutto malato dell’odio anti-europeista. E magari anche anti-immigrazione, visto che sempre la Cox si era spesa molto per la causa dei profughi ed era stata per anni militante della onlus Oxfam. Il delitto politico perfetto con un timing ancora migliore.

    Certo, perché ai media italiani, cialtroni e straccioni, servi del potere tali da tramutare Emilio Fede nel martire della libertà d’informazione, è bastato questo per imbastire titoli e servizi dei tg. E non oso immaginare cosa leggeremo domani sui quotidiani. Io ho preferito usare l’informazione inglese, seguendo unicamente la cronaca. Il primo testimone dell’accaduto intervistato da Sky News è stato Hichem Ben Abdallah, il quale era vicino al luogo dell’aggressione, nelle vicinanze della biblioteca di Birstall, nel West Yorkshire. Ecco le sue parole: “L’uomo la stava prendendo a calci e lei era stesa a terra. Quando un passante, un uomo molto coraggioso che lavora nella lavanderia vicino, è intervenuto, l’aggressore ha estratto una pistola, ha fatto un passo indietro e le ha sparato due volte”. La Cox si trovava lì perché aveva in programma un incontro con i suoi elettori proprio presso la biblioteca comunale del piccolo centro vicino a Dewsbury. Sempre stando al signor Abdallah, il tutto sarebbe durato tra i 15 e i 20 minuti. Un po’ tanto come aggressione, tanto più se si tratta di un omicidio politico.

    Un altro testimone è Clarke Rothwell, titolare di un bar vicino alla biblioteca, che ha detto alla BBC News come ci fosse in atto un alterco tra un uomo armato di pistola e la Cox: “Ha sparato alla donna e poi le ha sparato ancora. Lei è caduta, qualcuno stava lottando con lui e allora ha preso un coltello e lo ha brandito contro di lei. Le ha sparato tre volte. La gente cercava di aiutarla, a quel punto l’assalitore è scappato lungo una strada a senso unico. Io e il mio amico abbiamo corso per cercare di trovarlo”. Per Sky News, un altro testimone: “All’improvviso è saltato fuori questo tipo con un cappello da baseball che ha tirato fuori una pistola. Sembrava una pistola della Prima Guerra Mondiale o una pistola artigianale. Ha sparato il primo colpo e allora io sono scappato via, come hanno fatto tutti. Di colpo, poi, abbiamo sentito il secondo colpo”. Ed ecco il punto cardine: sempre stando a una testimone di Sky News, l’assalitore avrebbe gridato “Britain First”. Bene, questo video andato in onda sulla tv inglese

    vede quel testimone smentire questa ipotesi, visto che alla domanda del giornalista risponde: “Non gliel’ho mai sentito dire”. Cazzarola, cade tutto il castello infame e rimane solo la tragedia di una vita spezzata. Spezzata da chi? Da Thomas Mair, 52enne che lavora come volontario nel parco cittadino, essendo amante del giardinaggio. Ma c’è qualcosa d’altro che lo riguarda e che nessuno ha avuto la decenza di dire: che l’impegno con il volontariato Mair lo ha scoperto frequentando il Pathways Day Centre di Mirfield, un centro per adulti con problemi mentali. Eh già, lo testimonia lui stesso in un’intervista del 2010 in cui si raccontava appunto del lavoro dei volontari della Oakwell Hall.

    Ecco le sue parole: “Posso dire onestamente che ha fatto di più per me il volontariato che la psicoterapia o i farmaci. Molta gente che soffre di malattia mentale è socialmente isolata e sconnessa dalla società, ci si sente senza valore e spesso anche a causa della disoccupazione prolungata… Questi problemi sono alleviati dal volontariato, perché uscire di casa e incontrare nuova gente è una buona cosa. Ma ancora più importante è fare un lavoro utile, perché quando hai finito provi un senso di compiutezza che è appagante a livello emotivo.,. Per gente che per varie ragioni non può fare lavori a tempo pieno e con una paga, il lavoro volontario offre un’alternativa terapeutica e socialmente positiva”.

    Insomma, è matto. E’ come Kabobo, quello che picconava la gente per strada nel quartiere di Niguarda a Milano, però nessuno lo ha detto: per tutti è quello che ha ucciso la giovane deputata filo-europeista gridando “Britain First”. Il mio senso di schifo ormai sta toccando vertici mai visti in 43 anni di vita. Resta un dubbio: il testimone parlava di una pistola vecchia o costruita artigianalmente. Quindi, senza matricola, un’arma di cui non si può risalire alla paternità o al possesso iniziale. L’ha fatta lui, tra una siepe potata e l’altra, oppure qualcuno gliel’ha messa in mano, magari mettendogli in testa anche cosa farci? E poi, al di là del coltello che c’è e non c’è in base ai testimoni, così come il cappellino da baseball, due cose non tornano.

    Primo, qualcuno parla di un uomo uscito fuori all’improvviso, qualcun’altro di un uomo che stava già litigando con la Cox. Secondo, i colpi sono stati due o tre? Perché magari un matto non addestrato può sparare due volte senza ferire mortalmente ma se qualcuno con più mire ed esperienza spara di nascosto il terzo colpo fatale, allora il piano funziona. Lo so, vedo complotti ovunque ma visto in che condizioni siamo finti grazie a troppa gente che vede gli unicorni, ci crede e si sente anche furba, preferisco continuare a pensare male. Ma con la mia testa. Attenti, da domani la “libera stampa” si lancerà su questa vicenda come un avvoltoio ancora di più, dipingendo il Brexit come l’anticamera a un futuro di paura, violenza e instabilità. E Jo Cox verrà immolata sull’altare dell’europeismo, senza alcuna vergogna. Riposi in pace.

    Ieri sera su "Europa" ho scritto una previsione funerea perchè avevo la netta sensazione che il sangue fosse dietro l'angolo.
    Forse non ho messo bene a fuoco il bersaglio, probabilmente ero ottimista e mi aspettavo qualcosa solo "dopo" e solo in caso di (e non è detto che non avvenga), ma intanto proprio per tentare di EVITARE di dover fare quel macello in Francia si è arrivati a questo, per sfruttarlo a favore del NO Brexit.
    Chissà se sarà sufficiente?
    Chi ridarà una mamma a quei due bimbi?
    La UE?
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  3. #13
    mutualista in saor
    Data Registrazione
    18 Nov 2013
    Località
    Venetorum angulus
    Messaggi
    5,594
    Mentioned
    65 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)

    Predefinito Re: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    La seconda che hai detto, quasi sicuramente.
    perché se sei nella combriccola giusta o non vieni scelto o se sei scelto è per una cosa lieve che possa aiutarti a far carriera dopo...

  4. #14
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    30,396
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.

    Se non l'avete capito questi (parlo della UE) non hanno rispetto per niente e per nessuno.
    E non esitano a fare QUALSIASI cosa possa servire.
    Altro che brogli!
    Quelle sono quisquilie.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  5. #15
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,108
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.

    IL SALTO DI QUALITA'

    Il popolo per poter sopravvivere deve avere dei punti di riferimento.
    Dato la consuetudine di considerare le caste politiche disoneste, era popolare considerare che queste avrebbero influito sui risultati del referendum Brexit attraverso i brogli, come avevano fatto gli sprovveduti austriaci che hanno lasciato traccie ovunque,.
    Che comunque il referendum non aveva valore morale perché inficiato di brogli, e questi si sa molte volte sono facilmente individuabili, a meno che godano di una forte copertura politica.

    Invece in Inghilterra è stato fatto un salto di qualità, Non prestare il fianco con i brogli ma ricorrere ad uno shock sugli elettori con un assassinio, senza la possibilità di retro indagini causa la ristrettezza dei tempi.
    Il risultato delle votazioni sarà ottenuto ma si crea il messaggio che l'assassinio mirato non terroristico ancora oggi è un mezzo politico.

    APERTA UNA PORTA MOLTO PERICOLOSA:
    O si taglia o il caos

  6. #16
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    13,459
    Mentioned
    133 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Re: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.

    Sì, ma l'apertura di quella porta è anche un'opportunità.

  7. #17
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,108
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.

    Combinazione la morte della sostenitrice del No Brexit determinerà una sepoltura a cui parteciperanno miliaia di persone. Cominazione facilmente prima delle votazioni.
    Potrebbe diventare una grande manifestazione del popolo No Brexit.
    O si taglia o il caos

  8. #18
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,108
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.

    Una prece per quella donna che diventerà suo malgrado eroina per la difesa dell' UE:
    O si taglia o il caos

  9. #19
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    13,459
    Mentioned
    133 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Re: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio
    Una prece per quella donna che diventerà suo malgrado eroina per la difesa dell' UE:
    Una prece per una traditrice del suo popolo? Non da me.

  10. #20
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    13,459
    Mentioned
    133 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Re: Brexit. O è la fine dell'impero o siamo finiti tutti noi.


 

 
Pagina 2 di 32 PrimaPrima 12312 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-02-16, 04:04
  2. Fine dell' impero romano ad Adrianopoli
    Di Metabo nel forum Storia militare
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 24-07-13, 15:45
  3. Crisi Finanziaria Usa, La Fine Dell'impero
    Di markk nel forum Politica Estera
    Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 08-10-08, 00:32
  4. La giusta fine dei traditori dell'Impero
    Di Der Wehrwolf nel forum Trentino Alto Adige/Süd Tirol
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 31-10-06, 13:05
  5. L'inizio della fine dell'Impero Usa
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-10-04, 12:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224