User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 62
Like Tree25Likes

Discussione: Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    18 Jun 2016
    Località
    n'tè Calabrie
    Messaggi
    164
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

    Buongiorno a tutti, già da tempo, mi ero soffermato a riflettere sul problema della droga, al di là di posizioni ideologiche o etiche contrastanti, non si può ignorarne il pericolo e l'effetto di degrado che questo riversa nelle comunità e nella Nazione in senso più ampio.
    Propongo una discussione intelligente, senza farsi condizionare dal proprio vissuto o dal proprio bagaglio culturale: analizziamo oggettivamente un problema che va, in ogni caso, rimediato.
    Quali saranno i punti su cui si soffermerà la mia analisi: da una parte, sicuramente, affronterà il tema sociale, dall'altra l'aspetto economico.
    La premessa è che ,non a caso, ho inteso nel titolo le droghe tutte, non solo quelle cosidette "leggere", di cui si sente spesso parlare.
    -Aspetto sociale: Il problema più rilevante, a mio avviso, nella dipendenza da sostanze stupefacenti, è che, la Nazione(nella sua interezza: Stato e cittadini) preferisce nascondere i propri "drogati", piuttosto che dar loro una mano, questo per evitare di ammettere un degrado che è vivo nel tessuto del Paese. È vero qualcuno può obbiettare dicendo che esistono centri di recupero appositi, ma sappiamo che sono spesso poco efficaci e che comunque il recupero non è affatto garantito terminato il percorso. La mia azione, o come dovrebbe essere, si propone invece più incisiva, forse potrebbe apparire controversa, ma parte dall'idea di fondo che siano entrambe le parti a dover accettare di avere un problema: la Nazione e il tossicodipendente. Da questo scaturisce inevitabilmente un'assunzione di responsabilità bilaterale a volerlo rimediare.
    L'idea è che lo Stato si faccia carico della questione e incentivi, nella figura del Servizio Sanitario Nazionale, la creazione sul territorio di cliniche private apposite, quindi senza gravare sulla collettività, almeno in parte, vediamo perchè. In queste cliniche, chiaramente il privato si sobbarca degli oneri relativi alla costruzione della struttura, dell'acquisto delle macchine e del materiale utile, dell'assunzione del personale, a seguito di ciò, si rifornisce presso il SSN delle sostanze stupefacenti che pagherà ad un prezzo "al dì sotto della media di mercato", giacché il SSN, ente pubblico, può agire in inefficenza. Qui starebbe la parte di costo coperta dai contribuenti, tuttavia, come spiegherò trattando dell'aspetto economico, questa dovrebbe essere indirettamente coperta ed esistono valide ragioni per credere che la bilancia diventi addirittura positiva.
    Quali sono i vantaggi sociali:

    Anzitutto il tossicodipendente sarebbe più incentivato a recarsi in queste apposite strutture perchè:

    1- I prezzi sarebbero più a buon mercato
    2- Il consumo sarebbe in sicurezza: la dose viene somministrata da medici, che possono monitorare, mediante attrezzatura, lo stato del paziente, evitando spiacevoli infarti. La somministrazione avviene attraverso mezzi sterilizzati(tanto per capirci, l'eroinomane, non usa siringhe infette).
    3- La droga è più sicura: chiaramente il fornitore del SSN non può essere la criminalità organizzata, quindi, anziché di chimici improvvisati, come fa il sottomondo, lo Stato può avvalersi di chimici esperti, con laboratori appositi, che realizzano un prodotto più sicuro. Quando mi capita di parlare del tema con dei chimici, questi mi dicono che non è tanto la droga in sè a far male, quanto come viene trattata.
    4- Un percorso per uscirne: se si affianca al tossicodipendente, una figura specializzata: psicologi, psichiatri, questi inizierebbero un percorso di guarigione, diverso da quello che avverrebbe nei quartieri malfamati, dove lo spacciatore non ha alcun interesse al dissuaderti, bensì a farti acquistare di più.
    5- Il drogato è una persona, che ha sbagliato, ma come tale va aiutata a riabilitarsi. Penso che molte famiglie non colpevoli delle scelte dei loro figli, più che tenerli nascosti, perchè un figlio è pur sempre un figlio, si sentirebbero più sicuri a saperli in certe strutture, che non in mezzo ad una strada.

    Sui vantaggi sociali che trarrebbe la comunità, per quanto detto fin'ora, la conseguenza è chiara:

    1- Quartieri rivalutati: Senza drogati, senza siringhe è possibile ripristinare la legalità, sottraendo i quartieri dal giogo delle mafie.
    2- Maggiore sicurezza per i cittadini: chiaramente, sotto l'effetto di certe sostanze, la percezione della realtà è quella che è, quindi si evitano persone che prendono la macchina sotto effetto di droghe, si evitano aggressioni ai passanti ignari e chi più ne ha, più ne metta.

    -Aspetto economico: in parte affrontato sopra, si sottrarrebbe alle mafie un giro di affari che vale 23 miliardi(Droghe, giro d?affari vicino ai 23 miliardi. La repressione costa 2,5 miliardi. Ma i consumi aumentano | Sanità24 - Il Sole 24 Ore), che, in realtà sono soldi sporchi, quindi tecnicamente, non rientrano nel conteggio del PIL, ma il problema è che vengono reinvestiti dalle mafie in attività lecite e quindi, permettono la fusione con il tessuto economico del paese. Il rientro, di cui parlavo prima, sta proprio qui: se è possibile attaccare il sommerso, sarà possibile anche indebolire fortemente la criminalità organizzata(Quanto ci costa la mafia), molto più che arrestare "il capo dei capi".
    Questo è un esempio di spesa efficiente, a mio avviso, che anche un liberale può pacificamente accettare.

    Esiste in realtà un'altra obiezione che mi si potrebbe opporre, ossia:"Così però s'incentiva il consumo, vista la legalità della cosa". Ad una prima analisi, sembrerebbe così, ma analizzando i fatti:
    Il consumo, nonostante la repressione, già sta salendo, quindi per adesso abbiamo un solo dato certo, ossia come si comporta il consumo di sostanze stupefacenti nell'illegalità. Resta da osservare, cosa succederebbe nella legalità. Abbiamo un dato che potrebbe aiutarci almeno ad immaginare gli effetti, quelli sull'unica droga legale in Italia: il tabacco. Ho fatto un giretto su Google e in effetti, i risultati sono contrastanti: c'è chi dice che è aumentato il consumo negli anni, chi dice il contrario. Più o meno son tutti d'accordo però, che in Italia, abbiamo il primato in Europa.
    Nonostante tutto, penso che l'approccio alla sigaretta sia cambiato negli anni, anche da noi. Inizialmente non si era consapevoli dei rischi o quanto meno l'attenzione era minore. Oggi, fra correlazioni con tumori di vario genere, in primis quelli ai polmoni, il consumatore se non è disincetivato, quanto meno non è incentivato. I tempi di Via col vento, dove fumare era figo, sono un po' passati. C'è un attenzione maggiore sulla salute, indubbiamente verso quello che mangiamo, ma anche sul fumo ci sono state e continuano ad esserci campagne di sensibilizzazione che un qualche impatto lo hanno avuto.
    Almeno da quel che vedo in giro, anche in un paese piccolo come il mio, le nuove generazioni sono più restie a provare: non mi sono semplicemente limitato a guardarmi intorno, ho proprio conosciuto molti di loro e in effetti mi dicevano che non erano interessati. Poi va beh, faccio parte di una piccola realtà, quindi la mia esperienza se lo fa, fa poco testo, però, considerando che nella mia compagnia, al liceo, su 20 persone, fumavano in 20, è un bel risultato.
    Penso serva più informazione, da liberale, sul mercato, è l'unica arma possibile per evitare un acquisto disastroso, quindi, più che nella direzione della repressione, punterei sulla sensibilizzazione e sull'educazione nelle famiglie e nelle scuole.

    Cosa ne pensate? Chiaramente siamo qui per discutere, quindi, ogni spunto di riflessione è ben accetto. A voi la parola!
    mr.choi likes this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    18 Jul 2015
    Località
    Modena
    Messaggi
    32,420
    Mentioned
    396 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

    Le droghe sono buone e giuste

    Liberalizzazione totale globale !

    E più gente si droga meglio è


    Che Dio ti maledica, Iscriviti al gruppo "i Guzzatori" !

    Sono il più Dotato del forum !

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    18 Jun 2016
    Località
    n'tè Calabrie
    Messaggi
    164
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

    Comunisti... che mattacchioni!

  4. #4
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    56,211
    Mentioned
    1070 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

    no perchè fa male e danneggia il cervello, sarebbe un pessimo messaggio per gente debole che si lascia trascinare

  5. #5
    Forumista
    Data Registrazione
    18 Jun 2016
    Località
    n'tè Calabrie
    Messaggi
    164
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    no perchè fa male e danneggia il cervello, sarebbe un pessimo messaggio per gente debole che si lascia trascinare
    Quindi? Lasceresti tutto com'è? Almeno così a me sembra che non vada bene. Se la repressione non sta dando alcun frutto, cosa si fa? Ulteriore degenerazione?
    Tra l'altro non sarebbe un trascinare gente "debole" nel giro, piuttosto aiutarla ad uscirne senza i rischi che comporta non far nulla. Sono un costo socile queste persone prima ancora che un costo economico, a me fa paura continuare a nasconderle...

  6. #6
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    18 Jul 2015
    Località
    Modena
    Messaggi
    32,420
    Mentioned
    396 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    no perchè fa male e danneggia il cervello, sarebbe un pessimo messaggio per gente debole che si lascia trascinare
    In natura gli animali deboli sono sempre periti ...nulla di strano

    Io mi drogo da 25 anni e sto una bellezza




    Che Dio ti maledica, Iscriviti al gruppo "i Guzzatori" !

    Sono il più Dotato del forum !

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    13 Mar 2016
    Messaggi
    170
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

    Sono favorevole: l'America col suo puritanesimo ci ha insegnato e ci insegna che il proibizionismo non serve a nulla, anzi aumenta l'effetto "frutto proibito", i Paesi Bassi ci insegnano invece che la regolamentazione ha effetto positivo: da un lato diminuisce l'effetto "frutto proibito", dall'altro con campagne di prevenzione si rende la popolazione più consapevole, diminuendone il consumo.
    Inoltre una grossa parte della spesa pubblica che le droghe ci causano è dovuta alla malattie che i tossicodipendenti contraggono nel consumo delle droghe non tenendo conto della propria sicurezza ( epatite, HIV, AIDS, per citare le più note), regolamentando il tutto questi problemi diminuirebbero notevolmente.
    Con la regolamentazione si colpirebbero le mafie, causandogli un danno economico ingente e indebolendole, questo potrebbe permettere di ridare vitalità alle zone e agli imprenditori oggi economicamente schiavi delle mafie


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Charlie90 likes this.

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    18 Jun 2016
    Località
    n'tè Calabrie
    Messaggi
    164
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

    Citazione Originariamente Scritto da mr.choi Visualizza Messaggio
    Sono favorevole: l'America col suo puritanesimo ci ha insegnato e ci insegna che il proibizionismo non serve a nulla, anzi aumenta l'effetto "frutto proibito", i Paesi Bassi ci insegnano invece che la regolamentazione ha effetto positivo: da un lato diminuisce l'effetto "frutto proibito", dall'altro con campagne di prevenzione si rende la popolazione più consapevole, diminuendone il consumo.
    Inoltre una grossa parte della spesa pubblica che le droghe ci causano è dovuta alla malattie che i tossicodipendenti contraggono nel consumo delle droghe non tenendo conto della propria sicurezza ( epatite, HIV, AIDS, per citare le più note), regolamentando il tutto questi problemi diminuirebbero notevolmente.
    Con la regolamentazione si colpirebbero le mafie, causandogli un danno economico ingente e indebolendole, questo potrebbe permettere di ridare vitalità alle zone e agli imprenditori oggi economicamente schiavi delle mafie


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Attenzione, però io sto parlando di un progetto senza precedenti: non solo Cannabis, tutto! Cocaina, eorina, MDMA, anfetamine, extasy!

  9. #9
    Super Troll
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    56,211
    Mentioned
    1070 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

    Citazione Originariamente Scritto da david477 Visualizza Messaggio
    In natura gli animali deboli sono sempre periti ...nulla di strano

    Io mi drogo da 25 anni e sto una bellezza




    Che Dio ti maledica, Iscriviti al gruppo "i Guzzatori" !

    Sono il più Dotato del forum !
    sulla tua salute mentale ho qualche dubbio, a me sembra che una parte danneggiata ce l'hai, hai un pensiero fisso, uno solo

    Magari sei figlio di imprenitori, quindi cervello danneggiato o no un buon lavoro l'hai avuto comunque, un poveraccio drogato non lo prende nessuno

    Comunque io ho visto morire amici a 40 anni che hanno trascorso gli ultimi anni in stati pietosi, a vomitarsi e farsi i bisogni addosso

    Piuttosto farei una campagna a livello europeo contro le droghe che mostri a che livello ci si puo' ridurre e che mostri il drogato come un relitto della società, un peso inutile, negli USA quella contro il fumo funziona
    Charlie90 and mr.choi like this.

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    13 Mar 2016
    Messaggi
    170
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Per provocare... o forse no: Liberalizzare le droghe.

    Citazione Originariamente Scritto da Charlie90 Visualizza Messaggio
    Attenzione, però io sto parlando di un progetto senza precedenti: non solo Cannabis, tutto! Cocaina, eorina, MDMA, anfetamine, extasy!
    Sono d'accordo lo stesso: non mi sembra che, ora che sono illegali, la gente non le usi, l'effetto "frutto proibito" è anzi fortissimo ed è stato dimostrato, anche dai Paesi Bassi in maniera pratica, che questo è la causa principale che spinge gli adolescenti a fare uso di droghe, basta pensare che l'indice d'uso di cannabis nei Paesi Bassi è dello 0,8-1 per mille, in Italia è del 3,8-5,2 per mille, non vedo perché lo stesso non dovrebbe applicarsi alle droghe "pesanti"


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Charlie90 likes this.

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 202
    Ultimo Messaggio: 12-09-13, 23:05
  2. Procuratore Macri': liberalizzare tutte le droghe
    Di dedelind nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 06-09-11, 20:46
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-03-11, 00:55
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-01-11, 14:01
  5. Liberalizzare
    Di tony (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-10-02, 13:10

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226