User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 57
Like Tree3Likes

Discussione: Commenti Sulla Natura dell'Italianita'

  1. #1
    LiberalMarxista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    77,552
    Mentioned
    236 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)

    Predefinito Commenti Sulla Natura dell'Italianita'

    Citazione Originariamente Scritto da ziomaio Visualizza Messaggio
    fino ad augusto non si puo parlare di italiani(a meno che non si intenda un cm termine geografico) gli altri lo sono ma in una concezione diversa dalla nostra
    I Romani unificarono l'Italia nel III secolo ac, ma era un'altra cosa rispetto all'Italia di oggi,
    Augusto non portò novità di rilievo, e quell'Italia fini nel V secolo, poi 600 anni di transizione per formare l'italia moderna
    Il segreto dell'uomo politico è rendersi stupido come i suoi ascoltatori facendogli credere di essere intelligenti come lui

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    LiberalMarxista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    77,552
    Mentioned
    236 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i più grandi Italiani della Storia?

    Citazione Originariamente Scritto da Geralt di Rivia Visualizza Messaggio
    Giulio Cesare è sicuramente il più grande condottiero della storia dell'umanità.

    Tutti gli altri condottieri si sono ispirati a lui, da Carlo Magno a Napoleone Bonaparte, senza contare che lo stesso Cesare applicava alla perfezione le tattiche dei condottieri nati prima di lui come Alessandro Magno.
    senza contare che Alessandro Magno non si ispirava certo a Cesare, e che a 22 anni Giulio doveva ancora uscire dal guscio
    Gengis Khan non conosceva Cesare.

    Cmq Cesare era un uomo a tutto campo, politico e letterato, la sua intelligenza riuscì con successo anche nelle armi, ma perse non poche battaglie
    Il segreto dell'uomo politico è rendersi stupido come i suoi ascoltatori facendogli credere di essere intelligenti come lui

  3. #3
    LiberalMarxista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    77,552
    Mentioned
    236 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i più grandi Italiani della Storia?

    Citazione Originariamente Scritto da Keynez Visualizza Messaggio
    Senza dubbio, Leonardo da Vinci.
    Citazione Originariamente Scritto da 22gradi Visualizza Messaggio
    Leonardo da Vinci, insuperabile ed unico.
    Grande pittore ma ve ne erano uguali,
    probabilmente se i suoi scritti fossero stati conosciuti prima dell'800 avrebbero fatto fare un balzo alle scienze e alle tecniche, ma non lo furono
    Penso che Dante fu più grande in letteratura che Leonardo nella pittura,
    ed era anche scienziato, pare che descrisse la costellazione 'croce del sud' prima di Vespucci...
    ma l'arte è di difficile giudizio razionale.

    Galileo invece creò la fisica moderna, Newton lo considerava un gigante, Einstein riscoprì il SUO principio di relatività
    Fu lui il più grande
    Il segreto dell'uomo politico è rendersi stupido come i suoi ascoltatori facendogli credere di essere intelligenti come lui

  4. #4
    LiberalMarxista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    77,552
    Mentioned
    236 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i più grandi Italiani della Storia?

    Citazione Originariamente Scritto da Keynez Visualizza Messaggio
    Colombo era coraggioso e tenace, ma credeva di andare in India e sbagliò del tutto i calcoli sulle dimensioni della Terra, sarebbe fallito e disperso in mare se non c'era il continente americano in mezzo, insomma pura fortuna. Fino alla fine della sua vita, anche se secondo me un dubbio gli è venuto, credeva che quelle fossero le Indie. Era un avventuriero con un grande amore del rischio (come è ritratto nel Dialogo di Cristoforo Colombo e Pietro Gutierrez di Leopardi) e del viaggio..
    Allora, intanto le "indie" erano il Catai di Marco Polo, cioè l'asia orientale
    Secondo, si sapeva benissimo che c'erano delle terre a quella distanza, una conoscenza che risale forse ai Fenici di Cartagine,
    frequentate dai North men. la loro esistenza non sfuggì ai navigatori mediterranei e nemmeno agli Arabi.

    Il problema era se quelle terre fossero l'asia orientale (buscar l'oriente para l'occidente) o qualche altra cosa

    Per convincere la corte spagnola si dice che Colombo sostenne che fosse già l'Asia
    ma commerci od occupazione a loro sarebbe andata bene lo stesso, quindi forse questo non fu nemmeno il punto cruciale

    Colombo razionò l'acqua circa per il tempo giusto per arrivare lì, e fece la famosa promessa dei 3 giorni all'equipaggio,
    segno che sapeva quel che faceva.
    Il segreto dell'uomo politico è rendersi stupido come i suoi ascoltatori facendogli credere di essere intelligenti come lui

  5. #5
    LiberalMarxista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    77,552
    Mentioned
    236 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i più grandi Italiani della Storia?

    Citazione Originariamente Scritto da Corrado Visualizza Messaggio
    No. La storia non la hanno MAI fatta i condottieri, che sono stati sempre trascinati dagli eventi.

    O forse vuoi dire che gli USA devono la loro storia a Grant e Lee?

    O che l'evento che ha segnato indelebilmente la storia dell'occidente moderno, cioè la Rivoluzione francese, sia dovuta ai comandanti dell'esercito repubblicano (di cui non mi sovviene alcun nome: e credo neanche a te).

    E non vado più indietro, perché Gesù Cristo ha veramente cambiato la storia.
    A scoppio ritardato, 300 anni dopo, con in mezzo Paolo e Costantino, ma al tempo nessuno si accorse di lui

    Anche Maometto, se è per questo.
    O Martin Lutero, che è riuscito a mettere le ali a metà del mondo di allora.
    Gengis Khan, analfabeta, la cambiò la storia, fu a causa sua che la Cina arriva al primo posto solo ora, altrimenti forse gli americani sarebbero cinesi
    Maometto fu soprattutto un condottiero, poteva farlo altrettanto bene da cristiano
    Lutero più che cambiare la storia recuperò il rinascimento al cristianesimo, opera di retroguardia.
    Calvino fu il vero iniziatore della laicizzazione.
    Bill Carson likes this.
    Il segreto dell'uomo politico è rendersi stupido come i suoi ascoltatori facendogli credere di essere intelligenti come lui

  6. #6
    LiberalMarxista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    77,552
    Mentioned
    236 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i più grandi Italiani della Storia?

    Citazione Originariamente Scritto da Keynez Visualizza Messaggio
    Comunque siam d'accordo sull'infima statura immorale di tito (minuscolo)?
    Tito era un gigante, fu il più grande partigiano d'Europa, l'unico che i tedeschi veramente temevano
    Grande capo politico. coi limiti della sua ideologia, per 40 anni capo della Jugoslavia, seppe fronteggiare persino Stalin.

    E non fu Tito il responsabile delle uccisoni di italiani, che vennero uccisi in quanto nemici invasori,
    se al posto dei comunisti ci fossero stati i nazionalisti tipo Ustascia, i morti sarebbero stati molti di più
    Il segreto dell'uomo politico è rendersi stupido come i suoi ascoltatori facendogli credere di essere intelligenti come lui

  7. #7
    LiberalMarxista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    77,552
    Mentioned
    236 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i più grandi Italiani della Storia?

    Premessa: Gli antichi Romani non sono italiani, erano un popolo nord europeo immigrato e che fu in seguito disperso in 100 modi
    Il loro contributo all'etnia italiana presente non è ormai maggiore di quello dei Longobardi
    per comodità considero 'italiano' un popolo esistente a partire dall'anno 1000

    Gli Immensi: Pari ai Cesari, Newton, Einstein, Napoleone
    Dante alighieri
    Leonardo da Vinci
    Galileo Galilei

    I grandissimi artisti del rinascimento

    Tutti i premi Nobel
    (E fin qui siamo in ambito culturale-scientifico Quindi)

    Lorenzo dei Medici
    Cristoforo Colombo
    Emanuele Filiberto di Savoia Testa di Ferro
    Giordano Bruno
    Alessandro Volta
    Antonio Vivaldi
    Gioachino Rossini
    Alessandro Manzoni
    Giuseppe Verdi
    Cavour
    Garibaldi
    Benito Mussolini
    Alcide de Gasperi
    Palmiro Togliatti
    Aldo Moro

    Sport:
    Carlo Galimberti
    Vittorio Pozzo
    Edoardo Mangiarotti
    Fausto Coppi
    Gino Bartali
    Adolfo Consolini
    Tazio Nuvolari
    Giacomo Agostini
    Valentino Rossi
    Raimondo D'Inzeo
    Nino Benvenuti
    Bruno Arcari
    Pietro Mennea
    Sara simeoni
    Alberto Cova
    Alberto Tomba
    Debora Compagnoni
    Valentina Vezzali

    Per lo spettacolo trovo doveroso menzionare
    Ettore Petrolini
    Eduardo de Filippo
    Federico Fellini
    Sergio Leone
    Alberto Sordi
    Roberto Benigni
    Massimo Troisi
    (ai due ultimi l'italia non ha consentito di esprimersi pienamente)

    SE&O.
    Il segreto dell'uomo politico è rendersi stupido come i suoi ascoltatori facendogli credere di essere intelligenti come lui

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    01 Oct 2013
    Messaggi
    9,461
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i più grandi Italiani della Storia?

    Citazione Originariamente Scritto da Maria Vittoria Visualizza Messaggio
    chi scrivereste nella storia dello sport italiano ?
    Alcuni credo di averli citati nel post precedente. Comunque :

    Vittorio Pozzo
    Giuseppe Meazza
    Gianni Rivera
    Franco Baresi
    Lorenzo Bernardi
    Pietro Mennea
    Roberto Baggio
    Valentino Rossi
    Giacomo Agostini
    Tazio Nuvolari
    Primo Carnera
    Fausto Coppi
    Gino Bartali
    Marco Pantani
    Paolo Maldini

  9. #9
    Utente cancellato
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    31,624
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    454 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i più grandi Italiani della Storia?

    Sandro Pertini.
    .

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    01 Oct 2013
    Messaggi
    9,461
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: Quali sono i più grandi Italiani della Storia?

    Citazione Originariamente Scritto da agaragar Visualizza Messaggio
    Tito era un gigante, fu il più grande partigiano d'Europa, l'unico che i tedeschi veramente temevano
    Grande capo politico. coi limiti della sua ideologia, per 40 anni capo della Jugoslavia, seppe fronteggiare persino Stalin.
    Tito era una gran merda, poteva piacere giusto agli jugoslavi.

    E non fu Tito il responsabile delle uccisoni di italiani, che vennero uccisi in quanto nemici invasori,
    se al posto dei comunisti ci fossero stati i nazionalisti tipo Ustascia, i morti sarebbero stati molti di più
    Che cazzo stai a dire?
    Gli italiani non erano invasori ma gli unici legittimi abitanti dell'Istria, almeno di quella costiera. Sono quelli che Tito ha fatto uccidere, genio.

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 28-09-13, 11:35
  2. Maria Pasquinelli: un eroina dell'Italianità dell'Istria
    Di XLegioFretensis nel forum Destra Radicale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 14-05-08, 23:09
  3. L'antibarbaro, vocabolario dell'italianità.
    Di TyrMask (POL) nel forum Umbria
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-04-08, 20:59
  4. L'antibarbaro, vocabolario dell'italianità.
    Di TyrMask (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 06-09-07, 14:14
  5. A dimostrazione dell'italianità della Sardegna.
    Di Naitmer nel forum Fondoscala
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 07-08-05, 15:27

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225