User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    Flexitariano
    Data Registrazione
    16 Jul 2014
    Località
    Italia. Land of Brodi.
    Messaggi
    34,606
    Mentioned
    749 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Hi-Tech nei motori per auto a quando?

    La tecnologia sta andando avanti in ogni settore ma non nei motori delle automobili che ormai da oltre un secolo sono mossi da motori termici.
    Negli ultimi anni si sono visti quelli elettrici ma la tecnologia in questo caso non è abbastanza ottimale per la potenza, peso e soprattutto per l'autonomia del mezzo.
    Da qualche tempo il gruppo PSA sta studiando propulsori ad aria compressa ma mancano loro i soldi per andare avanti con gli studi e portyarli alla definizione e produzione di massa.
    Non è che a molti potenti conviene che il popolo continui ad anadare in giro con i termici inquinando e distruggendo la natura per estrarre il petrolio?
    "La Gloria non la cerco per me stesso ma per la mia Nazione" (22gradi)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Oct 2012
    Messaggi
    18,433
    Mentioned
    61 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Hi-Tech nei motori per auto a quando?

    Citazione Originariamente Scritto da 22gradi Visualizza Messaggio
    La tecnologia sta andando avanti in ogni settore ma non nei motori delle automobili che ormai da oltre un secolo sono mossi da motori termici.
    Negli ultimi anni si sono visti quelli elettrici ma la tecnologia in questo caso non è abbastanza ottimale per la potenza, peso e soprattutto per l'autonomia del mezzo.
    Da qualche tempo il gruppo PSA sta studiando propulsori ad aria compressa ma mancano loro i soldi per andare avanti con gli studi e portyarli alla definizione e produzione di massa.
    Non è che a molti potenti conviene che il popolo continui ad anadare in giro con i termici inquinando e distruggendo la natura per estrarre il petrolio?

    Il problema del motore elettrico è solo nella batteria, esso è in grado di fornire coppia massima dalla partenza al massimo dei giri senza bisogno del cambio, non c'è da da ricercare niente, tutta l'attenzione deve essere dedicata alle batterie che hanno ancora grossi problemi.

  3. #3
    Flexitariano
    Data Registrazione
    16 Jul 2014
    Località
    Italia. Land of Brodi.
    Messaggi
    34,606
    Mentioned
    749 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Hi-Tech nei motori per auto a quando?

    Citazione Originariamente Scritto da mixkey Visualizza Messaggio
    Il problema del motore elettrico è solo nella batteria, esso è in grado di fornire coppia massima dalla partenza al massimo dei giri senza bisogno del cambio, non c'è da da ricercare niente, tutta l'attenzione deve essere dedicata alle batterie che hanno ancora grossi problemi.
    Il motore ad aria compressa del gruppo PSA è favoloso ma per studiarlo bene ci vogliono soldi e molti ed il gruppo da solo non ce la fa può fare per ora.
    "La Gloria non la cerco per me stesso ma per la mia Nazione" (22gradi)

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Oct 2012
    Messaggi
    18,433
    Mentioned
    61 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Hi-Tech nei motori per auto a quando?

    Citazione Originariamente Scritto da 22gradi Visualizza Messaggio
    Il motore ad aria compressa del gruppo PSA è favoloso ma per studiarlo bene ci vogliono soldi e molti ed il gruppo da solo non ce la fa può fare per ora.
    Il problema è sempre lo stesso come nel motore a volano, concentrazione di energia in un qualcosa che può libewrarla in un istante dunque potenza distruttiva devastante.
    Le batterie hanno una resistenza interna (tra l'altro non desiderata) che limita la liberazione di energia in quei pochi secondi che possono fare la differenza.

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    27 Jun 2012
    Messaggi
    2,927
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Hi-Tech nei motori per auto a quando?

    Citazione Originariamente Scritto da 22gradi Visualizza Messaggio
    Il motore ad aria compressa del gruppo PSA è favoloso ma per studiarlo bene ci vogliono soldi e molti ed il gruppo da solo non ce la fa può fare per ora.
    Il motore ad aria compressa e' vecchissimo, quando ero giovane si trovavano motori per gli aeromodelli ad aria compressa, erano per chi non voleva pasticciare con motori a scoppio per modellismo, che voleva dire avere a che fare con nitrometano metanolo ed altre sostanze altamente tossiche, sono stati soppiantati dall'elettrico, infatti immagazzinando nei serbatoi l'aria compressa hai un rapporto peso energia inferiore a quello delle batterie al piombo.

  6. #6
    Flexitariano
    Data Registrazione
    16 Jul 2014
    Località
    Italia. Land of Brodi.
    Messaggi
    34,606
    Mentioned
    749 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Hi-Tech nei motori per auto a quando?

    Citazione Originariamente Scritto da HiroTome Visualizza Messaggio
    Il motore ad aria compressa e' vecchissimo, quando ero giovane si trovavano motori per gli aeromodelli ad aria compressa, erano per chi non voleva pasticciare con motori a scoppio per modellismo, che voleva dire avere a che fare con nitrometano metanolo ed altre sostanze altamente tossiche, sono stati soppiantati dall'elettrico, infatti immagazzinando nei serbatoi l'aria compressa hai un rapporto peso energia inferiore a quello delle batterie al piombo.
    Infatti i problemi con l'aria compressa non sono pochi compreso la percorrenza ma il gruppo PSA ci sta seriamente provando:
    PSA Hybrid Air: l'ibrido diventa ad aria compressa - Video

    Il Gruppo PSA Peugeot Citroen si è posto come obiettivo il raggiungimento, da qui al 2020, di un consumo medio dei suoi veicoli che non superi i 2l/100 km. Per ottenere questo considerevole risultato i francesi scommettono su un nuovo sistema ibrido che sostituirà la “metà” elettrica con l'aria compressa.In questo modo il sistema ideato da PSA andrà a rimpiazzare il pacchetto tradizionale motore elettrico + batterie + cambio CVT – reso celebre, per prima, dalla Toyota Prius Hybrid – con un nuovo schema che prevede un motore idraulico, un serbatoio di aria compressa e una trasmissione epicicloidale.
    Tre modalità di funzionamento

    Al fine di ottimizzare l'efficienza energetica dell'auto, questo ingegnoso sistema ibrido si adatta allo stile di guida, scegliendo automaticamente tra tre distinti modi di funzionamento:
    Modalità a benzina

    La modalità benzina, più indicata per viaggiare ad un ritmo costante, fa si che la trazione riceva potenza unicamente dal motore a combustione interna, e fin qui niente di nuovo.
    Modalità combinata

    Ma poi c'è la modalità Combinata, dal funzionamento molto più interessante: quando c'è bisogno di maggiore potenza, ad esempio su una salita o in caso di sorpasso, entra in azione il motore idraulico che aggiunge la sua potenza a quella del motore a combustione.
    Modalità Aria

    E infine la modalità aria, che entra in scena alle basse velocità, ad esempio in città, funzionando in maniera indipendente, silenziosa e a emissioni zero.
    Con il recupero dell'energia, come sull'ibrido tradizionale

    La chiara analogia di questo sistema con il tradizionale ibrido elettrico, si completa, poi, con il sistema di recupero dell'energia, che – in maniera simile alla ricarica delle batterie del motore elettrico – utilizza l'energia cinetica accumulata in frenata e in decelerazione per comprimere l'aria nel serbatoio situato sotto il pianale dell'auto.
    Rispetto ai vantaggi, l'Hybrid Air sviluppato da PSA, elimina tutti quegli inconvenienti legati alle batterie agli ioni di litio, come ad esempio i costi elevati, la durata limitata e il difficoltoso smaltimento. E ancora, con il sistema ibrido ad aria compressa si riducono peso e volume, liberando spazio all'interno dell'abitacolo.
    Autonomia estesa e consumi ulteriormente ridotti, ma solo per le segmento B

    Stando a quanto dichiarato dal costruttore, con l'Hybrid Air, i veicoli potranno circolare senza generare emissioni per il 60-80% del tempo, abbattendo i consumi di circa il 45%. E inoltre l'autonomia potrebbe aumentare addirittura del 90% rispetto ai tradizionali sistemi ibridi-elettrici.
    Ma entrando più nello specifico, PSA, ha dichiarato consumi medi pari a 2,9l/100km con emissioni di 69g/km di CO2 per il segmento B delle utilitarie come la Peugeot 208 o la Citroen C3. E proprio questo, precisamente, sarà il segmento destinato al nuovo sistema Hybrid Air.
    Per quanto riguarda invece le auto dei segmenti di dimensioni maggiori, il Gruppo PSA continuerà ad utilizzare il sistema diesel-ibrido Hybrid4, già presente sulle Peugeot 3008 e Citroen DS5.
    "La Gloria non la cerco per me stesso ma per la mia Nazione" (22gradi)

  7. #7
    Flexitariano
    Data Registrazione
    16 Jul 2014
    Località
    Italia. Land of Brodi.
    Messaggi
    34,606
    Mentioned
    749 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Hi-Tech nei motori per auto a quando?

    Citazione Originariamente Scritto da HiroTome Visualizza Messaggio
    Il motore ad aria compressa e' vecchissimo, quando ero giovane si trovavano motori per gli aeromodelli ad aria compressa, erano per chi non voleva pasticciare con motori a scoppio per modellismo, che voleva dire avere a che fare con nitrometano metanolo ed altre sostanze altamente tossiche, sono stati soppiantati dall'elettrico, infatti immagazzinando nei serbatoi l'aria compressa hai un rapporto peso energia inferiore a quello delle batterie al piombo.
    Infatti i problemi con l'aria compressa non sono pochi compreso quello della percorrenza ma il gruppo PSA ci sta seriamente provando:
    PSA Hybrid Air: l'ibrido diventa ad aria compressa - Video

    Il Gruppo PSA Peugeot Citroen si è posto come obiettivo il raggiungimento, da qui al 2020, di un consumo medio dei suoi veicoli che non superi i 2l/100 km. Per ottenere questo considerevole risultato i francesi scommettono su un nuovo sistema ibrido che sostituirà la “metà” elettrica con l'aria compressa.In questo modo il sistema ideato da PSA andrà a rimpiazzare il pacchetto tradizionale motore elettrico + batterie + cambio CVT – reso celebre, per prima, dalla Toyota Prius Hybrid – con un nuovo schema che prevede un motore idraulico, un serbatoio di aria compressa e una trasmissione epicicloidale.
    Tre modalità di funzionamento

    Al fine di ottimizzare l'efficienza energetica dell'auto, questo ingegnoso sistema ibrido si adatta allo stile di guida, scegliendo automaticamente tra tre distinti modi di funzionamento:
    Modalità a benzina

    La modalità benzina, più indicata per viaggiare ad un ritmo costante, fa si che la trazione riceva potenza unicamente dal motore a combustione interna, e fin qui niente di nuovo.
    Modalità combinata

    Ma poi c'è la modalità Combinata, dal funzionamento molto più interessante: quando c'è bisogno di maggiore potenza, ad esempio su una salita o in caso di sorpasso, entra in azione il motore idraulico che aggiunge la sua potenza a quella del motore a combustione.
    Modalità Aria

    E infine la modalità aria, che entra in scena alle basse velocità, ad esempio in città, funzionando in maniera indipendente, silenziosa e a emissioni zero.
    Con il recupero dell'energia, come sull'ibrido tradizionale

    La chiara analogia di questo sistema con il tradizionale ibrido elettrico, si completa, poi, con il sistema di recupero dell'energia, che – in maniera simile alla ricarica delle batterie del motore elettrico – utilizza l'energia cinetica accumulata in frenata e in decelerazione per comprimere l'aria nel serbatoio situato sotto il pianale dell'auto.
    Rispetto ai vantaggi, l'Hybrid Air sviluppato da PSA, elimina tutti quegli inconvenienti legati alle batterie agli ioni di litio, come ad esempio i costi elevati, la durata limitata e il difficoltoso smaltimento. E ancora, con il sistema ibrido ad aria compressa si riducono peso e volume, liberando spazio all'interno dell'abitacolo.
    Autonomia estesa e consumi ulteriormente ridotti, ma solo per le segmento B

    Stando a quanto dichiarato dal costruttore, con l'Hybrid Air, i veicoli potranno circolare senza generare emissioni per il 60-80% del tempo, abbattendo i consumi di circa il 45%. E inoltre l'autonomia potrebbe aumentare addirittura del 90% rispetto ai tradizionali sistemi ibridi-elettrici.
    Ma entrando più nello specifico, PSA, ha dichiarato consumi medi pari a 2,9l/100km con emissioni di 69g/km di CO2 per il segmento B delle utilitarie come la Peugeot 208 o la Citroen C3. E proprio questo, precisamente, sarà il segmento destinato al nuovo sistema Hybrid Air.
    Per quanto riguarda invece le auto dei segmenti di dimensioni maggiori, il Gruppo PSA continuerà ad utilizzare il sistema diesel-ibrido Hybrid4, già presente sulle Peugeot 3008 e Citroen DS5.
    "La Gloria non la cerco per me stesso ma per la mia Nazione" (22gradi)

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Oct 2012
    Messaggi
    18,433
    Mentioned
    61 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Hi-Tech nei motori per auto a quando?

    Citazione Originariamente Scritto da 22gradi Visualizza Messaggio
    Infatti i problemi con l'aria compressa non sono pochi compreso quello della percorrenza ma il gruppo PSA ci sta seriamente provando:
    PSA Hybrid Air: l'ibrido diventa ad aria compressa - Video

    Il Gruppo PSA Peugeot Citroen si è posto come obiettivo il raggiungimento, da qui al 2020, di un consumo medio dei suoi veicoli che non superi i 2l/100 km. Per ottenere questo considerevole risultato i francesi scommettono su un nuovo sistema ibrido che sostituirà la “metà” elettrica con l'aria compressa.In questo modo il sistema ideato da PSA andrà a rimpiazzare il pacchetto tradizionale motore elettrico + batterie + cambio CVT – reso celebre, per prima, dalla Toyota Prius Hybrid – con un nuovo schema che prevede un motore idraulico, un serbatoio di aria compressa e una trasmissione epicicloidale.
    Tre modalità di funzionamento

    Al fine di ottimizzare l'efficienza energetica dell'auto, questo ingegnoso sistema ibrido si adatta allo stile di guida, scegliendo automaticamente tra tre distinti modi di funzionamento:
    Modalità a benzina

    La modalità benzina, più indicata per viaggiare ad un ritmo costante, fa si che la trazione riceva potenza unicamente dal motore a combustione interna, e fin qui niente di nuovo.
    Modalità combinata

    Ma poi c'è la modalità Combinata, dal funzionamento molto più interessante: quando c'è bisogno di maggiore potenza, ad esempio su una salita o in caso di sorpasso, entra in azione il motore idraulico che aggiunge la sua potenza a quella del motore a combustione.
    Modalità Aria

    E infine la modalità aria, che entra in scena alle basse velocità, ad esempio in città, funzionando in maniera indipendente, silenziosa e a emissioni zero.
    Con il recupero dell'energia, come sull'ibrido tradizionale

    La chiara analogia di questo sistema con il tradizionale ibrido elettrico, si completa, poi, con il sistema di recupero dell'energia, che – in maniera simile alla ricarica delle batterie del motore elettrico – utilizza l'energia cinetica accumulata in frenata e in decelerazione per comprimere l'aria nel serbatoio situato sotto il pianale dell'auto.
    Rispetto ai vantaggi, l'Hybrid Air sviluppato da PSA, elimina tutti quegli inconvenienti legati alle batterie agli ioni di litio, come ad esempio i costi elevati, la durata limitata e il difficoltoso smaltimento. E ancora, con il sistema ibrido ad aria compressa si riducono peso e volume, liberando spazio all'interno dell'abitacolo.
    Autonomia estesa e consumi ulteriormente ridotti, ma solo per le segmento B

    Stando a quanto dichiarato dal costruttore, con l'Hybrid Air, i veicoli potranno circolare senza generare emissioni per il 60-80% del tempo, abbattendo i consumi di circa il 45%. E inoltre l'autonomia potrebbe aumentare addirittura del 90% rispetto ai tradizionali sistemi ibridi-elettrici.
    Ma entrando più nello specifico, PSA, ha dichiarato consumi medi pari a 2,9l/100km con emissioni di 69g/km di CO2 per il segmento B delle utilitarie come la Peugeot 208 o la Citroen C3. E proprio questo, precisamente, sarà il segmento destinato al nuovo sistema Hybrid Air.
    Per quanto riguarda invece le auto dei segmenti di dimensioni maggiori, il Gruppo PSA continuerà ad utilizzare il sistema diesel-ibrido Hybrid4, già presente sulle Peugeot 3008 e Citroen DS5.
    Solo una curiositò, i siluri funziomano con elica mossa da aria compressa la qule alimenta anche il giroscopio.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Oct 2012
    Messaggi
    18,433
    Mentioned
    61 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Hi-Tech nei motori per auto a quando?

    Citazione Originariamente Scritto da 22gradi Visualizza Messaggio
    Infatti i problemi con l'aria compressa non sono pochi compreso quello della percorrenza ma il gruppo PSA ci sta seriamente provando:
    PSA Hybrid Air: l'ibrido diventa ad aria compressa - Video

    Il Gruppo PSA Peugeot Citroen si è posto come obiettivo il raggiungimento, da qui al 2020, di un consumo medio dei suoi veicoli che non superi i 2l/100 km. Per ottenere questo considerevole risultato i francesi scommettono su un nuovo sistema ibrido che sostituirà la “metà” elettrica con l'aria compressa.In questo modo il sistema ideato da PSA andrà a rimpiazzare il pacchetto tradizionale motore elettrico + batterie + cambio CVT – reso celebre, per prima, dalla Toyota Prius Hybrid – con un nuovo schema che prevede un motore idraulico, un serbatoio di aria compressa e una trasmissione epicicloidale.
    Tre modalità di funzionamento

    Al fine di ottimizzare l'efficienza energetica dell'auto, questo ingegnoso sistema ibrido si adatta allo stile di guida, scegliendo automaticamente tra tre distinti modi di funzionamento:
    Modalità a benzina

    La modalità benzina, più indicata per viaggiare ad un ritmo costante, fa si che la trazione riceva potenza unicamente dal motore a combustione interna, e fin qui niente di nuovo.
    Modalità combinata

    Ma poi c'è la modalità Combinata, dal funzionamento molto più interessante: quando c'è bisogno di maggiore potenza, ad esempio su una salita o in caso di sorpasso, entra in azione il motore idraulico che aggiunge la sua potenza a quella del motore a combustione.
    Modalità Aria

    E infine la modalità aria, che entra in scena alle basse velocità, ad esempio in città, funzionando in maniera indipendente, silenziosa e a emissioni zero.
    Con il recupero dell'energia, come sull'ibrido tradizionale

    La chiara analogia di questo sistema con il tradizionale ibrido elettrico, si completa, poi, con il sistema di recupero dell'energia, che – in maniera simile alla ricarica delle batterie del motore elettrico – utilizza l'energia cinetica accumulata in frenata e in decelerazione per comprimere l'aria nel serbatoio situato sotto il pianale dell'auto.
    Rispetto ai vantaggi, l'Hybrid Air sviluppato da PSA, elimina tutti quegli inconvenienti legati alle batterie agli ioni di litio, come ad esempio i costi elevati, la durata limitata e il difficoltoso smaltimento. E ancora, con il sistema ibrido ad aria compressa si riducono peso e volume, liberando spazio all'interno dell'abitacolo.
    Autonomia estesa e consumi ulteriormente ridotti, ma solo per le segmento B

    Stando a quanto dichiarato dal costruttore, con l'Hybrid Air, i veicoli potranno circolare senza generare emissioni per il 60-80% del tempo, abbattendo i consumi di circa il 45%. E inoltre l'autonomia potrebbe aumentare addirittura del 90% rispetto ai tradizionali sistemi ibridi-elettrici.
    Ma entrando più nello specifico, PSA, ha dichiarato consumi medi pari a 2,9l/100km con emissioni di 69g/km di CO2 per il segmento B delle utilitarie come la Peugeot 208 o la Citroen C3. E proprio questo, precisamente, sarà il segmento destinato al nuovo sistema Hybrid Air.
    Per quanto riguarda invece le auto dei segmenti di dimensioni maggiori, il Gruppo PSA continuerà ad utilizzare il sistema diesel-ibrido Hybrid4, già presente sulle Peugeot 3008 e Citroen DS5.
    Solo una curiositò, i siluri funziomano con elica mossa da aria compressa la qule alimenta anche il giroscopio.

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    27 Jun 2012
    Messaggi
    2,927
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Hi-Tech nei motori per auto a quando?

    Citazione Originariamente Scritto da mixkey Visualizza Messaggio
    Solo una curiositò, i siluri funziomano con elica mossa da aria compressa la qule alimenta anche il giroscopio.
    Tanti anni fa', ora non piu'.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-12-09, 17:23
  2. Regalo hi-tech
    Di Finlay nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-07-09, 12:38
  3. High-Tech o Porci-Tech?
    Di El Criticon nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-08-06, 14:02
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-01-06, 21:57
  5. Un monopattino hi-tech
    Di Creso nel forum Telefonia e Hi-Tech
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-10-03, 21:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226