User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
Like Tree8Likes

Discussione: Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

  1. #1
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

    Mondo sottosopra. I cattolici uccidono la suocera, i musulmani vanno a messa


    É stata più breve del solito la conferenza stampa di papa Francesco sul volo di ritorno da Cracovia a Roma. Ma è bastata per riascoltare la sua personale lettura del terrorismo islamista, lettura di cui è evidentemente arciconvinto.
    Questa volta, anzi, ha addirittura equiparato in forma più che mai esplicita "il piccolo gruppetto fondamentalista" dello Stato islamico al "fondamentalismo" che anche "noi cattolici abbiamo", quello "che uccide la fidanzata o la suocera", se non col coltello "con la lingua", per cui "se parlassi di violenza islamica dovrei parlare anche di violenza cattolica, di cattolici battezzati".
    E ancora una volta il papa ha additato "il primo terrorismo, il terrorismo di base contro tutta l'umanità", nel "mettere al centro dell'economia il dio denaro".
    Di fronte a simili, ripetute, incorreggibili asserzioni, non resta che arrendersi. E meno male che nessuno ha interpellato il papa su ciò che era accaduto la mattina stessa in varie chiese di Francia e d'Italia, dopo l'invito rivolto da alcuni musulmani ad altri musulmani di entrarvi ad assistere alla messa, in segno di solidarietà per l'uccisione di padre Jacques Hamel.
    Gli elogi e le adesioni a tale gesto si sono sprecati, anche da parte di alte autorità della Chiesa.
    Nessuno ha notato il rigoroso silenzio in cui si è chiuso, al riguardo, il cardinale Robert Sarah, il grande custode della liturgia cattolica autentica, nella sua qualità di prefetto della congregazione per il culto divino.
    Ma per fortuna, qualche voce assennata ha rotto il coro dei plaudenti, semplicemente per rammentare che la messa non è una riunione fraterna come tante ma è "culmen et fons" della fede cristiana, è il "mysterium fidei" a cui neppure i catecumeni avevano accesso.
    Il filosofo e teologo Antonio Livi:
    > Musulmani a messa: un atto insensato
    Il vaticanista Aldo Maria Valli:
    > Musulmani nelle chiese cattoliche?
    La destrutturazione del sacramento dell'eucaristia è in atto da tempo nella Chiesa cattolica, in forma consapevole o meno. Il gesto di domenica 31 luglio è stato l'ennesimo colpo.
    Preferisco di no.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

    Citazione Originariamente Scritto da Miles Visualizza Messaggio
    Mondo sottosopra. I cattolici uccidono la suocera, i musulmani vanno a messa



    É stata più breve del solito la conferenza stampa di papa Francesco sul volo di ritorno da Cracovia a Roma. Ma è bastata per riascoltare la sua personale lettura del terrorismo islamista, lettura di cui è evidentemente arciconvinto.
    Questa volta, anzi, ha addirittura equiparato in forma più che mai esplicita "il piccolo gruppetto fondamentalista" dello Stato islamico al "fondamentalismo" che anche "noi cattolici abbiamo", quello "che uccide la fidanzata o la suocera", se non col coltello "con la lingua", per cui "se parlassi di violenza islamica dovrei parlare anche di violenza cattolica, di cattolici battezzati".
    E ancora una volta il papa ha additato "il primo terrorismo, il terrorismo di base contro tutta l'umanità", nel "mettere al centro dell'economia il dio denaro".
    Di fronte a simili, ripetute, incorreggibili asserzioni, non resta che arrendersi. E meno male che nessuno ha interpellato il papa su ciò che era accaduto la mattina stessa in varie chiese di Francia e d'Italia, dopo l'invito rivolto da alcuni musulmani ad altri musulmani di entrarvi ad assistere alla messa, in segno di solidarietà per l'uccisione di padre Jacques Hamel.
    Gli elogi e le adesioni a tale gesto si sono sprecati, anche da parte di alte autorità della Chiesa.
    Nessuno ha notato il rigoroso silenzio in cui si è chiuso, al riguardo, il cardinale Robert Sarah, il grande custode della liturgia cattolica autentica, nella sua qualità di prefetto della congregazione per il culto divino.
    Ma per fortuna, qualche voce assennata ha rotto il coro dei plaudenti, semplicemente per rammentare che la messa non è una riunione fraterna come tante ma è "culmen et fons" della fede cristiana, è il "mysterium fidei" a cui neppure i catecumeni avevano accesso.
    Il filosofo e teologo Antonio Livi:
    > Musulmani a messa: un atto insensato
    Il vaticanista Aldo Maria Valli:
    > Musulmani nelle chiese cattoliche?
    La destrutturazione del sacramento dell'eucaristia è in atto da tempo nella Chiesa cattolica, in forma consapevole o meno. Il gesto di domenica 31 luglio è stato l'ennesimo colpo.
    Questo l'originale:
    Santo Padre, innanzitutto faccio gli auguri a Lei, a padre Lombardi e anche a padre Spadaro per la festa di Sant’Ignazio.La domanda è un po’ più difficile. I cattolici sono sotto shock - e non solo in Francia - dopo il barbaro assassinio di padre Jacques Hamel nella sua chiesa, mentre celebrava la Santa Messa. Quattro giorno fa, qui, Lei ci ha detto di nuovo che tutte le religioni vogliono la pace. Però questo santo prete di 86 anni è stato chiaramente ucciso nel nome dell’islam. Quindi, Santo Padre, ho due brevi domande. Perché Lei, quando parla di questi atti violenti, parla sempre di terroristi ma mai di islam? Mai utilizza la parola “islam”. E poi, oltre alle preghiere e al dialogo, che ovviamente sono essenzialissimi, quale iniziativa concreta Lei può avviare o magari suggerire per contrastare la violenza islamica? Grazie Santità.
    (Papa Francesco)
    A me non piace parlare di violenza islamica, perché tutti i giorni quando sfoglio i giornali vedo violenze, qui in Italia: quello che uccide la fidanzata, un altro che uccide la suocera… E questi sono violenti cattolici battezzati! Sono violenti cattolici… Se io parlassi di violenza islamica, dovrei parlare anche di violenza cattolica. Non tutti gli islamici sono violenti; non tutti i cattolici sono violenti. E’ come una macedonia, c’è di tutto, ci sono violenti di queste religioni. Una cosa è vera: credo che in quasi tutte le religioni ci sia sempre un piccolo gruppetto fondamentalista. Fondamentalista. Noi ne abbiamo. E quando il fondamentalismo arriva a uccidere - ma si può uccidere con la lingua, e questo lo dice l’apostolo Giacomo e non io, e anche col coltello – credo che non sia giusto identificare l’islam con la violenza. Questo non è giusto e non è vero! Ho avuto un lungo dialogo con il Grande Imam dell’Università di al-Azhar e so cosa pensano loro: cercano la pace, l’incontro. Il Nunzio di un Paese africano mi diceva che nella capitale c’è sempre una coda di gente – è sempre pieno! – alla Porta Santa per il Giubileo: alcuni si accostano ai confessionali, altri ai banchi pregano. Ma la maggioranza va avanti, avanti, a pregare all’altare della Madonna: questi sono musulmani che vogliono fare il Giubileo. Sono fratelli. Quando sono stato in Centrafrica sono andato da loro e l’imam è anche salito sulla papamobile. Si può convivere bene. Ma ci sono gruppetti fondamentalisti. E mi domando anche quanti giovani – quanti giovani! - che noi europei abbiamo lasciati vuoti di ideali, che non hanno lavoro, che vanno alla droga, all’alcool… vanno là e si arruolano in gruppi fondamentalisti. Sì, possiamo dire che il cosiddetto Isis è uno stato islamico che si presenta come violento, perché quando ci fa vedere le sue carte d’identità ci fa vedere come sulla costa libica sgozza gli egiziani, o cose del genere. Ma questo è un gruppetto fondamentalista, che si chiama Isis. Ma non si può dire - credo che non sia vero e non sia giusto - che l’islam sia terrorista.
    (Antoine-Marie Izoard)
    Una sua iniziativa concreta per contrastare il terrorismo, la violenza…
    (Santo Padre)
    Il terrorismo è dappertutto! Lei pensi al terrorismo tribale di alcuni Paesi africani… Il terrorismo – non so se dirlo, perché è un po’ pericoloso – cresce quando non c’è un’altra opzione, quando al centro dell’economia mondiale c’è il dio denaro e non la persona, l’uomo e la donna. Questo è già il primo terrorismo. Hai cacciato via la meraviglia del creato, l’uomo e la donna, e hai messo lì il denaro. Questo è terrorismo di base contro tutta l’umanità. Pensiamoci.
    Mah è difficile commentare, credo che il Papa non voglia mettersi sul terreno della critica ideologica per cui si pone a livello personale di comunità o singoli che non possiamo giudicare e che bisogna guardare ai nostri peccati...
    sicuramente c'è una volontà precisa in questo, ossia quello di vedere nell'altro, l'uomo. Tutto giusto anche se poco profetico, meno lungimirante forse rispetto alla disamina fatta da Benedetto XVI.
    Non voglio però fare dicotomie ci mancherebbe, ma come non è giusto dire che tutto l'Islam è fondamentalista, così non si possono negare le differenze tra wahabiti e sciiti per esempio, ma forse il Papa non può permettersi questo distinguo, o magari lo lascia sottinteso.
    Diciamo che sulle suocere forse voleva portare l'attenzione su un malessere generazionale che si può manifestare in tante forme crimonogene, ma mi sembra non arrivare comunque al punto, a non centrare completamente la specificità di certi crimini, come anche rafforzare un determinismo sociale.
    ϟ qualis vibrans


  3. #3
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

    C'è una certa tensione di matrice neocon a voler vedere il Papa che lanci una nuova Crociata, una nuova Lepanto e via discorrendo.
    Ed è una tentazione che viene a tutti, non mi esento, ne parlavo ieri col buon vecchio @Holuxar .
    Ma il Papa , che per certi versi è criticabile (è lui d'altronde che chiede una certa Parresia, su ciò che non è magistero) fa un conto assai semplice, ovvero che eventuali gridi di Crociata causerebbero danni enormi, in primis alle minoranze Cristiane in medio oriente.
    Questa profondità di analisi si collega in maniera analogica a quanto disse riguardo ad un altro Pontefice, accusato di presunti silenzi:
    Il Papa: ho l?orticaria per gli attacchi a Pio XII - Cronache - iltempo
    Anthos, Cuordy and Haxel like this.
    Preferisco di no.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

    Citazione Originariamente Scritto da Miles Visualizza Messaggio
    C'è una certa tensione di matrice neocon a voler vedere il Papa che lanci una nuova Crociata, una nuova Lepanto e via discorrendo.
    Ed è una tentazione che viene a tutti, non mi esento, ne parlavo ieri col buon vecchio @Holuxar .
    Ma il Papa , che per certi versi è criticabile (è lui d'altronde che chiede una certa Parresia, su ciò che non è magistero) fa un conto assai semplice, ovvero che eventuali gridi di Crociata causerebbero danni enormi, in primis alle minoranze Cristiane in medio oriente.
    Questa profondità di analisi si collega in maniera analogica a quanto disse riguardo ad un altro Pontefice, accusato di presunti silenzi:
    Il Papa: ho l?orticaria per gli attacchi a Pio XII - Cronache - iltempo
    Mentre mi rispondevi approfondivo l'analisi del post di prima.
    Ci ho pensato anche io a questo e sicuramente l'atteggiamento del Papa ha avuto il merito di avvicinare tanti musulmani di buona volontà, visto il risultato ottenuto direi storico dei musulmani in Chiesa non critico, prima avevo pensato però che sollecitare una risposta all'interno della religione islamica potesse comunque portare allo stesso risultato, ma non saprei, credo che certe volte il non detto sia più eloquente.
    ϟ qualis vibrans


  5. #5
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

    Citazione Originariamente Scritto da Parsifal Corda Visualizza Messaggio
    Mentre mi rispondevi approfondivo l'analisi del post di prima.
    Ci ho pensato anche io a questo e sicuramente l'atteggiamento del Papa ha avuto il merito di avvicinare tanti musulmani di buona volontà, visto il risultato ottenuto direi storico dei musulmani in Chiesa non critico, prima avevo pensato però che sollecitare una risposta all'interno della religione islamica potesse comunque portare allo stesso risultato, ma non saprei, credo che certe volte il non detto sia più eloquente.
    L'indifferentismo religioso ed il falso ecumenismo genera sul medio e lungo termine più danni del tizio che si fa saltare per aria, in quanto è benzina sul fuoco del relativismo.
    Il problema non è cosa pensino di se i musulmani, ma cosa pensino di se i Cattolici. P.Livi non ha torto nella sua analisi, che alla fine la Messa anche grazie a questi eventi, pur se colmi di buone intenzioni, diventi quasi una scusa per parlare di altro.

    Poi sia chiaro, che se tale avvenimento fosse avvenuto nel patronato o sul sagrato di una Chiesa, sarebbe stato assai diverso.
    Preferisco di no.

  6. #6
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    24,944
    Mentioned
    594 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

    Sensazione brutta.

    Poi magari anch'io elaborerò.
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    6,059
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

    il papa probabilmente vuole ( anche ) dissipare l'idea che il sentimento religioso in quanto tale sia associato alla violenza , ossia considerato foriero di violenza e incoraggiare i musulmani che vogliano rimarcare le distanze dall'Islam violento , non farli sentir soli ( p non spingerli tra le braccia di Is) e offrire loro una sponda . Il discorso pero' non e' ' politico ', e' proprio religioso .


    Inviato da Anthos

  8. #8
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

    Citazione Originariamente Scritto da Anthos Visualizza Messaggio
    il papa probabilmente vuole ( anche ) dissipare l'idea che il sentimento religioso in quanto tale sia associato alla violenza , ossia considerato foriero di violenza e incoraggiare i musulmani che vogliano rimarcare le distanze dall'Islam violento , non farli sentir soli ( p non spingerli tra le braccia di Is) e offrire loro una sponda . Il discorso pero' non e' ' politico ', e' proprio religioso .


    Inviato da Anthos
    Il problema però , assai grave e non teorico, è che si lanci l'equazione che tutte le religioni siano uguali e che alla fine ugualmente false o vere nella loro essenza.
    Ucci Do likes this.
    Preferisco di no.

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

    Citazione Originariamente Scritto da Anthos Visualizza Messaggio
    il papa probabilmente vuole ( anche ) dissipare l'idea che il sentimento religioso in quanto tale sia associato alla violenza , ossia considerato foriero di violenza e incoraggiare i musulmani che vogliano rimarcare le distanze dall'Islam violento , non farli sentir soli ( p non spingerli tra le braccia di Is) e offrire loro una sponda . Il discorso pero' non e' ' politico ', e' proprio religioso .


    Inviato da Anthos
    Anche questa è una riflessione giusta, ma se invece c'entra allora bisogna pure affrontare la questione nell'ottica di Ratisbona dove si criticava anche il laicismo (eh sì il discorso era a tutto tondo su fides et ratio)
    Solo così diventiamo anche capaci di un vero dialogo delle culture e delle religioni – un dialogo di cui abbiamo un così urgente bisogno. Nel mondo occidentale domina largamente l'opinione, che soltanto la ragione positivista e le forme di filosofia da essa derivanti siano universali. Ma le culture profondamente religiose del mondo vedono proprio in questa esclusione del divino dall'universalità della ragione un attacco alle loro convinzioni più intime. Una ragione, che di fronte al divino è sorda e respinge la religione nell'ambito delle sottoculture, è incapace di inserirsi nel dialogo delle culture.
    Ripeto però che Papa Francesco non ha mai rigettato quel discorso, anzi qualche volta lo ha anche vagamente ripreso (con un piglio più popolare), vedi intervista a Le Croix.
    ϟ qualis vibrans


  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    6,059
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Sui musulmani in Chiesa. Un paio di riflessioni.

    Citazione Originariamente Scritto da Miles Visualizza Messaggio
    Il problema però , assai grave e non teorico, è che si lanci l'equazione che tutte le religioni siano uguali e che alla fine ugualmente false o vere nella loro essenza.
    si' , sono d'accordo il rischio c'e' ma credo che Papa Francesco guardi al futuro con speranza e fiducia ' francescana' ; Secondo me , comunque, e' un tentativo di evangelizzazione . i frutti non si vedranno subito , cioe' nell'immediato ...



    Inviato da Anthos

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 01-08-16, 09:31
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-11-10, 01:09
  3. Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 12-05-10, 15:47
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-03-10, 16:24
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20-01-09, 17:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226