User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24

Discussione: Is Fassonis

  1. #1
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,004
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Is Fassonis

    Non posso fare a meno di suggerire un’altra manifestazione, unica nel suo genere, che da decenni si svolge nelle acque della laguna di Santa Giusta, ovvero la regata de “Is Fassonis”.


    PROGRAMMA REGATA DE IS FASSONIS - ANNO 2016


    da Martedì 23 a Sabato 27 agosto

    · ore 17.00 - 20.00 "A pelo d'acqua" - visite guidate in barca nella laguna a cura di ALEA e GEA Società Cooperative

    Venerdì 26 agosto

    · ore 20.00 - Festa della birra
    · ore 21.30 - "Double Sound" video mix live show special guest masterfunk the deeja

    Sabato 27 agosto

    · ore 17.00 – Esposizione e promozione dei prodotti locali a cura di Impresa Pesca - Coldiretti - Uecoop e di altri espositori e artigiani locali
    · ore 16.30 - 18.30 Visite guidate alla Basilica di Santa Giusta
    · ore 18.00 - 20.00 Mostra sugli strumenti e le tecniche della pesca lagunare - Consegna attestati ai ragazzi dei laboratori di costruzione e conduzione dei fassonis - Centro di Cultura Lagunare
    · ore 18.00 - Dimostrazione di intreccio del cesto tipico della Lessinia Veronese di origine Cimbra a cura di Caio ed Elis dell'Associazione "Salice Vivo" di Urbino
    · ore 20.30 Sagra della pasta con sugo di granchi “Pasta cun cavuru”
    · ore 22.00 - concerto "The Flame" - concerto con la partecipazione di Tonietto Salis e Massimo Salis e del Coro Polifonico di Santa Giusta, diretto da Fabrizio Meli

    Domenica 28 agosto

    · 9.00/22.00 – Esposizione e promozione dei prodotti locali a cura di Impresa Pesca - Coldiretti - Uecoop e di altri espositori e artigiani locali
    · ore 9.45 - Sfilata dei regatanti accompagnati dai gruppi folk della Pro Loco di Terralba, di Gonnosfanadiga e di Fordongianus e dai Gruppi Folk Arcidanese, Amistade di Ula Tirso, di Gonnoscodina, di Mogoro, dalle Associazioni di Santa Giusta, con l'accompagnamento delle launeddas e dell'organetto di Marco Chergia
    · ore 10.00 - Dimostrazione di intreccio del cesto tipico della Lessinia Veronese di origine Cimbra a cura di Caio ed Elis dell'Associazione "Salice Vivo" di Urbino
    · dalle ore 10:00 alle ore 13.00 - Esibizione dei ragazzi dei laboratori nella conduzione dei fassonis, Regata dei fassonis a remi, Regata dei fassonis a cantoni e premiazioni dei regatanti
    · ore 9.00 - 20.00 II^ Edizione "Coltelli di Sardegna"
    ore 13.00 - (pausa pranzo) degustazione di prodotti ittici locali
    · ore 17.30 - 20.00 Visite guidate alla Basilica di Santa Giusta e Tour dei monumenti di Santa Giusta
    · ore 18.00 - 20.00 Mostra sugli strumenti e le tecniche della pesca lagunare
    · ore 20.30 Sagra del muggine arrosto
    · ore 22.00 concerto dei "Janas"
    · ore 22.30 spettacolo pirotecnico in laguna

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,004
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Is Fassonis


  3. #3
    Sardista po s'Indipendent
    Data Registrazione
    24 Aug 2016
    Messaggi
    13
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Is Fassonis

    Saluri Componidori!! Is Fassois funti de stoia?

  4. #4
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,004
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Is Fassonis

    Saludi a tui Fisiu! Beni benìu.

    A cantu parit no. Sa stoia dda faint cun sa folla de sa “spàdua mòddi”, est a nài una bariedadi de sa Typha latifolia, acapiada cun su sèssini (Cipero in italianu).

    Su fassoni est de fenu, assumancus aici ddu narant in sardu. No àpu agatàu su nomini italianu, ma ki bolis ammostu sa màgini.

  5. #5
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,004
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Is Fassonis

    Per chi fosse interessato, riporto la narrazione di questa tipica imbarcazione lagunare preistorica, tratta da una pubblicazione a cura dei servizi culturali del comune di Santa Giusta:

    Mestieri e Tradizioni in Laguna.

    SU FASSONI

    Motivo di orgoglio per i pescatori di Santa Giusta è su Fassoni, una piccola barca di giunco che s'inserisce perfettamente nell'ambiente lagunare e nel passato ha assunto un ruolo di strumento indispensabile nell'attività della pesca. Si può considerare la testimonianza viva e sempre attuale di una remota civiltà, infatti alcuni studiosi lo fanno risalire ai fenici: in uno scarabeo tharrense è riprodotta una barca di papiro dei tutto somigliante a su fossoni tranne per il fatto di avere prua e poppa entrambe culminanti a punta rialzata, mentre su fassoni presenta la poppa mozza. Da altri studi si fa risalire l'origine de su fassoni al periodo nuragico, questa ipotesi si basa sull'esigenza delle antiche popolazioni di disporre di mezzi idonei per operare nelle lagune. Al di là di queste opinioni, esiste un elemento preciso che attesta l'antichità di su fassoni: una raffigurazione dei tempio ipogeico di San Salvatore di Sinis dei IV secolo d. C., che lo mostra nella sua struttura originaria. Il disegno, visibile nella parete sud della stanza absidata, è quello di una barca ottenuta mediante l'impiego di giunchi: intrecciati nella prua e distesi nella poppa.

    Nel corso dei millenni su fassoni ha mantenuto inalterata la sua struttura: costruito dalle abili mani dei pescatori che intrecciavano il giunco lacustre, su fenu, assemblando diversi fasci dai quali deriva il nome di fassoni (fascioni), è lungo da tre a quattro metri e ha al centro una larghezza massima di un metro; presenta la poppa mozza e la prora che finisce a punta rialzata.

    La raccolta delle erbe palustri, materia prima per la realizzazione di su fassoni, avveniva nei dintorni della laguna tra la fine di Maggio e i primi giorni di Luglio; successivamente le erbe si lasciavano essiccare e venivano utilizzate per formare fasci o covoni strettamente legati con corde vegetali. Durante la costruzione, venivano inserite tra i fascioni delle cannette che avevano la funzione di rafforzare la struttura dei l'imbarcazione.

    La forma più antica di su fassoni era a fondo piatto con una piccola prua perpendicolare detta conca ‘e fassoni ed era priva di sedili e scalmi; il pescatore utilizzava per gli spostamenti una lunga pertica ottenuta legando insieme tre robuste canne, su cantoni, che poggiava sul fondo della laguna per imprimere all'imbarcazione la spinta necessaria per scivolare nell'acqua. Su cantoni, nei momenti di sosta, veniva appoggiato fra due asticciole di canna infisse a prua. In questo tipo di fassoni erano presenti altri quattro pezzi di canna appuntita, erano conficcati nei fasci laterali ed evitavano lo scivolamento in acqua delle canne da pesca.

    Su fassoni a cantoni veniva usato dai pescatori di Santa Giusta e di Nurachi, mentre quelli di Cabras usavano anche su fassoni a remi per via della maggiore profondità dei loro stagno. Da qui la dotazione di due scalmi di olivastro, sui quali venivano montati i remi, ripresa successivamente anche a Santa Giusta. Ogni pescatore provvedeva alla costruzione dei proprio fassoni; di solito ne doveva realizzare almeno tre all'anno perché avevano una durata limitata. Infatti, a causa dell'intenso impiego, finivano per impregnarsi d'acqua e, diventando inutilizzabili, dovevano essere sostituiti. La costruzione avveniva nella propria abitazione oppure direttamente nelle rive dello stagno. Su fassoni veniva utilizzato in laguna e nelle paludi vicine per la pesca col palamito, con le nasse, con le reti. Appena finite le operazioni di pesca, il pescatore aveva cura di mettere su fassoni ad asciugare poggiandolo in posizione verticale, sostenuto dai remi.

    L’uso de su fassoni è stato soppiantato dalle barche di legno, i cius, intorno all’inizio degli anni sessanta. Le barche di legno, infatti, erano più comode per le attività di pesca e avevano una durata maggiore rispetto a su fassoni. Alcuni pescatori che non potevano permettersi di acquistare una barca di legno hanno continuato a costruire e utilizzare su fassoni, ma comunque non oltre gli anni sessanta.

    Per evitare la scomparsa di su fassoni, una volta esaurita la sua funzione principale, i responsabili dell'Ente Provinciale Turismo (E.P.T.), negli anni settanta, pensarono di pubblicizzare l'imbarcazione elevandola al rango di attrazione turistica mediante la promozione di una regata. A Santa Giusta la Regata de su fassoni nacque dall'idea dell'allora presidente della Pro Loco, Ireneo Ledda che propose il suo progetto al presidente degli E.P.T. della Sardegna durante una battuta di caccia. Il fine era quello di riportare in vita l'antica imbarcazione santagiustese con una manifestazione che avesse anche una funzione di promozione turistica dei territorio. il presidente degli E.P.T. accolse con entusiasmo questa idea e si preoccupò della pubblicità dell'evento mentre Ireneo Ledda si impegnò nell'organizzazione della manifestazione. La prima regata si svolse nel 1978 e venne realizzata in concomitanza con i festeggiamenti per Santa Severa, in Settembre. Si trattò di una gara in cui vennero invitati a partecipare i pescatori santagiustesi e quelli dei vicini paesi lagunari. La competizione si svolse fra barche di diverse dimensioni e, per ultimo, con su fassoni. Per il vincitore era stato messo in paNo un premio di circa un milione di vecchie lire, che fu vinto da un santagiustese.

    Attualmente la Regata de is fassonis si svolge ogni anno durante la prima domenica di agosto, con lo scopo di tutelare le tradizioni dei paese di Santa Giusta e allo stesso tempo favorire lo sviluppo turistico dei centro lagunare. Durante la gara i regatanti si sfidano con i cius a remi, su fassoni a remi e su fassoni a cantoni.

    A corollario della regata si svolgono varie iniziative: la tradizionale sfilata dei fassonis portati a mano dai regatanti, vestiti con i costumi tradizionali e accompagnati dai gruppi delle associazioni di Santa Giusta e di altri paesi.

    Inoltre si organizzano le sagre dedicate ai piatti tipici della tradizione lagunare: quella della pasta con sugo di granchi, pasta cun cavuru, alla vigilia della Regata, quella dei muggine, su pisci arrostìu, che si svolge nello stesso giorno della Regata. Nell'ambito della valorizzazione delle tradizioni, degli usi e costumi locali, si organizzano mostre sui costumi tradizionali di Santa Giusta, sulla tessitura e sull'intreccio. Inoltre, nel 2008, sulle sponde della laguna, sono state realizzate delle sculture in pietra trachite dai giovani di Santa Giusta che hanno partecipato alla "sezione giovani artisti" dei 18' Simposio internazionale di scultura di Fordongianus.

    Ogni anno i fuochi artificiali nella laguna e le canzoni in lingua sarda preferibilmente a sa repentina completano i festeggiamenti.

  6. #6
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,004
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Is Fassonis

    SU FASSONI NEL MONDO


    Malgrado l'apparente fragilità, le imbarcazioni costruite con erbe palustri godono di una struttura abbastanza solida, tanto da annoverare questa tipologia di scafo tra quelli non destinati essenzialmente alla navigazione in acque calme come quelle lacustri o fluviali, ma anche per traversate in mare aperto.

    E quanto la loro struttura fosse robusta lo ha dimostrato nel 1970 uno tra i maggiori e affascinanti navigatori contemporanei: il norvegese Thor Heyerdahi. Egli, sulla base di proprie conoscenze delle antiche civiltà, trovando numerose analogie tra i popoli amerindi e gli egizi, dimostrò che navigatori egizi avrebbero potuto sbarcare in America prima di Cristoforo Colombo. E lo dimostrò con pieno successo utilizzando per attraversare l'Oceano Atlantico una barca costruita interamente in papiro.

    Questa dimostrazione, è la riprova che questo tipo di barca poteva essere utilizzata non solo per la pesca negli specchi d'acqua palustri, ma anche per la navigazione, tanto da poter supporre una reale correlazione tra questi modelli di imbarcazione sparsi in alcune parti dei globo terrestre. In quest'ambito si può annoverare la partecipazione de su fassoni a varie manifestazioni che si svolgono in ambienti diversi dalla laguna di Santa Giusta per promuoverne la conoscenza a livello nazionale e internazionale. Nel 1982 e nel 2000 is fassonis hanno partecipato alla Regata Storica di Venezia, alla Vela latina di Stintino nel 1999 e nel 2000, alla processione delle barche nel golfo di Orosei nel 2008 e nel 2009. Un'altra dimostrazione interessante della capacità di resistenza de su fassoni si è svolta in occasione della discesa dei fiume Tirso a Fordongianus nel 2008.

    Nell'edizione della Regata de is fassonis dei 2001 sono stati ospiti di Santa Giusta due rappresentanti dei governo peruviano; da quest’incontro, tenendo presenti le similitudini tra le imbarcazioni sarde e quelle peruviane caballitos de totòra e balsas de totòra, è nata l'idea dei gemellaggio tra il paese di Santa Giusta e quelli di Huanchaco e Puno.

    Questo gemellaggio, che è stato fortemente voluto dall'Amministrazione Comunale di Santa Giusta, ha portato in Perù, nel mese di luglio dei 2003, una delegazione composta da alcuni componenti dell'Amministrazione Comunale, della Comunità Montana, della Pro Loco, dell'Amministrazione Provinciale di Oristano e dei fassoneris di Santa Giusta.

    Su fassoni ha solcato le acque dell'Oceano Pacifico insieme ai gemelli caballitos, che tutti i giorni solcano le onde oceaniche con l'ausilio di una grossa canna di bambù divisa in sezione longitudinale cosi da trasformarla in una pagaia, indispensabile per risalire le onde ma utilizzata come timone al rientro a riva quando il caballito viaggia come un sud sospinto dalle onde.

    Il caballito è ancora oggi utilizzato dai pescatori locali come strumento di pesca, è ancora realizzato manualmente dagli artigiani locali coi recupero di erba palustre da grandi pozze di acqua dolce a ridosso della spiaggia oceanica. Ogni pescatore riceve dall'autorità locale una pozza in consegna che cura e gestisce con grande attenzione e parsimonia. Le balsas invece, sempre realizzate in totora, nome locale con cui è riconosciuta l'erba lacustre chiaramente molto simile al nostro fenu, sono impiegate esclusivamente nelle acque dei lago Titicaca, grande specchio d'acqua dolce posto a circa 4.000 metri di altezza che lo caratterizzano come lago più alto dei mondo, posto a confine tra il Pen) e la Bolivia.

    Le balsas vengono utilizzate prevalentemente dalle popolazioni indigene che abitano le isole fluttuanti "gli Uros". Essi le utilizzano per la pesca ma anche per gli spostamenti tra le caratteristiche isolette, dette fluttuanti perché non ancorate al fondale dei lago in quanto realizzate artificialmente sfruttando i grandi ammassi di erbe palustri, rafforzati da altre particolari essenze vegetali che li rendono impermeabili e sicuri.

    L'intento della spedizione è stato quello di creare un legame culturale tra questi tre centri e di cercare di capire se i tre tipi di imbarcazione, accomunate dalla tecnica costruttiva e dal loro utilizzo, potessero avere una radice comune o se fossero il frutto di una produzione autoctona che l'uomo ha realizzato e perfezionato per le sue esigenze.

    Dopo una competizione amichevole tra le imbarcazioni sarde e quelle peruviane è stato firmato l'atto ufficiale che sancisce il gemellaggio tra i due paesi.

  7. #7
    Sardista po s'Indipendent
    Data Registrazione
    24 Aug 2016
    Messaggi
    13
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Is Fassonis

    Citazione Originariamente Scritto da Su Componidori Visualizza Messaggio
    Saludi a tui Fisiu! Beni benìu.

    A cantu parit no. Sa stoia dda faint cun sa folla de sa “spàdua mòddi”, est a nài una bariedadi de sa Typha latifolia, acapiada cun su sèssini (Cipero in italianu).

    Su fassoni est de fenu, assumancus aici ddu narant in sardu. No àpu agatàu su nomini italianu, ma ki bolis ammostu sa màgini.


    Gratziasa po su beni beniu,
    in medasa logusu de Amerika latina ( in Abas bambasa ) adoperanta is Fassonis de stoia





  8. #8
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,004
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Is Fassonis

    No àpu cumprendiu beni meda su chi po tui est “de stoia”.
    Comuncas, sa prima màgini ki às postu est sa Typha latifolia, e no sèrbit po su fassoni.
    Intamis, cumenti àpu giai scritu, sa folla de sa bariedadi spàdua mòddi dda imperant po sa stoia, cussa po isterri, tanti po si cumprendi a pari.

    Sa segunda màgini est una brakitedda de su lacu Tana, in s’Etiopia e, a cantu àpu ligiu, est fata de papyru (Cyperus papyrus).

    In donnia logu de su mundu innui ddui funt làcus de acua durci, o puru sabìa, imperanti is bariedadis de prantàmini insoru.

    In s’America latina, cumenti àsi scritu, impèrant sa “Totora", ki est simbillànti meda a su Fenu de nos-atrus.
    Ki arrandèsciu de agatài sa màgini, dda pòngiu.

  9. #9
    Sardista po s'Indipendent
    Data Registrazione
    24 Aug 2016
    Messaggi
    13
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Is Fassonis

    nosusu in tzu Sulcis è (asumankusu in bidda )atzeriasu sa STOIA kussa pranta ki bisi in tza foto

  10. #10
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,004
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Is Fassonis

    Beni meda, imòi torrat totu.

    Difatis, sa Typha latifolia innòi est nomenada spàdua e de sa folla si cuncordat sa stoia (o istoia) ki serbiat cumenti sterrimentu po si crocài.
    Ma cun cussa no si fait su fassoni.

    Ki castias su link, às agatài totu is informatzionis ki ti serbint, cun medas màginis, puru de sa matixedda ‘e àcua imperada po su fassoni.

    Allòddu:

    Comune di Santa Giusta

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226