User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    tra Baltico e Adige
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    terra dei cachi
    Messaggi
    9,567
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Medicina, scontro Veneto vs. Sud

    Non ho più la forza di dire niente,certo che la nausea verso questo insulso agglomerato di burocrazie chiamato italia, aumenta sempre di più.



  3. #3
    k21
    k21 è offline
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    10 Jan 2010
    Messaggi
    9,884
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    10

    Predefinito Rif: Medicina, scontro Veneto vs. Sud

    però questi della lega non possono ogni volta parlare come se vivessero sulla luna.
    Sembra che siano al governo in Uganda, invece di essere al governo qua.
    Ultima modifica di k21; 17-07-10 alle 13:58

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,963
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Medicina, scontro Veneto vs. Sud

    Citazione Originariamente Scritto da k21 Visualizza Messaggio
    però questi della lega non possono ogni volta parlare come se vivessero sulla luna.
    Sembra che siano al governo in Uganda, invece di essere al governo qua.
    eheheh
    in lega hanno il terrore di tornare all' opposizione dura ... si ricordano ancora che alla fine del "triennio secessionista " (96-99) erano elettoralmente moribondi e sanno che tornandoci sarebbero centinaia di cadreghe in meno..

    daltronde il loro e' un calcolo elettorale " freddo", sanno che raccontano balle "federaliste" che pero' sono meglio accettate dall' elettorato padano piu della dura realta':giagia:

    ma non e colpa della lega se i padani son "padioti " , cioe' sono cosi coglioni da credere che avranno la soluzione dei loro problemi DA ROMA ...
    vulgus vult decipi

  5. #5
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Medicina, scontro Veneto vs. Sud

    Basta intenderci sui termini, ma quando tu chiami la politica legaiola "Federalista" sono io che castigo mores ridendo, anche se è un riso amaro.

    Il Federalismo è una cosa che si fa sponaneamente dal basso tra comunità tra loro omogenee. Quello della lega è un disegno di regionalismo fiscale calato dall'alto che servirebbe sulla carta a regolare i rapporti tra comunità tra loro disomogenee e inconciliabili. Non è neppure una devoluzione perché di fatto assegna tutti i poteri al centro, let alone una riforma Federale.

    La politica secessionista del 96-99 è stata solo una insulsa sequela di proclami sgangherati e sguaiati che avrebbero fatto fuggire chiunque, non solo il nostro popolo di idioti. In Catalonia stanno lavorando con grande successo ad una secessione di fatto dalla spagna, senza blut und boden e senza sparate razziste di merda come quelle del traditur e dei suoi colonnelli.
    Ultima modifica di semipadano; 18-07-10 alle 13:48
    L'occasione fa l'uomo italiano

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,616
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Medicina, scontro Veneto vs. Sud

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio



    La politica secessionista del 96-99 è stata solo una
    insulsa sequela di proclami sgangherati e sguaiati
    che avrebbero fatto fuggire chiunque, non solo il
    nostro popolo di idioti.
    In Catalonia stanno lavorando con grande successo
    ad una secessione di fatto dalla spagna, senza
    blut und boden e senza sparate razziste di merda
    come quelle del traditur e dei suoi colonnelli.

    credo che il triennio 96-99 sia stato per la lega, il migliore
    in termini politici, culturali e progettuali.
    in quel tempo la lega esprimeva il suo pensiero,
    senza i condizionamenti che sarebbero intervenuti
    successivamente, quando decise di allearsi con uno dei
    due famigerati poli romani.
    quanto alle "sparate razziste", ricordo che erano
    puntualmente confezionate dal servizio disinformazione
    permanente, che riusciva ad alterare in maniera
    magistrale, ogni dichiarazione espressa dalla dirigenza
    leghista, silenzi compresi.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,963
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Medicina, scontro Veneto vs. Sud

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio
    La politica secessionista del 96-99 è stata solo una insulsa sequela di proclami sgangherati e sguaiati che avrebbero fatto fuggire chiunque, non solo il nostro popolo di idioti. In Catalonia stanno lavorando con grande successo ad una secessione di fatto dalla spagna, senza blut und boden e senza sparate razziste di merda come quelle del traditur e dei suoi colonnelli.
    nel '96 quando vidi sorgere la "secessione" la considerai subito come una cazzata ..non c' erano i numeri. mancavano in ordine di importanza
    1) una forte identita etnica dei padani
    2) l' appoggio dei ceti padani dominanti
    3)un forte radicamento elettorale MAGGIORITARIO in almeno una zona chiave della padania tale da fare da vetrina e traino



    quindi i casi erano tre in ordine di crescente gravita'
    1)avventurismo della elite leghista
    2) incapacita' politica della elite leghista
    3) tradimento dell' elite leghista

    purtroppo anche nell' ipotesi peggiore e volendo sostenere le idee che la lega aveva ufficilamente fatte proprie bisognava sostenere comunque la lega perche' unico soggetto POLITICAMENTE credibile. (Voi vi fate infatti delle illusioni , essendo la lega rappresentante politico ufficiale del padanismo morta la lega finisce il padanismo politico)

    ed io sono stato leghista fino al 2005 addirittura aumentando l' impegno nel periodo peggiore (1999-2004) quando il pericolo dell' annientamento elettorale era massimo

    nel 2006 mi e' stato chiaro oltre ogni ragionevole dubbio che il problema della lega era la sua elite assolutamente inadeguata allo scopo statutale o peggio venduta . Quale dei due casi e' ad oggi difficile dire , probabilmente entrambe le cose con una percentuale da definire ma nei fatti non cambia niente.

    Adesso la strada politica per il padanismo e/o federalismo non esiste piu' non c' è più margine per salvare la padania e/o l' italia.. cio' che succedera sarà definito da eventi extraitaliani.. e la stessa funzione "ideologica" della lega e' finita in quanto l' ideologia leghista e' oggi abdicata dalla sua stessa elite.

    questo fallimento pero' non puo essere imputato solo alla lega ma all' intero INESISTENTE "popolo padano"... perche' tanto per esser chiari se i padani avessero quel settenbre del' 96 vuotate realmente le loro citta'scampagnando sul po in nome di quella surreale "secessione" le cose avrebbero preso un altro andazzo.
    e ORA dare la colpa tutta agli altri , ai "caproni espiatori" e' troppo comodo .. anzi e' troppo.... " italiano"..
    vulgus vult decipi

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,616
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Medicina, scontro Veneto vs. Sud

    Citazione Originariamente Scritto da larth Visualizza Messaggio

    nel '96 quando vidi sorgere la "secessione" la considerai subito
    come una cazzata ..non c' erano i numeri. mancavano in ordine
    di importanza
    1) una forte identita etnica dei padani
    2) l' appoggio dei ceti padani dominanti
    3)un forte radicamento elettorale MAGGIORITARIO in almeno
    una zona chiave della padania tale da fare da vetrina e traino

    tutti problemi agevolmente superabili, solo che
    la lega avesse mantenuto l'assoluta equidistanza tra
    i due poli romani.
    i frutti, si sarebbero raccolti non certo allora,
    ma oggi o, nel peggiore dei casi, subito dopo il caos creato dal
    collasso del sistema itaglia.
    si trattava semplicemente di lavorare duramente
    all'opposizione e saper aspettare con pazienza;
    questo però confliggeva con la voglia matta delle poltrone.

  9. #9
    hunger for more
    Data Registrazione
    22 Jun 2010
    Località
    Padania Libera
    Messaggi
    28,630
    Mentioned
    2004 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Rif: Medicina, scontro Veneto vs. Sud

    E' falso il titolo: scontro con la Gelmini. Una settentrionale.

    E' un governo fatto da settentrionali per settentrionali. Se la vostra compagine padana non è soddisfatta dalla vostra classe politica è perché FORSE FORSE, l'Italia è un certo settentrione, mentre il sud è spettatore inconsapevole strangolato dalle clientele.

  10. #10
    hunger for more
    Data Registrazione
    22 Jun 2010
    Località
    Padania Libera
    Messaggi
    28,630
    Mentioned
    2004 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Rif: Medicina, scontro Veneto vs. Sud

    Ecco la replica.

    Ma Napoli accusa: «Provincialismo E si decide in base ai posti letto» - Corriere del Veneto

    Ma Napoli accusa: «Provincialismo
    E si decide in base ai posti letto»
    Gli atenei campani ribattono all'accusa: il numero programmato fa la proporzione tra immatricolati
    e posti letto disponibili: un nuovo iscritto ogni tre


    Numero chiuso: decide la proporzione coi posti letto in ospedale disponibili (web)

    NAPOLI - «Il ministero non assegna gli studenti alle facoltà mediche in base a criteri astratti ma in base alla capacità di offerta didattica. Il numero programmato prevede una proporzione ben precisa tra immatricolati a Medicina e posti letto disponibili: un nuovo iscritto ogni tre posti letto disponibili». Il professore Giuseppe Paolisso, preside appena eletto della facoltà della Seconda Università di Napoli, considera del tutto fuori luogo la polemica lanciata dal consigliere regionale veneto Mariangelo Foggiato sui pochi posti per aspiranti medici. Polemica alla quale si è accodato il preside della facoltà di Padova Giorgio Palù. «Capisco le perplessità dei colleghi del Veneto - spiega Paolisso - ma è improprio contrapporre la loro regione alla Campania: è più corretto ragionare per macroaree. Padova dista 200 chilometri da Milano e meno da Brescia, Bologna, Parma, Ferrara, tutte sedi di facoltà di Medicina. In tutto il Mezzogiorno continentale, oltre alle due facoltà di Napoli e a quella neonata a Salerno, ci sono solo Bari, Foggia e Catanzaro. Infatti, da noi arrivano moltissimi studenti fuorisede. Se Verona ha pochi posti letto e non può permettersi più studenti, è perché sarebbe contrario alle norme europee. E il numero di posti letto disponibili dipende dalla Regione Veneto, non da un inesistente pregiudizio antinordista».

    È d’accordo Raimondo Pasquino, rettore dell'Università di Salerno, dove la facoltà di Medicina è l'ultima nata e non ha ancora un preside. «È una questione di indici di attrattività - dice - proprio per questo abbiamo creato Medicina anche noi: infatti, qui arrivano molti aspiranti medici della Basilicata e della provincia di Cosenza. E poi, è in discussione il futuro stesso dell'università pubblica e si preoccupano di questo invece che dei tagli e della riforma. Evidentemente se lo possono permettere». Il preside di Medicina di Padova ha anche lanciato un allarme legato al mancato allargamento del numero chiuso. Secondo Palù, il Veneto si troverà davanti «a una sorta di esodo professionale». Replica sconfortato Giovanni Persico, preside della facoltà medica della Federico II di Napoli: «Questo è provincialismo culturale - sbotta - Parliamo del fatto che i medici italiani possano andare a lavorare in Europa... Non dipende da noi se loro non hanno un policlinico universitario. Tuttavia, in generale è vero che ci sarebbe la necessità di formare più medici, sono anni che da Napoli lanciamo l'allarme. Sono appena stato alla conferenza dei presidi e di questo si è discusso. Invece in Campania, con il commissariamento della Sanità, non si fanno più concorsi e i giovani emigrano, in questo forse il Veneto ha ragione. Ma i nostri giovani li prendono sempre volentieri».

    «Proprio oggi un collega veneto mi ha chiesto due geriatri per l'ospedale di Chioggia e glieli ho segnalati. E non sono i primi. Molti vanno in Toscana», racconta il presidente dell’Ordine dei medici di Napoli Gabriele Peperoni. Forse dipende dal fatto che all'Ordine provinciale sono iscritti 23 mila medici: sono molti. Troppi? «Sembra, ma non è così. Mi spiego: dopo il boom tra fine anni '70 e fine anni '80, è stato istituito il numero chiuso. Tra 10-15 anni, quelli della mia generazione andranno in pensione e la generazione successiva di medici è molto meno numerosa: in Italia mancheranno circa 40 mila medici. Ho studiato il problema per la Federazione degli Ordini, di cui sono segretario. E certamente non riguarda solo il Veneto. Lo sa bene il vicepresidente nazionale Maurizio Benato, che presiede l'Ordine di Padova».

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 31-03-08, 17:43
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-03-08, 14:50
  3. Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 07-02-06, 11:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226