User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29
Like Tree16Likes

Discussione: Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

  1. #1
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    24,944
    Mentioned
    594 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

    Un intervista che le fece Terzani in India.

    «Mi guarda e dice: smetti di scrivere e vai a lavorare tra i moribondi»

    Dall’archivio storico del «Corriere della Sera». Lo scrittore: «Mi racconta di non aver nessuna paura della morte. «E perché dovrei? Ho visto tantissima gente morire»

    di Tiziano Terzani

    Pubblichiamo ampi stralci dell’articolo scritto per il «Corriere della Sera» da Tiziano Terzani nel 1996, dopo aver trascorso due settimane a Calcutta con Madre Teresa, seguendola nei suoi spostamenti tra i poveri.

    Avevo appena spento il registratore e la stavo ringraziando per il tempo che mi aveva dedicato, quando lei, guardandomi fissa coi suoi occhi azzurri arrossati dall’età, m’ha chiesto: «Ma perché tutte queste domande?». «Perché voglio scrivere di lei, Madre». «Non scriva di me. Scriva di Lui...», ha detto alzando gli occhi al cielo. Poi s’è fermata, ha preso le mie mani nelle sue grandi, tozze e già un po’ deformi e, come volesse confidarmi un gran segreto, ha continuato «...anzi la smetta di scrivere e vada a lavorare in uno dei nostri centri... vada a lavorare un po’ nella casa dei morenti». Madre Teresa era tutta lì. (...)







    Casa per i derelitti moribondi

    Ho voluto farmi una mia idea della sua opera e, sapendo che per capire Madre Teresa bisogna capire Kaligath, è da lì che sono partito per rifare a grandi tappe il suo straordinario cammino. Già alla porta uno potrebbe bloccarsi disgustato. «Casa per i derelitti moribondi» dice un cartello sbiadito sulla porta. (...) Kaligath è nella periferia Sud di Calcutta, è una città di per sé disperante e tragica che a volte sembra essere stata messa da Dio sulla faccia della Terra per provare che Lui non esiste. (...) È qui che nel 1952 Madre Teresa, lasciato l’ordine di Loreto con cui era arrivata in India già nel 1928, si mise a prendersi cura di quei disgraziati che, abbandonati da tutti venivano lasciati a morire per strada. (...)





    Il miracolo di Calcutta

    «Una volta mi capitò di prendere un uomo coperto di vermi — mi racconta —. Mi ci vollero delle ore per lavarlo e togliergli uno ad uno tutti i vermi dalla carne. Alla fine disse “Son vissuto come un animale per le strade, ma ora muoio come un angelo” e morendo mi fece un bellissimo sorriso. Tutto qui. Questo è il nostro lavoro: amore in azione. Semplice». (...)
    E non è un «miracolo» che questa donna che cominciò la sua missione con cinque rupie in tasca abbia messo in piedi un impero con quasi 600 case in 122 Paesi del mondo? Non è un miracolo che abbia reclutato un esercito di piu’ di 4.000 suore e monaci e che gestisca questa «multinazionale» senza computers da un ufficetto al primo piano della Casa Madre dove, secondo la regola di povertà della congregazione non c’è una radio, un televisore, non un apparecchio dell’aria condizionata, né un ventilatore, ma solo due vecchie macchine da scrivere a mano?
    «Una sfida al mondo moderno, Madre? Come la scelta di dare più importanza all’amore che alle medicine? Alle preghiere invece che agli antidolorifici?», le ho chiesto. «Sì, non siamo delle infermiere, non siamo delle assistenti sociali, siamo delle suore. E i nostri centri non sono degli ospedali in cui la gente viene curata, sono case in cui la gente che nessuno vuole, viene amata».





    La fame nel mondo

    «Una volta lei, Madre, ha detto che se ci fosse ancora da scegliere fra la Chiesa e Galileo, lei starebbe di nuovo dalla parte della Chiesa. Ma non è questo un rifiuto della scienza che è oggi la grande fede dell’Occidente?», ho chiesto.
    «Allora perché l’Occidente lascia morire la gente per le strade? Perché? Perché tocca a noi a Washington, a New York, in tutte queste grandi città aprire dei posti per dar da mangiare ai poveri. Diamo cibo, vestiti, rifugio, ma soprattutto diamo amore perché sentirsi rifiutati da tutti, sentirsi non amati è ancor peggio che aver fame e freddo. Questa è oggi la grande malattia del mondo. Anche di quello occidentale».





    L’aborto

    Parliamo d’aborto e del fatto che Madre Teresa l’ha definito «la più grande minaccia alla pace del mondo di oggi». «...è il male, il male. L’aborto è il male», mi interrompe. «Se una madre è capace di uccidere il proprio figlio che cosa impedisce a noi di scannarci l’uno con l’altro? Niente!».
    «Ma non le pare che in un Paese come l’India il problema della crescita di popolazione è una delle cause della povertà e della sofferenza che lei cerca di alleviare?» insisto. Madre Teresa non sente «ragione».
    Dice che la vita è sacra, che non tocca a noi decidere e che una coppia sposata può ricorrere, se non vuole avere figli, ai metodi «naturali» di pianificazione familiare. Quanto alla povertà la sua spiegazione mi pare sul momento più convincente di quella di tanti economisti ed esperti di sviluppo: «Dio ha creato noi e noi abbiamo creato la povertà. Il problema si risolverà solo quando noi avremo rinunciato alla nostra ingordigia».


    Il sogno

    Le ricordo un sogno che lei stessa ha raccontato. Madre Teresa si presenta a San Pietro e quello, fermo sulla porta, dice: «Via, via. Questo non è un posto per te. In Paradiso non ci sono i poveracci ed i baraccati».
    «Allora riempirò questo posto di quella gente, così poi avrò anch’io il diritto di venirci», gli risponde Madre Teresa.
    «Ora crede di avercene mandati abbastanza da aver conquistato quel diritto, Madre? Si sente vicina?», le ho chiesto.
    «Aspetto che mi chiami».
    «Non ha paura della morte?».
    «No. Perché dovrei? Ho visto tantissima gente morire e nessuno attorno a me è morto male».
    S’era fatto tardi e la campana era già suonata due volte per chiamare a raccolta nella cappella al primo piano le suore ed i volontari per la preghiera della sera e Lei voleva andare a prendere il suo posto, inginocchiata su un pezzo di balla. A guardarla quell’ultima volta, in mezzo alla sua gente, mi pareva che le preoccupazioni che tanti «ragionevoli» si fanno sul futuro delle «Missionarie della Carità» fossero superflue. Se il lavoro che lei e le suore fanno non è il «loro», ma il «Suo», quel lavoro non potrà che continuare. Crederci è quello che conta.


    «Mi guarda e dice: smetti di scrivere e vai a lavorare tra i moribondi» - Corriere.it
    Miles likes this.
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    24,944
    Mentioned
    594 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

    A caldo ho pensato: è la santificazione "appropriata" per il pontificato di Francesco.
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

  3. #3
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

    Citazione Originariamente Scritto da Ucci Do Visualizza Messaggio
    A caldo ho pensato: è la santificazione "appropriata" per il pontificato di Francesco.
    Sul tema sociale, probabilmente si.
    Ma l'indefesso ed incrollabile lavoro di M. Teresa contro l'aborto ha sempre fatto storcere il naso ai progressisti nostrani, che infatti approfittano della canonizzazione per sputare un po' in giro o tentando di arruolarla a forza in una specie di ateismo filantropico (eppure la notte oscura dell'anima è una cosa che accadde anche a S.Giovanni della Croce o S.Teresa d'Avila)
    Preferisco di no.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Oct 2012
    Messaggi
    18,433
    Mentioned
    62 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

    Citazione Originariamente Scritto da Ucci Do Visualizza Messaggio
    A caldo ho pensato: è la santificazione "appropriata" per il pontificato di Francesco.

    No, lo sarebbe stato per Wojtila, più vicini sul piano teologico.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Oct 2012
    Messaggi
    18,433
    Mentioned
    62 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

    Citazione Originariamente Scritto da Miles Visualizza Messaggio
    Sul tema sociale, probabilmente si.
    Ma l'indefesso ed incrollabile lavoro di M. Teresa contro l'aborto ha sempre fatto storcere il naso ai progressisti nostrani, che infatti approfittano della canonizzazione per sputare un po' in giro o tentando di arruolarla a forza in una specie di ateismo filantropico (eppure la notte oscura dell'anima è una cosa che accadde anche a S.Giovanni della Croce o S.Teresa d'Avila)

    Ovvio che al capitalismo protestante e al gaudente buddista la grande figura di Madre Teresa dia fastidio come tutto il cattolicesimo che è l'unico baluardo contro il potere completo delle corporation e del materialismo e lo dico da uomo di poca fede.
    Miles and Parsifal Corda like this.

  6. #6
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    24,944
    Mentioned
    594 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

    Miles and Parsifal Corda like this.
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

  7. #7
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

    Non mancano accuse contro di lei riguardo la gestione e l'aver rubato soldi
    Accuse infondate comunque

    Perle Complottiste: Wikipedia e Madre Teresa di Calcutta

    Bufale un tanto al chilo L'AIDS è la giusta ricompensa - Bufale un tanto al chilo

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    6,059
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

    probabilmente la gestione dell'assistenza non era granche' in termini squisitamente tecnici , con rischi non indifferenti per la trasmissione di malattie diffusive e quindi con pregiudizio per gli altri e per se'


    Inviato da Anthos
    Aganto likes this.

  9. #9
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

    Citazione Originariamente Scritto da Anthos Visualizza Messaggio
    probabilmente la gestione dell'assistenza non era granche' in termini squisitamente tecnici , con rischi non indifferenti per la trasmissione di malattie diffusive e quindi con pregiudizio per gli altri e per se'


    Inviato da Anthos
    E' una polemica un po' vecchia, ogni tanto riproposta.
    Penso che o si cerca di assistere il maggior numero possibile di persone magari un po' in economia, o si cerca di fare interventi mirati ma hi tech solo un ristrettissimo numero di questi. Una scelta non facile, ma si deve guardare al risultato finale.

    Meglio il 90% dei curati nel primo caso e magari centomila persone che guariscono (e diecimila no , stecchiscono, ma almeno con dignità , non buttati come monnezza in mezzo alla strada) o il 99,9 % di successi e cinquanta persone che si sentono meglio?

    Anche solo morire con la dignità di una persona al proprio fianco, per certi standard assai lontani da noi , è un atto di amore infinito.
    Flaviogiulio likes this.
    Preferisco di no.

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    6,059
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Madre Teresa proclamata Santa dal Papa

    l'isolamento, la contumacia e altre misure finalizzate al controllo della diffusione delle malattie infettive non sono hi tech e non sono acquisizioni del 2000. Se si creano - inconsapevolmente, per carita' - condizioni favorenti la diffusione di molte malattie, si rischia di pregiudicare gli stessi - pochi o tanti- risultati conseguiti e quindi, anche , non di risparmiare ma di sprecare risorse.



    Inviato da Anthos
    Aganto likes this.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 16-05-16, 12:41
  2. Madre Teresa non fu una santa
    Di Scipione nel forum Laici e Laicità
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 24-03-16, 23:11
  3. Madre Teresa
    Di UgoDePayens nel forum Cattolici
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-10-04, 20:15
  4. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 20-10-03, 00:41
  5. Perché madre Teresa non è una Santa...
    Di quichotte nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-01-03, 15:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226