User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
Like Tree2Likes
  • 2 Post By Miles

Discussione: Considerazione sul nuovo libro di Benedetto XVI

  1. #1
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Considerazione sul nuovo libro di Benedetto XVI

    Ratzinger vede Francesco così: "È l'uomo della riforma pratica"


    "Ognuno ha il proprio carisma. Francesco è l’uomo della riforma pratica. È stato a lungo arcivescovo, conosce il mestiere, è stato superiore dei gesuiti e ha anche l’animo per mettere mano ad azioni di carattere organizzativo".
    Questo è il profilo di papa Francesco tratteggiato dal suo predecessore, nel libro-intervista che uscirà domani, 9 ottobre, in un passaggio anticipato oggi dal "Corriere della Sera".
    Ed ecco un primo commento, inviatoci da Antonio Caragliu, avvocato presso il foro di Trieste, studioso di filosofia del diritto e iscritto all'Unione dei giuristi cattolici.
    *
    Caro Magister,
    ovviamente bisognerà leggere per intero l'ultimo libro-intervista di Joseph Ratzinger. Trovo interessante però, nelle anticipazioni del medesimo pubblicate sul "Corriere della Sera", la caratterizzazione di Jorge Mario Bergoglio come papa della "riforma pratica".
    Ratzinger confessa la propria mancanza di carisma decisionale ed organizzativo: "Sapevo che questo non è il mio punto di forza". E parallelamente lo riconosce invece a Bergoglio.
    Come è nel suo stile, rispettoso dei ruoli, Ratzinger evita la contrapposizione col predecessore. Nello stesso momento, tuttavia, "caratterizzandolo", seppur implicitamente, lo focalizza nel ruolo di promotore di un cambiamento organizzativo, non dottrinale e forse neanche "pastorale", se non nei limiti di una presa empatica con le persone.
    Il tutto mi pare in coerenza con quanto detto da Georg Gänswein nel suo controverso discorso dello scorso 20 maggio.
    Sia chiaro: le considerazioni e i problemi riguardanti il papato emerito e la sua caratterizzazione, sollevati da canonisti e storici quali Geraldina Boni, Walter Brandmüller, Giuseppe Sciacca, di cui ha ospitato gli interventi, sono reali e rilevanti.
    Ma Gänswein si è pronunciato su un piano non giuridico, ma teologico e spirituale. La stessa sua caratterizzazione del papato di Ratzinger come "papato d'eccezione" è espressiva dell'intenzione di non darne una lettura giuridica, ovvero una lettura che ricerchi dei principi generali ed astratti applicabili in tutti i futuri casi di papato emerito.
    La funzione contemplativa che Gänswein attribuisce a Ratzinger con l'immagine di un papato "allargato" per sua stessa natura non può interferire con il potere di papa Francesco, se non per vie sovrannaturali.
    Ovviamente interferenza vi può essere quando il papa emerito non si limita a contemplare in silenzio ma parla in pubblico. E Ratzinger parla eccome.
    Quindi non voglio dire che i problemi di definizione di un papato emerito da un punto di vista giuridico non siano rilevanti. Ma nel considerare il rapporto tra la riflessione giuridica e quanto detto da Gänswein bisogna tener conto della pretesa di eccezionalità del papato emerito di Ratzinger (che in quanto eccezionale non può costituire un precedente vincolante) e della natura della funzione contemplativa, la quale sfugge a una considerazione giuridica.
    Ritornando da Gänswein al libro, anche Ratzinger parlando di Francesco e del suo papato si concentra sul suo potere di "governo", nel suo aspetto strettamente manageriale più che "pastorale".
    Dal punto di vista dogmatico, silenzio.
    Un caro saluto.
    Antonio Caragliu

    Ratzinger vede Francesco così: "È l'uomo della riforma pratica" - Settimo Cielo - Blog - L?Espresso
    Preferisco di no.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    24,944
    Mentioned
    594 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Considerazione sul nuovo libro di Benedetto XVI




    "Il governo pratico non è il mio forte e questa è certo una debolezza. Ma non riesco a vedermi come un fallito". "Francesco è l'uomo della riforma pratica e ha anche l'animo per mettere mano ad azioni di carattere organizzativo".


    Sono due frasi del papa emerito Benedetto XVI, contenute nel libro-intervista Ultime conversazioni in uscita domani nelle librerie per Garzanti e curato dal suo biografo, Peter Seewald, il cui contenuto è anticipato oggi dal Corriere della Sera. "Ho scritto io il testo della rinuncia", spiega Joseph Ratzinger. "Non si è trattato di una ritirata sotto la pressione degli eventi o di una fuga per l'incapacità di farvi fronte. Nessuno ha cercato di ricattarmi. Non l'avrei nemmeno permesso. Se avessero provato a farlo non me ne sarei andato perché non bisogna lasciare quando si è sotto pressione. E non è nemmeno vero che ero deluso o cose simili. Anzi - continua -, grazie a Dio, ero nello stato d'animo pacifico di chi ha superato la difficoltà. Lo stato d'animo in cui si può passare tranquillamente il timone a chi viene dopo".

    "Felice del mio successore"
    Benedetto XVI si dice quindi "felice" del successore Jorge Bergoglio, la cui elezione è stata il segno di una "Chiesa viva". Ratzinger interviene anche sul tema di un presunto gruppo di pressione omosessuale in Vaticano: "Effettivamente - afferma - mi fu indicato un gruppo, che nel frattempo abbiamo sciolto. Era appunto segnalato nel rapporto della commissione di tre cardinali che si poteva individuare un piccolo gruppo di quattro, forse cinque persone. Se ne formeranno altri? Non lo so. Comunque il Vaticano non pullula certo di casi simili".

    "La scristianizzazione progredisce"
    Nel testo Benedetto XVI sprona anche la Chiesa a cambiare: "È chiaro che la scristianizzazione dell'Europa progredisce, che l'elemento cristiano scompare sempre più dal tessuto della società. Di conseguenza la Chiesa deve trovare una nuova forma di presenza, deve cambiare il suo modo di presentarsi".

    "Bisogna prepararsi alla morte"
    Il Papa emerito confida quindi come si prepari alla morte. "Bisogna prepararsi alla morte - afferma -. Non nel senso di compiere certi atti, ma di vivere preparandosi a superare l'ultimo esame di fronte a Dio. Ad abbandonare questo mondo e trovarsi davanti a Lui e ai santi, agli amici e ai nemici. A, diciamo, accettare la finitezza di questa vita e mettersi in cammino per giungere al cospetto di Dio".

    Il libro è un "testamento spirituale"
    "Queste Ultime conversazionì - spiega la scheda del libro - rappresentano il testamento spirituale, il lascito intimo e personale del Papa che più di ogni altro è riuscito ad attirare l'attenzione sia
    dei fedeli sia dei non credenti sul ruolo della Chiesa nel mondo
    contemporaneo". Nella sua lunga intervista con Peter Seewald - annota la scheda del volume - il Papa emerito "affronta per la prima volta i tormenti, la commozione e i duri momenti che hanno preceduto le sue dimissioni; ma risponde anche, con sorprendente sincerità, alle tante domande sulla sua vita pubblica e privata: la carriera di teologo di successo e l'amicizia con Giovanni Paolo II, i giorni del Concilio Vaticano e l'elezione al papato, gli scandali degli abusi sessuali del clero e i complotti di Vatileaks".

    Peter Seewald, scrittore e giornalista tedesco, ha già scritto con Benedetto XVI Sale della terra (1996), Dio e il mondo (2000) e Luce dal mondo (2010).

    http://www.avvenire.it/Chiesa/Pagine/libro-intervista-seewald-papa-emerito-benedetto-.aspx
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

  3. #3
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    24,944
    Mentioned
    594 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Considerazione sul nuovo libro di Benedetto XVI

    So anche che nel Libro intervista il Papa Emerito tratta l'argomento della "lobby gay" in Vaticano, non negandola ma ridimensionandola ampiamente (rispetto ai clamori delle delle prime pagine) e confermando sue iniziative atte a sconfiggerla.
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    49,687
    Mentioned
    1012 Post(s)
    Tagged
    39 Thread(s)

    Predefinito Re: Considerazione sul nuovo libro di Benedetto XVI

    Spero solo che questo libro non venga considerato come pietra di paragone (Benedetto XVI incapace, Francesco= molto capace),
    sento già alcuni miei amici progressisti fare l'elogio all'attuale papa e dirmi "cosa ti avevo detto? il Benedetto XVI che ti piaceva ammette di non essere uno che sapeva prendere decisioni"
    non piu' interessato a questo forum

  5. #5
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Mentioned
    228 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Considerazione sul nuovo libro di Benedetto XVI

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    Spero solo che questo libro non venga considerato come pietra di paragone (Benedetto XVI incapace, Francesco= molto capace),
    sento già alcuni miei amici progressisti fare l'elogio all'attuale papa e dirmi "cosa ti avevo detto? il Benedetto XVI che ti piaceva ammette di non essere uno che sapeva prendere decisioni"
    Saper prendere decisioni è importanti.
    Saper prendere le decisioni giuste, è necessario.
    Ucci Do and Haxel like this.
    Preferisco di no.

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Considerazione sul nuovo libro di Benedetto XVI

    ϟ qualis vibrans


 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-04-11, 16:21
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-01-10, 11:47
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-04-07, 16:17
  4. L'Europa di Benedetto: il primo libro del Papa.
    Di Thomas Aquinas nel forum Cattolici
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 30-10-05, 18:51
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-07-05, 19:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226