User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30
Like Tree2Likes

Discussione: come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,692
    Mentioned
    999 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

    Quest'estate mi sono posto la domanda fermandomi in un comune lombardo emblematico: Goito

    Bella cittadina di 10.000 abitanti, ma con delle infrastrutture ferme agli anni 50 col traffico che da allora si è forse moltiplicato per 20, i Tir costretti ad attraversare il paese...

    la strada provinciale 236 è strettissima e pericoslosa, i soliti spericolati azzardano sorpassi da formula uno, senza una rete stradale adeguata la zona fa fatica a decollare, eppure si tratta di zone prospere, si pagano le tasse

    Se uno vuole andare a lavorare a Mantova e a Brescia possibile che non esista un trenino?
    L'autostrada non c'è, passa a est di Mantova, quindi lontano da li'

    Progetti di allargare la micidiale 236? Non mi risulta.

    Pista ciclabile? dai non diciamo cose da fantascienza....


    Andandomi a leggere la storia della cittadina leggo che dal 1882 (130 anni fa!) e fino al 1952 esisteva un tramvia che collegava Goito ai paesi limitrofi e a Mantova e Brescia...

    ma perchè l'hanno chiusa nel 52? e come questa hanno chiuso centinaia di tramvie e linee ferroviarie secondarie in tutto il paese?

    https://it.wikipedia.org/wiki/Tranvi...ntova-Ostiglia

    Scommetti su Dio. Se Lui esiste hai fatto un buon affare; se non esiste non hai perso niente (Pascal)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    30,945
    Mentioned
    37 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

    me lo chiedo anche io
    Europeisti????? PUPPA!!!!!!

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    21,291
    Mentioned
    66 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

    Non solo in Italia, anche qui in Ticino negli anni '60 hanno chiuso tanti chilometri di linee secondarie, oltre al fatto che hanno smantellato i tram a Lugano (ed ora stanno pensando di reintrodurlo!). L'unica linea secondaria superstite è la Lugano-Ponte Tresa.
    Principalmente fu fatto perché allora la gomma (e la benzina) era più conveniente. Oggi in molti si stanno mangiando le mani, pensando alle linee di servizio pubblico che sarebbero ancora disponibili senza intasare ulteriormente le strade.

    Se può interessare...
    https://it.wikipedia.org/wiki/Catego..._Canton_Ticino

  4. #4
    duca di rivoli
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Località
    LOMBARDIA - Alpi
    Messaggi
    13,432
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

    perché andare in macchina e in bus faceva molto più moderno una quarantina di anni fa, e poi è a carico del singolo cittadino o di società private e non della collettività.
    anche nella mia zona fino agli anni 20 c'erano i tram locali, poi smantellati. questa cose è legata allo sviluppo dei sistemi su gomma, più veloci e meno costosi.

    se penso alle linee ferroviarie smantellate, siamo a migliaia di km. ma non li usava più nessuno.
    mi è capitato di lavorare sulla Sa-RC. la vecchia linea ferroviaria che incrocia l'autostradaè stata chiusa negli anni 80 (nelle gallerie le ultime revisioni erano del 1982, questa era la data stampata sui kit di emergenza nelle nicchie).
    i ponti erano (e sono ancora) una meraviglia architettonica di fine '800, con arcate in pietra e realizzati da dio. le gallerie sono ancora intatte (in una ho trovato una grotta naturale che era stata intercettata durante gli scavi. gli operai l'hanno utilizzata come deposito attrezzi - in parte ancora sul posto da 130 anni- e per tenere gli asini, dei quali c'erano ancora i finimenti e gli anelli per legarli alle pareti). il problema per questa linea era che passava anche a molti chilometri dai paesi che doveva servire. le stazioni potevano essere in fondovalle a 15 km di distanza dal centro abitato, che è in genere sulla cima di un monte. le strade asfaltate collegano invece le case e i pullman sono più comodi. un geometra del cantiere mi diceva che da ragazzo, quando andava a scuola, doveva prendere una corriera per andare alla stazione, e poi prendere il treno. adesso invece la corriera passa direttamente in paese ed è molto più veloce. sempre sulla stessa linea c'erano delle stazioni che non venivano raggiunte da nessuna strada. ci si arrivava solo per mulattiere. e magari vicino c'erano pure centrali idroelettriche. adesso è tutto abbandonato e - ovviamente - bellissimo. presso una stazione (se non sbaglio Pertosa o qualcosa del genere) ho trovato una centrale intatta (credo abbandonata dagli anni '50) con ancora le scritte "credere obbedire, combattere" e le case degli operai e tecnici. ma la cosa bella era la grossa dolina nelle vicinanze. lì i ferrovieri e quelli della centrale avevano gli orti (terreno rosso fertilissimo) e la stazione/centrale enel (che non aveva una strada di accesso!) aveva un grosso giardino di cui rimangono alberi e roseti, mi immagino realizzato per il semplice diletto del personale che non aveva un gran che da fare...

  5. #5
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,692
    Mentioned
    999 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

    Citazione Originariamente Scritto da massena Visualizza Messaggio
    perché andare in macchina e in bus faceva molto più moderno una quarantina di anni fa, e poi è a carico del singolo cittadino o di società private e non della collettività.
    anche nella mia zona fino agli anni 20 c'erano i tram locali, poi smantellati. questa cose è legata allo sviluppo dei sistemi su gomma, più veloci e meno costosi.

    se penso alle linee ferroviarie smantellate, siamo a migliaia di km. ma non li usava più nessuno.
    mi è capitato di lavorare sulla Sa-RC. la vecchia linea ferroviaria che incrocia l'autostradaè stata chiusa negli anni 80 (nelle gallerie le ultime revisioni erano del 1982, questa era la data stampata sui kit di emergenza nelle nicchie).
    i ponti erano (e sono ancora) una meraviglia architettonica di fine '800, con arcate in pietra e realizzati da dio. le gallerie sono ancora intatte (in una ho trovato una grotta naturale che era stata intercettata durante gli scavi. gli operai l'hanno utilizzata come deposito attrezzi - in parte ancora sul posto da 130 anni- e per tenere gli asini, dei quali c'erano ancora i finimenti e gli anelli per legarli alle pareti). il problema per questa linea era che passava anche a molti chilometri dai paesi che doveva servire. le stazioni potevano essere in fondovalle a 15 km di distanza dal centro abitato, che è in genere sulla cima di un monte. le strade asfaltate collegano invece le case e i pullman sono più comodi. un geometra del cantiere mi diceva che da ragazzo, quando andava a scuola, doveva prendere una corriera per andare alla stazione, e poi prendere il treno. adesso invece la corriera passa direttamente in paese ed è molto più veloce. sempre sulla stessa linea c'erano delle stazioni che non venivano raggiunte da nessuna strada. ci si arrivava solo per mulattiere. e magari vicino c'erano pure centrali idroelettriche. adesso è tutto abbandonato e - ovviamente - bellissimo. presso una stazione (se non sbaglio Pertosa o qualcosa del genere) ho trovato una centrale intatta (credo abbandonata dagli anni '50) con ancora le scritte "credere obbedire, combattere" e le case degli operai e tecnici. ma la cosa bella era la grossa dolina nelle vicinanze. lì i ferrovieri e quelli della centrale avevano gli orti (terreno rosso fertilissimo) e la stazione/centrale enel (che non aveva una strada di accesso!) aveva un grosso giardino di cui rimangono alberi e roseti, mi immagino realizzato per il semplice diletto del personale che non aveva un gran che da fare...
    conosco alcune zone della Basilicata dove effettivemente esistono ancora dei ponti bellissimi di ferrovie smantellate e che restano dei camminamenti per contadini e pastori che portano a spasso il loro bestiame, sarebbe bello riqualificare quelle zone e trasformare le casette abbandonate deille stazioncine in rifugi e secondo me costerebbe anche poco

    Pero' un conto è la Calabria e la Basilicata, un altro conto sono le tramvie nelle pianure lombarda, veneta e emiliana che erano piatte, le tramvie passavano in centro al paese ed erano utilissime per gli spostamenti verso il capoluogo, si parla di paesi di una certa consistenza 10-15.000 abitanti, non bruscolini
    Scommetti su Dio. Se Lui esiste hai fatto un buon affare; se non esiste non hai perso niente (Pascal)

  6. #6
    duca di rivoli
    Data Registrazione
    27 May 2009
    Località
    LOMBARDIA - Alpi
    Messaggi
    13,432
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    conosco alcune zone della Basilicata dove effettivemente esistono ancora dei ponti bellissimi di ferrovie smantellate e che restano dei camminamenti per contadini e pastori che portano a spasso il loro bestiame, sarebbe bello riqualificare quelle zone e trasformare le casette abbandonate deille stazioncine in rifugi e secondo me costerebbe anche poco

    Pero' un conto è la Calabria e la Basilicata, un altro conto sono le tramvie nelle pianure lombarda, veneta e emiliana che erano piatte, le tramvie passavano in centro al paese ed erano utilissime per gli spostamenti verso il capoluogo, si parla di paesi di una certa consistenza 10-15.000 abitanti, non bruscolini
    a Melegnano (mi) hanno fatto l'omnibus a cavalli e poi il tram che portava a milano. poi, credo prima della guerra, l'hanno tolto.
    adesso forse prolungano la metropolitana gialla (linea 3), dopo aver quadruplicato la linea ferroviaria (c'è anche la TAV! - ma non si ferma, ovviamente) e i collegamenti col passante ferroviario con treni nuovi. devo dire che rispetto a quando andavo all'università una ventina di anni fa il servizio è migliorato di molto.

  7. #7
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,692
    Mentioned
    999 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

    Mentre le FS chiudono e smantellano sempre piu' ferrovie, il TRentino-Alto Adige, che è un mondo a parte in una costellazione a parte, con delle iniziative regionali riattiva le ferrovie dismesse dalle FS e ne fa dei gioielli di tecnologia:

    la Trento Venezia ferrovia della Valsugana: un successo 1 572 900 di passeggeri nel 2014 contro 660 000 passeggeri nel 2005!
    La Ferrovia della Val Venosta da Bolzano-Merano a Malles aperta nel 1906, chiusa dalle FS nel 1990 e riperta nel 2006 dalla Provincia di Bolzano
    la Ferrovia della Val Pusteria
    e tante altre splendide ferrovie di montagna riaperte e piene di turisti
    Scommetti su Dio. Se Lui esiste hai fatto un buon affare; se non esiste non hai perso niente (Pascal)

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,692
    Mentioned
    999 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

    Citazione Originariamente Scritto da massena Visualizza Messaggio
    a Melegnano (mi) hanno fatto l'omnibus a cavalli e poi il tram che portava a milano. poi, credo prima della guerra, l'hanno tolto.
    adesso forse prolungano la metropolitana gialla (linea 3), dopo aver quadruplicato la linea ferroviaria (c'è anche la TAV! - ma non si ferma, ovviamente) e i collegamenti col passante ferroviario con treni nuovi. devo dire che rispetto a quando andavo all'università una ventina di anni fa il servizio è migliorato di molto.
    certo l'interland milanese è fortunato ma mettiamo un paese della bassa mantovana o pavese o cremonese pieno di pendolari che devono andare tutti i giorni a Milano a lavorare dove non passa nessun treno ed esiste solo una provinciale strettissima e pericolosa e percorsa da TIR e l'autostrada è lontana
    Scommetti su Dio. Se Lui esiste hai fatto un buon affare; se non esiste non hai perso niente (Pascal)

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    26 May 2016
    Messaggi
    7,503
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    certo l'interland milanese è fortunato ma mettiamo un paese della bassa mantovana o pavese o cremonese pieno di pendolari che devono andare tutti i giorni a Milano a lavorare dove non passa nessun treno ed esiste solo una provinciale strettissima e pericolosa e percorsa da TIR e l'autostrada è lontana
    Vigevano, pomeriggio nero per i pendolari - Cronaca - La Provincia Pavese

    non passa una settimana senza che la stessa notizia venga battuta magari con titoli diversi
    ma non cambia mai niente.

  10. #10
    Cromag
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    L'ultima ridotta
    Messaggi
    32,478
    Mentioned
    225 Post(s)
    Tagged
    40 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: come mai in Italia non esistono piu' le tramvie che collegavano i paesi?

    Come è stato osservato nel secondo '900 c'è stato un cambiamento epocale nei trasporti, si è passati da quelli collettivi pubblici su ferro a quelli singoli privati su gomma
    non è stato solo un fenomeno italiano anzi...
    col petrolio a basso prezzo e la tecnologia del motore a scoppio praticamente perfezionata che ha consentito l'automobile essere disponibile per le masse i governi ci hanno poco a sganciarsi dal romantico trasporto su ferro...
    idem per le funicolari urbane, ne resistono pochissime...

    c'è da dire che alcune linee furono chiuse già ai tempi del fascismo, come la Mantovia-Viadana e simili in zona https://it.wikipedia.org/wiki/Tranvia_Mantova-Viadana
    sostituite da linee bus

    una lista lunghissima:https://it.wikipedia.org/wiki/Catego...esse_in_Italia
    Forum Futurologico e Nostradamus contests:
    https://forum.termometropolitico.it/444-futurologia/

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. L'Italia ed il Popolo Italiano esistono
    Di Leo Italico nel forum Patria Italiana
    Risposte: 228
    Ultimo Messaggio: 16-10-14, 11:19
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09-07-12, 19:36
  3. Esistono nei paesi ortodossi università d'ispirazione religiosa?
    Di subiectus nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-06-11, 00:32
  4. Esiste l'Italia? Esistono gli Italiani?
    Di sir_Shafford nel forum Padania!
    Risposte: 147
    Ultimo Messaggio: 22-04-08, 14:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225