User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Il nemico comune

  1. #1
    Forum Admin
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,381
     Likes dati
    0
     Like avuti
    7,393
    Mentioned
    1081 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Il nemico comune

    il nemico comune permette di unire le forze in un gruppo eliminando o posponendo i conflitti interni al gruppo stesso


    il nucleo principale è principalmente etnico/culturale l'aspetto religioso fa da cappello all'aspetto tribale ed è funzionale ad esso e non viceversa come molti credono

    l'espansione religiosa è solo una espansione culturale che finisce con l'inglobare (se ha successo) nuove etnie sotto un cappello comune

    anche il precetto religioso che noi conosciamo come "non uccidere" non era affatto rivolto all'umanità in modo indistinto bensì ai membri della propria etnia

    la Bibbia ne è l'esempio lampante, racconta in molti libri di un sacco di guerre che poi non sono altro che pulizie etniche e poi si scopre dal loro stesso albero genealogico che si tratta di faide tra (lontani) parenti, per esempio quando si parla del massacro dei Moabiti e degli Ammoniti (si vede che si saranno presi una doppia ammonizione visto che sono stati sterminati) in realtà si parla di discendenti di Lot che era nipote di Abramo (era lo zio) da parte della tribù di Giacobbe (di cui Abramo pare fosse il nonno).



    1 Samuele, 11:11 – Sotto la benedizione di Dio, Saul ed il suo esercito massacrarono gli Ammoniti “finché il giorno si fece caldo.“
    Si ammazzavano eccome ed era perfettamente legittimo, anzi la pulizia etnica andava fatta per bene con istruzioni precise e dettagliate mica come adesso

    avere un nemico col quale prendersela è un collante molto forte per un gruppo identitario

    i fenomeni di bullismo da branco nascono dallo stesso meccanismo.
    Si crea un gruppo con una identità culturale più o meno coesa, si sceglie un target e poi si persegue l'obiettivo comune.

    Questo è a tuttora il meccanismo che fa da collante al gruppo, non ci siamo evoluti granché da questo punto di vista

  2. #2
    Forum Admin
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,381
     Likes dati
    0
     Like avuti
    7,393
    Mentioned
    1081 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Il nemico comune

    o forse se vogliamo più che evolverci ci siamo raffinati

    prendiamo ad esempio il Global Warming

    nel corso degli anni c'è stata una richiesta forte da parte della politica:
    cerchiamo di fare a meno del petrolio

    questo soprattutto dopo lo shock petrolifero degli anni 70 che con un aumento coordinato dei prezzi ha messo in ginocchio le economie occidentali

    all'inizio si diceva "passiamo ad altre fonti perché il petrolio entro il 2000 sarà finito"
    invece più cercano e più ne trovano, non sarà infinito ma ce ne è ancora un sacco, quindi sta roba non si è retta in piedi troppo a lungo
    a dirlo erano "esperti" "scienziati" mica passanti qualsiasi eh
    previsione sballata, come capita alle previsioni anche degli scienziati


    poi si è detto che c'era l'emissione di piombo che era velenoso
    e chi produceva le benzine le ha iniziate a fare senza piombo

    mi pare ci fossero accuse pure di produrre gas solforosi che avrebbero causato le piogge acide, vi ricordate delle piogge acide che dovevano sciogliere il mondo?
    Che fine hanno fatto? Non se ne parla più...
    altra catastrofe annunciata di cui non si è più sentito parlare, si vede che non era una catastrofe vera globale, era solo un "nemico comune" individuato in quel momento dalla propaganda di quegli anni, magari frutto di qualche incidente che poi non si è più ripetuto (rivelando la mancanza di apocalitticità che piace così tanto ai boccaloni della fine del mondo)

    insomma gira e rigira hanno pensato che l'unico prodotto inevitabile della combustione degli idrocarburi era la CO2 quindi hanno creato una serie di enti investendo un sacco di soldi che dimostrassero, col bollino della scienza (quindi in modo incontestabile), che la CO2 causerà a breve una apocalisse quindi dobbiamo abbandonare al più presto gli idrocarburi (con grave danno agli odiati arabi e alla Russia)

    ovviamente si tratta di una bugia, di propaganda, oltretutto la CO2 fa aumentare la vegetazione questo è un dato di fatto...
    curioso che gli ambientalisti siano contro la CO2 ma nemmeno tanto, gli stessi ambientalisti che non vogliono la TAV sono a favore del trasporto su gomma nella stessa zona, dimostrando una schizofrenia alquanto folle, a meno di non spiegare tutto appunto con logiche di branco e di gruppo. Si sceglie una serie di target il fatto che siano in contraddizione tra loro e che siano frutto di menzogne è irrilevante

    tutte le bugie sulla cultura, sulla religione, sul nazionalismo, hanno il solo scopo di compattare il gruppo di base in un "noi contro loro" e non sono affatto meccanismi razionali
    la stessa scienza è stata usata più volte allo scopo, per esempio quando si è fatto il discorso della supremazia della razza bianca

    chi avrebbe mai contraddetto gli scienziati al servizio del Reich?
    E sotto sotto moltissimi americani ed inglesi pensavano lo stesso... diciamolo...
    lo stesso colonialismo nasceva da questo presupposto, infatti gli inglesi furono criticati aspramente quando colonizzarono i Boeri che erano di razza bianca, degli altri non fregava un cazzo a nessuno, anzi era diritto dell'uomo bianco sterminare le razze inferiori, ma i Boeri erano bianchi... non era molto bella come cosa...
    lo stesso Churchill era notoriamente razzista

    propaganda, il problema è che poi quando un individuo sceglie di credere in una cosa (si tratta sempre di una scelta di fede) finisce con l'identificarsi psicologicamente con essa e finisce con il difendere quella cosa anche con la forza se necessario come se stesse difendendo la sua carne da un attacco ostile e violento.
    Da leggere questo libro, i concetti sono abbastanza noti e alla fine l'unica cosa che conta sono i nostri neurotrasmettitori

    https://books.google.it/books?id=Doe...rvello&f=false

    il nostro corpo è schiavo dei flussi di neurotrasmettitori, il nostro comportamento segue regole irrazionali, è evoluto nel tempo per fare questo
    la corteccia cerebrale non ha affatto preso il sopravvento (come ai vulcaniani di Star Trek)

    ergo da questo punto di vista siamo poco più che scimmie, non c'è alcun dubbio

    facciamo quello che facciamo per la ricompensa implicita dei neurotrasmettitori che circolano nel nostro corpo

    al che uno potrebbe dire "basterebbe che il tutto fosse sintetico perché non lo fanno?"

    oh ma lo fanno eccome!

    Le droghe sono esattamente questo: stimolatori di neurotrasmettitori esogeni
    in pratica sostituiscono con sostanze chimiche esterne gli effetti di
    serotonina
    dopamina
    ossitocina
    adrenalina
    ecc...

    e questo è, siamo stati programmati per rispondere alla variazione di questi flussi endocrini in questo modo e la corteccia cerebrale non conta un emerito cazzo se non come strumento accessorio asservito totalmente allo scopo di ottenere flussi di neurotrasmettitori che ci rendano felici ed euforici a seguito di eventi interni ed esterni

    non c'è niente altro dietro
    no love, no friendship, no faith. Solo chimica


  3. #3
    Forum Admin
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,381
     Likes dati
    0
     Like avuti
    7,393
    Mentioned
    1081 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Il nemico comune

    una delle dimostrazioni di quanto sia futile la motivazione che porta alla appartenenza è quella del tifo (o fede) calcistico

    come si fa a negare la straordinaria evidenza del fatto che
    1) non c'è una vera ragione per la quale la gente scelga di tifare una squadra piuttosto che un'altra, le motivazioni sono tutte infantili e puerili, nella stragrande maggioranza dei casi sono scelte che abbiamo fatto da bambini e di cui non ricordiamo nemmeno la genesi
    2) una volta abbracciata una fede si nega l'evidenza e si assume un comportamento tendenzialmente fazioso a prescindere con annessa negazione della realtà e della evidenza, ma anche dello stesso concetto di giustizia
    3) tutto questo scatena emozioni fortissime alle quali è difficile resistere, queste emozioni sfociano spesso in violenza
    4) il tifo è trasversale e questo dimostra che è figlio di una influenza culturale che ha agito a livello inconscio in un particolare momento della nostra vita installandosi nel nostro sistema limbico, al quale ricordo noi non abbiamo accesso razionalmente (forse con una regressione ipnotica, forse). La religione nasce sopra questo e non viceversa, la religione è una sintesi della espressione culturale, un rivestimento e una strutturazione di sentimenti che nascono più in basso, una forma di nobilitazione spirituale che fa da cornice ed inquadra un set di richieste culturali che vengono dal basso. Le organizza attraverso riti e liturgie e dogmi accettati collettivamente dalla stessa cultura che sottende la religione ma la matrice primaria è culturale, la religione è solo una delle forme strutturali conseguenti e non è nemmeno l'unica.
    5) con il tifo il concetto di "noi e loro" si esprime appieno, l'identificazione è palese e senza possibilità di errore


    il fatto di non essere tifosi di calcio è irrilevante, si è sempre tifosi di qualcosa, il calcio è un esempio tra tanti, e nasce da una necessità da un desiderio di provare emozioni, qualsiasi esse siano

  4. #4
    Forum Admin
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,381
     Likes dati
    0
     Like avuti
    7,393
    Mentioned
    1081 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Il nemico comune

    quindi quando trovate qualcuno che considera intoccabili le regole che vanno per la maggiore o le cose che il governo o le autorità di turno certificano come vere allora siete davanti a un conformista

    ci sono varie cose alle quali è facile credere secondo quella che è la propaganda dei media attuali

    ci sono poi persone che invece le negano tutte o quesi tutte

    è realistico pensare che qualsiasi cosa detta dai governi più autorevoli sia necessariamente vera?

    guardando la storia si direbbe di no

    ora ci sono persone che attaccano le corporazioni (big pharma - banche)
    - i vaccini
    - gli ogm
    - l'olio di palma
    - il glutine
    - il signoraggio
    - l'aids

    ritengono che ci siano i complotti governativi su
    - scie chimiche
    - onde elettromagnetiche
    - alieni
    - 11 settembre
    - allunaggio
    trovate tutto qui:
    Luogocomune Forum - Indice delle categorie
    come potrete notare non c'è una teoria del complotto sul global warming tra i complottisti

    molti governi sostengono hanno sostenuto in passato alcune cose
    - l'ipotesi catastrofica del global warming (altrimenti non ci sarebbero stati i vari protocolli di Kyoto Parigi ecc)
    - la superiorità della propria razza, si anche USA e UK lo hanno sostenuto, era necessario per quei governi combattere e asservire le razze inferiori che infestavano territori che gli erano stati assegnati da dio in persona (basti leggere le delibere del congresso USA tanto per dire, erano delibere democratiche eh)
    - il pericolo del buco nell'ozono, quindi da evitare
    - il pericolo delle piogge acide
    - il pericolo di disboscamento e di desertificazione (in realtà negli altri paesi, di solito erano tutti preoccupati per l'amazzonia tranne il Brasile ovviamente)
    - il pericolo legato alla cannabis


    e molti altre cose che non mi vengono in mente

    io intendo propaganda nel senso che il governo sostiene e investe grossi quantitativi di denaro e di risorse per risolvere dei problemi riconosciuti come tali, possiamo discutere di come comporre la lista ma a me interessano le cose che si sono combattute per anni

    dall'altro lato ci sono cittadini che si ritrovano uniti nel diffidare dai governi e scegliersi dei cavalli di battaglia sui quali combattere questi governi


    in una visione manichea gli uni hanno sempre ragione e gli altri hanno sempre torto
    ma dove è la verità?

    Persino Paolo Attivissimo (noto debunker di complotti) sostiene che in generale i complotti esistano eccome, solo che la gente si focalizza su sciocchezze più per desiderio di appartenenza che per reali motivi razionali, quindi tende ad innamorarsi di cazzate senza senso ignorando i veri complotti

  5. #5
    Klassenkampf ist alles!
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    45,547
     Likes dati
    158,764
     Like avuti
    20,263
    Mentioned
    915 Post(s)
    Tagged
    32 Thread(s)

    Predefinito Re: Il nemico comune

    Citazione Originariamente Scritto da Gianluca Visualizza Messaggio
    o forse se vogliamo più che evolverci ci siamo raffinati

    prendiamo ad esempio il Global Warming

    nel corso degli anni c'è stata una richiesta forte da parte della politica:
    cerchiamo di fare a meno del petrolio
    questo soprattutto dopo lo shock petrolifero degli anni 70
    Il rapporto del CLub di Roma è del '72, lo shock petrolifero dell'anno dopo. RItenta, sarai più fortunato...
    invece più cercano e più ne trovano
    No. Ne trovano di sempre più scarsa qualità, e difficoltà d'accesso.
    poi si è detto che c'era l'emissione di piombo che era velenoso e chi produceva le benzine le ha iniziate a fare senza piombo
    e quindi? Questo sarebbe un demerito o un merito di chi diceva che il piombo era velenoso?
    mi pare ci fossero accuse pure di produrre gas solforosi che avrebbero causato le piogge acide, vi ricordate delle piogge acide che dovevano sciogliere il mondo?
    Certo che me le ricordo. Sono quasi scomparse perchè PROPRIO STANDO A SENTIRE I MALVAGI CATASTROFISTIa si è eliminato il biossido di zolfo dagli scarti della lavorazione del carbone, che erano i responsabili del 95% delle emissioni che poi davano luogo alle piogge acide.. Ancora una volta, stai confermando che gli allarmi erano seri, le soluzioni proposte erano serie, e che una volta prese, il problema denunciato è scomparso.
    ovviamente si tratta di una bugia
    ah beh, se lo dice il grande scienziato Gianluca, quello che cita come prova della poca serietà dei catastrofisti degli esempi in cui le cose sono cambiate...PROPRIO PERCHE' SI E' FATTO QUELLO CHE CHIEDEVANo, ci crediamo tutti.

    propaganda, il problema è che poi quando un individuo sceglie di credere in una cosa (si tratta sempre di una scelta di fede)
    No, sulla scienza le scelte sono fondate sui fatti. Il problema è che tu non solo non conosci i fatti, ma inverti i rapporto causa-effetto, per cui sei privo della razionalità minima per distinguere scienza e credenza, e mischi tutto ignorando cosa sia la scienza.
    "Una vecchia barzelletta sovietica, diceva, cos’è il deviazionismo? È andare dritti quando la linea va a zig zag. Ecco, io sono un deviazionista"

  6. #6
    Forum Admin
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    25,381
     Likes dati
    0
     Like avuti
    7,393
    Mentioned
    1081 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    5

    Predefinito Re: Il nemico comune

    Citazione Originariamente Scritto da amaryllide Visualizza Messaggio
    Il rapporto del CLub di Roma è del '72, lo shock petrolifero dell'anno dopo. RItenta, sarai più fortunato...

    No. Ne trovano di sempre più scarsa qualità, e difficoltà d'accesso.

    e quindi? Questo sarebbe un demerito o un merito di chi diceva che il piombo era velenoso?

    Certo che me le ricordo. Sono quasi scomparse perchè PROPRIO STANDO A SENTIRE I MALVAGI CATASTROFISTIa si è eliminato il biossido di zolfo dagli scarti della lavorazione del carbone, che erano i responsabili del 95% delle emissioni che poi davano luogo alle piogge acide.. Ancora una volta, stai confermando che gli allarmi erano seri, le soluzioni proposte erano serie, e che una volta prese, il problema denunciato è scomparso.

    ah beh, se lo dice il grande scienziato Gianluca, quello che cita come prova della poca serietà dei catastrofisti degli esempi in cui le cose sono cambiate...PROPRIO PERCHE' SI E' FATTO QUELLO CHE CHIEDEVANo, ci crediamo tutti.


    No, sulla scienza le scelte sono fondate sui fatti. Il problema è che tu non solo non conosci i fatti, ma inverti i rapporto causa-effetto, per cui sei privo della razionalità minima per distinguere scienza e credenza, e mischi tutto ignorando cosa sia la scienza.
    Si vede che non capisci proprio quello che scrivo

    È evidente che quegli argomenti erano strumentali quando la loro richiesta non era fatta per migliorare le condizioni ma, come adesso, per fermare il consumo di idrocarburi

    Problemi inesistenti o ingigantiti è lo stesso
    Infatti una volta risolti (o che si è visto che non erano problemi come quando dissero alla fine degli anni 70 che il rischio era una nuova glaciazione a causa degli idrocarburi) quelli hanno continuato a cercare altre scuse per attaccare

    Non so del club di Roma ma è irrilevante visto che ciò che conta è la volontà espressa dei governi, avvenuta solo dopo lo chock petrolifero

    Oltre ad avere informazioni frammentarie e false, come quella sulla qualità del petrolio (chi ti ha detto che è tutto di minore qualità?) che altro hai?

    Delle due l'una o i problemi erano catastrofici come dicevano quelli li o non lo erano ed erano facili da risolvere

    Allora deciditi avevano ragione i catastrofisti della fine del mondo e quindi siamo già tutti morti e non lo sappiamo o erano problemi marginali (quando c'erano come col piombo) e che si potevano risolvere senza fare isterismi inutili ?

    Quale delle due cose è vera?

  7. #7
    Forumista storico
    Data Registrazione
    23 Jan 2011
    Messaggi
    40,543
     Likes dati
    99,022
     Like avuti
    84,088
    Mentioned
    382 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Il nemico comune

    e l'Attila esclama azzzzzzzzz.....
    "e falli correre si stancheranno prima"
    sono "vere entrambe": l'Unna ha bisogno dell'altra..
    e chissà, forse la "verità nel mezzo"
    nei mezzi...azz...succede..
    e topi proprio da laboratorio...

    azz...Aurelio Peccei...
    e l'ammissione postuma...
    di come antichi computers, fossero
    programmati per dare quei risultati..

    certo è strano essere tacciato a gomblottaro
    e poi vedere di che mi tocca leggere...

    come se cambiandone la forma, la descrizione..
    anche i modi cambiassero..

    siamo in tremendo ritardo...
    perchè molto l'assimilato "falso"..."vero"

    ma la vera tragedia non è nell'essere raffinati...
    ma nelle nuove generazioni..dal passato labile...

    azz...noi venivamo...
    mentre loro vengono...

    senza passato scarso presente..
    e direi futuro assente...
    az..rimangono tante teste vuote..
    da implementare a proprio piacimento..
    az..vuoti a perdere...e l'imprinting...

    poi il nemico comune...ma scendere nel campo dell'Attila può essere pericoloso...
    azz...Xforum....non fu Unna mia scelta...sai gli snobb...arivano..
    quando ormai il sistema si genera da solo..."tempo perso"

    e troppi pretesti...per i presunti salvatori del mondo...
    azz...sorrido al petrolio...e l'Unnico dio denaro...

    datemi il potere del denaro..e governerò il mondo...eco ogi per esempio...

    chiedetevi piuttosto perchè...tante cose sparite dalla rete...azz..."alienati"..
    " l' uomo ha una tale passione per il sistema
    e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità,
    per non vedere il visibile, a non udire l' udibile,
    pur di legittimare la propria logica."
    Dostoevskij.

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    23 Jan 2011
    Messaggi
    40,543
     Likes dati
    99,022
     Like avuti
    84,088
    Mentioned
    382 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Il nemico comune

    azz...giorno al Gian..
    ma pure al Luca....

    e grandissimi professori...pagati nel sistema....
    azz...calza la calza autoreggente....


    azz...buon giorno nel villaggio "globale"

    azz...ci son cose a cui tengo molto...
    quindi riposto...che on si sa mai........

    perdessimo a bussola...az..pure il sestante...

    Re: La Piazzetta di POL

    guardate e leggete attentamente...
    Unno Uomo Unno destino..
    il bambino albert e relatività...
    essere atei non significa essere ciechi...
    sapere non significa non sbagliare..
    professori...e ardite lezioni...

    l'Attila e il suo civile sguardo ai Bambini..dovreste imparare..
    da certi Barbari...dai vostri bambini e la vergogna scomparsa...
    az..l'Attila...quel presuntuoso...


    sempre noi pure nel religioso silenzio...porco bio.."e bio de nicchia"azz..reflex.
    " l' uomo ha una tale passione per il sistema
    e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità,
    per non vedere il visibile, a non udire l' udibile,
    pur di legittimare la propria logica."
    Dostoevskij.

  9. #9
    Forumista storico
    Data Registrazione
    23 Jan 2011
    Messaggi
    40,543
     Likes dati
    99,022
     Like avuti
    84,088
    Mentioned
    382 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Il nemico comune

    se mi stuzzichi...ritorno...l'Attila fuma







    azz...certo a voi non piacciono certi modi Barbari...
    ma vedi: che se sei Barbaro..te fanno pure e figurine..
    mentre e mantra..i figuranti siamo noi...gli idioti....

    " l' uomo ha una tale passione per il sistema
    e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità,
    per non vedere il visibile, a non udire l' udibile,
    pur di legittimare la propria logica."
    Dostoevskij.

    " l' uomo ha una tale passione per il sistema
    e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità,
    per non vedere il visibile, a non udire l' udibile,
    pur di legittimare la propria logica."
    Dostoevskij.

  10. #10
    Forumista storico
    Data Registrazione
    23 Jan 2011
    Messaggi
    40,543
     Likes dati
    99,022
     Like avuti
    84,088
    Mentioned
    382 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Il nemico comune

    certo che si...
    per certe cose...
    sono disposto pure a ritornare in antichi passi...
    disposto ad uccidere...
    ma poi ci accorgiamo..
    che i salvatori già lo stanno facendo...

    e noi tuti a commiserarci...
    sai anche ogi hanno ucciso il bambino...gne..gneee..

    attila e lo schifo..
    " l' uomo ha una tale passione per il sistema
    e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità,
    per non vedere il visibile, a non udire l' udibile,
    pur di legittimare la propria logica."
    Dostoevskij.

 

 

Discussioni Simili

  1. Il nemico lo abbiamo in casa....il nemico è LA SINISTRA!!!!
    Di Bilbo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 327
    Ultimo Messaggio: 08-08-16, 17:57
  2. Qual è il nemico principale contro il quale fare fronte comune?
    Di amaryllide nel forum Comunismo e Socialismo Libertario
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-03-16, 17:44
  3. La miseria, questo nemico del nostro nemico
    Di Tommaso nel forum Destra Radicale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 29-02-16, 16:06
  4. Se il nemico e'comune perche' non unirci?
    Di Wallace_60 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 79
    Ultimo Messaggio: 09-08-05, 11:34
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-04-02, 18:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •