cosa seguirà un discorso di D'Alema sul no? una gratuita informazione sulla deflazione, per la prima da tanti mesi, a proteggere la delazione.
Ma dobbiamo prevedere, dimostrare che ne sappiamo più degli altri, degli investigatori belgi, del legame della Botteri con chi l'ascolta e... provvede.
La realtà non è poi così dura, criptica, anche se ce la mette tutta, quasi quanto una battuta mal risposta. E gli fa personalizzare il no, a costo zero, per il gusto di farlo sfracellare, anche se vincesse.
Al Papa, ad esempio, spetta sempre di parlare, e non riequilibrato, come D'Alema.
Il Papa è gerarchico: i tg pure.
Il Papa parlerà prima, in ordine di scaletta, al tg che annuncerà il suo commento al risultato del referendum, in caso di sì o di no?
Potrebbe cambiare qualcosa sula simpatia del risultato a seconda se il Papa sarà fatto parlare prima a un risultato piuttosto che a un altro, ma il merito non andrà tutto al primo che lo dirà. Magari non sarà un giornalista ma un giurista.