User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21
Like Tree4Likes

Discussione: persecuzione fiscale

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    204 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito persecuzione fiscale

    Denuncia per prelievi sopra i 1000 euro. Cosa c'è di vero?


    https://it.finance.yahoo.com/notizie/denuncia-per-prelievi-i-1000-180000761.html


    0
    Share







    Da qualche giorno si è diffusa la notizia secondo cui le norme sui prelievi dal conto corrente o dagli sportelli Bancomat sarebbero sul punto di essere modificate in modo che nel caso di prelievi da ATM superiori ai mille euro al giorno o ai cinquemila in un mese potrebbero scattare controlli fiscali. Ma cosa c'è di vero?
    Le nuove norme Inizialmente in molti hanno pensato che si trattasse di una bufala diramatasi velocemente attraverso i social, terreno fertile che più di una volta si è dimostrato utile per la diffusione di notizie non veritiere. Ma a quanto pare questa volta la conferma sulla realtà dei fatti ci sarebbe: da ieri, 15 novembre, è scattato infatti il limite numerico alle operazioni sul proprio conto corrente che fissa la soglia massima di prelievo a 1000 euro al giorno (anche divisi in più tranche) e 5 mila euro al mese; un limite superato il quale il contribuente sarà costretto a dover dimostrare l'origine dei soldi prelevati. Caso contrario scatterà la presunzione di provenienza illecita. In realtà si tratta di un emendamento approvato al decreto fiscale e che rientra nel più ampio piano di controllo e lotta all'evasione fiscale. Infatti non è la sola misura, peraltro discutibile, che prende vita. La legge di stabilità per quest'anno ha alzato a 3mila euro il tetto massimo dei pagamenti in contanti dal precedente limite del 2015 fissato a 1000.
    Cosa rischia chi non giustifica A cosa va incontro, invece, chi andrà ltre la soglia? Prima di tutto al controllo da parte dell'Agenzia delle Entrate che chiederà subito spiegazioni e giustificazioni della movimentazione "sospetta". Chiunque si trovi nella condizione di non giustificare la provenienza dei soldi e ancora di più il loro futuro utilizzo che ha prelevato dorà subire l a tassazione per la somma eccedente rispetto alla soglia stabilita, visto che automaticamente quanto prelevato sarà considerato come compenso o ricavo non dichiarato.
    Più di un dubbio sorge: se i soldi sono del contribuente e per di più sono depositati in banca, oltre al controllo in entrata, resta comunque la presenza di una tassazione sul capitale. Non solo, ma proprio la necessità di depositarli in un istituto di credito (spesso per necessità di legge visto che i pagamenti superiori ai 3mila euro devono essere obbligatoriamente a loro volta trattati attraverso canali bancari o comunque canali tracciabili) escluderebbe a priori la necessità di ulteriori controlli. Quindi una persona che per obbligo di legge, deve ricevere per forza lo stipendio in banca, pagandone quindi anche le relative tasse/bolli/spese, deve anche stare attenta a dover prelevare in maniera minima i propri soldi a loro volta già tassati alla fonte altrimenti, nel caso dovesse superare il limite massimo stabilito, se li vedrà tassare ulteriormente. Situazione al limite della polizia tributaria, a ncora di più visto che logica vuole che ad essere sospettati siano i flussi di capitale in entrata, non in uscita. Inoltre una stretta sui correntisti potrebbe aumentare il livello di paura e diffidenza verso le banche le quali, mai come adesso, si sono dimostrate, ben poco generose verso chi deposita i proprio capitali nei loro caveau.
    Come evitarlo? Il consiglio resta sempre quello classico: conservare scrupolosamente ogni tipo di ricevuta e di documentazione che testimoni e confermi la provenienza ma soprattutto che giustifichi la presenza di quei capitali sul conto corrente.
    Ultima modifica di Eridano; 17-11-16 alle 08:37

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,585
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: persecuzione fiscale

    Il provvedimento esiste, è concreto e reale.
    E' una misura che da sola dovrebbe far scendere in strada le masse coi mitra e i forconi.
    Nessuno ne parla, tutto tace.
    Poche scarne notizie appena accennate per non disturbare il manovratore del referendum.
    La realtà non è quella descritta nell'articolo. Non c'è denuncia, ma un controllo in automatico. Sia per i bancomat che per gli sportelli.
    Esiste un Bund tedesco che aumenta di rendimento.
    Esiste uno spread che aumenta.
    Questa è la tendenza. Inevitabile, visto lo schifo in politica economica del nostro Picio.
    Le banche sono piene di titoli di sctato, che diventano inevitabilmente ogni giorno più carta straccia con conseguente crisi di bilancio e rischio reale di prossimo fallimento.
    Ci sarà bisogno dei soldi dei correntisti per salvarle.
    Quindi i soldi per questa semplice ragione NON POSSONO ESSERE LASCIATI LIBERI PER IL RITIRO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    E' molto divertente la specifica della norma che dice che non c'è alcun controllo per i versamenti.
    I soldi, se non l'avete capito, i vostri soldi, non sono più tali, non lo saranno mai più!
    Sono della banca, le servono per non fallire, e forse non basteranno neppure quelli.
    E tutti zitti, mi raccomando!
    Votate SI, mantenete il Picio al potere.
    Lo status quo è l'ottimale.
    Non esiste un altro leader, che possiamo farci?
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  3. #3
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,929
    Mentioned
    37 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: persecuzione fiscale

    Lasciare sul conto corrente lo stretto necessario.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,585
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: persecuzione fiscale

    Ma i ladri sono a libro paga delle banche e del sistema.
    Come i carramba che non li prendono, le leggi che li tutelano, la magistratura che non li mette dentro e i secondini che non buttano la chiave.
    Quindi dove mettere la carta colorata?
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  5. #5
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,929
    Mentioned
    37 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: persecuzione fiscale

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Ma i ladri sono a libro paga delle banche e del sistema.
    Come i carramba che non li prendono, le leggi che li tutelano, la magistratura che non li mette dentro e i secondini che non buttano la chiave.
    Quindi dove mettere la carta colorata?
    Questo non va detto.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  6. #6
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,665
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: persecuzione fiscale

    è da una vita che dico a chi ha soldi (non è il mio caso purtroppo) di portar via tutto da qua

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    204 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: persecuzione fiscale

    In commissione Sanità in Senato è in corso l'esame del disegno di legge sulla disciplina delle attività funerarie, presentato dal parlamentare del Partito Democratico Stefano Vaccari, che contiene numerose novità che riguardano il settore, soprattutto disposizioni incentrate sulla lotta all'evasione fiscale e il riordino del sistema cimiteriale perché, come sostiene lo stesso primo firmatario nella relazione allegata al disegno di legge, "in più parti d'Italia l'attività funebre e cimiteriale si è deteriorata divenendo oggetto di indagini di organi di polizia o della magistratura e le cronache, quasi ogni settimana, documentano di reati o di raggiri messi in atto da operatori sanitari o da imprese funebri ai danni delle famiglie".

    La proposta di legge è composta da 24 articoli totali che trattano diverse materie, dal trasporto funerario fino alla tumulazione e cremazione dell'estinto. In particolare, però, all'articolo 21 del provvedimento di legge, che nello specifico riguarda le misure fiscali che verranno introdotte qualora dovesse essere approvata la proposta legislativa, spunta la cosiddetta "tassa sulla morte", che prevede il superamento dell'attuale esenzione fiscale per alcuni servizi, ad esempio le spese funebri, e il loro assoggettamento all'Iva ad aliquota ridotta del 10% e di pari passo un aumento della soglia di detrazione Irpef, compensata dalla previsione di forme assicurative specifiche riguardanti l'ambito funebre e dall'estensione della cifra detraibile sulle spese funebri per il 50%.

    E' inoltre previsto un contributo fisso di 30 euro per ogni funerale celebrato e per ogni operazione cimiteriale a pagamento che verrà utilizzato per coprire gli oneri per la vigilanza e il controllo delle norme per le attività funebri nel territorio comunale. Inoltre, la proposta di legge prevede per i Comuni l'obbligo di destinare una quota del gettito annuale della Tasi non inferiore al 20%, che potrebbe eventualmente ripercuotersi sui contribuenti. Per quanto invece riguarda i titolari di imprese funebri, la situazione non è certo migliore: superati i 1.000 funerali all'anno, dovranno dotarsi di 4 mezzi funebri,12 necrofori assunti a tempo indeterminato e un direttore tecnico, sotto questa soglia, invece, i mezzi funebri di proprietà dovranno essere 3, i necrofori 6 e sempre un direttore tecnico.

    In arrivo la tassa sulla morte 30 euro per ogni funerale e via l?esenzione Iva

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,585
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: persecuzione fiscale

    Bravo.
    Hai fatto bene a riportarlo.
    La questione che inizialmente dovrebbe essere la giustificazione del tutto poi nella stesura della proposta naturalmente salta.
    Le onoranze funebri sono un mondo di mafia e corruzione gigantesca.
    Da sempre, e nessuno se ne occupa, figuriamoci la magistratura ancora più marcia, salvo rarissimi casi e senza arrivare mai a modificare lo stato di fatto.
    Questa proposta, ovviamente giunta dal partito di quel contaballe del SI, quello che riduce le tasse aumentandole, per intenderci, altro non risulta essere se non una nuova fonte di tassazione occulta.
    Ma non solo.
    E' un chiaro segnale di appoggio a quella forma di mafia delle aziende del settore a scapito delle piccole che già operano in condizioni disperate rispetto a quelle intrallazzate.
    Come sempre il PD è il partito della mafia e delle tasse.
    Nulla di nuovo sotto il sole.
    carter likes this.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  9. #9
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,585
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: persecuzione fiscale

    E questa ne è un'altra dimostrazione.

    STERILIZZARE I CANI, HANNO INVENTATO UNA TASSA IN PIÙ - Rischio Calcolato | Rischio Calcolato

    STERILIZZARE I CANI, HANNO INVENTATO UNA TASSA IN PIÙ

    Di Leonardo , il 17 novembre 2016 16 Comment




    di MATTEO CORSINI
    Scorrendo le pagine on line del Giornale mi sono imbattuto in questa notizia allucinante, relativa alla proposta di introdurre una tassa comunale sui cani non sterilizzati avanzata dai deputati Anzaldi, Cova e Preziosi del PD. Si tratta di un emendamento alla legge di Bilancio che è già stato ritenuto ammissibile.
    In base alla proposta, “i proprietari o detentori di cani non sterilizzati sono tenuti al pagamento di una tassa comunale annuale, istituita da ciascun comune con propria delibera con previsione di esenzioni, riduzioni, detrazioni in favore di determinate categorie di soggetti”. Ovviamente non può mancare la burocratizzazione necessaria a certificare la compliance del proprietario del cane alla nuova legge demenziale: “La certificazione di sterilizzazione chirurgica definitiva è rilasciata da medici veterinari libero professionisti abilitati ad accedere all’anagrafe regionale degli animali d’affezione, i quali contestualmente provvedono alla registrazione della sterilizzazione dell’animale presso l’anagrafe”.
    Questi signori appartengono al partito di cui è segretario pro tempore Matteo Renzi, il quale un giorno sì e l’altro pure se ne va in giro affermando, peraltro senza che i numeri supportino ciò che dice, che da quando è al governo sta abbassando le tasse.
    Ebbene: questa sarebbe una tassa in più, peraltro davvero ignobile (quanto meno, più ignobile di tante altre). Non si capisce per quale motivo il proprietario di un cane debba pagare per non aver sterilizzato l’animale, dato che eventuali problemi sono legati al randagismo (e se un cane è randagio, per definizione non ha un proprietario che possa pagare la tassa).
    Mi fermo, perché arrivato a questo punto potrei proseguire solo usando il turpiloquio. Confesso solo, per completezza di informazione, il mio status di proprietario di quattro cani, nessuno dei quali sterilizzati. Cani che sono molto meglio di tanti uomini.
    N.d.R. – (Nella foto il cane di Leonardo Facco, che ha già dichiarato che se ne fotterà anche di questa legge idiota).
    carter likes this.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  10. #10
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,665
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: persecuzione fiscale

    Citazione Originariamente Scritto da carter Visualizza Messaggio
    In commissione Sanità in Senato è in corso l'esame del disegno di legge sulla disciplina delle attività funerarie, presentato dal parlamentare del Partito Democratico Stefano Vaccari, che contiene numerose novità che riguardano il settore, soprattutto disposizioni incentrate sulla lotta all'evasione fiscale e il riordino del sistema cimiteriale perché, come sostiene lo stesso primo firmatario nella relazione allegata al disegno di legge, "in più parti d'Italia l'attività funebre e cimiteriale si è deteriorata divenendo oggetto di indagini di organi di polizia o della magistratura e le cronache, quasi ogni settimana, documentano di reati o di raggiri messi in atto da operatori sanitari o da imprese funebri ai danni delle famiglie".

    La proposta di legge è composta da 24 articoli totali che trattano diverse materie, dal trasporto funerario fino alla tumulazione e cremazione dell'estinto. In particolare, però, all'articolo 21 del provvedimento di legge, che nello specifico riguarda le misure fiscali che verranno introdotte qualora dovesse essere approvata la proposta legislativa, spunta la cosiddetta "tassa sulla morte", che prevede il superamento dell'attuale esenzione fiscale per alcuni servizi, ad esempio le spese funebri, e il loro assoggettamento all'Iva ad aliquota ridotta del 10% e di pari passo un aumento della soglia di detrazione Irpef, compensata dalla previsione di forme assicurative specifiche riguardanti l'ambito funebre e dall'estensione della cifra detraibile sulle spese funebri per il 50%.

    E' inoltre previsto un contributo fisso di 30 euro per ogni funerale celebrato e per ogni operazione cimiteriale a pagamento che verrà utilizzato per coprire gli oneri per la vigilanza e il controllo delle norme per le attività funebri nel territorio comunale. Inoltre, la proposta di legge prevede per i Comuni l'obbligo di destinare una quota del gettito annuale della Tasi non inferiore al 20%, che potrebbe eventualmente ripercuotersi sui contribuenti. Per quanto invece riguarda i titolari di imprese funebri, la situazione non è certo migliore: superati i 1.000 funerali all'anno, dovranno dotarsi di 4 mezzi funebri,12 necrofori assunti a tempo indeterminato e un direttore tecnico, sotto questa soglia, invece, i mezzi funebri di proprietà dovranno essere 3, i necrofori 6 e sempre un direttore tecnico.

    In arrivo la tassa sulla morte 30 euro per ogni funerale e via l?esenzione Iva

    manca solo la tassa sull'aria respirata e poi siamo al top

    ad rem ai lati

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 02-01-12, 16:55
  2. La persecuzione di Toben.
    Di Daltanius nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-12-07, 23:10
  3. Persecuzione Dei Cristiani
    Di AldoVincent nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-07-07, 01:54
  4. Persecuzione...
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13-06-02, 21:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226