User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 32
Like Tree10Likes

Discussione: Italia 2017 - le regole del gioco

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    202 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Italia 2017 - le regole del gioco

    La fase preliminare del gioco consiste nella presentazione dei partiti, con la stesura di un sintetico programma. Durante tale periodo - 10/12 giorni - i partiti si possono eventualmente fondere tra loro, costituendo delle correnti interne al nuovo partito creato.
    Dopodichè ci sarà un periodo di campagna elettorale - altri 10/12 giorni.
    Il sistema elettorale sarà proporzionale con sbarramento del 5% - ogni partito si presenta a se stante, indipendentemente da eventuali alleanze dichiarate in campagna elettorale.
    Ci saranno tre circoscrizioni elettorali, ovvero Nord (Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto adige/Sudtirol, Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste e Veneto), Centro (Lazio, Marche, Toscana ed Umbria) e Sud (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). Le elezioni riguarderanno al sola Camera dei Deputati - fingendo che i risultati per il Senato siano identici, ed il comportamento dei senatori perfettamente uguale a quello dei deputati.
    La ripartizione dei 630 seggi avverrà sulla base delle popolazioni delle varie regioni così come risultano da questo sito: Regioni italiane
    pertanto il Nord con il 45,750% avrà 288 seggi - il Centro con il 19,892% avrà 125 seggi - ed il Sud con il 34,358% avrà 217 seggi.
    La ripartizione dei seggi avverrà su base circoscrizionale, e lo sbarramento del 5% sarà applicato sempre sulla stessa base. Ciò nel caso ci siano almeno 100 votanti, ragionevolmente ripartiti tra le tre circoscrizioni. Sarebbe gradito che un votante votasse nella sua reale circoscrizione di residenza. Nel caso non si raggiungano i 100 votanti i seggi saranno ripartiti (sempre con lo sbarramento del 5%) sulla base di un Collegio Unico Nazionale. La ripartizione non si farà utilizzando alcun particolare metodo, ma semplicemente trasformando in seggi la percentuale di voti ricevuta, ed arrotondando il numero all'unità. Chi non raggiungesse il 5% dei voti potrà continuare a giocare o aderendo ad un partito o sviluppando attività extraparlamentare, con l'utilizzo dei DADI https://forum.termometropolitico.it/...-dei-dadi.html
    Se più giocatori fanno parte di un partito i seggi conseguiti saranno divisi in parti uguali tra loro (il giocatore che rappresenta il partito avrà il seggio in più eventualmente derivante dall'attribuzione dei resti)
    Non si potrà votare utilizzando cloni, chi lo facesse, oltre a vedersi annullare i voti, sarà escluso dal gioco.

    Come Game Master, interpreterò il ruolo di "Presidente della Repubblica", indirizzando il gioco ed arbitrando le eventuali contestazioni. Non aderirò ad alcun partito, anche se potrò votare alle elezioni ed agli eventuali referendum.
    Giocheremo sulla base della vigente Costituzione italiana - in maniera semplificata - e di conseguenza per realizzare le proprie proposte politiche sarà necessario rimanere nell'alveo delle regole costituzionali, o riuscire a modificarle.

    Dopo le elezioni il Game Master affiderà l'incarico di formare un Governo al partito che ha conseguito il maggior numero di seggi, e questi avrà tempo tre giorni per ottenere il voto di fiducia, nel caso non riuscisse l'incarico passerà al partito classificato come secondo, e nel caso anche questo tentativo, dopo tre giorni, fallisse il Game Master nominerà tra i giocatori un Presidente del Consiglio di sua scelta. Il Presidente del Consiglio potrà nominare al massimo cinque Ministri, che potrà revocare liberamente, che lo aiuteranno nei suoi compiti di Governo. I Ministri potranno essere scelti anche tra giocatori che non hanno inizialmente partecipato al gioco. Il Governo ottiene la fiducia, ed allo stesso modo gli può essere revocata, quando la mozione ottiene la maggioranza assoluta dei voti seggi. Nel caso il Governo sia sfiduciato il Game Master chiederà ai giocatori chi vogliono come nuovo Presidente del Consiglio e lo nominerà senz'altro, se invece non vi è accordo - cioè la maggioranza assoluta dei seggi - nominerà chi vuole.

    Gestire il Governo comporta dei vantaggi:
    1) stabilire il Bilancio dello Stato, e cioè l'entità delle Entrate (quindi più o meno degli attuali 800 miliardi di euro), se aumentare o ridurre il debito pubblico, e l'attribuzione delle risorse ai vari ministeri ed alle Regioni. Il Bilancio è votato a maggioranza semplice, se viene respino il Governo deve dimettersi. Il Bilancio deve essere presentato al voto entro un mese dalla creazione del Governo.
    2) ha la competenza esclusiva nella politica estera, quindi solo le proposte governative possono essere portate al voto;
    3) solo il Governo può proporre modifiche alla Costituzione.
    Il Governo non può porre la questione di fiducia (è un'eccezione alle regole costituzionali necessaria a rendere più dinamico il gioco). Un partito (o più partiti) che abbia almeno un quinto dei seggi, può proporre la sfiducia al Governo al massimo una volta ogni quattro settimane.

    Le leggi possono essere presentate dal Governo e qualsiasi partito, e saranno discusse e votate in ordine di presentazione. Qualora fossero palesemente incostituzionali il Game Master non le ammetterà al voto (possibilmente senza polemiche rispetto alla decisione del Game Master). Il primo a presentare una legge è sempre il Governo Un partito può presentare una sola legge alla volta, finché tutti gli altri non abbiano presentato a loro volta una legge - anche se non è obbligatorio proporre leggi.
    Le leggi sono discusse per cinque giorni e poi votate a maggioranza semplice.
    Qualora un partito volesse sottoporre la questione di legittimità costituzionale di una legge votata (non quelle che già esistono in Italia prima dell'inizio del gioco) ed il Game Master ravvisasse che vi sono gli estremi si ricorrerà al lancio dei DADI, e se il ricorrente otterrà un punteggio più alto di almeno 2 rispetto a chi gioca per conservare la legge, la legge stessa sarà abrogata. Nel caso sia il Governo a proporre la questione di legittimità costituzionale al suo lancio di DADI aggiungerà 1.
    Anche chi non abbia seggi alla Camera dei Deputati può proporre la questione di legittimità costituzionale.
    Le modifiche costituzionali devono essere votate a maggiornaza assoluta, e poi sottoposte a referendum nel Forum, se invece sono votate con la maggioranza di due terzi il referendum non si tiene.


    Eventuali altre azioni, correlate agli eventi del giorno, tramite DADI potranno essere proposte, e se ludicamente interessanti, poste in essere. I giocatori se desiderano potranno nominare un Presidente della Camera per organizzare la presentazione delle leggi e la loro discussione in deroga a quanto previsto sopra - garantendo però che tutti possano presentare almeno una legge a rotazione.

    Il gioco termina...quando ci stanchiamo di giocare Se il gioco ha successo possiamo decidere di tenere nuove elezioni dopo 3/4 mesi.

    Questa naturalmente è una bozza, aspetto commenti e sugerimenti.
    Ultima modifica di carter; 03-01-17 alle 07:43

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SuperMod
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,054
    Mentioned
    430 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Italia 2017 - le regole del gioco

    le regole mi sembrano buone :-) unica perplessità: ci sono troppi partiti e l'elettorato è ultraframmentato, formare un governo con un proporzionale puro temo che sarà un impresa, a meno di non formare accozzaglie complete che avranno 1-2 punti in comune, magari anticostituzionali
    carter likes this.
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    202 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: Italia 2017 - le regole del gioco

    Citazione Originariamente Scritto da Gdem88 Visualizza Messaggio
    le regole mi sembrano buone :-) unica perplessità: ci sono troppi partiti e l'elettorato è ultraframmentato, formare un governo con un proporzionale puro temo che sarà un impresa, a meno di non formare accozzaglie complete che avranno 1-2 punti in comune, magari anticostituzionali
    L'obiezione è fondata, ma dipende anche dalla vostra capacità di far votare i forumisti su base circoscrizionale, il che rende leggermente meno proporzionale l'assegnazione dei seggi, e soprattutto dalla vostra capacità di creare cinque partiti invece di venti
    Però potremmo fare una piccola modifica, e cioè assegnare 600 seggi con il proporzionale al 5% e 30 seggi al partito che ottiene più voti.
    Pensateci su.
    Ovviamente le regole possono essere "limate" fino al giorno delle elezioni.

  4. #4
    SuperMod
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,054
    Mentioned
    430 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Italia 2017 - le regole del gioco

    Come avrai visto, la deriva in cui ognuno si fa il suo partito è facile da prendere altrettanto facile è che si creino agglomerati del tipo "mettiamoci insieme, vinciamo e facciamo pogrom e secessione di tutte le regioni e poi ognuno per la sua strada" cosa che penso non faccia molto bene comunque alla simulazione
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    202 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: Italia 2017 - le regole del gioco

    Citazione Originariamente Scritto da Gdem88 Visualizza Messaggio
    Come avrai visto, la deriva in cui ognuno si fa il suo partito è facile da prendere altrettanto facile è che si creino agglomerati del tipo "mettiamoci insieme, vinciamo e facciamo pogrom e secessione di tutte le regioni e poi ognuno per la sua strada" cosa che penso non faccia molto bene comunque alla simulazione
    Hai ragione. Per questo le alleanze non beneficiano di alcun vantaggio elettorale, anzi sono solo un modo per disperdere voti.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    202 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: Italia 2017 - le regole del gioco

    Vi potrebbe piacere l'idea di introdurre la possibilità "rivoluzione", "secessione" o "dittatura", in determinate circostanze, e con un altissmo voto dei DADI?
    Robert and pomo-pèro like this.

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    202 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: Italia 2017 - le regole del gioco

    quesito di costituzionalità
    |
    possono chiedere che una legge sia sottoposta al giudizio di costituzionalità, entro cinque giorni dalla sua approvazione, almeno cento deputati oppure cinque forumisti non rappresentati alla Camera. Il Game Master valuta le motivazioni dei richiedenti, e se le trova valide invita a lanciare i DADI.

  8. #8
    SuperMod
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,054
    Mentioned
    430 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Italia 2017 - le regole del gioco

    Citazione Originariamente Scritto da carter Visualizza Messaggio
    Vi potrebbe piacere l'idea di introdurre la possibilità "rivoluzione", "secessione" o "dittatura", in determinate circostanze, e con un altissmo voto dei DADI?
    Sinceramente mi pare che la piega che molti vorrebbero sarebbe quella di un gioco al massacro, quindi sarei contrario, diventerebbe uno sfogatoio per frustrazioni varie
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    202 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: Italia 2017 - le regole del gioco

    Citazione Originariamente Scritto da Gdem88 Visualizza Messaggio
    Sinceramente mi pare che la piega che molti vorrebbero sarebbe quella di un gioco al massacro, quindi sarei contrario, diventerebbe uno sfogatoio per frustrazioni varie
    Era un'idea ripresa da un vecchio gioco di fine anni '80 - anche se all'epoca la secessione non c'era
    Cmq lasciamo perdere

  10. #10
    SuperMod
    Data Registrazione
    24 Jun 2011
    Messaggi
    17,054
    Mentioned
    430 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Italia 2017 - le regole del gioco

    Anche sull'eccezione di costituzionalità avrei dei dubbi, non vorrei che cose palesemente anticostituzionali come gogne pubbliche, pogrom, campi di concentramento, vendette casa per casa e amenità varie ( già uscite e proposte) risultassero per casualità costituzionali, sarebbe un paradosso.

    Per proposte anche minori di quelle che ho letto alcuni partiti andrebbero sciolti e non fatti neanche presentare alle elezioni, in un contesto normale per quello chiedevo i paletti, per sapere quanto impegnarmi...se è un gioco in cui ognuno scrive il suo sfogo per perseguitare questa o quella categoria con rigurgiti vari mi riservo di ritirarmi dalla contesa, anche perché molti sembrano auspicare un sistema che di democratico poco o nulla avrebbe, quindi con poco senso per chi vuole giocare da regole democratiche :-) non ha molto senso mettersi a giocare alle elezioni per poi essere scavalcati o doversi confrontare con colpi di stato, bande armate, regimi autoritari in stile ventennio e quant'altro.
    «Riformista è uno che sa che a sbattere la testa contro il muro si rompe la testa, non il muro! Riformista...è uno che vuole cambiare il mondo per mezzo del buonsenso, senza tagliare teste a nessuno» [Baaria]

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Regolamento del gioco
    Di Maestrale nel forum Il Gioco della Champions
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-08-16, 02:04
  2. Le regole del gioco
    Di Miles nel forum Destra Radicale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 25-10-13, 13:56
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-02-13, 08:01
  4. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-02-13, 07:40
  5. le regole del gioco
    Di sinistra_polliana nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-02-08, 11:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226