User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,743
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Roma, arrestato per corruzione Raffaele Marra. Era il braccio destro di Virginia Ragg


    Raffaele Marra, attuale capo del personale del Campidoglio e fedelissimo del Sindaco di Roma Virginia Raggi, è stato arrestato questa mattina. L’arresto, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, è stato eseguito ai carabinieri su richiesta del procuratore aggiunto Paolo Ielo. L’accusa è quella di corruzione. Secondo l’ipotesi della Procura di Roma, infatti, Marra avrebbe intascato una tangente dal noto costruttore Sergio Scarpellini (anche lui finito in manette) per l’acquisto di una casa Enasarco (Ente nazionale di assistenza per gli agenti e i rappresentanti di commercio). L’indagine è partita sulla scia dell’inchiesta firmata a settembre da Emiliano Fittipaldi su l’Espresso in cui si parlava di uno sconto di circa mezzo milione su un attico acquistato dalla società di Scarpellini mentre Marra era direttore dell’Ufficio delle Politiche abitative del Comune di Roma e capo del dipartimento del Patrimonio e della Casa (giunta Alemanno).
    Le liti interne al Movimento sul nome di Marra

    Negli ultimi mesi il nome di Raffaele Marra era comparso spesso sulle principali cronache dei giornali. Virginia Raggi, dopo la vittoria e l’insediamento, aveva deciso di tenerlo con sé in Campidoglio nominandolo vicecapo di gabinetto. Poi però la carica era saltata a causa delle proteste e delle liti interne al mini-direttorio romano e delle stesse sollecitazioni fatte da Beppe Grillo al Sindaco, come scritto dal Fatto Quotidiano il 6 luglio scorso. La nomina di Marra (e di Salvatore Romeo), che poi è finito al Personale del Campidoglio, ha fatto rilevare questioni di “illegittimità” su incarichi e stipendi da parte dell’Anac di Raffaele Cantone. La Procura di Roma ha aperto nei giorni scorsi un’inchiesta anche su questo e ieri la Guardia di Finanza è entrata in Campidoglio per le perquisizioni di rito.
    Quel post di Roberta Lombardi: “Marra un virus

    Raffaele Marra, definito da molti un fedelissimo dell’ex Sindaco di Roma Gianni Alemanno, era stato molto osteggiato negli ultimi mesi all’interno del Movimento 5 Stelle. A settembre, in un durissimo post su facebook la deputata romana e sostenitrice di Marcello De Vito al Campidoglio Roberta Lombardi aveva definito Marra un “virus che ha infettato il Movimento 5 Stelle”. Ma, nonostante tutte le polemiche intorno al suo nome, Virginia Raggi aveva sempre deciso di affidarsi al suo fedelissimo senza cedere al licenziamento richiesto dai big del Movimento. Adesso, dopo le dimissioni di Paola Muraro, un’altra pesante tegola cade sulla testa del Sindaco di Roma. E qualcuno già chiede le sue dimissioni.

    Giacomo SalviniTwitter @salvini_giacomo

    Scritto da: Giacomo Salvini
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli in Primo piano|

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Intollerante
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    8,439
    Mentioned
    535 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Roma, arrestato per corruzione Raffaele Marra. Era il braccio destro di Virginia Ragg

    La Repubblica

    La sindaca
    Virginia Raggi ha convocato in Campidoglio i consiglieri. Inizia la conta: chi è con me, chi contro. Il post sul blog è già pronto: il Movimento toglie il simbolo alla giunta romana. Raggi è sospesa. La misura è colma. In Campidoglio, i numeri sarebbero contro di lei. E quindi, potrebbero decretare la fine dell'amministrazione dei 5 stelle a Roma. Portando dritto a nuove elezioni. Dopo l'arresto di Raffaele Marra per corruzione, tre giorni dopo le dimissioni dell'indagata Paola Muraro, in dieci sarebbero pronti a mollare la sindaca. Il Movimento, a livello nazionale, lo ha praticamente già fatto.

    Chiusi in una stanza d'albergo (l'hotel Forum) di Beppe Grillo - Roberto Fico, Luigi Di Maio, Roberta Lombardi, Nicola Morra, Paola Taverna e poi Carla Ruocco e di nuovo Morra, oltre a qualche consigliere romano capitanato dal capogruppo Paolo Ferrara, hanno ragionato sul da farsi. E questa volta, il fondatore ha dovuto dare retta agli ortodossi. A chi - come Fico, Ruocco, Lombardi, Taverna - dice dai tempi della notizia di Paola Muraro indagata che qualcosa a Roma non sta funzionando. Che nel cerchio ristretto della sindaca ci sono troppe opacità. L'unico a tacere è Luigi Di Maio. Mentre Alessandro Di Battista si inabissa: scompare dai radar. Non scrive, non posta, non twitta, non va in tv né raggiunge Grillo. Scomparso.

    Il capo politico dei 5 stelle sembra convinto: c'è il rischio di nuovi avvisi di garanzia, forse per la stessa sindaca a causa della promozione a rischio di illegittimità del capo della segreteria politica Salvatore Romeo. O per Romeo stesso. Non si può rischiare di essere travolti da un nuovo scandalo giudiziario senza reagire. Così, i 5 stelle sono pronti a togliere il simbolo alla giunta Raggi, a sospendere lei dal Movimento e a chiedere ai consiglieri di farla cadere. A resistere - oltre al silenzio di Luigi Di Maio - è Davide Casaleggio, che ieri, da Milano, invitava alla prudenza. Ma l'abisso tra Virginia Raggi e i 5 stelle appare ormai incolmabile.

    "Chiedere scusa non basta", hanno detto Paola Taverna e Carla Ruocco. E Roberto Fico contestava senza farsi problemi la versione della sindaca: "No, non credo che Marra fosse uno dei tanti tecnici del Campidoglio". Non lo era. Raffaele Marra è l'uomo che Virginia Raggi voleva come vicecapo di gabinetto, ma che - denunciò a suo tempo l'allora capo Carla Raineri - agiva come il dominus assoluto del Campidoglio. Quello attraverso cui passavano ogni delibera e ogni decisione. Spinta dagli oppositori interni e da Grillo, Raggi lo aveva spostato a capo del personale: 27mila dipendenti. Un ruolo delicatissimo. E lui, senza farsi intimorire dalle critiche, non si fa scrupolo a promuovere il fratello Renato a capo della direzione del Turismo. Un parente, contro ogni norma vigente di buona amministrazione.

    Più volte Grillo ha chiesto a Virginia Raggi di levare di mezzo un collaboratore ingombrante, ex braccio destro di Alemanno e di Franco Panzironi. Più volte si era sentito rispondere: "Ha la mia totale fiducia". Aveva perfino chiamato uno a uno i consiglieri, per chiedere: "Com'è? Come lavora?". E loro, in quel frangente, per paura che tutto potesse crollare, avevano risposto: "Ma sì, ci aiuta, non c'è da preoccuparsi". In estate, Luigi Di Maio aveva indicato una via al Movimento: lasciare alla sindaca onori e oneri. Non interferire con le sue scelte, per non essere schiacciati. Lasciarla libera, quindi. Beppe Grillo gli ha dato ascolto. Adesso qualcuno ne chiede conto al vicepresidente della Camera: il deputato Giuseppe Brescia ha scritto durissimo contro chi ha giocato al "piccolo stratega" senza esserne capace.

    A tutti i livelli dei 5 stelle, ormai, in molti dicono: "Luigi ha la responsabilità politica di questa situazione". E preparano la
    resa dei conti.

 

 

Discussioni Simili

  1. M5S arrestato Marra per corruzione
    Di Dav. c. G. nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 402
    Ultimo Messaggio: 18-12-16, 23:55
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07-11-16, 10:16
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-11-16, 10:16
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25-01-13, 21:40

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226