User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2010
    Messaggi
    31,049
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    125 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Roma. Intesa al ATAC tra azienda e sindacati Ora i lavoratori timbrano una sola volta


    Se poi l'Atac fallisce naturalmente è tutta colpa del vecchio pd e non delle vecchie abitudini (tipo parentopoli ed altro) con Alemanno, ripristinate con la giunta alemanniana dei 5 stelle.

    Atac: anno nuovo, vecchie abitudini Accordo tra azienda e sindacati: si lavora di meno e si guadagna di più - Corriere.it

    L’intesa, raggiunta il 20 dicembre 2016, nella sede di via Prenestina, riporta indietro la partecipata a prima di luglio 2015, quando l’ex assessore Improta aumentò il monte ore e rese obbligatorio il badge. Ora i lavoratori timbreranno una sola volta al giorno.
    Lega e Fratelli d'Italia, la destra tamarra che vuole la flat tax al 15% a vantaggio dei più ricchi dimostrando così di stare da una sola parte.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista
    Data Registrazione
    29 May 2009
    Località
    Messina
    Messaggi
    521
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: All'Atac si torna alle vecchie abitudini. Lavorare meno per guadagnare molto di p

    Sono 3 mesi che ste merde fanno sciopero ogni 5 giorni, quindi è a questo che puntavano....

    Inviato dal mio GT-I9505 utilizzando Tapatalk

  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2010
    Messaggi
    31,049
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    125 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Re: All'Atac si torna alle vecchie abitudini. Lavorare meno per guadagnare molto di p

    Lega e Fratelli d'Italia, la destra tamarra che vuole la flat tax al 15% a vantaggio dei più ricchi dimostrando così di stare da una sola parte.

  4. #4
    Intollerante
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    8,439
    Mentioned
    535 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Nuovo accordo sui trasporti a Roma

    Il Post

    Il 20 dicembre è stato raggiunto un nuovo accordo tra l’ATAC, la società comunale che gestisce i trasporti pubblici di Roma, e i sindacati, per mettere fine ai conflitti con i dipendenti iniziati nel luglio del 2015, quando la metropolitana e la linea ferroviaria Roma-Lido cominciarono a funzionare peggio del solito a causa di uno “sciopero bianco“, cioè non annunciato né autorizzato. Per via delle proteste l’allora sindaco Ignazio Marino aveva rimosso il consiglio di amministrazione dell’ATAC. In questi mesi i dipendenti di ATAC hanno protestato contro l’accordo precedente, che aveva aumentato le ore settimanali e reso obbligatorio l’uso di un badge per certificare l’orario di arrivo sul lavoro.

    Un articolo sul Corriere della Sera spiega i termini del nuovo accordo, che non risolve i problemi di debiti di ATAC e anzi potrebbe aggravarli: i dipendenti potranno lavorare meno ore (736 all’anno, contro le 1.100 dei lavoratori della metropolitana di Milano e le 950 di quella di Napoli), non dovranno usare il badge e potranno usufruire di una costosa corsa speciale della metro riservata a chi finisce il turno, che riduce i tempi da poter utilizzare per la manutenzione della rete e dei treni. Qualche giorno fa l’assessore all’Urbanistica di Roma, Paolo Berdini, aveva detto che senza un intervento di manutenzione straordinaria la metropolitana di Roma rischia di chiudere in primavera, ma quell’intervento dovrebbe pagarlo lo Stato e non il comune di Roma. Pier Maran, assessore all’Urbanistica di Milano, ha commentato la notizia così: «I fondi per trasporto pubblico a livello nazionale non bastano anche perché qualcuno li spreca togliendoli agli altri. Atac solita vergogna».

    I dipendenti di ATAC sono stati una grossa base elettorale del Movimento 5 Stelle a Roma, dopo aver contestato moltissimo l’ex sindaco Ignazio Marino.

    Fine dell’austerity. Strano ma vero, anche se l’azienda in questione, l’ATAC, continua ad avere un debito enorme e a fornire un servizio sempre più rarefatto. L’antidoto scovato dall’amministratore unico, Manuel Fantasia, e sindacati Rsu nella riunione del 20 dicembre è il ritorno al passato. A prima del 17 luglio 2015, un giorno storico per la municipalizzata dei trasporti. Allora, dopo un mese segnato dagli scioperi in ATAC, l’ex assessore Guido Improta e l’ex dg, Francesco Micheli, siglarono un accordo che provava a mettere le ganasce alla crisi codificando la scomparsa dei benefit e cassando il concetto di lavoro straordinario, aumentando il monte ore (da 736 a 950) e introducendo badge e parametro produttività sul salario. Non che da allora le cose siano cambiate, il rosso di ATAC è sempre più rosso e il servizio continua ad essere problematico, sotto le feste non ne parliamo. Tanto vale avviare una restaurazione, quindi, via del resto già praticata per i quadri dirigenti.

  5. #5
    Intollerante
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    8,439
    Mentioned
    535 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Nuovo accordo sui trasporti a Roma

    Il Post

    Il 20 dicembre è stato raggiunto un nuovo accordo tra l’ATAC, la società comunale che gestisce i trasporti pubblici di Roma, e i sindacati, per mettere fine ai conflitti con i dipendenti iniziati nel luglio del 2015, quando la metropolitana e la linea ferroviaria Roma-Lido cominciarono a funzionare peggio del solito a causa di uno “sciopero bianco“, cioè non annunciato né autorizzato. Per via delle proteste l’allora sindaco Ignazio Marino aveva rimosso il consiglio di amministrazione dell’ATAC. In questi mesi i dipendenti di ATAC hanno protestato contro l’accordo precedente, che aveva aumentato le ore settimanali e reso obbligatorio l’uso di un badge per certificare l’orario di arrivo sul lavoro.

    Un articolo sul Corriere della Sera spiega i termini del nuovo accordo, che non risolve i problemi di debiti di ATAC e anzi potrebbe aggravarli: i dipendenti potranno lavorare meno ore (736 all’anno, contro le 1.100 dei lavoratori della metropolitana di Milano e le 950 di quella di Napoli), non dovranno usare il badge e potranno usufruire di una costosa corsa speciale della metro riservata a chi finisce il turno, che riduce i tempi da poter utilizzare per la manutenzione della rete e dei treni. Qualche giorno fa l’assessore all’Urbanistica di Roma, Paolo Berdini, aveva detto che senza un intervento di manutenzione straordinaria la metropolitana di Roma rischia di chiudere in primavera, ma quell’intervento dovrebbe pagarlo lo Stato e non il comune di Roma. Pier Maran, assessore all’Urbanistica di Milano, ha commentato la notizia così: «I fondi per trasporto pubblico a livello nazionale non bastano anche perché qualcuno li spreca togliendoli agli altri. Atac solita vergogna».

    I dipendenti di ATAC sono stati una grossa base elettorale del Movimento 5 Stelle a Roma, dopo aver contestato moltissimo l’ex sindaco Ignazio Marino.

    Fine dell’austerity. Strano ma vero, anche se l’azienda in questione, l’ATAC, continua ad avere un debito enorme e a fornire un servizio sempre più rarefatto. L’antidoto scovato dall’amministratore unico, Manuel Fantasia, e sindacati Rsu nella riunione del 20 dicembre è il ritorno al passato. A prima del 17 luglio 2015, un giorno storico per la municipalizzata dei trasporti. Allora, dopo un mese segnato dagli scioperi in ATAC, l’ex assessore Guido Improta e l’ex dg, Francesco Micheli, siglarono un accordo che provava a mettere le ganasce alla crisi codificando la scomparsa dei benefit e cassando il concetto di lavoro straordinario, aumentando il monte ore (da 736 a 950) e introducendo badge e parametro produttività sul salario. Non che da allora le cose siano cambiate, il rosso di ATAC è sempre più rosso e il servizio continua ad essere problematico, sotto le feste non ne parliamo. Tanto vale avviare una restaurazione, quindi, via del resto già praticata per i quadri dirigenti.

  6. #6
    C'mon Bert
    Data Registrazione
    18 Jan 2013
    Messaggi
    2,621
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: All'Atac si torna alle vecchie abitudini. Lavorare meno per guadagnare molto di p

    E' incredibile:
    "reintroduce ... la cosiddetta riservata treno metroferro. Ovvero i convogli dedicati al trasporto del personale a inizio e fine turno, che erano stati cancellati per due motivi. Il primo è il costo esorbitante: 600 mila euro l’anno per un servizio interno che era (e tornerà ad essere) sfruttato da 17 persone al giorno."
    Il primo dei due motivi e' piu' che sufficiente.

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    23 Dec 2014
    Messaggi
    10,202
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: All'Atac si torna alle vecchie abitudini. Lavorare meno per guadagnare molto di p

    Citazione Originariamente Scritto da ZZandro Visualizza Messaggio
    Fallira' soltanto dopo che avra' prodotto il maggior danno economico possibile, come di solito accade nel belpaese.
    Ma figurati se fallisce... Tra un po' faranno un'altra ventina di miliardi di debito e dimezzeranno le ore ai dipendenti..

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Aug 2011
    Località
    Italy
    Messaggi
    2,895
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: All'Atac si torna alle vecchie abitudini. Lavorare meno per guadagnare molto di p

    tutti i sindacati di Roma hanno votato Raggi, prima o poi avrebbero incassato.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 05-08-15, 17:09
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-07-15, 11:44
  3. Fca, intesa con sindacati sul bonus. E Landini va all'attacco
    Di Marcello1986 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-04-15, 19:24
  4. Taxi, intesa tra governo e sindacati
    Di S&S nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 19-01-12, 18:32
  5. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 20-10-04, 22:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226