User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
Like Tree9Likes

Discussione: perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

  1. #1
    CYBERPUNK IS THE FUTURE
    Data Registrazione
    02 Aug 2015
    Località
    Undernortherneurope -_-''
    Messaggi
    3,691
    Mentioned
    176 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Question perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

    sempre ammesso che sappiate di che cosa sto parlando.. poi a seguito dimmezzarsi lo stipendio e via andare..

    no. a quanto pare no. perchè siamo liberali e questo è IMPORRE.



    che povertà d'animo ragazzi..
    Ultima modifica di kappa; 18-01-17 alle 14:21
    testolegge.com/costituzione/articolo-3
    Articolo 32: La Repubblica tutela la salute come fondamentale Diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. tinyurl.com/j5jjdsw

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

    Quando sento le parole "reddito di cittadinanza" o "decrescita felice", metto mano alla pistola.

    Ho già i forestali calabresi da mantenere. Non voglio aggiungerne altri.
    Daser, murphy, shadows and 2 others like this.
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

  3. #3
    Semplificare!
    Data Registrazione
    18 Dec 2010
    Messaggi
    13,294
    Mentioned
    93 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

    Reddito di cittadinanza: NO!!!
    Decrescita felice: se ne potrebbe anche parlare, ma solo se felice.
    Ecologia: SI ma senza estremismi animalar-vegani ecc.....

    Più che altro il M5S dovrebbe invertire la rotta su temi quali l'invasione pianificata e l'avanzata frocista.
    Oh, dal quel che si è visto in Europa, nel cambiare casacca non hanno particolari problemi.
    murphy likes this.
    Cristo è un ****** e pregare lui è come pregare la *****.
    Hai cattivo gusto. Peggio per te!


    (Pestis nigra)

  4. #4
    CYBERPUNK IS THE FUTURE
    Data Registrazione
    02 Aug 2015
    Località
    Undernortherneurope -_-''
    Messaggi
    3,691
    Mentioned
    176 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

    vegan frocismo non sono problemi siete troppo conservatori dovreste essere piu satanisti razionali come gli USI.

    sta lega non ha avanguardie da proporre non va da nessuna parte. i 5 stelle non li battete. oltreuttto non fate espulsioni ne allineate gli stipendi al resto dei parlamentari del mondo.

    insomma il solito magna magna.
    poi salvini è uguale al berlusca cambia poco. ed è una linea politica che è gia fallita.
    testolegge.com/costituzione/articolo-3
    Articolo 32: La Repubblica tutela la salute come fondamentale Diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. tinyurl.com/j5jjdsw

  5. #5
    Forumista junior
    Data Registrazione
    04 Jan 2017
    Messaggi
    29
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

    La Lega Nord è l'epifenomeno elettorale di una crisi interna alla società della crescita e del PIL, crisi che apre spazi populistici che uomini come Salvini sono bravi a intercettare e ad alimentare polarizzando l'opinione pubblica intorno a dicotomie eufemisticamente elementari (in primis amico-nemico, dove il nemico è il "diverso" che viene a minacciare gli equilibri costituiti). L'autonomismo o l'indipendentismo erano solo strumenti, fra gli altri, di questa strategia. Oggi che non veicolano più consenso vengono abbandonati in nome di altre "priorità" e di un pragmatismo tipico di tutti i movimenti reazionari. Il fatto, per esempio, che la Lega ignori bellamente il dramma dell'inquinamento atmosferico che sta decurtando l'aspettativa e la qualità di vita nel Lombardo Veneto, la dice lunga sul fatto che il "Nord" non viene assunto come terreno di crescita sociale, e quindi come Patria nel senso alto del termine, ma come espressione antinomica, a geometrie variabili, a qualsivoglia sud, d'Italia o del Mondo.
    www.autonomismo.it
    Metapolitica del Sé

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    San Gottardo
    Messaggi
    31,237
    Inserzioni Blog
    3
    Mentioned
    289 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

    Citazione Originariamente Scritto da Autonomismo.it Visualizza Messaggio
    La Lega Nord è l'epifenomeno elettorale di una crisi interna alla società della crescita e del PIL, crisi che apre spazi populistici che uomini come Salvini sono bravi a intercettare e ad alimentare polarizzando l'opinione pubblica intorno a dicotomie eufemisticamente elementari (in primis amico-nemico, dove il nemico è il "diverso" che viene a minacciare gli equilibri costituiti). L'autonomismo o l'indipendentismo erano solo strumenti, fra gli altri, di questa strategia. Oggi che non veicolano più consenso vengono abbandonati in nome di altre "priorità" e di un pragmatismo tipico di tutti i movimenti reazionari. Il fatto, per esempio, che la Lega ignori bellamente il dramma dell'inquinamento atmosferico che sta decurtando l'aspettativa e la qualità di vita nel Lombardo Veneto, la dice lunga sul fatto che il "Nord" non viene assunto come terreno di crescita sociale, e quindi come Patria nel senso alto del termine, ma come espressione antinomica, a geometrie variabili, a qualsivoglia sud, d'Italia o del Mondo.
    ma come espressione antinomica, a geometrie variabili,



    Possiamo concludere che tutto il peggio che succede in Italia e' dovuto alle elites PD ed al vaticano?
    Stupri, attentati, invasione, fallimenti, disoccupazione, emergenza sociale, denatalita',violenza verbale , suicidi, omicidi....

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    20 Apr 2016
    Messaggi
    565
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

    Citazione Originariamente Scritto da Autonomismo.it Visualizza Messaggio
    La Lega Nord è l'epifenomeno elettorale di una crisi interna alla società della crescita e del PIL, crisi che apre spazi populistici che uomini come Salvini sono bravi a intercettare e ad alimentare polarizzando l'opinione pubblica intorno a dicotomie eufemisticamente elementari (in primis amico-nemico, dove il nemico è il "diverso" che viene a minacciare gli equilibri costituiti). L'autonomismo o l'indipendentismo erano solo strumenti, fra gli altri, di questa strategia. Oggi che non veicolano più consenso vengono abbandonati in nome di altre "priorità" e di un pragmatismo tipico di tutti i movimenti reazionari. Il fatto, per esempio, che la Lega ignori bellamente il dramma dell'inquinamento atmosferico che sta decurtando l'aspettativa e la qualità di vita nel Lombardo Veneto, la dice lunga sul fatto che il "Nord" non viene assunto come terreno di crescita sociale, e quindi come Patria nel senso alto del termine, ma come espressione antinomica, a geometrie variabili, a qualsivoglia sud, d'Italia o del Mondo.
    Il "diverso" é considerato un nemico perché violenta, rapina, picchia, ruba e vuole imporre la sua cultura agli autoctoni, mentre nel frattempo ne usurpa i servizi sociali: non é visto come un nemico perché "altera gli equilibri".

    Il populismo guadagna consensi anche in paesi come Gran Bretagna, Svezia, Germania ed Austria dove l'economia é in crescita.

    Sveglia compagno che l'economia non é l'unico motore della storia.

  8. #8
    Forumista junior
    Data Registrazione
    04 Jan 2017
    Messaggi
    29
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

    Citazione Originariamente Scritto da Agnosta Visualizza Messaggio
    Il "diverso" é considerato un nemico perché violenta, rapina, picchia, ruba e vuole imporre la sua cultura agli autoctoni, mentre nel frattempo ne usurpa i servizi sociali: non é visto come un nemico perché "altera gli equilibri".

    Il populismo guadagna consensi anche in paesi come Gran Bretagna, Svezia, Germania ed Austria dove l'economia é in crescita.

    Sveglia compagno che l'economia non é l'unico motore della storia.
    Lo stereotipo da te indicato cela un fatto banale: il "diverso" spaventa se, quando e perché povero. Il populismo prescinde da meri dati numerici, è un fattore psicologico di reazione a una percezione, a una minaccia rappresentata dal timore di perdere i propri privilegi, o se vogliamo di fare i conti con gli squilibri globali. Di qui la scomposta e pericolosa reazione difensiva di ampie fasce dell'elettorato, ovviamente le più "fragili", quelle che prima sfidavano apertamente i poteri costituiti, Stato e Padrone, e ora si sentono scavalcate da nuove povertà, dotate di un'energia e uno spirito combattivo ormai ignoti alle masse europee, invero mollicce e drogate da decenni di consumismo.

    La questione è che l'attuale fase storica è figlia di un progetto occidentale che scavalca qualsiasi capacità politica di arginarne gli effetti e che porterà naturalmente alla fine di una civiltà, la nostra. Ogni fine, però, coincide naturalmente con un nuovo inizio. Ed è questo il punto che il pensiero deve riuscire a raggiungere.

    Riconoscendo la natura e il destino di questo progetto giunto alla fine, è possibile gestire una "transizione" che si chiama, appunto, decrescita e che ha le sembianze del bioregionalismo e di un autonomismo che non si limita al "sovranismo", ma che persegue ideali di vera e propria auto-gestione della vita sociale ed economica.
    www.autonomismo.it
    Metapolitica del Sé

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    16 May 2011
    Messaggi
    1,341
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

    Come si fa a decrescere felicemente quando anche grazie ai grillini ti entrano in casa e nel letto milioni di africani lo sa solo Grillo dopo che ha bevuto due bottiglie di vodka.
    A ranare, please.
    FRUGALE and Juv like this.
    16 marzo 2014, 18 settembre 2014, 9 novembre 2014

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    20 Apr 2016
    Messaggi
    565
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: perchè la lega non si allinea al M5S? con ecologia, reddito e decrescita felice?

    Citazione Originariamente Scritto da Autonomismo.it Visualizza Messaggio
    Lo stereotipo da te indicato cela un fatto banale: il "diverso" spaventa se, quando e perché povero.
    Il diverso spaventa se e quando é criminale:
    infatti gli immigrati cinesi e filippini sono poveri ma commettono pochissimi crimini e di conseguenza non spaventano gli autoctoni.

    Il populismo prescinde da meri dati numerici,
    Il populismo é una conseguenza dei dati numerici: il numero di immigrati, il numero di crimini che commettono, il numero di case popolari, sussidi e servizi sociali che ricevono.

    è un fattore psicologico di reazione a una percezione,
    I fatti di cronaca, le statistiche ed il degrado urbano non sono "percezioni": lo diventano nella mente del progressista che in quanto malato, non puó accettare che la realtà si discosti dalle proprie convinzioni.

    a una minaccia rappresentata dal timore di perdere i propri privilegi,
    La vita, l'integrità fisica, la casa, i beni personali ed i servizi sociali pagati con le proprie tasse, non sono "privilegi".

    o se vogliamo di fare i conti con gli squilibri globali.
    Gli squilibri globali sono sempre esistiti: basta aprire un libro di storia per saperlo.
    Quello che non é mai esistito é l'indottrinamento di massa di intere popolazioni convinte di avere un dovere pseudo-religioso a farsi invadere, brutalizzare e sostituire da altre popolazioni nel nome di feticci come "i diritti umani", "l'uguaglianza", "la fratellanza dei popoli", "il mondo senza confini".

    Di qui la scomposta e pericolosa reazione difensiva di ampie fasce dell'elettorato,
    La reazione é invece molto composta e si esprime con il voto mentre i suoi oppositori reagiscono in modo scomposto (tipico dei pazzi) con violenze e devastazioni in strada.
    Si tratta di una reazione effettivamente pericolosa per le oligarchie politiche ed economiche che si scontrano con una crescente opposizione popolare ai propri progetti globalisti di sostituzione etnica e dissoluzione nazionale e vedono indebolirsi il proprio consenso elettorale (politici) ed il proprio controllo sulla politica stessa (oligarchi). Ovviamente questa reazione viene vista come pericolosa dai milioni di utili idioti progressisti che non essendo particolarmente intelligenti, non si rendono conto che appoggiando l'immigrazione e lo smantellamento degli stati nazionali, fanno gli interessi degli stessi Padroni che dicono di odiare e combattere.

    ovviamente le più "fragili",
    Le fasce di popolazione piú esposte alla criminalità degli invasori ed all'usurpazione dei servizi sociali da parte di quest'ultimi, perché é facile comportarsi da accoglienti e tolleranti, finche a dover accogliere e tollerare forzatamente sono gli altri, pagandone il prezzo: infatti molti elettori populisti sono ex-elettori di sinistra.

    quelle che prima sfidavano apertamente i poteri costituiti, Stato e Padrone,
    Non c'é sfida maggiore al potere costituito del populismo, che va allo scontro frontale con le oligarchie che dominano l'occidente "democratico" e con la loro ideologia: infatti Stato e Padrone concentrano rispettivamente la loro persecuzione giudiziaria e demonizzazione mediatica contro i populisti di destra e non contro i progressisti di sinistra, in quanto quest'ultimi non solo non rappresentano un pericolo per il potere costituito ma ne costituiscono anzi il supporto politico, professando convinzioni ideologiche in perfetta sintonia con i desideri globalisti delle oligarchie dei paesi democratici.


    e ora si sentono scavalcate da nuove povertà, dotate di un'energia e uno spirito combattivo ormai ignoti alle masse europee, invero mollicce e drogate da decenni di consumismo.
    No, ora si sentono assediate dai nuovi barbari, la cui "energia e spirito combattivo" si esprime violentando, rapinando, derubando e parassitando masse europee rincoglionite da decenni fi progressismo.

    La questione è che l'attuale fase storica è figlia di un progetto occidentale che scavalca qualsiasi capacità politica di arginarne gli effetti e che porterà naturalmente alla fine di una civiltà, la nostra. Ogni fine, però, coincide naturalmente con un nuovo inizio. Ed è questo il punto che il pensiero deve riuscire a raggiungere.
    L'attuale fase storica é figlia di generazioni di progressivo indottrinamento progressista che hanno castrato psicologicamente le popolazioni europee, alienandole dalle proprie tradizioni, dal proprio naturale tribalismo etnico, disgregandone le società, a beneficio dei Padroni che hanno esteso il proprio potere economico e politico sulle nazioni occidentali.

    Riconoscendo la natura e il destino di questo progetto giunto alla fine, è possibile gestire una "transizione" che si chiama, appunto, decrescita e che ha le sembianze del bioregionalismo e di un autonomismo che non si limita al "sovranismo", ma che persegue ideali di vera e propria auto-gestione della vita sociale ed economica.
    Si, certo: la soluzione per gli europei é lasciar invadere le proprie nazioni dalle masse africane in esplosione demografica, mentre si riducono a zappare la terra e girare in carrozza come gli Amish.

    Capisci perché perché un numero sempre maggiore di persone sta abbandonando la sinistra? Perché si stanno rendendo conto che i suoi politici e militanti hanno le pigne al posto del cervello e l'ultima operazione di marketing della sinistra, capeggiata da giullare barbuto, non sta facendo altro che chiarirglielo definitivamente.
    FRUGALE likes this.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. decrescita felice e Sud
    Di MaIn nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-09-13, 14:17
  2. Decrescita felice
    Di Marximiliano nel forum Fondoscala
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 22-05-13, 18:26
  3. La decrescita felice
    Di Arthur Machen nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 15-04-11, 22:44
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-12-08, 02:40
  5. Ecologia, decrescita e non dualità
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 05-01-07, 15:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226