User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
Like Tree1Likes

Discussione: Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preservativi

  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,692
    Mentioned
    999 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preservativi

    Una notizia passata largamente in sordina : il Gran Maestro dell'Ordine di Malta (una carica che impone celibato e castità e che lo equipara al rango di Cardinale)
    si è dimesso perchè censurato da Papa Franceso

    La vicenda è un po' complessa comunque in estrema sistesi, il Gran Maestro a dicembre aveva costretto alle dimissioni un suo collaboratore perchè aveva permesso l'uso dei preservativi in Africa, il Gran Maestri e tutto il consiglio gli hanno fatto notare che l'uso di contraccettivi è contrario alla Chiesa e lo hanno sospeso, cioè in pratica esautorato

    Per vederci chiaro nella faccenda Papa Francesco il 22 dicembre aveva istituito una commissione di inchiesta per sincerarsi di cosa era accaduto e riferirgli

    In pratica una intromissione che il Gran Maestro ha ritenuto intollerabile, per cui si è visto costretto alle dimissioni

    Il Papa impone le dimissioni
    al Gran maestro dell’Ordine di Malta


    A determinare le tensioni degli ultimi mesi il «commissariamento» dell’organismo. Fra Matthew Festing ha rimesso il suo incarico al Sovrano consiglio interno

    di Ester Palma



    Dopo le tensioni delle ultime settimane, il Papa chiude la questione con il Gran maestro dell’Ordine di Malta, l’inglese Fra Matthew Festing, imponendogli le dimissioni. Francesco gli ha dato udienza martedì pomeriggio e il Sovrano Consiglio dell’Ordine cui Festing presenterà la sua rinuncia si riunirà in tempi brevi, probabilmente entro la settimana.
    «Fuori dalle nostre questioni interne»

    Il Gran Maestro, che una volta eletto resta in carica a vita come il Papa, nelle scorse settimane aveva dichiarato pubblicamente che il Pontefice doveva «restare fuori dalle nostre questioni interne»: una presa di posizione del tutto «inedita» nella quasi millenaria storia dell’Ordine. Il motivo di tanto sdegno era la decisione di Francesco di istituire una commissione di inchiesta composta da cinque fra prelati e esperti laici per indagare sui più recenti atti di governo dello stesso Gran Maestro.



    Il Gran Cancelliere destituito

    In particolare il richiamo di Francesco era legato alla recente e clamorosa destituzione del Gran Cancelliere dell’Ordine, il tedesco Albrecht Freiherr von Boeselager che nei giorni scorsi aveva rifiutato di dimettersi dai suoi incarichi come richiesto dal Gran Maestro fra’ Matthew Festing «in presenza - come informa una nota ufficiale dell’Ordine - del cardinale Raymond Leo Burke, rappresentante del Santo Padre presso l’Ordine di Malta: «Dopo il rifiuto di Boeselager, il Gran Maestro non ha avuto altra scelta che ordinargli, alla presenza del Gran Commendatore e del Cardinale Patrono, in base alla promessa di obbedienza, di dimettersi. Boeselager ha rifiutato nuovamente. A quel punto, il Gran Commendatore, con l’appoggio del Gran Maestro, del Sovrano Consiglio e della maggior parte dei membri dell’Ordine in tutto il mondo, ha avviato un procedimento disciplinare attraverso il quale un membro viene sospeso dall’appartenenza all’Ordine, e quindi da tutte le cariche all’interno dell’Ordine stesso».


    Il «pretesto» dei profilattici in Africa

    Prosegue la nota dello Smom: «La ragione della sospensione da Gran Cancelliere è dovuta a gravi problemi accaduti durante il mandato di Boeselager come Grande Ospedaliere dell’Ordine di Malta, e il successivo occultamento di questi problemi al Gran Magistero, come dimostrato in un rapporto commissionato dal Gran Maestro l’anno scorso». Ovvero, a quanto pare, il Gran Cancelliere avrebbe appoggiato la distribuzione di profilattici in alcune zone dell’Africa più povera, in cui l’Aids è particolarmente diffuso: cosa che sarebbe in contrasto con i principi della Chiesa, ma non quelli, evidentemente di Papa Francesco. Ma la questione dei preservativi potrebbe essere solo un pretesto. Il Santo Padre a quanto pare, non è convinto dell’approccio di Festing nell’affrontare le questioni interne all’Ordine: la sua rudezza e i suoi modo sbrigativi avrebbero già causato contestazioni interne che rischiavano addirittura di arrivare a una spaccatura. Per questo il Papa è intervenuto.


    La storia e le finalità dell’Ordine di Malta

    Il «Sovrano militare ordine ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta» comunemente abbreviato in Sovrano militare ordine di Malta (ovvero Smom) , o semplicemente in Ordine di Malta, è un ordine religioso cavalleresco canonicamente dipendente dalla Santa Sede, con finalità assistenziali e riconosciuto da gran parte della comunità internazionale come soggetto di diritto internazionale. «Nell’undicesimo secolo i Cavalieri di Malta, all’epoca conosciuti come «Cavalieri Ospitalieri» (ordine istituito nel 1048), fondarono un ospedale a Gerusalemme per assistere i pellegrini di qualsiasi religione o razza - spiega il sito dello Smom - L’opera degli Ospitalieri diventò sempre più importante quando nel 1113 Papa Pasquale II riconobbe ufficialmente la comunità monastica come ordine religioso laicale. Il Papa indica nel Beato Gerardo il fondatore dell’Ordine, assistito da un gruppo di monaci – i “Professi” – che costituiscono ancora oggi il cuore dell’Ordine di Malta. Nel corso dei secoli il numero di membri provenienti da tutta Europa aumentò, contribuendo a rafforzare la presenza dell’Ordine nel periodo di permanenza a Rodi (1310-1522) e a Malta (1530-1798). In passato i membri dell’Ordine di Malta appartenevano tradizionalmente all’aristocrazia, mentre oggi l’accento è sulla nobiltà di spirito e di comportamento. I 13.500 Cavalieri e Dame dell’Ordine di Malta rimangono fedeli ai suoi principi ispiratori, riassunti nel motto “Tuitio Fidei et Obsequium Pauperum”, alimentare, difendere e testimoniare la fede e servire i poveri e gli ammalati. Un impegno che si traduce in realtà in 120 paesi del mondo attraverso i suoi progetti umanitari e di assistenza sociale. I membri devono dimostrare dedizione a questi principi e vengono ammessi nei rispettivi paesi nei Priorati e nelle Associazioni nazionali dell’Ordine di Malta. I tre ceti Secondo la Carta Costituzionale, i membri dell’Ordine di Malta vengono divisi in tre ceti. I membri devono avere una condotta esemplare seguendo gli insegnamenti e i precetti della Chiesa cattolica e devono dedicarsi alle attività di assistenza dell’Ordine».


    Il Papa impone le dimissioni al Gran maestro dell’Ordine di Malta - Corriere.it
    Scommetti su Dio. Se Lui esiste hai fatto un buon affare; se non esiste non hai perso niente (Pascal)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,692
    Mentioned
    999 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preserva

    un'intromssione a gamba tesa che non ha precedenti nella storia del papato, in 1000 anni di esistenza dell'ordine
    Forse si tratta di un'istituzione obsoleta?
    Scommetti su Dio. Se Lui esiste hai fatto un buon affare; se non esiste non hai perso niente (Pascal)

  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,692
    Mentioned
    999 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preserva

    Colpo del Papa ai tradizionalisti: si dimette Gran Maestro Ordine di Malta


    Domani Fra Matthew Festing presenterà le dimissioni al Sovrano Consiglio. La crisi dopo lo "scandalo preservativi". Sconfitto il tradizionalista Leo Burke
    Era atteso da settiane e finalmente è arrivato. Il Papa ha assestato un colpo ai tradizionalisti asserragliati sul colle dell'Ordine di Malta.

    Dopo gli scandali scoppiati nei mesi scorsi, le epurazioni e il commissariamento, oggi Bergoglio ha chiesto ed ottenuto le dimissioni del Gran Maestro dell'Ordine, Fra Matthew Festing.
    E non si tratta di roba da poco. Festing, infatti, oltre ad essere al vertice dell'Organizzazione cavalleresta della Chiesa, è anche l'uomo vicino a quel Raymond Leo Burke, patrono dell'Ordine, cardinale e capofila dei tradizionalisti in rotta con il Pontefice. Insieme ad altri tre cardinali, infatti, il cardinale statunitense ha firmato i "dubia" contro l'esortazione apostolica di Bergoglio. In attesa delle risposte del pontefice, lo scontro si è spostato sul fronte dell'Ordine di Malta.
    Lo scandalo preservativiA dicembre Burke ottenne dal Gran Cancelliere, Albrecht Freiherr von Boeselage, le dimissioni forzate a seguito di uno scandalo "preservativi" che avevano scosso l'Organizzazione. Freiherr von Boeselage era stato accusato di aver chiuso gli occhi sulla distribuzione di profilattici negli ospedali dell'Ordine (SMOM) in Africa, pratica marcatamente contraria alla dottrina della Chiesa e osteggiata dall'ala conservatrice del movimento. Ad inchiodarlo sarebbe stato un rapporto commissionato dal Gran Maestro in persona. La rimozione di chi avrebbe occulato questi problemi al Gran Magistero, non si rivelò però semplice. Tanto da scatera un terremoto di cui, probabilmente, molti avrebbero fatto a meno. Soprattutto il Papa. Lo stesso Bergoglio, in una udienza privata, avrebbe consigliato a Leo Burke di non spingere la situazione fino al punto di non ritorno. Ovvero quello di costringere il Cancelliere alle dimissioni. Ma a fronte dei diversi rifiuti di Freiherr ad abbandonare il posto, infatti, sia Burke che Matthew Festing gli ordinarono di dimettersi facendo leva sulla promessa di obbedienza. L'epurazione irritò a tal punto Bergoglio da indurlo a commissariare l'Ordine. Dando il via alla guerra interna.
    Papa, commissariamento e dimissioniInutile nascondere lo scontro tra liberal-progressisti e conservatori in seno ai Cavalieri di Malta. Da una parte Leo Burke, dall'altra il Papa. Il 22 dicembre scorso Bergoglio costituì "un gruppo di cinque autorevoli membri con l'incarico di raccogliere elementi atti ad informare compiutamente e in tempi brevi la Santa Sede in merito alla vicenda". Quattro commissari straordinari per scavalcare il ruolo di Burke, patrono e garante dell'Ordine, commissione con cui l'Ordine si è rifiutato di collaborare. E ora i nodi arrivano al pettine. Ieri Bergoglio ha concesso udienza al Gran Maestro, chiedendo esplicitamente le sue dimissioni. E così in attesa che il Sovrano Consiglio si riunisca, deliberi le dimissioni del Gran Maestro e ne elegga un altro, le sue funzioni verranno svolte provvisoriamente dal Gran Commendatore. Lasciando sullo sfondo lo scontro Burke-Bergoglio.


    Colpo del Papa ai tradizionalisti: si dimette Gran Maestro Ordine di Malta - IlGiornale.it




    Scommetti su Dio. Se Lui esiste hai fatto un buon affare; se non esiste non hai perso niente (Pascal)

  4. #4
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,951
    Mentioned
    114 Post(s)
    Tagged
    41 Thread(s)

    Predefinito Re: Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preserva

    se c'erano spaccature interne penso abbia fatto bene a dimettersi su pressione del papato, in giro si dice che è stato dimesso perché appoggiava una politica tradizionalista, mentre il Papa è come sempre accusato di progressismo, ma la verità è altra

    so che l'Ordine di Malta anche se Sovrano obbedisce al cattolicesimo quindi il Papa essendo suo rappresentante è potuto intervenire
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preserva

    Pur se soggetto autonomo e indipendente di diritto internazionale, buona parte dei suoi membri prende i voti e quindi già per quello c'è una dipendenza, inoltre credo che questa dipendenza sia storicamente conosciuta e faccia parte della sua identità. L'ente SMOM senza la Chiesa che sarebbe? una croce rossa
    I motivi non si sanno, Boeselager respinge le accuse.
    Di certo dare un giudizio è difficile.
    Faccio notare come anche se non previsto dal Papa, questo sia visto da molti, che dicono di seguire il Papa, come un pretesto per dare addosso a Burke, non rendendogli però un servizio (al Papa).
    ϟ qualis vibrans


  6. #6
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,692
    Mentioned
    999 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preserva

    mi sembra strano che tutto sto polverone sia nato da una storia di preservativi, se in Africa muoiono come le mosche per l'AIDS, distribuire il preservativo mi sembra il male minore

    Quando uno va sul posto in Africa e vede tanta gioventu' spezzata dalla malattia spesso ancora prima di nascere e condannti a una vita breve e di malattia pensa che queste lotte di potee interne nella Chiesa siano solo dnanose e non servano

    A occhio se il Gran Maestro è cosi' intransigente anche davanti a milioni di malati e di morti, ha fatto bene a dimettersi, che l'AIDS non lo stronchi a predicare la castità agli africani
    Scommetti su Dio. Se Lui esiste hai fatto un buon affare; se non esiste non hai perso niente (Pascal)

  7. #7
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    abroad
    Messaggi
    47,692
    Mentioned
    999 Post(s)
    Tagged
    36 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preserva

    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio

    so che l'Ordine di Malta anche se Sovrano obbedisce al cattolicesimo quindi il Papa essendo suo rappresentante è potuto intervenire
    si ho letto che il Gran Maestro ha ufficialmente lo status di un Cardinale
    Scommetti su Dio. Se Lui esiste hai fatto un buon affare; se non esiste non hai perso niente (Pascal)

  8. #8
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,951
    Mentioned
    114 Post(s)
    Tagged
    41 Thread(s)

    Predefinito Re: Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preserva

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    mi sembra strano che tutto sto polverone sia nato da una storia di preservativi, se in Africa muoiono come le mosche per l'AIDS, distribuire il preservativo mi sembra il male minore

    Quando uno va sul posto in Africa e vede tanta gioventu' spezzata dalla malattia spesso ancora prima di nascere e condannti a una vita breve e di malattia pensa che queste lotte di potee interne nella Chiesa siano solo dnanose e non servano

    A occhio se il Gran Maestro è cosi' intransigente anche davanti a milioni di malati e di morti, ha fatto bene a dimettersi, che l'AIDS non lo stronchi a predicare la castità agli africani
    ma infatti penso che il vero problema siano cause interne, forse di potere, la Chiesa in realtà segue la dottrina di Sant'Alfonso che dice che è lecito consigliare il male minore se questo ha già deciso di compiere un male più grande
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preserva

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    mi sembra strano che tutto sto polverone sia nato da una storia di preservativi, se in Africa muoiono come le mosche per l'AIDS, distribuire il preservativo mi sembra il male minore

    Quando uno va sul posto in Africa e vede tanta gioventu' spezzata dalla malattia spesso ancora prima di nascere e condannti a una vita breve e di malattia pensa che queste lotte di potee interne nella Chiesa siano solo dnanose e non servano

    A occhio se il Gran Maestro è cosi' intransigente anche davanti a milioni di malati e di morti, ha fatto bene a dimettersi, che l'AIDS non lo stronchi a predicare la castità agli africani
    INfatti Boeselager dice che lui pure si è schierato contro la ONG che distribuiva preservativi, la faccenda potrebbe non entrarci nulla, ma non per i motivi che tu dici.
    ϟ qualis vibrans


  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 Oct 2013
    Messaggi
    4,967
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Cavalieri di Malta: il papa censura il Gran Maestro per una questione di preserva

    INfatti è tutto il contrario:
    Per diverse settimane ci è stato raccontato che il “commissariamento” dell’Ordine di Malta da parte del Vaticano era un attacco al card. Raymond Burke. Oggi invece, gli stessi, ci dicono l’opposto: Bergoglio voleva evitare l’appartenenza dei membri alla massoneria e fermare i responsabili del comportamento contrario all’etica cattolica.Lo afferma Riccardo Cascioli, direttore de La Nuova Bussola Quotidiana, sostenendo di aver potuto leggere ciò che Francesco ha scritto il 1 dicembre 2016 -dopo averlo incontrato personalmente- al patrono dell’Ordine di Malta, il card. Burke (che è anche uno dei firmatari dei Dubia verso l’esortazione apostolica Amoris Laetitia). Nella lettera Francesco invita Burke alla vigilanza sugli interessi spirituali dei membri, spiegando che «si dovrà evitare che nell’Ordine si introducano manifestazioni di spirito mondano, come pure appartenenze ad associazioni, movimenti e organizzazioni contrari alla fede cattolica o di stampo relativista». Il riferimento, scrive Cascioli, è all’infiltrazione della massoneria. «Qualora ciò dovesse verificarsi», ha proseguito il Papa, «si inviteranno i Cavalieri che eventualmente fossero membri di tali associazioni, movimenti ed organizzazioni a ritirare la loro adesione, essendo essa incompatibile con la fede cattolica e l’appartenenza all’Ordine».Inoltre, per quanto riguarda la diffusione di contraccettivi nei paesi poveri, il Papa ha scritto: «Andrà inoltre particolarmente curato che nelle iniziative e opere assistenziali dell’Ordine non vengano impiegati e diffusi metodi e mezzi contrari alla legge morale. Se in passato è sorto qualche problema in questo ambito, mi auguro che possa essere completamente risolto. Mi dispiacerebbe sinceramente, infatti, se alcuni alti Ufficiali – come Lei stesso mi ha riferito – pur sapendo di queste prassi, concernenti soprattutto la distribuzione di contraccettivi di qualsiasi tipo, non siano finora intervenuti per porvi fine». L’intento iniziale di Francesco non era quello di dimissionare, ma invitava Burke a seguire «il principio paolino di “operare la verità nella carità” (Ef 4, 15)», così da poter «entrare in dialogo con loro ed ottenere le necessarie rettifiche».Tuttavia le cose non sembrano andate come auspicava il Pontefice, il quale poche settimane fa ha accettato (o indotto, come qualcuno scrive) le dimissioni del Gran Maestro, Matthew Festing, e l’Ordine di Malta è stato commissariato. Cascioli ritiene tuttavia che vi sia qualcosa che non torna: Festing sarebbe proprio colui che ha contrastato uno dei responsabili della deriva non cattolica dell’Ordine, ovvero Albrecht Boeselager. Perciò, Cascioli scrive: «leggendo le chiare indicazioni di papa Francesco, non ci si può non stupire che il risultato finale sia che il responsabile oggettivo dei progetti condannati dal Papa sia oggi stato riabilitato e risulti il vincitore mentre coloro che hanno cercato di seguire le indicazioni del Papa sono stati silurati, umiliati e sottoposti alla gogna mediatica».Ma quest’ultima è una ennesima ricostruzione personale del direttore de La Nuova Bussola Quotidiana, respinta dal diretto interessato. E’ attendibile? Oppure verrà a sua volta smentita tra qualche giorno? In fondo, dobbiamo far notare che Cascioli è lo stesso che il 26 gennaio informava i suoi lettori che l’intervento di Papa Francesco aveva come «obiettivo la testa del cardinale Raymond L. Burke», mentre il 29 gennaio scriveva che si è trattato di un «vero e proprio golpe», arrivando ad ironizzare sul «riferimento al “rinnovamento spirituale dell’Ordine” che richiede l’invio di un Delegato del Papa». Oggi lo stesso giornalista ha dovuto correggere il tiro, riconoscendo non solo che l’esigenza di questo rinnovamento spirituale (la vigilanza dalla massoneria e dalla deriva etica non cattolica) era la vera preoccupazione di Francesco, ma che l’intervento fin dall’origine non intendeva colpire il card. Burke. La cosa invece era stata data talmente assodata che per Antonio Socci, «Bergoglio ormai da quattro anni sembra voler stravolgere ogni cosa che sia cattolica e che sia fedele a 2000 anni di magistero». L’adesione alla massoneria e ai contraccettivi di alcuni membri dell’Ordne di Malta sarebbe dunque cattolica e fedele al magistero per il noto giornalista di Libero? Ci auguriamo che prenda atto dell’errore.Purtroppo dobbiamo tornare al solito punto, sul quale ci sembra opportuno insistere. La confusione,da chi è realmente generata? Dal Papa oppure da alcuni giornalisti che -seppur in buona fede-, costruiscono preventivamente alcuni catastrofici e allarmanti scenari che loro stessi poi arrivano a smentire, generando nel frattempo diatribe, disagio e caos nei lettori? Questa vicenda mostra che occorre più prudenza prima di voler spiegare a tutti i costi “come stanno le cose”, sopratutto se si parla delle intenzioni del Pontefice e di quello che accade realmente nelle complesse e stratificate reti diplomatiche del Vaticano.La redazione
    Ordine di Malta, si scopre che Francesco vuole tutelarlo dalla massoneria | UCCR
    Haxel likes this.
    ϟ qualis vibrans


 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. E se Caravaggio fosse stato ucciso dai Cavalieri di Malta?
    Di Silvia nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 07-08-16, 22:21
  2. Cavalieri di Malta
    Di Ferruccio nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 24-04-09, 10:04
  3. Ordine Di Malta: Cordoglio Per Scomparsa Gran Maestro
    Di Hayekfilos (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 10-02-08, 03:41
  4. Cavalieri Di Malta, Chi Sa Qualcosa In Merito?
    Di ^asceta^ nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-08-03, 02:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225