User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Garat

Discussione: Presentazione Emendamenti - Seduta legislativa [XVIII leg.] VI seduta

  1. #1
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    51,688
    Mentioned
    834 Post(s)
    Tagged
    26 Thread(s)

    Predefinito Presentazione Emendamenti - Seduta legislativa [XVIII leg.] VI seduta

    Su questo Thread è possibile presentare gli emendamenti alle Mozioni presentate nella Sesta seduta in corso

    Originariamente Scritto da Modello per emendare

    Emendamento 1/tizio al C.1/15

    All'articolo 2, comma 2, la parola "xxx" è sostituita dalla seguente "bbbb"

    All'articolo 3, comma 4, la frase "xxx zzz yyy" è sostituita dalla seguente "bbbb aaaa"

    All'articolo 4 il comma 6 è soppresso.

    All'articolo 5, è aggiunto il seguente comma 8 "xxx zzz yyy"



    Link VI seduta

    https://forum.termometropolitico.it/...l#post16145492

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    51,688
    Mentioned
    834 Post(s)
    Tagged
    26 Thread(s)

    Predefinito Re: Presentazione Emendamenti - Seduta legislativa [XVIII leg.] VI seduta

    Per conto di Thomas Lenin viene presentato il seguente emendamento Thomas Lenin 1 al DDL


    Emendamento Thomas Lenin 1 al DDL del governo Undertaker per la disciplina del immigrazione

    Al comma 3 del articolo 6 del DDL per la disciplina del immigrazione è aggiunto il comma 4 :

    Articolo 6
    Cittadinanza

    1. Lo straniero, se discendente da cittadino italiano per nascita fino al secondo grado, può richiedere la cittadinanza italiana senza altri obblighi oltre i requisiti al comma 3.

    2. Lo straniero entrato regolarmente e non discendente da italiani, o nato in Italia da genitori non italiani può richiedere la residenza italiana.

    3. In entrambi i casi è richiesto il rispetto dei seguenti requisiti:
    - a) Non aver commesso reati;
    - b) Aver superato l’Esame per la Cittadinanza, istituito allo scopo di valutare l'assimilazione dello straniero nella comunità nazionale italiana e consistente in una serie di prove scritte ed orali tese ad accertare il livello richiesto di conoscenza della lingua, delle norme costituzionali e delle tradizioni italiane.
    Sono compresi nella residenza tutti i diritti propri della cittadinanza italiana, tranne la possibilità di svolgere servizi nell'Esercito, forze di Polizia o Vigili Urbani, di accedere alla Magistratura, di votare o candidarsi alle elezioni Politiche.

    4. Lo straniero entrato regolarmente in Italia da almeno 5 anni , può richiedere la cittadinanza italiana in caso di matrimonio con cittadini italiani dopo 5 anni di residenza in Italia dalla celebrazione del matrimonio a condizione che non sia un matrimonio fittizio e che non ci sia stato un divorzio nei primi 5 anni

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 May 2013
    Località
    Delegazione Apostolica di Spoleto
    Messaggi
    4,725
    Mentioned
    198 Post(s)
    Tagged
    50 Thread(s)

    Predefinito Re: Presentazione Emendamenti - Seduta legislativa [XVIII leg.] VI seduta

    Emendamento Flaviogiulio 1 al DDL del governo Undertaker per la disciplina del immigrazione:

    All’art. 2 si aggiunge il comma 3-ter così formulato:- “Potranno presentare richiesta di diritto d’asilo soltanto gli stranieri provenienti da Stati ove siano in corso eventi bellici o dove il regime politico interno, o gruppi di potere locali, non garantiscano il godimento dei diritti civili e politici garantiti dalla Costituzione della Repubblica. Tali paesi saranno individuati tramite la pubblicazione di un elenco che avverrà entro il 31 dicembre di ogni anno a cura del Ministero degli Esteri. Tale elenco potrà essere aggiornato nel corso dell’anno nel caso del verificarsi di eventi che lo rendano necessario.


  4. #4
    bronsa querta
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    56,556
    Mentioned
    262 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito Re: Camera dei Deputati di Pol VI seduta - (XVIII Legislatura)

    Proposta Garat.

    Emendamento Garat 1 al DDL del governo Undertaker per la disciplina del immigrazione:
    Il capo II è interamente sostituito nel seguente modo


    Capo II

    Articolo 2
    Respingimenti ed espulsioni e possibilità di ricorsi per i richiedenti il diritto di asilo come profughi

    1. Il personale di vigilanza preposto alle frontiere terresti , alle acque nazionali e alle coste trattiene gli stranieri privi di titolo e/o clandestini che si presentano ai valichi di frontiera e sulle coste del territorio della Repubblica per operare, entro i termini stabiliti dalla legge, la verifica dell'identità e degli eventuali requisiti per il diritto di asilo, nonchè la cittadinanza e la provenienza dello straniero
    2. In caso di eventuale verifica dell'assenza dei requisiti necessari affinchè venga accordato lo status di rifugiato il respingimento con accompagnamento alla frontiera, il rimpatrio con mezzi aerei e navali é altresì disposto dal questore.
    2 bis Laddove non sia possibile verificare la cittadinanza del clandestino, questi viene trattenuto il tempo necessario per verificare i necessari controlli.
    Nell'ipotesi in cui il paese di provenienza non abbia sottoscritto i trattati internazionali relativi ai diritti umani si riterrà il soggetto idoneo a ricevere lo status di rifugiato.
    2 tris Nelle ipotesi residuali di assenza dei requisiti per il rimpatrio in cui non è per il semestre o per l'anno in corso possibile procedere all'espulsione immediata di alcuni clandestini in quanto gli stati di transito e di origine rifiutano per quel semestre o quell'anno il rimpatrio i clandestini verranno successivamente ed immediatamente espulsi il semestre o l'anno successivo, fermo restando le ipotesi di sanatoria o di mutamento dello status del soggetto interessato.
    Durante il periodo di transito il soggetto è trattenuto dalla Repubblica Italiana nelle apposite strutture.
    3. Disciplina dei richiedenti il diritto di asilo come profughi. Gli stranieri che fanno richiesta di asilo vengono accolti nelle strutture apposite di permanenza temporanea obbligatoria da cui non è possibile allontanarsi se non previo permesso da parte delle autorità della struttura in attesa che la domanda sia valutata. Il trattamento degli ospiti e la procedura di accoglimento o respingimento di asilo politico sono regolati secondo i criteri stabiliti dai trattati internazionali vigenti e dalle normative comunitarie.
    3-bis. Le richieste d’asilo dei minori non accompagnati sono trattate con regime prioritario. I minori privi di famiglia o congiunti vengono ospitati in apposite strutture di assistenza, presso cui gli verrà assegnato un tutore responsabile dell'assistenza nello svolgimento delle procedure burocratiche necessarie.

    Articolo 3
    Disciplina dell'accertamento del diritto alla concessione dello status di profugo

    1. Le domande di asilo verranno immediatamente trasmesse ai tribunali italiani che avranno l’obbligo di valutarle con la massima celerità possibile . In caso di accoglimento della richiesta al rifugiato sono riconosciuti tutti i diritti stabiliti dalle convenzioni internazionali, dalle norme comunitarie ed italiane.
    1-bis. Contro la eventuale decisione dei tribunali di respingimento della domanda d'asilo sono ammessi appelli in secondo grado entro un tempo non superiore a 20 giorni. In caso di respingimento del ricorso non sarà possibile procedere ulteriormente e scatterà automaticamente il rimpatrio, laddove
    2. Le spese per l'accertamento del procedura di accertamento del diritto di asilo come profughi e per il rimpatrio dei clandestini sono coperte con l'uso di risorse comunitarie.
    Ultima modifica di [email protected]; 16-02-17 alle 12:39
    C. De Gaulle: "l'Italia non è un paese povero. E' un povero paese".

  5. #5
    bronsa querta
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    56,556
    Mentioned
    262 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito Re: Camera dei Deputati di Pol VI seduta - (XVIII Legislatura)

    mozione thomas lenin-Garat su abolizione legge fornero
    LA CAMERA DEI DEPUTATI DELLA COMUNITA’ DI POL

    Tenuto conto sia degli effetti oggettivamente depressivi sul mercato del lavoro che sull'economia in generale, sia delle più generali difficoltà che si sono create alle nuove generazioni ad inserirsi nel mercato del lavoro e quindi a potersi costruire una prospettiva futura a seguito delle riforme apportate negli ultimi anni alla regolamentazione del mercato del lavoro, sia durante il Governo Monti, sia durante il più recente Governo Renzi

    Si invita il parlamanento italiano:
    ad abolire la legge Fornero per quanto riguarda la nuova disciplina sulle giuste cause di licenziamento, nonchè il cosidetto Job Act e tutti i suoi decreti attuativi, fatta eccezione per la parte relativa all'abrogazione e la riforma di alcune forme di contratti di lavoro speciali e quella relativa all'introduzione dei nuovi ammortizzatori sociali contro la disoccupazione volontaria, in maniera tale da reintrodurre la disciplina antecedente, in attesa di una riforma complessiva del mercato del lavoro tale da garantire flessibilità e sicurezza, sul modello europeo.
    Invita inoltre sia ad introdurre un regime transitorio per i contratti di lavoro firmati durante il periodo di efficacia delle suddetta normativa, in maniera tale da garantire che questi sopravvivano all'abolizione della normativa, sia a prevedere una specifica norma che limiti a casi specifici e tassativi l'uso del voucher.
    Premetto che PERSONALMENTE sono aperto ad emendamenti, precisazioni ed aggiunte. E che chiamo la mozione Thoma Lenin-Garat, ma che se Tom non la condivide sarò il primo a chiedere che venga presentata unicamente a nome mio.
    Mi scuso se sembra ancora molto generica, ma la materia è estreamamente complessa.
    Thomas Lenin likes this.
    C. De Gaulle: "l'Italia non è un paese povero. E' un povero paese".

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-12-16, 13:39
  2. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 20-10-16, 12:36
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-05-16, 20:25
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-03-16, 16:00
  5. III seduta - presentazione degli emendamenti
    Di Gracco nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 20-03-14, 16:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226