User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
Like Tree45Likes

Discussione: Anticapitalismo oggi: punti fermi

  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Dec 2014
    Messaggi
    136
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Anticapitalismo oggi: punti fermi

    Riassumo brevemente i concetti e le tematiche che, a mio modesto parere, sono fondamentali e imprescindibili per elaborare una strategia di lotta autenticamente anticapitalista nel contesto storico attuale. Consideratelo come l'embrione e la premessa di un dibattito più ampio e articolato.


    Lo pseudo-"lavoro" intellettuale è il cardine dello sfruttamento, NO alla divisione del lavoro

    - La grande mistificazione teorica, purtroppo condivisa anche da molti pensatori del marxismo, che offre giustificazione ideologica all'esistenza del Capitalismo, è la equazione implicita tra lavoro fisico (ovvero l'unica definizione possibile di lavoro, perché il lavoro, non soltanto nella sua forma atemporale, ma anche inteso come merce, è sempre lavoro fisico) e pseudo-"lavoro" intellettuale. E' proprio in virtù di questa implicita (ma ampiamente promossa) equazione mistificatoria, che la narrazione propagandistica del Capitale cerca di negare ed evitare la lotta di classe, inserendo nella categoria di "lavoratore" sia l'operaio e il contadino sia il dirigente d'azienda o il filosofo scribacchino. E questo, come sappiamo, è quanto di più antiscientifico e surreale ci possa essere. La categoria degli intellettuali, nei quali dobbiamo inserire non soltanto la tipica figura dello studioso, ma anche quella dell'imprenditore, del manager, del finanziere e in generale del padrone, non produce, ma vive del prodotto del lavoro altrui. Fintanto che la vita dell'essere umano dipenderà da strumenti materiali, l'unico lavoro che deve essere considerato tale è quello fisico della classe operaia e dei contadini, tutte le altre occupazioni professionali sono da considerarsi alla stregua di parassiti che guadagnano del lavoro altrui. La divisione del lavoro è pertanto il mezzo con cui il capitalismo esercita il proprio sfruttamento e l'obiettivo dei comunisti deve essere l'abolizione della divisione del lavoro.


    Le città sono da distruggere o comunque da abbandonare

    - Chiunque abbia una seppur minima nozione di sociologia è consapevole del fatto che la nascita delle città corrisponde storicamente all'introduzione della divisione del lavoro e quindi dello sfruttamento. Pertanto, all'abolizione del lavoro non potrà che seguire l'abolizione della civiltà urbana, che altro non è che l'espressione geografica della divisione del lavoro. Ne consegue un ritorno al nomadismo e all'autosufficienza individuale che caratterizzavano il Comunismo Primordiale, concludendo il ciclo storico individuato da Marx ed Engels. A questo punto probabilmente vi chiederete: chi garantirà che la divisione del lavoro non ritornerà? Risposta: i pastori e i contadini organizzati in comitati armati. I pastori e i contadini devono essere l'avanguardia non soltanto della Rivoluzione, ma anche dell'ordine rivoluzionario.


    Abolizione delle nazioni e dei confini, invenzioni delle classi dominanti come strumento di guerra e oppressione

    - L'unità mondiale degli operai e dei contadini non potrà mai accadere finché continueranno ad esistere i confini, e finché non inizieremo a guardare agli altri come esseri umani, e non come passaporti. L'Uomo Bianco, principale responsabile dei problemi e delle sofferenze che affliggono questo pianeta da secoli, deve estinguersi, o tramite eliminazione fisica oppure tramite sterilizzazione forzata.


    Per me bisogna ripartire da qui. Se non ripartiremo da qui, è finita.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    x il Socialismo Mondiale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pianeta Terra (Verona)
    Messaggi
    8,861
    Mentioned
    27 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Anticapitalismo oggi: punti fermi

    http://socialismo-mondiale.blogspot.com/
    Invece della parola d'ordine conservatrice Un equo salario per un'equa giornata di lavoro, i lavoratori devono scrivere sulla loro bandiera il motto rivoluzionario Soppressione del sist. del lavoro salariato

  3. #3
    x il Socialismo Mondiale
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pianeta Terra (Verona)
    Messaggi
    8,861
    Mentioned
    27 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Anticapitalismo oggi: punti fermi

    Citazione Originariamente Scritto da leno lazzari Visualizza Messaggio
    E poi, come la mettiamo col dato dio fatto che l'uomo che per sua natura è un figlio di puttana egoista ?
    Non lo è per sua natura, spesso lo diventa (comportamento) perché si trova a (soprav)vivere in un ambiente altamente alienante e spietatamente competitivo (capitalismo).
    Secondo recenti studi scientifici l'uomo è un animale sociale altamente adattabile all'ambiente circostante e predisposto alla cooperazione, quindi il socialismo/comunismo non è incompatibile con la natura umana.
    amaryllide likes this.
    http://socialismo-mondiale.blogspot.com/
    Invece della parola d'ordine conservatrice Un equo salario per un'equa giornata di lavoro, i lavoratori devono scrivere sulla loro bandiera il motto rivoluzionario Soppressione del sist. del lavoro salariato

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    22 Oct 2011
    Messaggi
    12,724
    Mentioned
    99 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Anticapitalismo oggi: punti fermi

    Citazione Originariamente Scritto da Gian_Maria Visualizza Messaggio
    Non lo è per sua natura, spesso lo diventa (comportamento) perché si trova a (soprav)vivere in un ambiente altamente alienante e spietatamente competitivo (capitalismo).
    Secondo recenti studi scientifici l'uomo è un animale sociale altamente adattabile all'ambiente circostante e predisposto alla cooperazione, quindi il socialismo/comunismo non è incompatibile con la natura umana.
    Forse ti sfugge che quello della macchina statale, dal governo giù fino ai comuni passando per regioni e provincie NON E' un ambiente lavorativo "altamente alienante e spietatamente competitivo"........e tanto meno capitalistico, eppure di marcio, la corruzione etc ce n'è quanto ne vuoi . E se ruba l'economo lo fa con la connivenza del caporeparto e via elencando.

    E' senz'altro e indiscutibilmente nella natura di troppi il farsi i cazzi propri grazie alla sostanziale immunità. E non c'entra il capitalismo ma la dignità umana si .

  5. #5
    YOGA
    Data Registrazione
    15 Aug 2013
    Località
    Equatoria
    Messaggi
    10,017
    Mentioned
    158 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Re: Anticapitalismo oggi: punti fermi

    a me sembrano delle cose messe insieme senza alcun legame filosoficamente sensato.

    Non sono comunista, ma Marx non mi risulta abbia mai parlato di superamento della città, anzi, di abolizione della differenza fra città e campagna. Uscendo dall'analisi marxiana, abolire la la divisione del lavoro mi pare una fregnaccia: uno che non può fare un lavoro fisico, ma solo intellettuale, come fa a far tutto nella società socialista? Penso che alcune cose andrebbero riattualizzate all'epoca attuale. Ci sono anche tanti libertari-anarchici che vorrebbero eliminare la città e favorire la campagna, ma questo come ho detto apre la strada a soluzioni darwiniane che sono contrarie alle logiche socialiste o libertarie. La città non ha solo significato industria e capitalismo sfruttatore, ma anche opportunità tecnologiche che una visione socialista dovrebbe prende in mano e non lasciare solo ai tecnocrati liberali
    amaryllide likes this.

  6. #6
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Dec 2014
    Messaggi
    136
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Anticapitalismo oggi: punti fermi

    Citazione Originariamente Scritto da Kavalerists Visualizza Messaggio
    No no, io non ho bisogno di sapere se sei un clone è di chi, cosa di cui non dubito, perché so già che sei un troll. E sei un troll perché le cose che scrivi sono delle puttanate così clamorose che farebbero imbestialire qualsiasi comunista tipo Thomas Lenin o Amaryllide...i pastori nomadi armati
    Non è che tutti i comunisti devono per forza essere stalinisti/statalisti sostenitori dell'industria pesante. Ci sono tante correnti nel comunismo.

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Dec 2014
    Messaggi
    136
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Anticapitalismo oggi: punti fermi

    Citazione Originariamente Scritto da Kavalerists Visualizza Messaggio
    E poi Pol Pot era assolutamente per uno stato forte, sennò il ritorno alla terra e l'abbandono delle città come avrebbe potuto imporlo?
    Non era comunque la stessa concezione di Stato che c'era in Unione Sovietica.
    Nella Cambogia di Pol Pot non esisteva una classe dirigente vera e propria.

  8. #8
    Supermod corrotto :D
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Enotria, il cuore del Mediterraneo
    Messaggi
    25,091
    Mentioned
    345 Post(s)
    Tagged
    83 Thread(s)

    Predefinito Re: Anticapitalismo oggi: punti fermi

    Citazione Originariamente Scritto da Socialista96 Visualizza Messaggio
    Non era comunque la stessa concezione di Stato che c'era in Unione Sovietica.
    Nella Cambogia di Pol Pot non esisteva una classe dirigente vera e propria.
    Ma il punto non è questo. Indicami dove e quando Marx avrebbe mai scritto contro l'industrializzazione, le città, o avrebbe teorizzato una qualsiasi forma di ruralismo o di generico passatismo.
    Perché a me non interessa negare che una forma di comunitarismo agropastorale antitecnologico possa essere considerato Comunismo, in senso ampio... Ma non mi si venga a dire che questa forma sia considerabile come marxismo ortodosso, per favore.
    LupoSciolto° likes this.
    I finti sinistri che hanno occupato abusivamente i campi socialista e comunista sono umanamente degli infami, e ideologicamente dei sottoprodotti culturali di scarto del tardo capitalismo americano.
    Israele è il Male Assoluto

  9. #9
    Supermod corrotto :D
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Enotria, il cuore del Mediterraneo
    Messaggi
    25,091
    Mentioned
    345 Post(s)
    Tagged
    83 Thread(s)

    Predefinito Re: Anticapitalismo oggi: punti fermi

    Quanto alla classe dirigente nella Repubblica Khmer c'era eccome, erano i vertici dell'esercito di cui Pol Pot si circondava, e i suoi fedelissimi.
    I finti sinistri che hanno occupato abusivamente i campi socialista e comunista sono umanamente degli infami, e ideologicamente dei sottoprodotti culturali di scarto del tardo capitalismo americano.
    Israele è il Male Assoluto

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    17 Dec 2014
    Messaggi
    136
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Anticapitalismo oggi: punti fermi

    Citazione Originariamente Scritto da Kavalerists Visualizza Messaggio
    Ma il punto non è questo. Indicami dove e quando Marx avrebbe mai scritto contro l'industrializzazione, le città, o avrebbe teorizzato una qualsiasi forma di ruralismo o di generico passatismo.
    Perché a me non interessa negare che una forma di comunitarismo agropastorale antitecnologico possa essere considerato Comunismo, in senso ampio... Ma non mi si venga a dire che questa forma sia considerabile come marxismo ortodosso, per favore.
    Non è marxismo ortodosso. Però è comunismo, su questo non ci sono dubbi.

    Ma d'altronde questo forum si chiama "Comunismo" non "Marxismo ortodosso"

    Comunque il marxismo non è un monolite atemporale, deve adattarsi alle condizioni specifiche del periodo storico

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Punti Fermi
    Di Guelfo Nero nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 110
    Ultimo Messaggio: 11-02-19, 11:19
  2. Punti fermi
    Di Guelfo Nero nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 93
    Ultimo Messaggio: 12-08-08, 12:25
  3. Punti Fermi
    Di Rodolfo (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 19-08-06, 20:18
  4. punti fermi
    Di iproscritti nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-06-06, 13:00
  5. Punti fermi
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-12-04, 20:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226