User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,743
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Pensioni: i nodi delle anticipate, domande entro il 30 giugno?


    Pensioni: i nodi delle anticipate, domande entro il 30 giugno?
    Entrerà nel vivo domani il dibattito concernente le pensioni ed i trattamenti del Dispositivo previdenziale Ape.
    Il Governo punta a chiudere la seconda fase di riforma del sistema gestendo al meglio i Decreti attuativi mancanti. Tali tasselli, sono quelli dell’ultima Legge di Bilancio per il 2017.
    Due i principali nodi gordiani: le richieste per la liquidazione agevolata Ape social ed i termini di domanda per i lavoratori in possesso della fatidica quota contributiva 41.
    Pensioni: quota 41 e Ape social

    Nel primo confronto svoltosi il 20 di marzo, l’Esecutivo ha ipotizzato un sostanziale bilanciamento dei tempi per le pensioni agevolate. I termini per la presentazione delle domande per l’uscita anticipata, quelli con aiuto nell’ammortamento della rata di recupero, potrebbero essere fissati in una finestra temporale specifica. Requisiti per l’anno in corso inerenti Quota 41 e Ape social entro il 30 giugno 2017. Ne ha parlato il Fatto Quotidiano, il quale ha paventato altresì un eventuale riordino per i criteri assistenziali d’accesso.

    Quello che le parti sociali e i tecnici di Palazzo Chigi dovranno domani cercare di ponderare, riguarderà dunque anche i famosi parametri per le cosiddette attività gravose. In bilico ci sono i sei anni di lavoro continuativo per gli impieghi usuranti. Secondo Roberto Ghiselli, Segretario confederale della Cgil, interi settori rischiano di esser tagliati fuori dai benefici di ristoro economico.
    Se tali caratteristiche dovessero essere rimesse in discussione, si arriverebbe ad una sostanziosa sforbiciata della platea avente diritto. L’Ape social, lo ricordiamo, ottiene il rimborso rateale cumulativo per ogni singolo anno di anticipo. Non così per chi dovesse invece decidere di avvalersi dell’uscita anticipata volontaria sine requisiti per il rimborso statale. Per questi ultimi soggetti, vigerebbe l’ammortamento sotto forma di trattenuta sull’assegno per ogni anno di tempo prescelto.

    Inoltre per tali tipologie di pensioni vige anche, a disposizione del contribuente in possesso di un Fondo Pensione privato, la Ritenuta integrativa temporanea anticipata (Rita). Il modulo in questione consente ai lavoratori di usare i proventi della rendita privata per evitare di chiedere il prestito bancario.
    Pensioni: contratti a termine e contratti in scadenza

    Domani dovrebbe essere la giornata clou per l’ampia categoria dei contratti a termine o con scadenza imminente. Anche per le pensioni afferenti a queste classi di previdenza complementare gli scenari potrebbero ancora una volta mutare in fieri.
    Il governo Gentiloni starebbe infatti pensando ad un nuovo calendario per la presentazione dei contributi e richiesta Ape social, nonché quota 41, per il 2018. I confini che le fonti lasciano trapelare sarebbero quelli di marzo del prossimo anno.


    Scritto da: Riccardo Piazza
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Dec 2015
    Messaggi
    1,438
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Pensioni: i nodi delle anticipate, domande entro il 30 giugno?

    L'immensa truffa della Pensione Integrativa

    Non ci voleva molto a capirlo, ma la Gab a Report mostra sic et simpliciter
    come i prossimi fondi di pensione integrativa gestiti da banche e
    assicurazioni (LOL, tutto un programma) siano una immensa e immane fregatura
    da gestire ai nostri danni nei decenni a venire.

    Quindi TENETEVI STRETTI I SOLDI e non fateveli uscire dalle tasche, e non
    date una lira a queste schifose istituzioni private.

    Sono mostrati, tra i tanti esempi, le fregature e gli altarini di Unicredit
    e San Paolo

    22/05/2006

    L'Italia! Mi hanno accusato di averla chiamata vile! E non ricordarono (se non fosse troppo innocente ed ingenuo appellarsi alla memoria degli avversari) e non ricordarono, per un verso. G. Carducci

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Dec 2010
    Messaggi
    18,712
    Mentioned
    34 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Pensioni: i nodi delle anticipate, domande entro il 30 giugno?

    Citazione Originariamente Scritto da POL Visualizza Messaggio

    Pensioni: i nodi delle anticipate, domande entro il 30 giugno?
    Entrerà nel vivo domani il dibattito concernente le pensioni ed i trattamenti del Dispositivo previdenziale Ape.
    Il Governo punta a chiudere la seconda fase di riforma del sistema gestendo al meglio i Decreti attuativi mancanti. Tali tasselli, sono quelli dell’ultima Legge di Bilancio per il 2017.
    Due i principali nodi gordiani: le richieste per la liquidazione agevolata Ape social ed i termini di domanda per i lavoratori in possesso della fatidica quota contributiva 41.
    Pensioni: quota 41 e Ape social

    Nel primo confronto svoltosi il 20 di marzo, l’Esecutivo ha ipotizzato un sostanziale bilanciamento dei tempi per le pensioni agevolate. I termini per la presentazione delle domande per l’uscita anticipata, quelli con aiuto nell’ammortamento della rata di recupero, potrebbero essere fissati in una finestra temporale specifica. Requisiti per l’anno in corso inerenti Quota 41 e Ape social entro il 30 giugno 2017. Ne ha parlato il Fatto Quotidiano, il quale ha paventato altresì un eventuale riordino per i criteri assistenziali d’accesso.

    Quello che le parti sociali e i tecnici di Palazzo Chigi dovranno domani cercare di ponderare, riguarderà dunque anche i famosi parametri per le cosiddette attività gravose. In bilico ci sono i sei anni di lavoro continuativo per gli impieghi usuranti. Secondo Roberto Ghiselli, Segretario confederale della Cgil, interi settori rischiano di esser tagliati fuori dai benefici di ristoro economico.
    Se tali caratteristiche dovessero essere rimesse in discussione, si arriverebbe ad una sostanziosa sforbiciata della platea avente diritto. L’Ape social, lo ricordiamo, ottiene il rimborso rateale cumulativo per ogni singolo anno di anticipo. Non così per chi dovesse invece decidere di avvalersi dell’uscita anticipata volontaria sine requisiti per il rimborso statale. Per questi ultimi soggetti, vigerebbe l’ammortamento sotto forma di trattenuta sull’assegno per ogni anno di tempo prescelto.

    Inoltre per tali tipologie di pensioni vige anche, a disposizione del contribuente in possesso di un Fondo Pensione privato, la Ritenuta integrativa temporanea anticipata (Rita). Il modulo in questione consente ai lavoratori di usare i proventi della rendita privata per evitare di chiedere il prestito bancario.
    Pensioni: contratti a termine e contratti in scadenza

    Domani dovrebbe essere la giornata clou per l’ampia categoria dei contratti a termine o con scadenza imminente. Anche per le pensioni afferenti a queste classi di previdenza complementare gli scenari potrebbero ancora una volta mutare in fieri.
    Il governo Gentiloni starebbe infatti pensando ad un nuovo calendario per la presentazione dei contributi e richiesta Ape social, nonché quota 41, per il 2018. I confini che le fonti lasciano trapelare sarebbero quelli di marzo del prossimo anno.


    Scritto da: Riccardo Piazza
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|
    Mi sembra che sull'APE (quella normale non la social) stanno facendo un gran can can quando alla fine la percentuale di adesione sarà pari a quella del TFR in busta paga se non iferiore .... altro successone delle politiche "sociali" del duo Renzi-Poletti

  4. #4
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,886
    Mentioned
    94 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Pensioni: i nodi delle anticipate, domande entro il 30 giugno?

    Ma sinceramente, c'è qualche sprovveduto (chiamiamolo così) che si farà infinocchiare da questa APE?
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 07-10-10, 13:57
  2. Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 13-01-08, 16:11
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-01-08, 12:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226