User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
Like Tree3Likes
  • 1 Post By Juv
  • 2 Post By Juv

Discussione: TAR conferma lo scioglimento di brescello (PD) per 'Ndrgangheta dopo denuncia Lega

  1. #1
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito TAR conferma lo scioglimento di brescello (PD) per 'Ndrgangheta dopo denuncia Lega

    Onoriamo l'impegno di una nostra consigliera contro la mafia calabrese.

    Vince la Lega, il Tar conferma lo scioglimento: a Brescello con la sinistra dominava la 'Ndrangheta
    Il tribunale ha respinto il ricorso dell'ex primo cittadino di centrosinistra. Ribadendo "i collegamenti esistenti tra gli amministratori locali e la criminalità organizzata e i conseguenti condizionamenti”. Il leghista Vinci: "Abbiamo combattuto i mafiosi in solitaria"


    di Marco Dozio
    - 23 Marzo 2017 alle 192

    Foto ANSA

    Mentre il centrosinistra ripeteva che l’ndrangheta a Brescello “non esiste”, il Comune veniva sciolto per mafia, primo caso della storia in Emilia Romagna. Era l’aprile 2016. Ora la conferma che c’è del marcio (mafioso) nel paese di don Camillo e Peppone arriva dal Tar del Lazio, che ha respinto il ricorso dell’ex sindaco Marcello Coffrini, all’epoca in quota Pd, contro lo scioglimento. I giudici parlano della “sussistenza di concreti, univoci e rilevanti elementi su collegamenti diretti e indiretti degli amministratori locali con la criminalità organizzata di tipo mafioso e su forme di condizionamento degli stessi”.

    È la vittoria di un fronte della legalità che vede la Lega in prima fila, con il consigliere comunale Catia Silva impegnata da almeno 10 anni nel denunciare le infiltrazioni mafiose che inquinano la Bassa e la sua Brescello in particolare. “Ha subìto intimidazioni di ogni tipo: le hanno fatto ritrovare un proiettile, tagliato le gomme, bruciato una bandiera nottetempo nel cortile di casa, mimato il gesto di tagliarle la gola, perché si è opposta da sempre a questo sistema di collusione. E con lei tutta la Lega”, spiega al Populista Gianluca Vinci, segretario della Lega in Emilia, ricordando come al Carroccio spetti la primogenitura di una battaglia contro l’ndrangheta al Nord combattuta in solitaria e in tempi non sospetti.

    “La prima volta che a Brescello si è parlato di ‘ndrangheta è stato nel 1999 con Mario Borghezio, che denunciò la presenza mafiosa a Cutrello, il quartiere così soprannominato perché lì vivono gli abitanti originari di Cutro in Calabria”. Lì, in quel rione costruito dagli immigrati calabresi, abita anche Francesco Grande Aracri, una condanna definitiva per mafia sulle spalle e fratello di Nicolino, ritenuto il boss della ‘ndrina omonima.

    E proprio i rapporti tra i Grandi Aracri e gli amministratori di centrosinistra sono finiti sotto la lente degli investigatori. Nel 2014 l’allora sindaco Marcello Coffrini, avvocato, rampollo di una famiglia di sinistra, già esponente Pd e figlio di Ermes, a sua volta sindaco Pci per 19 anni e in alcune circostanze legale della famiglia calabrese, definì Francesco Grande Aracri una “brava persona”. Marcello Coffrini prima di ereditare la carica paterna e assumere la guida del Comune nel 2014, è stato per 9 anni assessore all’Urbanistica. Lo scioglimento per mafia è giustificato da concessioni edilizie sospette, assunzioni poco chiare e persino case popolari consegnate a parenti di mafiosi.

    Il suo ricorso è stato respinto perché i giudici hanno ricordato “la vicenda della variante al piano urbanistico per la realizzazione di un supermercato in centro città in cui è stato consentito a soggetti controindicati di programmare ed effettuare una rilevante operazione imprenditoriale” e “il fenomeno delle assunzioni, nel passato, seppur per brevi periodi, di soggetti legati a vario titolo ad esponenti della cosca”, oltre “all’assegnazione di un alloggio comunale, in deroga alle graduatorie, ad un parente del locale vertice della ‘ndrina e dell’assegnazione di un altro alloggio, dietro modesto canone, ad un soggetto legato da vincoli parentali con esponenti della consorteria criminale, in assenza di controlli sulla situazione reddituale dichiarata”. Ribadendo dunque i “collegamenti esistenti tra gli amministratori locali e la criminalità organizzata e i conseguenti condizionamenti”.

    Eppure il Pd ha sempre negato l’evidenza, arrivando a imporre ai suoi consiglieri di ritirare la fiducia a Coffrini solo due mesi prima dello scioglimento chiesto dal Viminale. “Le filastrocche del Pd sull’Emilia che ha gli anticorpi per contrastare la mafia ce le ricordiamo tutti. Si tratta di luoghi comuni che non corrispondono alla realtà, come dimostra il fatto che il ricorso sia stato rigettato”, aggiunge Vinci, ricordando che a Francesco Grande Aracri erano stati sequestrati “3 milioni e 700mila euro mentre lui dichiarava un reddito di 9mila euro annui e riceveva aiuti dal Comune, mentre l’ex sindaco Marcello Coffrini lo definiva brava persona e gran lavoratore”.

    Catia Silva, icona antimafia se solo fosse di sinistra, spiega che “questa bocciatura va a conferma di quanto sostengo da nove anni, ovvero che la mafia a Brescello esiste, ma non con i fucili in mano, come i cittadini potrebbero pensare. Esiste in un modo quasi invisibile all‘interno delle amministrazioni. La mafia non è un virus che si può combattere con un antibiotico, ma un cancro che si sconfigge solo con la sua morte. Vorrei ringraziare personalmente il nucleo operativo di Reggio Emilia e il tenente colonnello Alessandro Dimichino e il nuovo comandante di Brescello Antonio Orfei, una persona a cui i cittadini di Brescello possono veramente far riferimento”. Il leader della Lega, Matteo Salvini: “Massima stima e apprezzamento per l’enorme coraggio dimostrato nell’attività di Catia”.


    Vince la Lega, il Tar conferma lo scioglimento: a Brescello con la sinistra dominava la 'Ndrangheta - Il Populista
    FRUGALE likes this.
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    53 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: TAR conferma lo scioglimento di brescello (PD) per 'Ndrgangheta dopo denuncia Leg

    Non è comunque un caso isolato. Anni fa i consiglier Lega si dimisero per fare cadere la giunta PDL di Desio in odore di Mafia.

    Desio, cade la giunta comunale «Presenza delle cosche in Brianza» - Milano
    FRUGALE and shadows like this.
    "Insomma se è in gamba, ti porta l'aereo così basso.. ehehehe...
    Lei dovrebbe vederlo, è uno spettacolo: un gigante come il B-52.... BHOOAAAMMM!!!!.. con i gas di scarico t'arrostisce le oche vive!!"

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 10-04-17, 16:00
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-09-15, 12:35
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03-08-08, 14:30
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-07-04, 11:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226