Nella mitologia greca, un’influenza transessuale è drammatizzata nella designazione di Venere Castina a dea che risponde con simpatia e comprensione ai desideri delle anime femminili racchiuse in corpi maschili.

Nel mondo greco l’androgino è presente all’inizio della creazione del mondo. Egli rappresentava la perfezione divina, giacché in lui coincidevano gli opposti. L’androgino era raffigurato con due facce opposte a un’unica testa: una con la barba, l’altra senza. La sua perfezione lo rese arrogante e Zeus decise di dividerlo in due, il maschio e la femmina.

Statua Romana:



Ermafrodito, III sec. a.C.:



Fonti:

IL FENOMENO TRANSESSUALE
Sessi, generi e sessualit?