User Tag List

Pagina 58 di 58 PrimaPrima ... 8485758
Risultati da 571 a 580 di 580
Like Tree322Likes

Discussione: Osservatorio Venezuela

  1. #571
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Dec 2009
    Località
    Morte al liberismo!
    Messaggi
    14,809
    Mentioned
    146 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Osservatorio Venezuela

    Non una parola sul massacro in Bolivia o Cile. Ma dopo gli Usa anche la Bachelet manda pizzini preventivi al Venezuela



    di Fabrizio Verde

    In Bolivia si consuma un colpo di Stato cruento. La ferocia con cui il governo golpista che si è insediato a La Paz dopo aver rovesciato con la violenza Evo Morales reprime il proprio popolo che non si arrende al golpe ha ormai raggiunto livelli inauditi.



    Ci si aspetterebbe a questo punto che intervenisse con decisione e tempismo l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani, la cilena Michelle Bachelet il cui paese anche si sta macchiando di gravi violazioni nei confronti di un popolo in rivolta contro il neoliberismo, invece niente.



    Invece, attraverso un tweet l’ufficio diretto da Bachelet invita il Venezuela a «garantire il diritto di riunione pacifica nelle proteste di oggi ed evitare atti di intimidazione contro i manifestanti, giornalisti e organizzatori».

    per proseguire: https://www.lantidiplomatico.it/dett...la/5694_31728/
    Socialismo patriottico

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #572
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Dec 2009
    Località
    Morte al liberismo!
    Messaggi
    14,809
    Mentioned
    146 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Osservatorio Venezuela

    Audio trapelato. Ambasciatore colombiano negli Usa: "Il golpe militare in Venezuela non è la soluzione perché l'esercito è con Maduro".



    Non c'era da stupirsi che le intercettazioni fuoriuscite ieri tra l'Ambasciatore colombiano a Washington, Francisco Santos, e il suo ministro degli esteri Claudia Baum non sia stato considerato una notizia degna di nota nell'"informazione" in Italia. Le intercettazioni confermano che per mesi tutto il mainstream italiano, seguendo il diktat golpista nord-americano, vi ha raccontato una serie di fake news contro il Venezuela, spalleggiando appunto le mira bellicche e golpiste degli Stati Uniti.


    Nelle intercettazioni, l'Ambasciatore Francisco Santos dichiara onestamente: "Non so più che cosa inventarmi perché Washington mantenga in testa il tema del Venezuela". Dopo l'uscita di questo audio, apparentemente registrato la scorsa settimana in una caffetteria a Washington DC, il presidente colombiano Iván Duque è stato costretto a richiamare Santos a Bogotá. Ma per la stampa italiana, incredibilmente, non è una notizia.


    Dal decimo minuto di questo dialogo di quasi mezz'ora totale, Santos inizia a parlare del "problema" Venezuela, definendolo il "secondo argomento" più importante nell'agenda nazionale. Sia l'ambasciatore che Blum si rammaricano che "la cosa di Guaidó si sia fermata". "Qui c'erano diversi capi che gestivano il Venezuela in modo diverso", ha detto l'ambasciatore colombiano negli Stati Uniti. "Riguardo al TIAR [Trattato interamericano di assistenza reciproca], il Dipartimento di Stato lo voleva, la Casa Bianca no. Non so quando la politica alla Casa Bianca è cambiata. Ma non sono ancora d'accordo qui", ha detto.


    Inoltre, Santos ha affermato che "Trump non entrerà in Venezuela". Significative le parole su Nicolás Maduro, "Se non va via, la Colombia non avrebbe futuro. Se quest'uomo non se ne andrà, renderà impossibile le nostre vite", ha avvertito.


    L'ambasciatore ha anche definito vergognoso i "120 milioni di dollari di aiuti dai paesi più ricchi del mondo". "L'Europa non sa che c'è una crisi in Venezuela", ha detto e aggiunto che "è per questo che è tempo di parlare con gli ambasciatori e invitare i parlamentari europei". "È molto importante costruire una cosa strategica con il Venezuela dal nostro lavoro, con le ambasciate che il governo (sic) di Guaidó sta già guidando, lì che ha persone che conosco, lavoro molto a braccetto e ti aiuto in tutto quello che hai bisogno", ha sottolineato.


    Il nuovo cancelliere ha anche preso in considerazione alcuni modi per impegnarsi nella politica interna del Venezuela. "Pachito (come Francisco Santos è conosciuto in Colombia o 'Pacho'), aiutami a pensare. La soluzione non è un colpo di stato militare, perché l'esercito non lo porterà fuori [a Maduro]", ha riflettuto Blum.


    L'ambasciatore ha poi criticato inoltre diversi funzionari dell'amministrazione Duque, come il ministro degli Esteri uscente e il nuovo ministro della Difesa, Carlos Holmes Trujillo, che "non ha fatto nulla", e l'ex ministro della Difesa Guillermo Botero, che "non ha funzionato, non ha parlato. " Le critiche hanno anche raggiunto il gruppo di Lima, che il cancelliere definisce un "chicharron" (caso problematico) molto "indebolito", mentre Santos afferma che "deve essere rafforzato, ma non vedo cosa fare".


    Notizia del: 21/11/2019

    https://www.lantidiplomatico.it/dett...duro/82_31811/
    Socialismo patriottico

  3. #573
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Dec 2009
    Località
    Morte al liberismo!
    Messaggi
    14,809
    Mentioned
    146 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Osservatorio Venezuela

    "Guaidó è diventato un miliardario con i soldi dei venezuelani", la denuncia del Presidente della Corte dei Conti del Venezuela



    Il Presidente della Corte dei Conti della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Elvis Amoroso, ha invitato i cittadini e i media a "essere vigili" di fronte agli scandali sulla corruzione che indicano direttamente il deputato Juan Guaidó e altri 37 oppositori.



    "Guaidó è diventato un miliardario con i soldi dei venezuelani", ha denunciato Amoroso in una conferenza stampa tenuta nella giornata di venerdì.



    Ha anche affermato che i 37 oppositori a cui la Soprintendenza delle Istituzioni del Settore Bancario (Sudeban) ha bloccato i conti bancari fanno parte di una "banda di criminali" diretta dall'autoproclamato Juan Guaidó per giocare con i soldi dei venezuelani.



    La corte dei Conti di Caracas ha inoltre riferito di aver inabilitato e congelato i conti bancari di tre deputati, un sindaco in esilio e il procuratore generale in esilio, oltre a dichiarare nulle le designazioni fatte da Juan Guaidó del consiglio di amministrazione della controllata PDVSA negli Stati Uniti, Citgo.



    Il presidente, Elvis Amoroso, ha indicato che sono stati aperte una procedura di revisione patrimoniale e revisione dei verbali dei fascicoli amministrativi a quelli indicati e che è stato rilevato “l’occultamento o la falsificazione delle informazioni" nella presentazione delle dichiarazioni giurate di patrimonio.



    Oltre all’autoproclamato presidente golpista Juan Guaidó troviamo Tomás Guanipa, Julio Borges, Germán Ferrer, l’ex sindaco metropolitano di Caracas Antonio Ledezma e l’ex procuratrice Luisa Ortega Díaz.



    I cinque sono stati inabilitati per l'esercizio di qualsiasi carica pubblica per 15 anni.



    Come è noto, le accuse di corruzione scuotono l'opposizione venezuelana. La rivelazione dei legami di un gruppo di deputati con casi di corruzione nel caso del Clap ha portato Juan Guaidó ad adottare misure per dissimulare i sospetti. La Camera, controllata principalmente dalle forze di opposizione, ha deciso questa settimana di prendere parte alla Comisión de Contraloría e sospendere 10 parlamentari dalle loro funzioni.



    https://www.lantidiplomatico.it/dett...la/5694_32061/
    Socialismo patriottico

  4. #574
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Dec 2009
    Località
    Morte al liberismo!
    Messaggi
    14,809
    Mentioned
    146 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Osservatorio Venezuela

    "Questa la fake news più grande raccontata dai media internazionali contro il Venezuela"



    William Castillo, vice-ministro degli esteri del Venezuela e uno dei più abili comunicatori sociali del paese, in conferenza stampa a Roma


    Conferenza stampa oggi a Roma, presso l’Ambasciata della Repubblica bolivariana del Venezuela, del vice-ministro degli esteri William Castillo, che ha affrontato tutti i temi che riguardano il suo paese. "Il mondo deve sapere che il Venezuela ha normalizzato la propria situazione interna. Ha rafforzato i meccanismi politici e democratici e anche sul piano economico stiamo ripartendo. La congiura degli Stati Uniti per destabilizzare il Paese e' fallita e ci prepariamo alle legislative del 2020", ha rivendicato con forza il vice-ministro.


    Tanti i riferimenti ai legami con i narcos e alla corruzione dirompente che sta travolgendo il golpista Guaidò, al punto che neanche la stampa più vicina alle posizioni statunitensi riesce più a nascondere l'implosione in atto nelle frange più violente dell'opposizione venezuelana.

    per proseguire: https://www.lantidiplomatico.it/dett...uela/82_32125/
    Kavalerists likes this.
    Socialismo patriottico

  5. #575
    Primitivista
    Data Registrazione
    04 Oct 2018
    Località
    Golden Age
    Messaggi
    481
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Osservatorio Venezuela

    Maledetti Usa luciferini sempre a mettere il becco nelle sovranità degli altri Stati !
    LupoSciolto° likes this.

  6. #576
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Dec 2009
    Località
    Morte al liberismo!
    Messaggi
    14,809
    Mentioned
    146 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Osservatorio Venezuela

    E' la logica dell'impero...
    Socialismo patriottico

  7. #577
    Alleanza Ribelle
    Data Registrazione
    19 Oct 2012
    Località
    Shanghai, RPC
    Messaggi
    6,574
    Mentioned
    57 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: Osservatorio Venezuela

    Il babbuino Guaidò che fine ha fatto? Tornato a Washington a fare colletta?
    TIOCFAIDH ÁR LÁ
    ╾━╤デ╦︻

    革命无罪,造反有理

  8. #578
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Dec 2009
    Località
    Morte al liberismo!
    Messaggi
    14,809
    Mentioned
    146 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Osservatorio Venezuela

    Citazione Originariamente Scritto da RibelleInEsilio Visualizza Messaggio
    Il babbuino Guaidò che fine ha fatto? Tornato a Washington a fare colletta?
    Post #573. Sembra essere diventato miliardario.
    Socialismo patriottico

  9. #579
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Dec 2009
    Località
    Morte al liberismo!
    Messaggi
    14,809
    Mentioned
    146 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Osservatorio Venezuela

    Il presidente del Venezuela Nicolás Maduro è considerato "Uomo dell'Anno" come leader della resistenza antimperialista



    Un articolo apparso sul portale Cubadebate, pubblicato mercoledì 18 dicembre, afferma che, sebbene la famosa rivista nordamericana Times non lo dice, come di solito fa in modo strutturato e programmato con altre personalità di livello politico internazionale, il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro Moros, è stato giudicato come "L'uomo dell'anno" 2019 per aver guidato la resistenza a una delle più grandi offensive imperialiste della storia.



    Il giudizio del portale cubano arriva dopo che ad analoga riflessione era giunto il canale televisivo panarabo, con sede in Libano, Al Mayadeen. Anche noi de l’AntiDiplomatico nel nostro piccolo abbiamo affermato che Nicolas Maduro è la persona dell’anno 2019. Un leader capace di resistere agli attacchi dell’impero più potente mai apparso sulla Terra - coadiuvato dai suoi vassalli a livello internazionale - guidare la resistenza e vincere.

    per proseguire: https://www.lantidiplomatico.it/dett...ta/5694_32263/
    Blake likes this.
    Socialismo patriottico

  10. #580
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Dec 2009
    Località
    Morte al liberismo!
    Messaggi
    14,809
    Mentioned
    146 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Osservatorio Venezuela

    Venezuela. Chi è Luis Parra, il nuovo presidente dell'Assemblea Nazionale?



    Misión Verdad

    Protagonista del momento, Luis Alberto Parra Rivero è stato eletto presidente dell'Assemblea Nazionale (in stato di ribellione) domenica 5 gennaio, sostituendo Juan Guaidó.



    Chi è? Perché lui e non qualcun altro comanda la cosiddetta "ribellione dei supplenti”? Cosa significa che Parra è ora la massima autorità dell’Emiciclo?



    Da Yaracuy a Caracas



    La traiettoria politica di Luis Parra, 41 anni, ha avuto inizio a Yaracuy, di dove è originario. Lì ha militato nella sezione studentesca di Primero Justicia (PJ) fino a diventare coordinatore regionale dello stesso organismo per quel partito, come ha detto lui stesso alla BBC.



    I suoi anni da giovane politico in erba nello spettro della destra venezuelana sono stati quelli di uno studente di economia aziendale presso l'Istituto di Tecnologia di Yaracuy, fino a quando ha raggiunto le alte posizioni regionali di PJ.



    La sua ascesa nel partito di Julio Borges, agevolata da gruppi imprenditoriali come il Gruppo 1BC (presieduto da Marcel Granier), si è consolidata non solo con il coordinamento militante di uno Stato: ha ottenuto un seggio nel circuito 2 di Yaracuy dall'Assemblea Nazionale in 2015, sotto le insegne elettorali dell'ex Mesa de Unidad Democrática (MUD).



    Questa posizione istituzionale, oltre alla sua influenza in PJ, ha permesso a Parra di entrare in commissione per l’Ambiente, le Risorse Naturali e i Cambiamenti Climatici del parlamento, da cui ha arruolato tutte le sue energie anti-chaviste contro il progetto Arco Minero del Orinoco, denunciando tutto i mali della regione guayanesa insieme ad Américo De Grazia, i cui interessi nelle miniere illegali saltano all’occhio nella sua storia.



    Parra, nel suo arrivismo di partito, ha cercato di prendere il controllo del governo dello stato di Yaracuy nelle elezioni regionali del 2017, tuttavia ha perso le elezioni contro Julio León Heredia, attuale governatore dell’organismo per il Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV).



    Uno sguardo alla sua carriera politica dimostra che Parra è stato un militante coerente con la linea politica proposta dai partiti più importanti allineati alla strategia destabilizzante degli Stati Uniti.



    Nel suo raggio d'azione, limitato alla regione llanera del Venezuela, è riuscito ad accumulare abbastanza spazio politico per promuovere quella che oggi conosciamo come la "ribellione dei supplenti” nell'AN, che ha portato alla delegittimazione di Juan Guaidó nell'emiciclo e a una nuova giunta direttiva che non è direttamente collegata all'influenza di Washington.



    Non per niente Franklyn Duarte (Segretario Generale del Copei di Táchira e deputato), anch'egli eletto primo vicepresidente del principale organo legislativo, ha dichiarato che la ribellione parlamentare è stata generata perché la "cupola di Caracas" (Guaidó & Cía) non ha ascoltato le regioni.



    Ma dopotutto, Luis Parra è arrivato a Caracas per la destabilizzazione politica e istituzionale. Tale contesto lo ha avvantaggiato, cristallizzandosi nella presidenza dell'AN.



    Protagonista della “guerra civile” nell’antichavismo



    L'ascesa di Parra non può essere compresa senza una breve descrizione dell'incrocio di accuse e scontri all'interno della dirigenza antichavista, trasferita all'AN.

    Le denunce di PanamPost sul furto di "aiuti umanitari" da parte del gruppo Guaidó e di Humberto Calderón Berti sul caso Monómeros (corruzione e smantellamento dell'industria petrolchimica in Colombia) sono stati i primi segnali della crisi di legittimità del deputato uscente presidente dell'AN.

    per continuare: https://www.lantidiplomatico.it/dett...le/5694_32578/
    Socialismo patriottico

 

 
Pagina 58 di 58 PrimaPrima ... 8485758

Discussioni Simili

  1. Osservatorio sul PD
    Di Gualerz nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 17-11-09, 21:07
  2. Osservatorio e pregiudizio
    Di Ferdinando IV nel forum SS Calcio Napoli
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-10-08, 22:11
  3. Osservatorio PRC
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-06-07, 13:40
  4. [b]osservatorio...[/b]
    Di natoW nel forum Destra Radicale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 17-08-06, 22:46
  5. Osservatorio itaglia
    Di Nanths nel forum Padania!
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 17-08-03, 21:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226