Credevo di averle viste tutte ma la Raggi e' una fonte inasauribile di figure di merda a livello cosmico.
Dopo un anno ancora e' vacante la figura di assessore alle politiche abitative e la giunta se ne esce con un ridicolo bando "sessista" dove il prerequisito non e' la competenza ma l'iscrizione al M5S.

ROMA FA SCHIFO: Ennesima farsa. Pubblichiamo il bando clandestino con cui si cerca l'Assessore alla Casa

A Roma, il posto da Assessore alla Casa (così come quello a Assessore ai Lavori Pubblici ad onor del vero) è vacante da 10 mesi, cioè da quando Virginia Raggi si è insediata in Campidoglio senza essersi minimamente preoccupata di predisporre prima la sua squadra di governo, o semplicemente senza avere i margini di manovra per farlo stretta com'è tra le maglie di un movimento di radice fascisteggiante, privo di democrazia interna, senza regole certe e con zero contendibilità di leadership. Insomma, qualcosa di proprietà di qualcuno. Qualcosa dove, per fare qualsiasi movimento, devi chiedere il permesso.
Peccato che a Roma il problema della casa sia abnorme. Peccato che in quel posto si debba immaginare una presenza competentissima, forte, credibile, con il massimo appoggio e copertura politica da parte della Sindaca, della Giunta e del Consiglio.
Nella scorsa Consiliatura, quando su tutti i fronti delle politiche abitative si è iniziato a smontare il sistema mafioso che ha portato la città al collasso, l'assessore Francesca Danese finì sotto scorta dopo poche settimane dal suo insediamento. Questo per dire quale è la caratura della sfida.
La delega è pesantissima: all’Assessore alla Casa competerebbero facoltà di indirizzo politico ed amministrativo rilevanti, come il “superamento” del sistema dei residence (una delle sfide della Danese, appunto), le occupazioni illegali, la gestione delle graduatorie delle case popolari, l'affermazione del buono casa.
Ma il dubbio è che al Campidoglio qualcuno abbia confuso “assessore alla casa “ con “agente immobiliare”, perché il linguaggio utilizzato nell’annuncio delirante che da alcuni giorni sta, semiclandestinamente, girando via mail tra i simpatizzanti dei 5stelle, sembra preso in prestito dalle inserzioni di Tecnocasa: “cercasi giovane motivata disposta a lavorare in team”...