User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Essere di un altro mondo
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    6,944
    Mentioned
    362 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Corruzione nel trasporto marittimo: indagato candidato sindaco di Trapani e Crocetta

    La Repubblica

    Mazzette sui fondi riguardanti il trasporto marittimo. E persino due rolex per modificare un emendamento. Politici indagati, tra i quali anche il governatore Rosario Crocetta per "concorso in corruzione": "Non so nulla", si difende il presidente della Regione. L'operazione dei carabinieri dei comandi provinciali di Palermo e Trapani, coordinata dal procuratore capo di Palermo Francesco Lo Voi, dall'aggiunto Dino Petralia e dai sostituti Luca Battinieri e Francesco Gualtieri, ha fatto scattare gli arresti domiciliari per il deputato regionale Girolamo Fazio, ex sindaco di Trapani e adesso canddiato nuovamente sindaco, e per il funzionario della Regione Siciliana Giuseppe Montalto. E' andato invece in carcere l'armatore Ettore Morace. Indagata per corruzione anche la sottosegretaria e senatrice Simona Vicari: avrebbe ricevuto rolex in cambio di un emendamento che riduceva l'Iva sul trasporto marittimo. "L'armatore Ettore Morace e' entrato in contatto con un politico nazionale, attraverso un tramite, e ha cosi' ottenuto l'approvazione di un emendamento che riduceva dal 10 al 4 per cento l'Iva sui trasporti marittimi urbani. Sia il politico, che il tramite hanno ricevuto in cambio due rolex", ha detto il procuratore Franco Lo Voi. Indagata anche l'ex deputata Marianna Caronia, adesso candidata nelle liste Ferrandelli: avrebbe ottenuto da Morace una lauta liquidazione da ex dipendente della Siremar. Montalto, in cambio dei favori fatti, avrebbe poi ottenuto da Morace l'assunzione di un amico giornalista nella sua società di navigazione. Indagata anche Salvatrice Severino, funzionaria del dipartimento Infrastrutture che si sarebbe spesa per far risolvere positivamente un contenzioso che Morace aveva con l'amministrazione regionale e lo avrebbe favorito nel predisporre il bando del 2014: la figlia della Severino lavorava alla Uscita lines. Le richieste di arresto della procura erano sette e nell'indagine c'è un filone che coinvolge anche un carabiniere del Ros a Perugia.

    GLI INDAGATI
    Montalto è il segretario particolare dell'assessore alle infrastrutture Giovanni Pistorio, è stato anche segretario dell'ex assessore Giovanni Pizzo. Il suo era un ruolo politico non essendo dipendente della Regione e da due anni è di fatto il braccio destro di Pistorio, come lo era stato di Pizzo. Fra il 2015 e il 2016 sono state bandite le nuove gare sul trasporto marittimo che valevano 63 milioni di euro per le isole minori con aliscafi e 56 milioni di euro per la Siremar. In entrambe le gare un ruolo chiave lo ha avuto Morace con Ustica Lines e poi in società con i Franza anche nella Siremar. Ci sono state molte tensioni su queste gare perché il dipartimento guidato da Fulvio Bellomo ha rivisto i criteri riducendo gli importi. I Morace, Ettore e il padre Vittorio, minacciarono di bloccare gli aliscafi e all'Ars loro grande difensore era il deputato ex sindaco di Trapani Fazio. I due hanno avuto anche rapporti stretti per il Trapani Calcio e Fazio candidato sindaco aveva indicato la moglie di Morace in squadra. I Morace oltre a guidare il Trapani sono con i Franza i re del mare in Sicilia avendo di fatto quasi un monopolio suo trasporti con le isole minori. Adesso rischia anche di avere problemi la società che perde una guida sicura proprio a ridosso della stagione estiva: la spa adesso si chiama Liberty Lines, ma la proprietà è sempre dei Morace. Proprio qualche giorno fa la compagnia di navigazione era stata premiata dal governatore Rosario Crocetta con una "speciale attestazione di merito come azienda di eccellenza".

    L'ATTO D'ACCUSA

    Il deputato regionale e candidato sindaco Girolamo Fazio è accusato di aver fatto pressioni sull'ex presidente del Cga, Raffaele De Lipsis, per far rivedere una sentenza del Tar del 2017 che dava ragione alla Regione contro Morace su un vecchio contenzioso. De Lipsis si è poi attivato nei confronti dell'attuale presidente del Cga Claudio Zucchelli. Inoltre Fazio in qualità di deputato ha difeso gli interessi dell'armatore e ha esercitato "indebite pressioni" nei confronti della dirigente del servizio, Maria Piazza. In cambio Fazio avrebbe ottenuto l'utilizzo di auto, come una Mercedes, l'assunzione del nipote Roberto Fazio alla Liberty lines (così si chiama adesso l'ex Ustica lines) e contributi per la campagna elettorale. Il segretario degli assessori Pizzo e Pistorio, Giuseppe Montalto insieme all'ex deputata Marianna Caronia ha ostacolato la nomina di un consulente non gradito a Morace (Giuseppe Prestigiacomo) inducendo anche "Il Movimento 5 stelle ad assumere una posizione contraria". La Caronia avrebbe ottenuto da Morace l'impegno ad accogliere tutte le sue richieste a titolo di buonuscita dalla ex Siremar della quale la Caronia era dipendente. Inoltre la Caronia avrebbe ricevuto 50 mila euro da Morace per prestazioni "inesistenti". Morace avrebbe poi avuto favori dalla sottosegretaria Simona Vicari: quest'ultima ha indotto "il collega di partito" Piero Alongi, deputato all'Ars, a non promuovere la nomna a consulente di Prestigiacomo, inoltre la Vicari si è attivata per far approvare nella legge nazionale di stabilità una norma per riduceva l'Iva per il trasporto marittimo urbano. Morace dava poi alla Vicari un orologio Rolex del valore di oltre 5 mila euro. La funzionaria Severino è accusata di aver favorito i Morace nel predisporre i bandi di gara e nel contenzioso che avevano con la Regione: "Versando in una condizione di conflitto di interessi derivante dal rapporto di lavoro a tempo determinato instaurato dalla figlia nella Uscita lines. Le gare, bandite nel 2014, sono state aggiudicate con un ribasso di appena lo 0,05 per cento alla Uscita lines. Nell'indagine è coinvolto anche il carabiniere del Ros Orazio Gisabella che avrebbe fatto assumere la figlia in una società dei Franza in cambio di aver sostenuto, facendolo suo, un esposto su presunti illeciti della famiglia Morace e la Liberty lines. Il carabiniere si sarebbe attivato per far aprire indagini contro i Morace. Inoltre Gisabella mediante "contatti con giornalisti de il Fatto quotidiano e della Rai" ha provato a innescare una campagna di stampa contro la famiglia Morace e la Liberty lines.

    Dice il procuratore Francesco Lo Voi, nel corso della conferenza stampa: "Il giudice delle indagini preliminari rileva che Morace, al centro di questa indagine, ha fatto della corruzione una modalità quasi ordinaria dei rapporti fra sé e i pubblici amministratori". A proposito di Fazio, il giudice parla di uno “stabile asservimento a Morace”. Il deputato avrebbe ottenuto dall’armatore assunzioni, biglietti per i traghetti e l’uso di una Mercedes. "L'armatore è entrato in contatto anche con un esponente politico di rilievo nazionale", aggiunge il procuratore Lo Voi. Il politico, attraverso un intermediario, si sarebbe speso per l'approvazione di un emendamento che doveva ridurre l'Iva sui trasporti marittimi dal 10 al 4 per cento. Il favore a Morace fu fatto, e nel Natale dell'anno scorso furono regalati due Rolex. Uno è stato consegnato stamattina nel corso delle perquisizioni. Indagati sono due esponenti politici nazionali. "L'indagine è stata possibile grazie al coraggio e al valore di un dirigente regionale che ha segnalato il caso", dice il procuratore aggiunto Dino Petralia. "Le indagini sono state condotte in tempi record, appena dieci mesi. Ci siamo trovati di fronte a una centrale della corruzione, con dei raggi anche in altri settori".

    LA POLEMICA
    "Noi non ci occupiamo di politica, facciamo indagini e processi - dice Lo Voi in conferenza stampa- possono essersi delle coincidenze temporali casuali, ma non c'è alcun sistema ad orologeria. Parlare di giustizia ad orologeria è affrettato e ingeneroso. Le motivazioni della sentenza di appello per D'Alì dai quali sono stati tratti elementi per la richiesta sono arrivate appena un mese fa".

    IL VOTO A TRAPANI
    È bufera quindi sulla campagna elettorale di Trapani: dopo la richiesta di soggiorno obbligato per il candidato Tonino D'Alì, un provvedimento della magistratura colpisce anche l'altro candidato del centrodestra, l'avvocato Fazio, arrivato nel 2012 all'Assemblea regionale siciliana con il Pdl, poi è passato al gruppo misto. L'ex deputato Fabio Granata, di Diventerà Bellissima, chiede che venga "sospeso il votto in città": "Occorre garantire la partecipazione democratica ai cittadini di Trapani: sospendere e rinviare le elezioni amministrative", dice.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    19 Aug 2016
    Messaggi
    2,165
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Corruzione nel trasporto marittimo: indagato candidato sindaco di Trapani e Crocetta

    [Esclusiva] Le vacanze in barca e in hotel pagate a Crocetta e l'aiuto del ministro. La scalata al potere dell'armatore Morace
    Ecco le carte dell'inchiesta che fanno tremare la Regione Siciliana e i poteri romani. La sentenza del Tar e il pranzo con il presidente dell'Antitrust Petruzzella

    Le vacanze in barca e in hotel pagate al governatore Crocetta e l'aiuto del ministro. La scalata al potere dell'armatore Morace
    di Guido Ruotolo



    Un armatore, Ettore Morace, un deputato regionale candidato a sindaco di Trapani, Girolamo Fazio, una sottosegretaria di governo, Simona Vicari, dirigenti della Regione Sicilia. Tutti finiti in carcere, ai domiciliari o indagati. Per corruzione e turbata d'asta.

    È la storia di un armatore, Ettore Morace, che tenta (riuscendovi) la scalata per conquistare il monopolio delle linee di aliscafi che collegano la Sicilia alle isole minori. E può contare su deputati regionali, politici, esponenti di governo. Al sottosegretario ai Trasporti Simona Vicari, che ha un fratello dipendente della flotta di aliscafi di Morace, per esempio, viene contestato dagli inquirenti un «regalo», un Rolex, per i servigi resi all'armatore. «Simona Vicari - scrive il gip di Trapani - fa ottenere l'approvazione di un emendamento alla legge di Stabilità, che riduce da 10 al 5% l'imposta d'Iva per i mezzi veloci, causando un ammanco alle casse dello Stato pari a 7 milioni di euro».

    L'armatore, si legge nelle carte della inchiesta trapanese, ottiene grazie alla corruzione, la concessione dei collegamenti marittimi con le Egadi e le Isole Eolie. In questa inchiesta è indagato anche il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta. Pagina 203 della misura di custodia cautelare del gip di Trapani: «Il 12 settembre 2016 Morace veniva chiamato da Di Caterina (Marcello, ex parlamentare Pdl, Del partito di Angelino Alfano, ndr). Dopo avergli raccontato di aver invitato il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta sulla sua barca e di avergli pagato l'albergo sull'isola di Filicudi, Morace riferiva che gli avrebbe girato una mail “per quella cosa sull'Iva”».



    Nelle carte si parla anche dell'attuale ministro con delega per il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti. Ne parla il figlio di Vittorio, Ettore Morace: «Ieri sera a Filicudi - racconta il figlio al padre - sono stato a cena con il ministro De Vincenti, quello che ci ha aiutati per l'acquisto della Siremar». All'indomani del deposito da parte del TAR Sicilia, il 21 febbraio scorso, di una sentenza «particolarmente sfavorevole agli interessi dell'armatore, in quanto sostanzialmente confermativa del ben noto provvedimento di annullamento d'ufficio di bandi di gara precedentemente disposti secondo parametri di assoluto favore per la società amministrata dal Morace», l'armatore e Fazio «si attivavano subito per predisporre contromisure di varia natura».

    Le informative degli investigatori sono chiare: «Il deputato regionale Fazio organizzava a Roma incontri sia con Raffaele De Lipsis, magistrato amministrativo in pensione e già presidente del Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana, sia con Giovanni Pitruzzella, attuale Presidente dell'Antitrust. Peraltro per tutti gli spostamenti nella capitale, Morace forniva al Fazio il noleggio di un'autovettura con conducente, interamente pagato dalla Liberty Lines, ad ulteriore dimostrazione del fatto che tutta la spedizione era stata pianificata per interessare i suddetti interlocutori delle recenti vicende giurisdizionali che avevano riguardato la società del Morace».

    Perché Morace e Fazio si rivolgono alle due personalità: «Lo scopo delle interlocuzioni con i due professionisti - spiega il gip - era quello di sottoporre al vaglio dei due interlocutori qualificati sia la sentenza del TAR, a loro dire “scandalosa”, che i nominativi dei legali individuati per la formazione del collegio difensivo per il ricorso al Consiglio Giustizia Amministrativa».

    Gli incontri nella capitale avvengono il 7 marzo scorso. Morace è bloccato a Casa per una fastidiosa influenza. Al posto suo, va agli incontri con Fazio il cugino, l'avvocato Carlo Morace. Prima a pranzo con Pitruzzella nella sede dell'Antitrust, poi a casa del giudice amministrativo in pensione, Raffaele de Lipsis. L'ordinanza di custodia cautelare del gip è piena di omissis. Un segnale che questa inchiesta è tutt'altro che esaurita?
    19 maggio 2017


    Le vacanze in barca pagate al governatore Crocetta - Tiscali Notizie
    Ricordate sempre che l'Europa è il mezzo con cui la sinistra ha imposto la sua ideologia. Non serve uscire, perché adesso la si può cambiare dall'interno ---> E ancora non avete visto quello che succederà alle prossime elezioni europee ...

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 19-05-17, 22:52
  2. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 07-02-17, 16:21
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-03-16, 17:08
  4. Sindaco Pescara indagato, corruzione
    Di Dottor Zoidberg nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-07-08, 20:51
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 22-02-06, 09:59

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226