User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22
Like Tree9Likes

Discussione: Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

  1. #1
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    36,881
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    58 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici
    Disse: "Con Orlando Ciancimino impera". E il sindaco lo aggredì
    di CLAUDIO MARTELLIUltimo aggiornamento: 19 maggio 2017
    Giovanni Falcone con Paolo Borsellino
    Giovanni Falcone con Paolo Borsellino
    5 min
    L'ex pm antimafia Giuseppe Ayala (SamuelePucci/fotolauro)
    "Io e Giovanni Falcone, due vite blindate davanti a un whisky"
    Roma, 19 maggio 2017 - Il giudice più famoso al mondo – aveva smascherato e fatto condannare la cupola mafiosa – era odiato da Cosa Nostra, ma anche da buona parte dei suoi colleghi e dei professionisti dell’antimafia parolaia. In fasi diverse, diversi suoi colleghi lo accerchiarono con indifferenza, diffidenza, accanita ostilità.

    "Io e Giovanni Falcone, due vite blindate davanti a un whisky"

    All'inizio fu la parte più tradizionale, quella che negando si potesse processare la mafia concedeva di giudicare solo specifici reati. Presto si aggiunsero gelosie e rivalità di colleghi ‘corvi’ che su su, fino al Csm, bloccarono la carriera di Falcone. Al punto di suscitare lo sdegno di Cossiga e lo sconcerto delle autorità americane che, osservavano, «i magistrati siciliani perdono più tempo a farsi la guerra tra di loro che a contrastare la mafia».

    Era un Falcone isolato, denigrato, paralizzato quello che io chiamai a lavorare con me al ministero della Giustizia. Ma a Roma fu oggetto di attacchi ancora più infami. C’è un documento che meglio di ogni altro racconta chi era Falcone, il suo metodo investigativo, la sua probità di uomo e di giudice e, all’opposto, la faziosità, la non professionalità e l’ignoranza giuridica dei suoi detrattori.

    È il verbale dell’interrogatorio cui Falcone fu sottoposto dal Csm il 15 ottobre del 1991. La denuncia, firmata da Leoluca Orlando Cascio, era di non aver indagato sugli appalti, su Salvo Lima e sull’imprenditore Costanzo come mandanti dell’assassinio di Piersanti Mattarella.

    Falcone spiega: «Ci sono appalti di poco conto e appalti miliardari per la rete fognaria e l’illuminazione», poi scandisce: «Nonostante i cambiamenti la politica dei grandi appalti a Palermo non è ancora trasparente... con Orlando sindaco Ciancimino è tornato a imperare».

    Dunque, la denuncia di Orlando era solo una velenosa ritorsione. Un pentito aveva riferito una frase equivoca di Costanzo a proposito del generale Dalla Chiesa e il Csm accusa Falcone d’inerzia. Falcone replica: «Io non mando avvisi come coltellate... e chiedere rinvii a giudizio senza la ragionevole probabilità di vincere è immorale... così si scredita la giustizia».

    E aggiunge: «Coi pentiti, bisogna evitare rapporti intimistici» (…) «se sono uomini d’onore si chiuderanno», se sono inaffidabili ti diranno quel che vuoi in cambio di sconti di pena… «Il sospetto è l’anticamera non della verità, ma del khomeinismo».

    Mentre noi, dal governo, sviluppavamo la strategia che sgominò l’esercito mafioso l’Anm indisse uno sciopero generale contro la super procura e il suo presidente, Raffaele Bertone, la definì «un’altra cupola mafiosa di cui non si sente alcun bisogno». E subito il Csm bloccò la nomina di Falcone a procuratore nazionale.

    Dopo la strage, lesti lesti, molti magistrati si ammantarono della memoria di Falcone. Anche quelli del pool Mani Pulite.

    Ma Ilda Boccassini sdegnata li smascherò: «Voi non vi fidavate di Falcone, gli avete mandato le rogatorie sulle tangenti senza allegati causandogli un’infinita amarezza».

    E citò nomi e cognomi: «Tu, Mario Almerighi, definisti Falcone ‘un nemico politico’ e voi del Csm lo accusaste di essersi ‘venduto’ al governo e al ministro Martelli. «Se pensate che Falcone non era più libero e indipendente perché andate ai suoi funerali? Colombo, D’Ambrosio, perché andate ai suoi funerali? Nando Dalla Chiesa e Orlando, voi non potete andare ai suoi funerali».

    E gli Ingroia e i Di Matteo? Si professano discepoli di Falcone, ma le loro scelte processuali sembrano piuttosto ispirate ai suoi nemici: teoremi fragorosi e indimostrabili, avvisi di garanzia come coltellate, rinvii a giudizio senza altre prove che le dichiarazioni intimistiche di pentiti in cerca d’autore. Resiste l’idea ossessiva del «terzo livello», una struttura politica che comanderebbe la mafia; «un’idea ridicola come la Spectre», diceva Falcone. Il rumore di processi nati morti si è spento, ma a Palermo Orlando resiste e si ricandida sindaco per la quinta volta.

    Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici - Cronaca - quotidiano.net

    chi è che appoggia la candidatura a sindaco di orlando, a palermo?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    05 Jan 2010
    Messaggi
    25,047
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    chi è che appoggia la candidatura a sindaco di orlando, a palermo?

    Già, Chi? Magari quelli che si dicono nemici della mafia.
    Quale fu il partito od i partiti che misero orlando a fare il sindaco di palermo?

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    05 Jan 2010
    Messaggi
    25,047
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    Io, che ho tanta fiducia nella giustizia, da,se potessi, cancellarla; queste cose le sapevo, avendole lette negli anni in cui succedevano.
    acquazzurra likes this.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    05 Jan 2010
    Messaggi
    25,047
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    I soldi sono come la corrente elettrica : chi tocca i fili muore.

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    17,296
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    Leggendo il titolo mi é preso un colpo. Pensavo che il pirla modenese avesse elaborato per la prima volta in questi anni un argomento estraneo al PD. Il primo passo per liberarsi dalla sua ossessione.
    Niente di tutto questo. Non é guarito.
    Legenda: NCUC: non c'entra un cazzo, NRAC: non rispondo ai cazzari
    4 Dicembre 2016: Lutto Nazionale

  6. #6
    Sagittarius A
    Data Registrazione
    09 Jun 2015
    Località
    Alpha Tauri A
    Messaggi
    13,823
    Mentioned
    32 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    Citazione Originariamente Scritto da chichibio Visualizza Messaggio
    Leggendo il titolo mi é preso un colpo. Pensavo che il pirla modenese avesse elaborato per la prima volta in questi anni un argomento estraneo al PD. Il primo passo per liberarsi dalla sua ossessione.
    Niente di tutto questo. Non é guarito.
    Avrà anche un'ossessione ma che il PD sia una cancrena per l'Italia non ci sono dubbi.
    Molly and Jared New like this.
    "Un tempo per la meraviglia alzavamo al cielo lo sguardo sentendoci parte del firmamento, ora invece lo abbassiamo preoccupati di far parte del mare di fango." Cooper (Interstellar).

  7. #7
    Super Troll
    Data Registrazione
    22 Sep 2009
    Località
    scomparsa
    Messaggi
    55,447
    Inserzioni Blog
    5
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    Jared New likes this.
    #CIAONE

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    05 Jan 2010
    Messaggi
    25,047
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    Si chiama pentitismo.
    Prendi napolitano, nel 1956 era a favore della pena di morte a imre nagy, qualche anno fa andò a piagnucolare a Budapest.

    e che dire di tutti i fascisti ante 43 divenuti poi comunisti post 1945?

  9. #9
    Presidente uscente di POL
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Località
    Genova, Italy
    Messaggi
    26,578
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    Citazione Originariamente Scritto da Dirty Harry Visualizza Messaggio
    Avrà anche un'ossessione ma che il PD sia una cancrena per l'Italia non ci sono dubbi.
    Purtroppo gli altri partiti non sono meglio, sono solo altre forme di cancro che cercano di accaparrarsi le cellule da infettare.
    "La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile" (Corrado Alvaro)

  10. #10
    #Ciaone
    Data Registrazione
    02 Sep 2014
    Messaggi
    15,906
    Mentioned
    77 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Re: Falcone odiato da mafia e colleghi, gli attacchi più infami dai giudici

    Citazione Originariamente Scritto da svicolone Visualizza Messaggio

    E gli Ingroia e i Di Matteo? Si professano discepoli di Falcone, ma le loro scelte processuali sembrano piuttosto ispirate ai suoi nemici: teoremi fragorosi e indimostrabili, avvisi di garanzia come coltellate, rinvii a giudizio senza altre prove che le dichiarazioni intimistiche di pentiti in cerca d’autore. Resiste l’idea ossessiva del «terzo livello», una struttura politica che comanderebbe la mafia; «un’idea ridicola come la Spectre», diceva Falcone. Il rumore di processi nati morti si è spento, ma a Palermo Orlando resiste e si ricandida sindaco per la quinta volta.
    Certo che per farsi scudo col nome di Falcone solo per trovare una scusa per attaccare Ingroia e Di Matteo ci vuole una faccia come il culo mica da poco
    I poeti che brutte creature, ogni volta che parlano è una truffa

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. OMAGGIO AI GIUDICI GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO
    Di Ferdinando12 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09-10-11, 23:52
  2. Gli attacchi del CSM e di Leoluca Orlando Cascio a Falcone
    Di miluna nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-02-10, 21:34
  3. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 19-01-10, 19:33
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 19-01-10, 14:45
  5. La mafia, Falcone e i comunisti
    Di trilex nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 10-10-09, 13:55

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225