User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
Like Tree2Likes
  • 2 Post By Pestis nigra

Discussione: Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    24 Aug 2011
    Messaggi
    47,302
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    141 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

    Loading...
    Sono un fascista, o un comunista, e disprezzo gli omosessuali perché sono socialmente inutili e dannosi.
    Sono un cattolico osservante, o un ebreo o un islamico, e disprezzo gli omosessuali perché la loro esistenza ed i loro atti offendono il disegno divino.
    Sono onesto e disprezzo gli omosessuali perché sono tutti pervertiti e pedofili.

    Inutili, pervertiti, dannosi per la società, settari, complottisti, decadenti, pedofili, criminali ...

    Ci sono mille motivi volti a giustificare l'astio nei confronti dell'omosessuale, tutti facilmente smontabili.
    Ma quale è la vera origine di tale ostilità?
    Da cosa nasce l'odio che tanta gente coltiva nei loro confronti?

    Fanatismo politico o religioso?
    Intolleranza congenita?
    Bigottismo?
    O cos'altro?

    Cosa spinge a scegliere l'omosessuale tra i "DIVERSI" da odiare rispetto agli islamici, ai gobbi o ai trapiantati?

    P.S.: Se omosessuali, gobbi, negri, comunisti, islamici e compagnia bella sono diversi chi è che è uguale? E uguale a chi?
    "I carnefici hanno bisogno di urlare per imporre le proprie menzogne!
    Alle vittime basta il silenzio perchè ad esse apprtiene la verità!"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Жар._.
    Data Registrazione
    17 Jun 2009
    Località
    Genova( che NON è in Padania---basta aprire un atlante._.)
    Messaggi
    18,517
    Mentioned
    434 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

    Me lo sono sempre chiesto. La tua ipotesi quale sarebbe?
    Жар._.(Cucci,Russia,Irlanda)...
    "Did I request thee, Maker, from my clay
    To mould me Man, did I solicit thee
    From darkness to promote me?"


  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    27 Apr 2009
    Messaggi
    21,833
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    663 Post(s)
    Tagged
    17 Thread(s)

    Predefinito Re: Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

    L'avversione nei confronti dell'omosessualità nasce dalla paura del "diverso", laddove per "diverso" è da intendersi qualsiasi comportamento che non rispecchi quello seguito dalla maggioranza dei componenti di una data società in un dato momento storico.

  4. #4
    Anticristiano militante ⊕
    Data Registrazione
    02 Jun 2014
    Località
    Landa anti-democratica.
    Messaggi
    3,550
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

    Retaggio cristiano.
    Mi sa che non siete ferrati con la storia.
    MilleMosche and Rotwang like this.
    "Per rendere migliore il mondo - Se agli insoddisfatti, ai malinconici, ai brontoloni si impedisse di riprodursi, già la terra si trasformerebbe come per incanto in un giardino di felicità." [MA, II, I, 278]

  5. #5
    Stalinista vegano
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Soviet di Kosakenland
    Messaggi
    1,549
    Mentioned
    34 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

    L'intolleranza nei confronti del l'omosessualità nasce per motivi storici di organizzazione della famiglia patriarcale, la base di una società fondata sull'agricoltura. Non è un caso che nell'età antica l'omosessualità fosse tollerata e praticata soprattutto nelle città e tra gli strati aristocratici che meno sentivano il peso della gestione economica e quindi delle imposizioni nella generazione dei figli che essa comportava (per gli aristocratici l'eccessiva prole comportava una spartizione della proprietà). In ogni caso l'avversione per l'omosessualità comincia a prendere piede soprattutto nella tardo antichità quando si impone una diversa concezione dell'organizzazione della società, che prevede prima a livello individuale nello stoicismo di tenere sotto controllo l'attività sessuale e di moderarla, pratica poi confluita nel cristianesimo. Disciplinare i comportamenti sessuali considerati negativi, come per esempio la sodomia, è un modo per creare una classe dirigente molto più controllata, disciplinata ed efficiente di quella aristocratica classica, in cui i comportamenti sessuali proibiti sono manifestazione di un atteggiamento anarchico ed indisciplinato. Non è un caso che il cristianesimo è stato apprezzato, dopo qualche secolo di tentennamenti, dal potere imperiale, e che la Chiesa ha sempre cercato di imporsi sui riottosi aristocratici anche disciplinando questo tipo di comportamenti.

    Inviato dal mio SM-G355HN utilizzando Tapatalk

  6. #6
    Laico-moralista
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    2,699
    Mentioned
    55 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

    Citazione Originariamente Scritto da Lord Attilio Visualizza Messaggio
    L'intolleranza nei confronti del l'omosessualità nasce per motivi storici di organizzazione della famiglia patriarcale, la base di una società fondata sull'agricoltura. Non è un caso che nell'età antica l'omosessualità fosse tollerata e praticata soprattutto nelle città e tra gli strati aristocratici che meno sentivano il peso della gestione economica e quindi delle imposizioni nella generazione dei figli che essa comportava (per gli aristocratici l'eccessiva prole comportava una spartizione della proprietà). In ogni caso l'avversione per l'omosessualità comincia a prendere piede soprattutto nella tardo antichità quando si impone una diversa concezione dell'organizzazione della società, che prevede prima a livello individuale nello stoicismo di tenere sotto controllo l'attività sessuale e di moderarla, pratica poi confluita nel cristianesimo. Disciplinare i comportamenti sessuali considerati negativi, come per esempio la sodomia, è un modo per creare una classe dirigente molto più controllata, disciplinata ed efficiente di quella aristocratica classica, in cui i comportamenti sessuali proibiti sono manifestazione di un atteggiamento anarchico ed indisciplinato. Non è un caso che il cristianesimo è stato apprezzato, dopo qualche secolo di tentennamenti, dal potere imperiale, e che la Chiesa ha sempre cercato di imporsi sui riottosi aristocratici anche disciplinando questo tipo di comportamenti.
    Non è che era praticata nelle città e negli strati aristocratici, mica era ed è una scelta, era diffusa ovunque come oggi, ma c'era solo un'altra concezione di sessualità e rapporti tra gli uomini, non si conoscevano le distinzioni.
    Il postribolo e il fascismo sono termini inseparabili. La prostituzione è una disgrazia, nessun paese civile e democratico può ammettere e tollerare l'esistenza di luoghi dove migliaia di disgraziate sono tenute in schiavitù.
    P. PERGOLI, partigiano

  7. #7
    Stalinista vegano
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Soviet di Kosakenland
    Messaggi
    1,549
    Mentioned
    34 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

    Citazione Originariamente Scritto da Rotwang Visualizza Messaggio
    Non è che era praticata nelle città e negli strati aristocratici, mica era ed è una scelta, era diffusa ovunque come oggi, ma c'era solo un'altra concezione di sessualità e rapporti tra gli uomini, non si conoscevano le distinzioni.
    Ma certo che c'era ovunque, solo che negli strati aristocratici non era malvista e repressa, nella società contadina e patriarcale sì.

    Inviato dal mio SM-G355HN utilizzando Tapatalk

  8. #8
    Forumista junior
    Data Registrazione
    07 Aug 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

    Oltre ai motivi che avete elencato, nasce anche da omosessualità interna repressa ( diversi casi di omofobi si sono poi rivelati gay/bisex )...

    sanno tutti che essere gay/bisex è normale e naturale cosi come essere etero...
    essendo nel 2017 ed essere ancora omofobi, oltre a ignoranza e cattiveria è segno di non avere altro a cui pensare...
    se solo gli omofobi utilizzassero le loro energie per fare del bene invece di andare contro chi non fa assolutamente nulla di male...
    sicuro vivremmo in un mondo migliore
    Federico

  9. #9
    Eretico Impenitente
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Purgatorio
    Messaggi
    21,209
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

    Non saprei.

    Da parte mia, nessuna avversione.

    Anzi, più siete e meglio è.

  10. #10
    Laico-moralista
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    2,699
    Mentioned
    55 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Da cosa nasce l'avversione nei confronti dell'omosessualità?

    Dal fascismo.
    Il postribolo e il fascismo sono termini inseparabili. La prostituzione è una disgrazia, nessun paese civile e democratico può ammettere e tollerare l'esistenza di luoghi dove migliaia di disgraziate sono tenute in schiavitù.
    P. PERGOLI, partigiano

 

 

Discussioni Simili

  1. Che cosa provate nei confronti dell'Italia?
    Di occidentale nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 15-03-11, 16:05
  2. Da cosa nasce la non accettazione dell'omosessualità
    Di Romamor80 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 12-01-09, 20:44
  3. Cosa provate nei confronti dell'Italia?
    Di are(a)zione nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 04-07-07, 22:33
  4. cosa ne pensate dell'omosessualità: malattia o normalità? il punto di vista orientale
    Di stuart mill nel forum Filosofie e Religioni d'Oriente
    Risposte: 99
    Ultimo Messaggio: 20-08-06, 17:21
  5. Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 23-12-04, 22:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225