a Vignola il pd aveva fatto le cose in grande: oltre a chiamare all'ordine ed al voto tutti gli assenti del primo turno, hanno giraro in lungo ed in largo per la cittadina con le trombe stile anni cinquanta, hanno offerto cene , hanno addirittura chiamato Bonaccini, nientedimeno che il Presidente della Regione Emilia Romagna, l'uomo più potente del pd dopo renzi ( ex bersaniano di ferro, convertito al renzismo , folgorato sulla via di damasco ), per sostenere la candidata sindaco del pd contro il giovane Pelloni, della Lega Nord.

una chiamata alle armi in piena regola, mica vorrete che vinca da noi un leghista che cinque anni prima raccoglieva il 3% dei voti, vero?.

ebbene, hanno perso lo stesso, incredibile.