Elezioni comunali, a Rieti vince il centrodestra al ballottaggio


A Rieti la spunta, con soli 100 voti di scarto, il candidato di centrodestra, sostenuto tra gli altri da Fratelli d'Italia e Forza Italia, Antonio Cicchetti, ex assessore regionale durante la legislatura di Renata Polverini. Nel capoluogo del nord del Lazio sembra così aver prevalso la volontà di cambiamento dopo la consiliatura dell'avvocato di centrosinistra Simone Petrangeli, che non è riuscito a ottenere la conferma. Un risultato al termine di una campagna elettorale avvelenata, con tanto di minacce a un consigliere di Petrangeli, trovatosi con un lumino davanti all'uscio di casa, minacce di morte via Messenger a un componente dello staff di Cicchetti e, durante un comizio di quest'ultimo, anche un'auto che si è fatta largo tra la folla a velocità sostenuta, lanciando manifesti del candidato del centrosinistra e ferendo due persone lì presenti, tra cui il figlio dello stesso Cicchetti. Non a caso la percentuale dei votanti a Rieti è stata la più alta del Lazio, di ben il 64,1%. Un dato che, se confermato, vede il centrosinistra all'angolo nel Lazio, mantenendo ormai solo Viterbo.


Scritto da: Gianni Balduzzi
----------------------------------------------------------------
|Clicca qui per leggere l'articolo|
----------------------------------------------------------------
|Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|