User Tag List

Pagina 1 di 16 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 158
Like Tree30Likes

Discussione: Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

  1. #1
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    TELLURILAND
    Messaggi
    7,880
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    16

    Predefinito Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

    I Cristiani e la caduta dell’Impero Romano:Tra le cause della caduta di Roma, ci fu forse anche la diffusione del Cristianesimo all’interno dell’Impero?

    Sulla molteplicità di cause che portarono alla caduta dell’Impero Romano d’Occidente storici e studiosi della Romanità di ogni tempo hanno versato fiumi d’inchiostro, non ci si addentrerà perciò in analisi e motivazioni che spiegano e supportano una serie di concause, tutte di estremo rilievo, che hanno poi prodotto l’esautorarsi di questa immane struttura politica, economica, militare e sociale. Si vuole invece prendere in considerazione il fortissimo «impatto» che, se pur inizialmente in modo graduale, ebbe il Cristianesimo sull’Impero Romano; sì, in effetti all’inizio, era uno dei tanti culti provenienti dalle provincie d’Oriente e tollerato in nome di quel sistema di integrazione culturale che ormai da tempo Roma attuava nei confronti delle popolazioni sottomesse. È vero anche che il periodo in cui visse il Cristo preoccupò non poco i Romani, che avevano subodorato, sia pure in germe, la portata rivoluzionaria e destabilizzante della predicazione di Gesù, tanto da intervenire (dato che la Palestina era una provincia romana), chiamati in causa dalla classe sacerdotale ebraica, per poi lasciare il «Re dei Giudei» nelle sue mani e così determinarne la condanna; in effetti il messaggio del Cristo si poneva in netto contrasto con le disuguaglianze sociali del tempo e gli stessi Ebrei, che pur aspettavano il Messia da secoli, si resero conto che il Regno dei Cieli e la promessa salvifica non erano solo per loro, popolo eletto, ma per l’umanità intera, sempre che si fosse attenuta alla dottrina e agli insegnamenti cristiani. Ma in pochi anni questa nuova religione si diffuse in molte province d’Oriente anche per opera di Paolo di Tarso, fino ad «approdare» a Roma e anche se inizialmente i Cristiani praticavano i loro culti nascostamente, col tempo, venendo allo scoperto, fu sempre più chiaro che presto si sarebbero scontrati con ideologie di potere che prevedevano comportamenti in contrasto con i loro principi (vedi la genuflessione in segno di adorazione di fronte all’Imperatore) e con gli ideali di fratellanza e di non violenza verso il prossimo che non erano certo quelli attuati dai Romani in lunghe e sanguinose guerre di conquista.

    Ma che cosa aveva di diverso questa religione rispetto a quelle che da tempo circolavano nell’Impero Romano? Probabilmente il fatto che anche il più misero e sfortunato avrebbe potuto avere accesso al Regno dei Cieli (vedi il Discorso della Montagna), probabilmente perché predicava il perdono, probabilmente perché prometteva una vita eterna. Fatto sta che il Cristianesimo, nonostante fossero iniziate le persecuzioni, cominciò a diffondersi a macchia d’olio e anche nelle classi abbienti dell’aristocrazia romana iniziarono le conversioni; da secoli, come bottino di guerra, affluivano a Roma milioni di schiavi, gran parte dei quali venivano impiegati nei latifondi per i lavori agricoli e così, se pur sporadicamente, iniziarono i primi «affrancamenti» da parte di quei latifondisti che si convertivano alla religione cristiana e per i quali, in nome del principio di uguaglianza predicato da Cristo, diventava inconcepibile che potessero esistere uomini di «serie A» e uomini di «serie B». Tale pratica negli anni cominciò ad avere effetti negativi per l’economia romana dato che i prezzi dei prodotti agricoli sul mercato non furono più concorrenziali visto che su questi ora gravava il costo di manodopera salariata, cosa che non avveniva con il lavoro degli schiavi, essi stessi merce di scambio e non remunerati. Non dimentichiamo anche il rifiuto dei Cristiani di militare nell’esercito romano, costretto col tempo ad inserire nelle legioni mercenari barbari, con le conseguenze che sappiamo.

    La religione cristiana si fa spazio in un mondo in cui gli dèi pagani, ormai vuoti simulacri oggetto di ripetitivi rituali, non danno «risposte» (se non per questioni «pratiche» attraverso gli Oracoli) a mutate esigenze di rinnovamento spirituale e anche gli Imperatori col tempo dovranno prendere atto della presenza ormai forte dei Cristiani nell’Impero che anche le più crudeli persecuzioni (come quella di Decio iniziata nel 250) non riuscirono a fermare e anzi dall’esempio dei martiri questi ultimi trassero forza, impegno religioso e determinazione; infatti attraverso Costantino e poi con Teodosio la religione cristiana divenne addirittura la religione ufficiale dell’Impero ma ormai la fine dello stesso era vicina e, ricollegandoci alle famose concause di cui non si voleva parlare, non si può non prendere atto che forse una di queste fu proprio la diffusione del Cristianesimo.

    di Marina Ardita

    Fonte:

    I Cristiani e la caduta dell?Impero Romano

    Difatti con la caduta dell'Impero non ci fu soltanto un imbarbarimento adamitico dell'Europa, da parte dei jafeti, ma conseguentemente, anche una semitizzazione religiosa per mezzo del cristianesimo di origine abramitico/israelitico, da parte dei figli di Sem.

    Invasioni Barbariche e cristianizzazione semitica furono dei fattori concatenanti, oltre che essere la causa principale della caduta dell'Impero Romano (pagano e anti monoteistico/abramtico), almeno all'inizio, visto che la conversione di Costantino e di Teodosio furono anch'essi fondamentali al processo di cristianizzazione semitica dell'Impero.

    I barbari (figli di Jafet) finirono, a loro volta, per essere cristianizzati dai barbari figli di Sem, loro fratelli adamitici.

    Mentre la causa interna all'Impero è dovuta principalmente alla dilagante propagazione della criminalità delle famiglie para-mafiose, e degli effetti causati da questa mala-cultura: voto di scambio, familismo, parentelismo, appalti truccati, corruzione all'interno di qualsiasi classe sociale, evasione fiscale e
    mala politica.
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    TELLURILAND
    Messaggi
    7,880
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    16

    Predefinito Re: Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

    Altro che le puttanate omofobe in salsa cristiana-adamitica di De Mattei, sulla scia jafetica di Salviano di Marsiglia:

    La caduta di Roma? Colpa dei gay - Il Fatto Quotidiano
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

  3. #3
    Iperuranico
    Data Registrazione
    23 Jun 2016
    Messaggi
    4,919
    Mentioned
    57 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)

    Predefinito Re: Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

    Penso che la religione sia stata l'ultima causa della caduta dell'Impero Romano d'Occidente.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 May 2013
    Località
    Delegazione Apostolica di Spoleto
    Messaggi
    4,451
    Mentioned
    173 Post(s)
    Tagged
    40 Thread(s)

    Predefinito Re: Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

    L'Impero d'Oriente era più cristiano di quello d'Occidente e sopravvisse, imputare al cristianesimo la caduta dell'impero mi pare davvero una sciocchezza.
    Saturno, Indra88 and Haxel like this.

  5. #5
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    TELLURILAND
    Messaggi
    7,880
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    16

    Predefinito Re: Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

    Citazione Originariamente Scritto da Flaviogiulio Visualizza Messaggio
    L'Impero d'Oriente era più cristiano di quello d'Occidente e sopravvisse, imputare al cristianesimo la caduta dell'impero mi pare davvero una sciocchezza.
    Sopravvisse di più appunto perché non era avverso alla religione monoteistica, mentre il centro nevralgico dell'Impero, che era in occidente, all'inizio non voleva che il cristianesimo adamitico acquisisse potere esecutivo e consenso popolare, si che i cristiani venivano perseguitati duramente.



    La religione pagana era strettamente collegata allo Stato, e quindi i semiti cristiani che erano avversi ai culti romani, finivano per essere contrari allo Stato stesso, accollandosi, di conseguenza, l'inimicizia di quest'ultimo.
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

  6. #6
    Pan-Europa
    Data Registrazione
    19 Aug 2014
    Località
    ארץ ישראל השלמה
    Messaggi
    8,717
    Mentioned
    56 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

    erano le tesi di gibbon, figlie dal clima illuministico dell' epoca, e che ebbero grande successo per ovvi motivi..
    "Gli uomini hanno bisogni primari come gli animali. E i poveri, salvo pochissimi, non hanno bisogni secondari"(Eugenio Scalfari)

  7. #7
    Pan-Europa
    Data Registrazione
    19 Aug 2014
    Località
    ארץ ישראל השלמה
    Messaggi
    8,717
    Mentioned
    56 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

    Citazione Originariamente Scritto da GILANICO Visualizza Messaggio

    La religione pagana era strettamente collegata allo Stato, e quindi i semiti cristiani che erano avversi ai culti romani, finivano per essere contrari allo Stato stesso, accollandosi, di conseguenza, l'inimicizia di quest'ultimo.
    ma poi l' impero è diventato definitavemente cristiano con Teodosio, quindi era religione di stato non certo contro lo stato
    "Gli uomini hanno bisogni primari come gli animali. E i poveri, salvo pochissimi, non hanno bisogni secondari"(Eugenio Scalfari)

  8. #8
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    TELLURILAND
    Messaggi
    7,880
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    16

    Predefinito Re: Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

    Alla fin fine i semiti riuscirono nel loro intento, ovvero quello di indebolire l'Impero attraverso lo Stato centrale, per mezzo dell'acquisizione del consenso popolare, che mammano fini per convertire tutto l'Impero.

    Il vuoto di potere fu presto riempito e rimpiazzato dalla religione cristiana, che si servi delle popolazioni jafetiche alleate, per cristianizzare i barbari nemici, e in parte anche per sterminare tutti coloro che sceglievano di non convertirsi, rimanendo ancorati alla propria religione pagana.
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

  9. #9
    AUTO-MODERATORE
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    TELLURILAND
    Messaggi
    7,880
    Mentioned
    49 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    16

    Predefinito Re: Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

    Citazione Originariamente Scritto da Indra88 Visualizza Messaggio
    ma poi l' impero è diventato definitavemente cristiano con Teodosio, quindi era religione di stato non certo contro lo stato
    La conversione di Costantino e di Teodosio furono fondamentali per il progetto di cristianizzazione da parte semitica, con questi imperatori dalla loro parte, poterono mettere in atto i loro piani, e ci riuscirono perfettamente.
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

  10. #10
    Pan-Europa
    Data Registrazione
    19 Aug 2014
    Località
    ארץ ישראל השלמה
    Messaggi
    8,717
    Mentioned
    56 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Caduta dell'Impero Romano: Barbarismo jafetico e cristianesimo adamitico

    Citazione Originariamente Scritto da GILANICO Visualizza Messaggio
    La conversione di Costantino e di Teodosio furono fondamentali per il progetto di cristianizzazione da parte semitica, con questi imperatori dalla loro parte, poterono mettere in atto i loro piani, e ci riuscirono perfettamente.
    ma adesso sei un neopagano alla de benoist che vede nel giudeo-cristianesimo l' origine di tutti i mali?

    il processo di cristianizzazione durò secoli, specie le campagne restarono pagane
    "Gli uomini hanno bisogni primari come gli animali. E i poveri, salvo pochissimi, non hanno bisogni secondari"(Eugenio Scalfari)

 

 
Pagina 1 di 16 1211 ... UltimaUltima
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Cristianesimo: religione inventata per distruggere l' impero romano?
    Di Estremista di destra nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 06-04-15, 10:07
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-10-11, 17:06
  3. Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 11-11-08, 18:41
  4. La Caduta dell'Impero Romano
    Di Danny nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02-05-08, 18:21
  5. La caduta dell'impero Romano
    Di Betelgeuse nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 18-04-06, 15:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225