User Tag List

Pagina 3 di 21 PrimaPrima ... 23413 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 202
  1. #21
    fronte internazionale
    Data Registrazione
    16 Mar 2011
    Messaggi
    2,159
     Likes dati
    428
     Like avuti
    370
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: ha senso pensare a grandi cambiamenti mondiali?

    Citazione Originariamente Scritto da furioso2013 Visualizza Messaggio
    io la vedo così:
    1) non puoi imporre un cambiamento repentino, figurati "molti". bisogna andar per gradi.
    2) per quanto riguarda "la fame", la vedo come te.
    purtroppo anche in questo caso spesso sono gli stessi governanti che tengono la gente affamata, scaricando la colpa sugli altri (o sugli altri stati).
    e anche qui quindi bisogna andare per gradi, perchè se mandi soldi se li intascano i governanti e i loro stretti collaboratori.
    io sono per il non intervento armato in casa d'altri, bisogna fare in modo che sia la gente che capisca di chi è la responsbilità
    io come azioni concrete sono per non fare nessuna azione.
    Io credo che non si possa fare niente senza una volontà popolare, e la volontà popolare adesso non c’è.
    La mia posizione politica è: diffondere l’idea della necessità di un cambiamento globale.
    Prima di questo forum, mi scrivevo la mia posizione politica su dei file del computer a mio uso e consumo, e ogni tanto a qualche amico.
    A parte questo, anche io sono un fan della gradualità (una volta che c’è la volontà popolare). Soprattutto, sono per il principio del minor cambiamento possibile a fronte dell’obiettivo da raggiungere.
    Questo è il programma del Partito per il nuovo ordine mondiale: https://forum.termometropolitico.it/...-mondiale.html

  2. #22
    fronte internazionale
    Data Registrazione
    16 Mar 2011
    Messaggi
    2,159
     Likes dati
    428
     Like avuti
    370
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: ha senso pensare a grandi cambiamenti mondiali?

    Citazione Originariamente Scritto da foglia Visualizza Messaggio
    Eh non lo so. Se sapessi programmarlo probabilmente non starei sul forum a discuterne ma in un think tank o in qualche associazione lobbistica.
    Non dico programmarlo, ma avere una visione...
    Questo è il programma del Partito per il nuovo ordine mondiale: https://forum.termometropolitico.it/...-mondiale.html

  3. #23
    fronte internazionale
    Data Registrazione
    16 Mar 2011
    Messaggi
    2,159
     Likes dati
    428
     Like avuti
    370
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: ha senso pensare a grandi cambiamenti mondiali?

    Citazione Originariamente Scritto da Pestis nigra Visualizza Messaggio
    Se parti dall'assunto che il capitalismo provoca fame e miseria e lo usi come teorico punto di leva anticapitalistico non andrai da nessuna parte, politicamente.
    Se c'è una cosa palese è che il capitalismo ti riempie di cibo e che il barbone di oggi teoricamente avrebbe più cibo disponibile (se si evitassero sprechi) di quanto ne aveva un Re in epoca antica.
    Io non amo gli assunti teorici, sono filosoficamente convinto della necessità di limitarli il più possibile.
    Ci sono 3 fatti incontrovartibili
    - Nel mondo adesso vice il capitalismo. O meglio, il libero mercato disciplinato da regole diverse in tutto il mondo
    - Nel mondo ci fame , povertà, inquinamento (compreso surriscaldamento) e migrazioni di massa incontrollate
    - Tecnicamente (pannelli solari, robot ecc) oggi tutto questo potrebbe essere superato.
    Fatti, non assunti
    Questo è il programma del Partito per il nuovo ordine mondiale: https://forum.termometropolitico.it/...-mondiale.html

  4. #24
    email non funzionante
    Data Registrazione
    21 Aug 2015
    Messaggi
    3,349
     Likes dati
    1,077
     Like avuti
    1,407
    Mentioned
    36 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: ha senso pensare a grandi cambiamenti mondiali?

    A mio avviso le prossime grandi rivoluzioni saranno tutte dettate dalla evoluzione, ormai velocissima, della scienza e della tecnica.
    Nei prossimi decenni si porranno grandi novità in merito all'intelligenza artificiale, alla possibilità di prolungare enormemente la vita, la meccanizzazione e il vivere tutti in un mondo iperconnesso.

    Inviato dal mio Nexus 5X utilizzando Tapatalk

  5. #25
    Canaglia
    Data Registrazione
    06 Oct 2011
    Messaggi
    36,989
     Likes dati
    1,098
     Like avuti
    6,615
    Mentioned
    363 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: ha senso pensare a grandi cambiamenti mondiali?

    Citazione Originariamente Scritto da frameeme Visualizza Messaggio
    possiamo dire che la tua visione dello stato italia è in qualche modo affine a quello reso celebre della Boldrini? Cioè, i migranti non sono un problema. Possiamo accoglierne milioni.
    Ma allora mi sbagliavo? sei anche tu il solito provocatore ignorante che ripete le solite 3-4 cose?
    Innanzitutto a me dello stato italia me ne frega una sega; in secondo luogo non capisco perchè in questa discussione tu ci debba ficcare la questione migranti, soprattutto riferito alla mia visione del mondo...
    ti ho già detto che rifuto la divisione degli sfruttati sulla base della nazionalità e che a me interessa la critica verso la divisione in classi della società capitalistica. E' questo per me il modello di mondo che va assolutamente distrutto. E' utopia? boh, forse sì forse no! ma non si dovrebbe parlare di questo?
    Citazione Originariamente Scritto da frameeme Visualizza Messaggio
    Comunque a parte questo dettaglio mi piacerebbe sapere se hai una visione globale per la risoluzione dei problemi globali.
    Vorresti il comunismo, il capitalismo, l’anarchismo o altro? Sei per cambiamenti drastici o progressivi? Cosa ne pensi degli stati nazionali?
    ma allora vedi che non sai niente di me? per quale cavolo di motivo allora mi giudichi?
    Il problema è il capitalismo, bisogna quindi distruggere questo sistema economico, che ha ripercussioni sul piano politico e sociale, e sostituirlo con un altro, senza alcuna forma di dominio dell'uomo sull'uomo e possibilmente anche dell'uomo sulla natura....
    e come possiamo escludere l'ipotesi che i druidi fossero migliori medici dei medici odierni? (darksunshine)

  6. #26
    Cancellato/a
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    26,864
     Likes dati
    13,898
     Like avuti
    8,083
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: ha senso pensare a grandi cambiamenti mondiali?

    Senza offesa per nessuno, ma direi che gli ultimi due post siano molto significativi:
    il primo pone tutta la fiducia sue nuove scoperte e sull' AI e magari (e dico magari) le "correzioni genetiche".
    il secondo invece va completamente o quasi all'inverso si augura un ritorna al passato dove non ci possono essere bisogni e sentire necessità oltre a quelli "animali" riprodursi, mangiare, defecare, dormire, tenedo illavoro solo per il minimo indispensabile per avere di che mangiare (il che potrebbe non servire perchè la natura potrebbe già da sola fornire tutto)

    A mio modo di vedere entrambi atteggiamenti e pensieri "pericolosi" e non certo per cattiveria o malvagità di chi li ha "enunciati".

    P.S.
    ritengo questo 3d e quello sull IA in un altro forum tra i più interssanti ed intelligenti da diversi anni a questa parte e in un certo senso pure costruttivo.
    grazie @frameeme

  7. #27
    Anticristiano militante ⊕
    Data Registrazione
    02 Jun 2014
    Località
    Landa anti-democratica 👌.
    Messaggi
    8,174
     Likes dati
    2,804
     Like avuti
    6,275
    Mentioned
    144 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: ha senso pensare a grandi cambiamenti mondiali?

    Citazione Originariamente Scritto da frameeme Visualizza Messaggio
    - Nel mondo ci fame , povertà, inquinamento (compreso surriscaldamento) e migrazioni di massa incontrollate
    Solo le migrazioni e l'inquinamento sono aumentati a causa del capitalismo, ma il capitalismo è abbastanza intelligente e rimedierà fermando ambedue. Ne va della sua sopravvivenza.
    "L'odio, il piacere della perversità, la brama di rapina e di dominio, e tutto quello che solitamente è chiamato malvagio, (...) ha(n) finora conservato, in una misura comprovata, la nostra razza." [La Gaia Scienza, I, 1]

    👌

  8. #28
    Canaglia
    Data Registrazione
    06 Oct 2011
    Messaggi
    36,989
     Likes dati
    1,098
     Like avuti
    6,615
    Mentioned
    363 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: ha senso pensare a grandi cambiamenti mondiali?

    Citazione Originariamente Scritto da furioso2013 Visualizza Messaggio
    Senza offesa per nessuno, ma direi che gli ultimi due post siano molto significativi:
    il primo pone tutta la fiducia sue nuove scoperte e sull' AI e magari (e dico magari) le "correzioni genetiche".
    il secondo invece va completamente o quasi all'inverso si augura un ritorna al passato dove non ci possono essere bisogni e sentire necessità oltre a quelli "animali" riprodursi, mangiare, defecare, dormire, tenedo illavoro solo per il minimo indispensabile per avere di che mangiare (il che potrebbe non servire perchè la natura potrebbe già da sola fornire tutto)

    A mio modo di vedere entrambi atteggiamenti e pensieri "pericolosi" e non certo per cattiveria o malvagità di chi li ha "enunciati".

    P.S.
    ritengo questo 3d e quello sull IA in un altro forum tra i più interssanti ed intelligenti da diversi anni a questa parte e in un certo senso pure costruttivo.
    grazie @frameeme
    Se tu non capisci quello che scrivo dovresti farmi delle domande invece di provare ad interpretarmi come meglio a te conviene. Non ho mai parlato di tornare al passato (????!!!) nè che l'unico bisogno dell'uomo sia quello di mangiare e riprodursi. E' la società capitalistica che tu difendi strenuamente a ridurre l'uomo a merce (lavora, consuma, crepa), la mia idea è proprio quella contraria, ovvero che l'uomo si liberi dalle catene che lo costringono allo stato animalesco.

    Citazione Originariamente Scritto da Pestis nigra Visualizza Messaggio
    Solo le migrazioni e l'inquinamento sono aumentati a causa del capitalismo, ma il capitalismo è abbastanza intelligente e rimedierà fermando ambedue. Ne va della sua sopravvivenza.
    Dici cos'è il capitalismo per te.
    Visto che ti reputi fascista ma il fascismo non è anticapitalista, dacci la tua definizione.
    e come possiamo escludere l'ipotesi che i druidi fossero migliori medici dei medici odierni? (darksunshine)

  9. #29
    Cancellato/a
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    26,864
     Likes dati
    13,898
     Like avuti
    8,083
    Mentioned
    91 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: ha senso pensare a grandi cambiamenti mondiali?

    Citazione Originariamente Scritto da Pestis nigra Visualizza Messaggio
    Solo le migrazioni e l'inquinamento sono aumentati a causa del capitalismo, ma il capitalismo è abbastanza intelligente e rimedierà fermando ambedue. Ne va della sua sopravvivenza.
    il capitalismo ? forse.
    ma quello attuale è sbagliato chiamarlo capitalismo, o meglio è una delle tante sfacettature del capitalismo, una delle peggiori, una "deviazione" pericolosa, che chiamerei finaziarismo, che diciamolo chiaramente e onestamente ha fatto leva sulle politiche e sull'ideologia di sisnitra (dare tutto a tutti) che ha portato ad un consumismo sfrenato e alla peggior faccia della globalizzazione.
    Bisognerebbe fare un passo indietro, dire che non puoi dare tutto a tutto, e far di nuovo capire alla gente, che, come era una volta, non è necessario rincorrere il Dio denaro a qualunque costo, con qualunque mezzo per avere qualunque cosa.
    Meglio mangiare delle buone fragole solo nel periodo migliore per la natura che mangiarne tutto l'anno schifose.
    avere tutto è sulo un illusione: le fragole buone le possono avere "buone" tutto l'anno solo chi se lo può permettere pure oggi, solo che "Noi" potendole avere sempre (ma di pessima qualità) ci illudiamo di essere ricchi.
    Non è un male la ricchezza (senza entrare nei particolari) è un male pretendere che tutti lo siano, ma è pure stupido ritenere che per essere felici bisogna essere tutti ricchi uguali.

    Nello stesso tempo è stupido dire che per essere felici dobbiamo essere tutti poveri uguali.
    L'uguagianza non esiste in natura (non esistono due cose uguali, simili si uguali no), bisigna garantire a tutti decoro e dignità e poi lasciare al merito e alle ambizioni personali.

  10. #30
    Canaglia
    Data Registrazione
    06 Oct 2011
    Messaggi
    36,989
     Likes dati
    1,098
     Like avuti
    6,615
    Mentioned
    363 Post(s)
    Tagged
    23 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: ha senso pensare a grandi cambiamenti mondiali?

    Citazione Originariamente Scritto da furioso2013 Visualizza Messaggio
    il capitalismo ? forse.
    ma quello attuale è sbagliato chiamarlo capitalismo, o meglio è una delle tante sfacettature del capitalismo, una delle peggiori, una "deviazione" pericolosa, che chiamerei finaziarismo, che diciamolo chiaramente e onestamente ha fatto leva sulle politiche e sull'ideologia di sisnitra (dare tutto a tutti) che ha portato ad un consumismo sfrenato e alla peggior faccia della globalizzazione.
    Bisognerebbe fare un passo indietro, dire che non puoi dare tutto a tutto, e far di nuovo capire alla gente, che, come era una volta, non è necessario rincorrere il Dio denaro a qualunque costo, con qualunque mezzo per avere qualunque cosa.
    Meglio mangiare delle buone fragole solo nel periodo migliore per la natura che mangiarne tutto l'anno schifose.
    avere tutto è sulo un illusione: le fragole buone le possono avere "buone" tutto l'anno solo chi se lo può permettere pure oggi, solo che "Noi" potendole avere sempre (ma di pessima qualità) ci illudiamo di essere ricchi.
    Non è un male la ricchezza (senza entrare nei particolari) è un male pretendere che tutti lo siano, ma è pure stupido ritenere che per essere felici bisogna essere tutti ricchi uguali..
    quindi esiste un capitalismo buono e uno cattivo? dai, approfondisci il discorso, sennò come lo passiamo questo sabato d'agosto?

    Citazione Originariamente Scritto da furioso2013 Visualizza Messaggio
    Nello stesso tempo è stupido dire che per essere felici dobbiamo essere tutti poveri uguali.
    L'uguagianza non esiste in natura (non esistono due cose uguali, simili si uguali no), bisigna garantire a tutti decoro e dignità e poi lasciare al merito e alle ambizioni personali.
    Proprio quello che vuoi negare tu, strano che tu non lo capisca....
    questo modello di società che difendi strenuamente ha reso povera la stragrande maggioranza della popolazione mondiale, mentre una miserabile percentuali di persone detengono ricchezze inaudite. Contento tu....
    e come possiamo escludere l'ipotesi che i druidi fossero migliori medici dei medici odierni? (darksunshine)

 

 
Pagina 3 di 21 PrimaPrima ... 23413 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 05-11-08, 21:13
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 05-11-08, 20:33
  3. Grandi Cambiamenti
    Di salerno69 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 29-08-07, 09:52
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 01-07-06, 12:55
  5. Ballottaggio: con 3 grandi coalizioni che senso ha?
    Di Templares nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15-12-05, 17:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •