User Tag List

Pagina 3 di 4 PrimaPrima ... 234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 32
Like Tree6Likes

Discussione: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

  1. #21
    fronte internazionale
    Data Registrazione
    16 Mar 2011
    Messaggi
    2,159
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

    Citazione Originariamente Scritto da frameeme Visualizza Messaggio
    I documenti preconciliari sono molto più autorevoli dei pronunciamenti successivi perché conformi alla Tradizione Cattolica e, in termini di principio, a secoli di insegnamento ecclesiastico-pontificio. Se si vuole conoscere ciò che dice la dottrina cattolica, è molto più dirimente citare un atto del Magistero della Chiesa precedente il Concilio Vaticano II anziché uno successivo. Se la tua invece era semplicemente una curiosità "politica", cioè sulla linea attuale di chi occupa il soglio di Pietro, penso che ti basti leggere i giornali.
    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio
    il punto è che anche quei documenti possono valere per un cattolico meno tradizionalista come me
    che i documenti preconciliari possano avere valore anche per un cattolico contemporaneo lo credo certamente.
    ma che "I documenti preconciliari sono molto più autorevoli dei pronunciamenti successivi" questo lo trovo davvero bizzarro. i cambiamenti nei documenti vengono fatti per essere più aderenti alla società contemporanea. quindi mi aspetterei che un documento più nuovo, che corregge uno più vecchio, sia più autorevole di quello più vecchio.
    Questo è il programma del Partito per il nuovo ordine mondiale: https://forum.termometropolitico.it/...-mondiale.html

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    fronte internazionale
    Data Registrazione
    16 Mar 2011
    Messaggi
    2,159
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

    Citazione Originariamente Scritto da saltarellicristiano Visualizza Messaggio
    Proprio poco fa ho letto un testo che parla dell'idea di Tocqueville che il pensiero liberale e democratico sia figlio della religione cristiana, nello specifico di quella cattolica. Per cui in un certo senso questo ordine mondiale già si sta affermando.
    dalla tua risposta manca però ogni riferimento all'estirpazione di fame, miseria e migrazioni di massa.
    Questo è il programma del Partito per il nuovo ordine mondiale: https://forum.termometropolitico.it/...-mondiale.html

  3. #23
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

    Citazione Originariamente Scritto da frameeme Visualizza Messaggio
    che i documenti preconciliari possano avere valore anche per un cattolico contemporaneo lo credo certamente.
    ma che "I documenti preconciliari sono molto più autorevoli dei pronunciamenti successivi" questo lo trovo davvero bizzarro. i cambiamenti nei documenti vengono fatti per essere più aderenti alla società contemporanea. quindi mi aspetterei che un documento più nuovo, che corregge uno più vecchio, sia più autorevole di quello più vecchio.
    è un po' più complicato, perché non funziona a seconda del tempo ovvero quando un documento è più nuovo dell'altro, ma dell'autorità del documento stesso
    i documenti post conciliari sono tutti del Magistero Ordinario Autentico che è inferiore al Magistero Ordinario cui fanno parte i documenti pre-conciliari
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  4. #24
    fronte internazionale
    Data Registrazione
    16 Mar 2011
    Messaggi
    2,159
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio
    è un po' più complicato, perché non funziona a seconda del tempo ovvero quando un documento è più nuovo dell'altro, ma dell'autorità del documento stesso
    i documenti post conciliari sono tutti del Magistero Ordinario Autentico che è inferiore al Magistero Ordinario cui fanno parte i documenti pre-conciliari
    da qualche giro in rete parrebbe che tu ti sia sbagliato, e che si distingua solo fra magistero ordinario e straordinario. non si parla poi di priorità ma di fallibilità e infallibilità, dove l'infallibilità si può attribuire ad entrambi i magisteri.
    Questo è il programma del Partito per il nuovo ordine mondiale: https://forum.termometropolitico.it/...-mondiale.html

  5. #25
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    117,164
    Mentioned
    490 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)

    Predefinito Re: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

    Citazione Originariamente Scritto da Carlos Wieder Visualizza Messaggio
    su garibaldi ti sei risposto da solo.

    su vitoria, inutile fare astratte dichiarazioni di principio. ma ovviamente non ho la minima intenzione di mettermi a fare l'acribico sulle sue relectiones cruciali. quindi va bene così, è tutta una manipolazione successiva.
    @Carlos Wieder, non si tratta di dichiarazioni di principio astratte (?), ma di sostanza. De Vitoria è vero che contempla l'esistenza di un ordine internazionale fondato sulla socialità dell'essere umano che, in quanto fondato sulla legge morale naturale, può prescindere (entro debiti limiti) dall'autorità concreta del Papa e dell'Imperatore, la cui estensione comprende tutto il mondo, divenendo così un vero e proprio "ordo orbis". Ed è questo elemento dell'eleborazione di de Vitoria a far gola ai secolarizzati e agli umanitaristi successivi. Ciò che questi ultimi preferiscono ignorare è che la concezione di de Vitoria delle relazioni tra popoli e Stati come relazioni all'interno di una "communitas communitatum" (a) si radica comunque su quella natura umana creata e voluta da Dio e dalla quale l'uomo dipende interamente e (b) non esclude l'esistenza di una comunità cristiana territorialmente - inevitabilmente - delimitata.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

  6. #26
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    117,164
    Mentioned
    490 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)

    Predefinito Re: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

    Citazione Originariamente Scritto da frameeme Visualizza Messaggio
    che i documenti preconciliari possano avere valore anche per un cattolico contemporaneo lo credo certamente.
    ma che "I documenti preconciliari sono molto più autorevoli dei pronunciamenti successivi" questo lo trovo davvero bizzarro. i cambiamenti nei documenti vengono fatti per essere più aderenti alla società contemporanea. quindi mi aspetterei che un documento più nuovo, che corregge uno più vecchio, sia più autorevole di quello più vecchio.
    Un documento infallibile o che espone concezioni sulla base di dottrine definitive non può essere "corretto" da alcunché. Ogni pronunciamento del Magistero della Chiesa va letto, ove possibile, in modo coerente con tutto l'insegnamento ecclesiastico-pontificio. Nel dubbio, prevale sempre l'insegnamento più sicuro e certo, che è quello infallibile e definitivo.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

  7. #27
    Mistica Fascista
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    117,164
    Mentioned
    490 Post(s)
    Tagged
    22 Thread(s)

    Predefinito Re: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

    Citazione Originariamente Scritto da frameeme Visualizza Messaggio
    da qualche giro in rete parrebbe che tu ti sia sbagliato, e che si distingua solo fra magistero ordinario e straordinario. non si parla poi di priorità ma di fallibilità e infallibilità, dove l'infallibilità si può attribuire ad entrambi i magisteri.
    Il Magistero ordinario si distingue in Magistero ordinario infallibile, in quanto ripete o conferma dottrine già definitive o considerate come tali dalla Chiesa, ed in Magistero ordinario non definitivo e/o meramente autentico, cioè un insegnamento di carattere prudenziale che non richiede al fedele un assenso assoluto bensì solo un prudente e religioso ossequio della volontà e dell'intelletto, la cui intensità dipende dal tenore delle espressioni usate, dalle circostanze in cui sono state pronunciate e dalle intenzioni con cui queste stesse parole sono state dichiarate. In quest'ultimo caso, quello del magistero ordinario autentico, è lecito, per chi è competente e prudente, sospendere l'ossequio di fronte ad un insegnamento dubbio su cui la Chiesa non ha ancora espresso una sua sentenza definitiva.
    Credere - Pregare - Obbedire - Vincere

    "Maledetto l'uomo che confida nell'uomo" (Ger 17, 5).

  8. #28
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

    Citazione Originariamente Scritto da frameeme Visualizza Messaggio
    da qualche giro in rete parrebbe che tu ti sia sbagliato, e che si distingua solo fra magistero ordinario e straordinario. non si parla poi di priorità ma di fallibilità e infallibilità, dove l'infallibilità si può attribuire ad entrambi i magisteri.
    esistono tre Magisteri, quello Straordinario che è dogmatico, Ordinario che è sempre infallibile e quello Autentico, che è vero e autentico cui bisogna comunque obbedire

    lo spiegano bene secondo me gli amici domenicani

    AD - Se il magistero ordinario e autentico della Chiesa sia fallibile
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  9. #29
    Forumista senior
    Data Registrazione
    22 Jan 2013
    Messaggi
    2,643
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

    Citazione Originariamente Scritto da Giò Visualizza Messaggio
    @Carlos Wieder, non si tratta di dichiarazioni di principio astratte (?), ma di sostanza. De Vitoria è vero che contempla l'esistenza di un ordine internazionale fondato sulla socialità dell'essere umano che, in quanto fondato sulla legge morale naturale, può prescindere (entro debiti limiti) dall'autorità concreta del Papa e dell'Imperatore, la cui estensione comprende tutto il mondo, divenendo così un vero e proprio "ordo orbis". Ed è questo elemento dell'eleborazione di de Vitoria a far gola ai secolarizzati e agli umanitaristi successivi. Ciò che questi ultimi preferiscono ignorare è che la concezione di de Vitoria delle relazioni tra popoli e Stati come relazioni all'interno di una "communitas communitatum" (a) si radica comunque su quella natura umana creata e voluta da Dio e dalla quale l'uomo dipende interamente e (b) non esclude l'esistenza di una comunità cristiana territorialmente - inevitabilmente - delimitata.
    anche qui ti sei risposto da solo. il passo successivo è grozio (la legge di natura è valida anche se non ammettessimo Dio, che diventa, come dire, una ipotesi antieconomica per dirla con ockham).

    ti faccio un esempio. seneca nel de vita beata dice 'patriam meam esse mundum sciam' e nel de tranquillitate animi scrive 'in totius orbis commercium emisimus patriamque nobis mundum professi sumus'.

    che significa, che seneca sta teorizzando la dissoluzione dell'impero romano in una ecumene globale? NO. ma è altrettanto indubbio che si tratta di posizioni che aprono la strada al cosmopolitismo ecc ed è il motivo per cui cinici, stoici e neostoici vanno tenuti rigorosamente alla larga, e infatti li trovi in ogni storia del cosmopolitismo.

    lo stesso per vitoria. il domenicano pensava all'onu o a un mondo senza dio? NO. ciò non toglie che ha aperto la strada, piaccia o meno. si chiamano precursori...

  10. #30
    fronte internazionale
    Data Registrazione
    16 Mar 2011
    Messaggi
    2,159
    Mentioned
    50 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: il cristianesimo è compatibile con un nuovo ordine mondiale?

    Citazione Originariamente Scritto da Giò Visualizza Messaggio
    L'idea stessa di "Nuovo Ordine Mondiale" è profondamente anticattolica perché pretende di realizzare una (mai verificatasi peraltro) unità del genere umano al di fuori, se non addirittura al di sopra, della Chiesa Cattolica. In merito ricordo le parole che l'allora Papa Pio XI dedicò nell'Enciclica "Ubi Arcano Dei" alla Società delle nazioni:

    Quando dunque governi e popoli seguiranno negli atti loro collettivi, sia all’interno sia nei rapporti internazionali, quei dettami di coscienza che gli insegnamenti, i precetti, gli esempi di Gesù Cristo propongono ed impongono ad ogni uomo, allora soltanto potranno fidarsi gli uni degli altri, ed aver anche fede nella pacifica risoluzione delle difficoltà e controversie che, per differenza di vedute e opposizione d’interessi, possono insorgere. Qualche tentativo si è fatto e si fa in questo senso, ma con ben esigui risultati, massime nelle questioni più importanti, che più dividono ed accendono i popoli. E non vi è istituto umano che possa dare alle nazioni un codice internazionale, rispondente alle condizioni moderne, quale ebbe, nell’età di mezzo, quella vera società delle nazioni che fu la Cristianità: codice troppo spesso violato in pratica, ma che pur rimaneva come un richiamo e come una norma, secondo la quale giudicare gli atti delle nazioni. Ma v’è un istituto divino atto a custodire la santità del diritto delle genti; un istituto che appartiene a tutte le nazioni, che a tutte è superiore, e di più dotato di massima autorità, e venerando per pienezza di magistero, la Chiesa di Cristo: la quale sola appare adatta a tanto ufficio, sia per mandato divino, sia per la sua medesima natura e costituzione, per le tradizioni sue e per il prestigio, che dalla stessa guerra mondiale usciva, non soltanto non diminuito, ma piuttosto di molto aumentato.

    Ubi Arcano Dei Consilio (23 dicembre 1922) | PIO XI

    Pio XII, nel Radiomessaggio natalizio del 1944, chiarì ampiamente la velleità delle dichiarazioni - internazionali e non - sui diritti umani che volessero prescindere dalla Fede cattolica:

    La Chiesa ha la missione di annunziare al mondo, bramoso di migliori e più perfette forme di democrazia, il messaggio più alto e più necessario che possa esservi: la dignità dell'uomo, la vocazione alla figliolanza di Dio. È il potente grido che dalla culla di Betlemme risuona fino agli estremi confini della terra agli orecchi degli uomini, in un tempo in cui questa dignità è più dolorosamente abbassata. Il mistero del Santo Natale proclama questa inviolabile dignità umana con un vigore e con un'autorità inappellabile, che trascende infinitamente quella, cui potrebbero giungere tutte le possibili dichiarazioni dei diritti dell'uomo.

    https://w2.vatican.va/content/pius-x...24_natale.html

    Di per sé ovviamente la (dottrina della) Chiesa non vieta agli Stati e alle nazioni di trovare forme di cooperazione internazionale e nemmeno di realizzare organizzazioni atte a questo scopo. Tuttavia, condanna fortemente qualsiasi sogno mondialista o altermondialista in quanto espressione di un cosmopolitismo meramente filantropico o agnostico o ateo, che non può far altro che allontanare i popoli e gli individui dalla Fede e dalla morale cattolica, indispensabili per la salvezza eterna dell'uomo.
    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio
    esistono tre Magisteri, quello Straordinario che è dogmatico, Ordinario che è sempre infallibile e quello Autentico, che è vero e autentico cui bisogna comunque obbedire

    lo spiegano bene secondo me gli amici domenicani

    AD - Se il magistero ordinario e autentico della Chiesa sia fallibile
    ho avuto modo di leggere il terzo link postato da Giò. Onestamente, la firma "mistica fascista" mi induce a prendere costantemente le distanze, ma questo punto del testo citato è interessante:
    "Formazione di un organo comune per il mantenimento della pace
    Le risoluzioni finora note delle Commissioni internazionali permettono di concludere che un punto essenziale d'ogni futuro assetto mondiale sarebbe la formazione di un organo per il mantenimento della pace, organo investito per comune consenso di suprema autorità., e il cui ufficio dovrebbe essere anche quello di soffocare in germe qualsiasi minaccia di aggressione isolata o collettiva. Nessuno potrebbe salutare questa evoluzione con maggior gaudio di chi già da lungo tempo ha difeso il principio che la teoria della guerra, come mezzo adatto e proporzionato per risolvere i conflitti internazionali, è ormai sorpassata. Nessuno potrebbe augurare a questa comune collaborazione, da attuare con una serietà d'intenti prima non conosciuta, pieno e felice successo con maggior ardore di chi si è coscienziosamente adoperato per condurre la mentalità cristiana e religiosa a riprovare la guerra moderna coi suoi mostruosi mezzi di lotta."

    Pio xiii non stava parlando di un nuovo ordine mondiale per la risoluzione dei problemi socioeconomici, ma per la prevenzione delle guerre.
    ed era molto contento, in principio, come avete riportato.

    sintetizzando:
    non avete portato documenti di magistero contrari ad un nuovo ordine mondiale. e mi stupirei se ci fosse, dato che sono ideee mooolto minoritarie.
    Questo è il programma del Partito per il nuovo ordine mondiale: https://forum.termometropolitico.it/...-mondiale.html

 

 
Pagina 3 di 4 PrimaPrima ... 234 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il nuovo ordine mondiale
    Di Strapaesano nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 08-11-09, 22:32
  2. Nuovo Ordine Mondiale
    Di Dark Knight nel forum Lega
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 27-07-09, 04:21
  3. Nuovo Ordine Mondiale
    Di Commissario Basettoni nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 18-01-08, 13:31
  4. Nuovo Ordine Mondiale
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-04-03, 13:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226