User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 35
Like Tree1Likes

Discussione: il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

  1. #1
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

    Questione di Gesù nell'islam

    i musulmani non credono che Gesù sia Dio e nemmeno un uomo come tutti noi in quanto è nato in maniera straordinaria ( i musulmani riconoscono quasi tutti i dogmi mariani)

    «E nel Libro ricorda Maria, quando s'appartò dalla sua gente lungi in un luogo d'oriente ed essa prese, a proteggersi da loro, un velo. E Noi le inviammo il Nostro Spirito che apparve a lei sotto forma duomo perfetto. Ella gli disse: Io mi rifugio nel Misericordioso, avanti a te, se tu sei timorato di Dio! Le disse: Io sono il Messaggero del tuo Signore, per donarti un fanciullo purissimo. Come potrò avere un figlio, rispose Maria, se nessun uomo mi ha toccata mai, e non sono una donna cattiva? Disse: Così sarà. Perché il tuo Signore ha detto: Cosa facile è questa per me, e Noi, per certo faremo di Lui un Segno per gli uomini, un atto di clemenza Nostra: questa è cosa decretata. Ed essa lo concepì e s'appartò col frutto del suo seno in luogo lontano». (Sura 19,16-22).

    di fatto uguale al Vangelo anche se qui pare che apparve direttamente lo Spirito di Dio e non l'arcangelo Gabriele, sebbene per “nostro spirito” si può intendere anche l'arcangelo

    «Quando Dio disse: O Gesù, ti farò morire, e poi ti innalzerò fino a me, e ti purificherò dagli infedeli e porrò coloro che ti hanno seguito alti sopra agli infedeli fino al dì della Resurrezione; poi a Me tutti tornerete e Io giudicherò fra voi delle vostre discordie». (Sura 3,55).

    [Gesù disse]: «Sia pace su di me, il dì che nacqui e il dì che muoio e il dì quando sarò suscitato a Vita!» (Sura 19,33).

    che di fatto sembra che contrasti con questo passo cui Gesù non muore, ma venne innalzato subito

    «… e per aver detto: Abbiamo ucciso il Cristo, Gesù figlio di Maria, Messaggero di Dio, mentre né lo uccisero né lo crocifissero, bensì qualcuno fu reso ai loro occhi simile a Lui, e in verità coloro la cui opinione è divergente a questo proposito son certo in dubbio né hanno di questo scienza alcuna, bensì seguono una congettura, ché, per certo, essi non lo uccisero ma Iddio lo innalzò a sé, e Dio è potente e saggio». (Sura 4,157-158).

    che probabilmente è riferito a Gesù in quanto Verbo di Dio, uno spirito che viene da Lui che infatti non può essere ucciso

    «E quando Dio disse: O Gesù figlio di Maria! Sei tu che hai detto agli uomini: Prendete me e mia madre come dèi oltre a Dio? E rispose Gesù: Gloria a Te! Come mai potrei dire ciò che non ho il diritto di dire? Se lo avessi detto Tu lo avresti saputo: Tu conosci ciò chè nell'intimo mio, e io non conosco ciò che è nell'intimo Tuo. Tu solo sei il fondo conoscitor degli arcani! Io non dissi loro se non quello che Tu mi ordinasti di dire, cioè: Adorate Iddio, mio Signore e Signor vostro …» (Sura 5,116-117).

    neanche i cristiani dicono questo, Gesù non è un dio altro come se fosse una divinità pagana e non lo è nemmeno Maria

    «E quando gli angeli dissero a Maria: O Maria, Iddio t'annunzia la buona novella d'una Parola che viene da Lui, e il cui nome sarà il Cristo, Gesù figlio di Maria, eminente in questo mondo e nell'altro e uno dei più vicini a Dio». (Sura 3,45).

    «O gente del Libro! Non siate stravaganti nella vostra religione e non dite di Dio altro che la Verità! Ché il Cristo Gesù figlio di Maria non è che il Messaggero di Dio, il Suo Verbo che egli depose in Maria, uno Spirito da Lui esalato. Credete dunque in Dio e nei suoi Messaggeri e non dite: Tre! Basta! E sarà meglio per voi! Perché Dio è un Dio solo, troppo glorioso e alto per avere un figlio! A Lui appartiene tutto quel chè nei cieli e quel chè sulla terra, Lui solo basta a proteggerci!» (Sura 4,171).

    «Dì: Egli, Dio, è uno, Dio l'eterno. Non generò né fu generato e nessuno Gli è pari». (Sura 112).

    I giudei han detto: Uzayr (= Esdra) è il figlio di Dio! e han detto i cristiani: Il Cristo è il figlio di Dio! Questo dicono con la loro bocca imitando il dire di coloro che prima di loro repugnarono alla Fede. Dio li maledica! In quale grave errore son caduti! Si son presi i loro dottori e i loro monaci e il Cristo figlio di Maria come Signori in luogo di Dio, mentre erano stati esortati a adorare un Dio solo: non cè altro Dio che Lui, glorificato e esaltato oltre quel che a Lui associano!». (Sura 9,30-31).

    neanche i cristiani dicono che dio è tre e basta come se fossero tre divinità diverse, ma che in realtà è sempre Uno, il concetto di trinità è ben diverso da quello che nel Corano si vuole passare, ma di una cosa è sicuro, il Corano parla di Gesù come Verbo di Dio uno spirito esalato da lui, neanche i cristiani credono che sia un spirito generato come nelle figliolanze delle divinità pagane ( IV Concilio Lateranense) in cui anche qui si afferma che Dio non è generato e non ha generato.

    Tutto questo il suo essere verbo di Dio e spirito esalato da lui contrasta con tali passi che metto, perchè se è sua parola e suo stesso spirito, vuol, dire che è Lui stesso, tuttavia si potrebbe affermare che non si vuole indicare come un dio altro o che indirettamente indica comunque una natura umana.

    «Certo son empi quelli che dicono: Il Cristo, figlio di Maria, è Dio mentre il Cristo disse: O figli di Israele! Adorate Dio, mio e vostro Signore» (Sura 5,72).

    « Rifiutano fede a Dio quelli che dicono: "il Cristo, figlio di Maria, è Dio". Rispondi loro: "Chi potrebbe impedirlo a Dio, se Egli volesse annientare il Cristo figlio di Maria, e sua madre e tutti coloro che sono sulla terra?"


    una grande differenza è che Gesù avrebbe predetto l'avvento di Maometto dicendo un nome particolare

    «E quando disse Gesù figlio di Maria: O figli dIsraele! Io sono il Messaggero di Dio a voi inviato, a conferma di quella Tōrāh che fu data prima di me, e ad annunzio lieto di un Messaggero che verrà dopo di me e il cui nome è Ahmad!(Gloriosissimo, il molto lodevole)» (Sura 61,6) e sigillo dei profeti (Sura 33,40)

    il punto è che non c'è niente di questo nella rivelazione cristiana (qualsiasi), questo perchè è con gli Apostoli che si conclude la Rivelazione, ma anche se fosse un profeta rinnovatore, non è presente in nessuna tradizione cristiana, l'unico punto a favore è che è stato considerato come Messaggero lo stesso Spirito con Maria ( e in realtà si può considerare come messaggero con Mosè il roveto infuocato ma che non brucia), si potrebbe indicare lo Spirito Santo della Pentecoste

    c'è anche la possibilità che Maometto potesse essere ingannato a dire certe frasi come è successo con i versetti satanici, quando il profeta parlò delle tre divinità principali arabe come mediatori di Dio, Maometto che probabilmente venne corretto in quanto fino a quel momento ha sempre negato il monoteismo puro, diede la corretta rivelazione (53:19-23) come venne raccontato nella biografia del profeta

    I Cristiani rispondono

    1. Il mistero della divinità e dell'incarnazione di Gesù occupa nella fede cristiana un ruolo centrale. Per i Cristiani la fede nell'incarnazione non significa una divinizzazione delluomo. Nellincarnazione la Parola eterna di Dio assume la natura umana e diviene così uomo. Lespressione Figlio di Dio serve a indicare l'origine divina di Gesù e il fatto straordinario che in Lui Dio si è reso presente all'umanità. Non vuole essere un'espressione biologica, che accosterebbe Dio ad un concepimento umano. In questo contesto può essere molto di aiuto un testo del IV Concilio Lateranense (1215): Questa realtà [la natura divina] non genera e non è generata (Denzinger – Hünermann 804)1. Questo corrisponde alla sura 112,3: «Non generò nè fu generato» (lam yalid wa lam yûlad). In ogni caso, il contesto del verso del Corano è completamente diverso. Il Corano contesta qui, soprattutto, il politeismo degli abitanti di Mecca, che credevano ad una procreazione biologica da parte di Dio. Si riferisce solo in modo indiretto alla dottrina cristiana su Gesù.

    2. Tra la dottrina cristiana dell'incarnazione e le espressioni del Corano ci sono linee di collegamento che possono apparire significative per un Musulmano. Molti Musulmani riconoscono che il Corano assume nella fede islamica il posto centrale che Gesù ha in quella cristiana. Essi credono che la Parola di Dio (kalâm Allâh) sia in Dio eternamente (kalâm nafsî), addirittura identica alla Sua essenza. Essa è stata rivelata nella forma di una Scrittura, il Corano, Parola di Dio divenuta libro (kalâm lafzî). I Cristiani credono che Gesù sia la Parola di Dio (kalimat Allâh), come lo chiama il Corano, anche se con un altro significato rispetto a quello che questa espressione ha nel Corano. La fede cristiana sostiene che Gesù di Nazareth, il Signore crocifisso e risorto, sia la completa e finale rivelazione di Dio nella storia.
    Il Corano ad ogni modo non può che essere letto secondo la Luce della precedente rivelazione, quindi la Bibbia e come il Nuovo Testamento deve essere in accordo con il Vecchio e viceversa così anche il Corano se davvero si afferma che la Verità non è in contrasto,molto spesso si è affermato una corruzione del precedente messaggio, ma questo è volta a giustificare le contraddizioni, ma non solo mancano le prove, ma è il Corano stesso che non lo afferma, tutt'al più è sbagliata la interpretazione

    “avete una solida prova nelle vostre affermazioni? Portate qui il vostro Libro se siete veritieri!” (Sura 37153-157)

    Gesù ad ogni modo è considerato il più grande dei Profeti, in quanto è Verbo di Dio e Spirito inalato da Dio stesso, conosce l'ora e sarà lui a giudicare nell'Ultimo Giorno secondo l'islam

    Corano VII; A’raf,186-187: “Ti interrogheranno intorno all’ora: ‘per quando è essa fissata?’; dì loro: la conoscenza di essa è solo presso il mio Signore, né la manifesterà, a suo tempo, alcuno se non lui; e di colpo, i Cieli e la Terra ne saranno sconvolti, ed essa non giungerà a voi se non improvvisamente. Ti interrogheranno intorno a ciò, come se tu possedessi il segreto, riguardo a essa; rispondi loro: la conoscenza di essa è solo presso Dio, ma i più degli uomini non lo sanno.”

    Corano XLIII; Gli ornamenti d’oro,61: ” Gesù è, in verità, colui che conosce l’Ora. Perciò non dubitate di essa e seguite me! Questo è un retto sentiero.”

    se la conoscenza del Giorno del Giudizio è solo di Dio, ma Gesù conosce l'Ora, in quanto è Verbo di Dio, quindi della stessa sostanza di Dio

    L'Apocalisse secondo Maometto

    Maometto ad ogni modo è si Sigillo dei Profeti secondo il Corano, ma non è l'ultimo dei Messaggeri in assoluto, cioè l'ultimo dei Profeti per i popoli, ma non l'ultimo che porterà il Messaggio di Dio nel mondo

    Muhammad Sigillo dei Profeti, non ultimo Messaggero

    aspetti sociali come divorzio e ruolo delle donne, è da considerare l'aspetto culturale del tempo come nella Bibbia la Torah
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

    Conclusione:

    mi pare che in realtà il Corano non nega affatto la divinità e l'umanità di Gesù, alcuni passi sono espliciti in questo in altri sembra negarlo.
    Tuttavia c'è da considerare che Maometto era in polemica con le credenze pagane del tempo, dove si criticavano altre deidetà e la figliolanza biologica tra divinità, che comunque non è il caso del cristianesimo che non vuole affermare questo

    è questa ovviamente una mia interpretazione, che vale quanto le altre sul Corano e Maometto
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    20,920
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio
    Conclusione:

    mi pare che in realtà il Corano non nega affatto la divinità e l'umanità di Gesù, alcuni passi sono espliciti in questo in altri sembra negarlo.
    Tuttavia c'è da considerare che Maometto era in polemica con le credenze pagane del tempo, dove si criticavano altre deidetà e la figliolanza biologica tra divinità, che comunque non è il caso del cristianesimo che non vuole affermare questo

    è questa ovviamente una mia interpretazione, che vale quanto le altre sul Corano e Maometto
    Discussione non ancora chiusa ? strano
    Hai intenzione di farti buttare fuoiri dal forum
    Haxel likes this.
    Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio

  4. #4
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

    Citazione Originariamente Scritto da furioso2013 Visualizza Messaggio
    Discussione non ancora chiusa ? strano
    Hai intenzione di farti buttare fuoiri dal forum
    cosa ne pensi del ragionamento?
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Jan 2015
    Messaggi
    1,040
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

    Discussione molto interessante, personalmente restai profondamente colpito anche dalle somiglianze tra il racconto della nascita di Gesù (così come narrato nel Corano) e quello della nascita di Buddha, ma di questo parleremo eventualmente in altra sede.

    Innanzitutto, è doveroso distinguere due piani: quello dei Libri del Nuovo Testamento e la dottrina cristiana, così come si è evoluta e definita nel corso dei secoli. Secondo il Catechismo della Chiesa Cattolica, "Gesù Cristo è vero Dio e vero uomo"; invece, come è stato scritto, i musulmani non credono che Gesù sia Dio: questa è una differenza profonda e sostanziale tra due fedi che hanno certamente molti aspetti comuni ma che restano essenzialmente eterogenee tra loro.

    La prima e fondamentale divergenza tra il racconto neotestamentario e quello coranico è che il secondo nega proprio ciò che è il cuore (narrativo, dottrinale, teologico e soteriologico) del primo, ovvero la morte di Gesù in croce e la sua successiva resurrezione, "il terzo giorno".

    Nel Corano, Gesù è "una" Parola proveniente da Dio, non è "la" Parola del Vangelo secondo Giovanni, ovvero il Logos che in principio era presso Dio ed era Dio.

    "In verità, per Allah Gesù è simile ad Adamo, che Egli creò dalla polvere, poi disse: 'Sii', ed egli fu." (Corano III, 59)

    Secondo l'Islam, Gesù era una persona speciale, perché fu creato per mezzo diretto della Parola di Dio come Adamo, ma nessun passo coranico può essere interpretato come un'attestazione della presunta natura divina di Cristo.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    20,920
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio
    cosa ne pensi del ragionamento?
    non conosco il corano neppure a livello duperficiale, quindi è difficile per me fare un ragionamento così complesso.
    mi sembra che il corano ritenga gesù un profeta, ma mi sembra per quel poco che so che è difficile pensare maometto e gesù due profeti di una stessa religione.
    dicimoa che maometto mi sembra più una prosecuzione del "vecchio testamento"
    Gesù è un portatore di una parola diversa.

    Poi un conto sono vangeli e corano ed un conto sono le religioni (religiosi) che le interpretano spesso alternadone il significato a proprio uso e consumo
    Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido invece che crede di essere saggio

  7. #7
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

    Citazione Originariamente Scritto da Marietto Visualizza Messaggio
    Discussione molto interessante, personalmente restai profondamente colpito anche dalle somiglianze tra il racconto della nascita di Gesù (così come narrato nel Corano) e quello della nascita di Buddha, ma di questo parleremo eventualmente in altra sede.

    Innanzitutto, è doveroso distinguere due piani: quello dei Libri del Nuovo Testamento e la dottrina cristiana, così come si è evoluta e definita nel corso dei secoli. Secondo il Catechismo della Chiesa Cattolica, "Gesù Cristo è vero Dio e vero uomo"; invece, come è stato scritto, i musulmani non credono che Gesù sia Dio: questa è una differenza profonda e sostanziale tra due fedi che hanno certamente molti aspetti comuni ma che restano essenzialmente eterogenee tra loro.

    La prima e fondamentale divergenza tra il racconto neotestamentario e quello coranico è che il secondo nega proprio ciò che è il cuore (narrativo, dottrinale, teologico e soteriologico) del primo, ovvero la morte di Gesù in croce e la sua successiva resurrezione, "il terzo giorno".

    Nel Corano, Gesù è "una" Parola proveniente da Dio, non è "la" Parola del Vangelo secondo Giovanni, ovvero il Logos che in principio era presso Dio ed era Dio.

    "In verità, per Allah Gesù è simile ad Adamo, che Egli creò dalla polvere, poi disse: 'Sii', ed egli fu." (Corano III, 59)

    Secondo l'Islam, Gesù era una persona speciale, perché fu creato per mezzo diretto della Parola di Dio come Adamo, ma nessun passo coranico può essere interpretato come un'attestazione della presunta natura divina di Cristo.
    però il Corano cito è "Ché il Cristo Gesù figlio di Maria non è che il Suo Verbo che egli depose in Maria"
    ancora infatti il Corano cita che solo Dio conosce il Giorno del Giudizio, poi dice " Gesù conosce l'Ora"

    secondo me ci sono degli spunti interessanti che messi insieme portano a considerare Gesù anche nel Corano, Vero Dio e Vero Uomo
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  8. #8
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

    c'è da indicare anche che quando il Corano dice "una" Parola non si intenda una parola qualunque ma bensì il Kalam Allah ovvero proprio Parola di Dio
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Jan 2015
    Messaggi
    1,040
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

    Citazione Originariamente Scritto da Haxel Visualizza Messaggio
    però il Corano cito è "Ché il Cristo Gesù figlio di Maria non è che il Suo Verbo che egli depose in Maria"
    ancora infatti il Corano cita che solo Dio conosce il Giorno del Giudizio, poi dice " Gesù conosce l'Ora"

    secondo me ci sono degli spunti interessanti che messi insieme portano a considerare Gesù anche nel Corano, Vero Dio e Vero Uomo
    La traduzione riconosciuta dalla U.CO.I.I. (Unione delle Comunità Islamiche d'Italia) così riporta:

    O Gente della Scrittura, non eccedete nella vostra religione e non dite su Allah altro che la verità. Il Messia Gesù, figlio di Maria non è altro che un messaggero di Allah, una Sua parola che Egli pose in Maria, uno spirito da Lui [proveniente]. Credete dunque in Allah e nei Suoi Messaggeri. Non dite “Tre”, smettete! Sarà meglio per voi. Invero Allah è un dio unico. Avrebbe un figlio? Gloria a Lui! A Lui appartiene tutto quello che è nei cieli e tutto quello che è sulla terra. Allah è sufficiente come garante. (Sura IV, 171)

    Dunque Gesù è una Parola, certamente di Dio, ma il senso è che Allah disse "Sii" e fu creato Gesù, non che quest'ultimo fosse il Verbo di cui parla il Vangelo di Giovanni.

    Inoltre, nel Corano non è scritto che Gesù "conosce l'Ora", bensì che "Egli è un annuncio dell'Ora" (Sura XLIII, 61).

    Quanto al fatto che Gesù possa essere "vero Dio", il testo sacro islamico lo nega esplicitamente:

    Sono certamente miscredenti quelli che dicono: “Allah è il Messia figlio di Maria”. Di': “Chi potrebbe opporsi ad Allah, se Egli volesse far perire il Messia figlio di Maria, insieme con sua madre e a tutti quelli che sono sulla terra? Ad Allah appartiene la sovranità sui cieli, sulla terra e su tutto quello che vi è frammezzo!”. Egli crea quello che vuole, Allah è onnipotente.
    (Sura V, 17)

    Infine, non v'è alcun contrasto tra il passo in cui si dice che Gesù morirà e quello in cui si afferma che "Allah lo ha elevato fino a Sé", infatti i musulmani credono che tornerà, regnerà per quarant'anni e poi morirà.

  10. #10
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: il Corano nega veramente la divinità di Gesù?

    Corano XLIII; Gli ornamenti d’oro,61: ” Gesù è, in verità, colui che conosce l’Ora. Perciò non dubitate di essa e seguite me! Questo è un retto sentiero.”

    No porta proprio che conosce l'ora

    Cristo Gesù figlio di Maria non è che il Messaggero di Dio, il suo Verbo che egli depose in Maria, uno Spirito da lui esalato.

    Qua dice che è verbo è la parola araba è spiegata

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-03-15, 19:14
  2. Gesù di Nazareth, Gesù Cristo e Yahvè
    Di Nigromontanus nel forum La Filosofia e il Pensiero Occidentale
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 23-01-14, 08:46
  3. Risposte: 303
    Ultimo Messaggio: 12-06-12, 15:45
  4. il Gesù storico e il Gesù teologico=della fede
    Di Sandro 48 nel forum Esegesi
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 24-11-07, 21:44
  5. Gesu' e' veramente risorto!
    Di Torvast nel forum Cattolici
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-04-07, 23:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226