User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
Like Tree2Likes

Discussione: Presentazione proposte di Legge - Deposito unico

  1. #1
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    47,870
    Mentioned
    516 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Presentazione proposte di Legge - Deposito unico

    La Presidenza della Camera

    Ai sensi dell'articolo 5 del Regolamento della Camera

    Dispone che solo nella presente discussione
    "unica e valida per tutte le legislature" siano
    legalmente depositate le iniziative legislative degli aventi diritto ai sensi degli artt. 19 della Costituzione e 5 del richiamato regolamento.

    "L’iniziativa legislativa, comprendente il diritto di emendamento, è attribuita a ogni Deputato, al governo, al Presidente di POL e a un numero non inferiore a quindici elettori della comunità che sottoscrivano la medesima proposta.
    La sola iniziativa del governo è esercitata anche con la presentazione oltre la data di convocazione della seduta destinata a trattare i progetti, ma prima della sua apertura."


    Ai sensi del Regolamento, è disposta la seguente interpretazione vincolante della norma:

    1. Fatto salvo il diritto di emendamento, per sua natura esercitabile in aula, tutte le iniziative legislative diverse da quella del Governo si intendono esercitate legalmente prima di una seduta solo se presentate prima della convocazione di quella seduta.

    C@scista
    Presidente p.t. - XIXLegislatura di POL

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    47,870
    Mentioned
    516 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Presentazione proposte di Legge - Deposito unico

    In qualità di semplice deputato presento a titolo personale la seguente Mozione

    Mozione Cascista per rendere piu semplice il licenziamento dei pubblici dipendenti per reati penali compiuti nello svolgimento del loro servizio


    Tenuto conto della recente sentenza del magistrato del lavoro di Vasto in cui un impiegato delle poste sorpreso a rubare in ufficio è stato condannato per furto ai danni delle poste(con sospensione condizionale della pena) e successivamente licenziato dopo la sentenza ma il magistrato ha disposto il reintegro nel posto di lavoro perché le poste avrebbero dovuto licenziarlo non oltre 45 giorni dalla commissione del fatto senza attendere la sentenza di condanna e non avevano pertanto diritto a procedere tardivamente al licenziamento



    Il Parlamento di POL chiede


    Di introdurre per legge il diritto e l’obbligo per i dirigenti della pubblica amministrazione di sospendere immediatamente dal lavoro il dipendente sotto processo per reati commessi nello svolgimento del servizio anche prima della sentenza di primo grado.
    Chiede poi di introdurre per legge il diritto e l’obbligo per i dirigenti della pubblica amministrazione di procedere al licenziamento definitivo del dipendente condannato in primo grado anche oltre il limite assimo di 45 giorni abrogando ogni possibilità prevista dalla attuale legislazione di rendere possibile il reintegro nel lavoro a causa di una tardiva decisione della pubblica amministrazione nel procedere al licenziamento
    Ultima modifica di C@scista; 22-09-17 alle 13:44

  3. #3
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    47,870
    Mentioned
    516 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Presentazione proposte di Legge - Deposito unico

    In qualità di semplice deputato presento a nome del gruppo PCF la seguente Mozione[B]

    Mozione del PCF contro la promozione per legge per tutti alle scuole elementari e medie


    Tenuto conto che il governo Gentiloni ha approvato le deleghe della riforma del precedente governo Renzi prevedendo che “le alunne e gli alunni della scuola primaria sono ammessi alla classe successiva e alla prima classe di scuola secondaria di primo grado anche in presenza di livelli di apprendimento solo parzialmente raggiunti “ e la bocciatura sarà possibile solo se tutti gli insegnanti del consiglio di classe saranno d'accordo” e "solo in casi eccezionali e comprovati da specifica motivazione"
    Considerato che con questa riforma basterà un solo parere contrario per fare scattare la promozione automatica nella scuola elementare
    Preso atto che anche nella scuola media la promozione sarà quasi automatica e diventerà la regola generale dato che il decreto prevede che “potrà scattare la promozione in presenza di insufficienze in una o più discipline” e la bocciatura sarà limitata ai casi eccezionali e rari di “gravi infrazioni disciplinari” o “mancata acquisizione dei livelli di apprendimento”

    Il Parlamento di POL chiede
    L’abrogazione di questa riforma che abolisce la meritocrazia nella scuola

    Il Parlamento Virtuale infatti ritiene che il principio della “promozione agevolata” a prescindere totalmente dal merito e dall'impegno dello studente crea i presupposti per attribuire allo studio il senso di una pura finzione formale burocratica (dietro il quale può tranquillamente starci anche il nulla tanto si ottiene la stessa valutazione)

  4. #4
    FIAT EUROPA - PEREAT UE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    62,126
    Mentioned
    442 Post(s)
    Tagged
    46 Thread(s)

    Predefinito Re: Riunione Inaugurale del Governo Occidentale I (Legislatura 2017/2018)

    Come presidente del Consiglio presento questa mozione del governo occidentale
    Mozione del Governo Occidentale sulla riforma per velocizzare i tempi dei processi


    Premessa
    Uno dei piu antichi e gravi problemi irrisolti dell’Italia è purtroppo da decenni l’inaccettabile lentezza dei processi civili e penali su cui nessun governo ha mai cercato seriamente di intervenire (con governo sciagurati che hanno sprecato decenni solo per tentare riforme dettate da interessi personali o di casta come il falso in bilancio o l’aumento dei tempi della prescrizione invece di concentrarsi sul vero problema).

    I fascicoli accumulati superano i 6 milioni a cui si devono aggiungere i 3,5 milioni circa di procedimenti penali. Le sole pratiche relative ai procedimenti civili pendenti occuperebbero una superficie pari a 74 campi da calcio grandi come San Siro. Una montagna di carta che, in termini economici, si traduce in quasi 96 miliardi di euro di mancata ricchezza. L'abbattimento del 10% dei tempi della giustizia civile potrebbe determinare un incremento dello 0,8% del Pil, secondo l'ultima stima di Confindustria
    Abnorme la durata dei fallimenti, più di 10 anni in media, non è da meno la giustizia tributaria. La durata media di un processo civile ordinario di primo grado si triplica da Torino a Messina, da 500 a 1.500 giorni. I dati dicono che la produttività dei tribunali nei procedimenti civili è calata dal 2014 al 2016 in tutto il territorio nazionale (la produttività è data dal rapporto tra il numero di procedimenti definiti e i giudici che se ne occupano) e spiegano che al Sud va anche peggio che al Centro Nord. Non solo: dicono che «i divari non dipendono da carenze di organico dei giudici e del personale amministrativo» e che questo «potrebbe dipendere da aspetti organizzativi»


    Dispositivo
    La Camera dei deputati di POL invita il governo Italiano ad adottare una riforma organica complessiva della giustizia finalizzata unicamente al miglioramento dell’efficienza e della velocità dei processi civili e penali.

    Punto centrale della riforma dovrà essere la previsione di un sistema in cui la carriera della magistratura (valutata dallo stesso Consiglio superiore della Magistratura)sia strettamente legata all’efficienza dimostrata da ciascun magistrato nella conduzione e nella durata dei processi da loro condotti.
    I giudici che in piu di tre processi hanno impiegato piu di 4 anni nel primo grado o nel secondo grado di giudizio o in Cassazione perderanno il diritto all'aumento dello stipendio per almeno 7 anni e non potranno ottenere nessuna promozione nella carriera per almeno 5 anni

    I magistrati che hanno presieduto processi civili o penali la cui durata è piu breve della media nazionale dei processi avranno diritto ad un aumento del 20% dello stipendio


    Nelle cause civili prima del processo deve inoltre diventare obbligatorio il ricorso al tentativo di conciliazione tra le parti ,conciliazione che puo' essere sia giudiziale (ad opera dello stesso magistrato) che extragiudiziale ad opera di un tentativo di mediazione di appositi mediatori extragiudiziali iscritti ad un albo

    Si chiede inoltre di introdurre nell’ordinamento italiano il principio di limitare strettamente la pratica del ricorso in Cassazione nei processi civili ricorso che non deve piu essere strumentalmente utilizzato come un terzo grado di merito mascherato ma limitato esclusivamente ai casi eccezionali di violazione della legittimità durante il primo ed il secondo grado

    Si propone di aggiungere nel codice di procedura civile oltre alla previsione del risarcimento dei danni alla controparte, prevista dall'art. 96 del C.p.c., un ulteriore risarcimento allo Stato per compensare il tempo e le risorse sprecate per una causa fasulla o superflua

    Altro punto centrale della riforma deve essere inoltre il raddoppio dei tempi attualmente previsti per la prescrizione dei processi penali in modo che gli avvocati non siano incentivati a puntare sulla dilatazione dei tempi dei processi per ottenere l’assoluzione dei loro clienti.

    [Occidentale Gestioni Commerciali] Il Caffe' di POL
    PIU' TETRAGONIA PER TUTTI
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.


  5. #5
    Stalinista vegano
    Data Registrazione
    06 Mar 2017
    Località
    Soviet di Kosakenland
    Messaggi
    2,618
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: Riunione Inaugurale del Governo Occidentale I (Legislatura 2017/2018)

    In qualità di deputato del Partito comunista presento questa mozione

    Mozione del deputato Lord Attilio contro il Jobs Act

    Se questa legislatura vuole proporsi in discontinuità con quelle precedenti, i comunisti la sfideranno proprio sul terreno più spinoso e che dimostrerà platealmente le intenzioni di questo governo. Questa riforma del lavoro vergognosa, il Jobs Act, di fatto abolisce l'articolo 18 dello statuto dei lavoratori oltre che il contratto a tempo indeterminato, sostituito dal contratto indeterminato a tutele crescenti, ma di fatto abolendo il contratto a tempo indeterminato dato che il lavoratore licenziato non è più tutelato ma è costretto a sobbarcarsi pesanti spese processuali nel caso voglia essere reintegrato o se non altro risarcito; l'intento è chiaro, dato che processualmente una grande azienda può più facilmente avere ragione su un singolo dipendente, anche constatando la generale arrendevolezza dei sindacati sulla questione (se non proprio aperta collaborazione con il padronato). Dunque questa riforma è un gravissimo passo indietro nei diritti dei lavoratori e costituisce, insieme alla legge Fornero, un attacco diretto del padronato alla nostra seppur fragile democrazia.

    Pertanto come deputato richiedo l'abolizione dei seguenti procedimenti legislativi, componenti la riforma demoninata Jobs Act:

    Legge 10 dicembre 2014, n. 183;
    Decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22;
    Decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 23;
    Decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 80;
    Decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81;
    Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 148;
    Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 149;
    Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150;
    Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 151.

    Il Partito Comunista si batterà contro questa riforma con tutte le sue forze!

    C@scista and Thomas Lenin like this.

  6. #6
    FIAT EUROPA - PEREAT UE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    62,126
    Mentioned
    442 Post(s)
    Tagged
    46 Thread(s)

    Predefinito Re: Presentazione proposte di Legge - Deposito unico

    Il quanto semplice deputato di RN, propongo alla attenzione del Parlamento questa mia

    Mozione Occidentale sulla libertà di opinione della Catalogna

    In seguito ai gravi provvedimenti presi dal governo Di Madrid in Catalogna al fine di impedire il referendum sull’indipendenza della Catalogna, culminati in arresti per decine di persone, ree solamente di voler esprimere una politica divergente da quella portata avanti dal Governo centrale.

    Pur tenendo conto del fatto che la condotta del governo Rajoy si pretende dettata da una seria preoccupazione per la tenuta costituzionale e territoriale del Regno di Spagna, essa ha travalicato i limiti della democrazia, meritando la riprovazione della comunita' internazionale e una sanzione, anche se solamente formale.

    Si chiede che Il parlamento di POL inviti
    Il governo italiano ad esprimere il proprio sconcerto per i gravi provvedimenti presi dal governo Rajoy.

    F.to
    Occidentale
    Membro del Gruppo Parlamentare PCF RN.

    Ringrazio il Presidente C@scista e i colleghi per la loro attenzione.

    [Occidentale Gestioni Commerciali] Il Caffe' di POL
    PIU' TETRAGONIA PER TUTTI
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.


  7. #7
    bronsa querta
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    55,636
    Mentioned
    218 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: Camera dei Deputati di Pol III seduta - (XIX Legislatura)

    Presidente, come da accordo presento la mozione Garat.

    A seguito dei fatti avvenuti in Spagna negli ultimi giorni

    Tenuto conto sia del modo discutibile con cui è stato condotto il referendum sull'indipendenza della Generalità Catalana dallo Stato Spagnolo, sia della reazione eccessiva che il Governo Spagnolo ha adottato a fronte dell'attuazione del referendum da parte delle autorità catalane

    Il Parlamento di POL invita il Governo Italiano a far sua la dichiarazione e le posizioni adottate da Junker, Presidente della Commissione Europea a nome dell'UE, condannando sia la violenza causata dalla reazione del Governo Spagnolo, sia le forzature politiche e procedurali delle autorità catalane, pur nel rispetto del desiderio espresso da parte della popolazione catalana, di ottenere l'indipendenza dalla Spagna.
    C. De Gaulle: "l'Italia non è un paese povero. E' un povero paese".

  8. #8
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    47,870
    Mentioned
    516 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)

    Predefinito Re: Infrazione per CarmineR: Provocazioni personali (grave)

    In qualità di semplice deputato presento a titolo personale la seguente Mozione
    Mozione Cascista per la Concessione al Veneto dello status di Regione a Statuto speciale


    - Tenuto conto della referendum regionale sull’autonomia svoltosi in Veneto il 22 Ottobre 2017 in cui la cittadinanza ha mostrato il suo consenso per una maggiore autonomia regionale con una forte partecipazione che ha sfiorato il 60% degli aventi diritto al voto

    - Considerato che lo status di regione a statuto speciale è da sessanta anni già previsto per le regioni della Sicilia, della Valle D’Aosta , della Sardegna, del Friuli venezia Giulia e del trentino Alto Adige

    - Preso atto che per il Veneto le motivazioni per una concessione dello stao di regione a statuto speciale sono altrettanto forti delle altre 5 regioni


    Il Parlamento di POL chiede

    al governo ed al parlamento italiano di concedere al vento lo Stao di Regione a statuto speciale
    Ultima modifica di C@scista; 26-10-17 alle 17:21

  9. #9
    FIAT EUROPA - PEREAT UE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    62,126
    Mentioned
    442 Post(s)
    Tagged
    46 Thread(s)

    Predefinito Re: Il duello Garat - Banderas

    tenendo conto dell'articolo 32 comma 3 della Costituzione di POL che prevede l'iniziativa legislativa del governo presso la Camera Alta in qualità di presidente del Consiglio presento alla Camera Alta (all'attenzione del presidente @daniele) il seguente Disegno di Legge Costituzionale approvato dal governo Occidentale

    DDL di riforma della sezione IV e V della Costituzione di POL

    Sezione IV Il Presidente di POL

    Articolo 22
    Il rinvio delle Leggi

    1. Il Presidente prima di promulgare un atto della Camera Alta o della Camera, può rinviare il testo in esame all'aula per motivi di merito politico o di legittimità, i quali devono risultare adeguatamente in calce all'atto rinviato.
    2 il presidente di POl qualora una Mozione o un disegno di legge votato dalla camera sia grammaticalmente scorretto puo’ correggere direttamente gli errori di italiano semplicemente ri-postando il testo corretto per poi promulgarlo.
    3Il Presidente puo’ partecipare alle riunioni della Camera dei Deputati di POL e della Camera Alta senza diritto di voto ,esprimendo il suo parere sui disegni di Legge e sulle Mozioni discusse in aula ed invitando i deputati ad appoggiare o non appoggiare il testo in discussione ed al termine della votazione delle Mozioni o dei disegni di legge il Presidente puo’ direttamente promulgarle o rinviarle.
    4. La Camera Alta o la Camera riesaminano e si pronunciano nuovamente sul testo rinviato dal Presidente non prima di dieci giorni dal rinvio stesso.
    5. Se la Camera Alta o la Camera approvano nuovamente il medesimo testo il Presidente è tenuto a promulgare la legge.

    Articolo 23
    Il controllo Presidenziale sui Decreti, i Regolamenti e le Nomine del Governo

    1. Il Presidente, prima di promulgare un Decreto del Governo, può rinviare il testo in esame al CDM per motivi di merito politico.
    2. Il Presidente, prima di emanare un Decreto o un Regolamento, quando ravvisi nel testo violazioni della legge o gravi ambiguità normative, può rinviare il decreto o il regolamento al potere giudiziario.
    3. Il Presidente, prima di emanare una Nomina del Governo, quando ravvisi incompatibilità di legge, firma una emanazione con riserva e rinvia la decisione al potere giudiziario.
    4. Quando la Nomina del Governo è prevista dal secondo comma dell'articolo 29 il Presidente può rinviarla al Governo, per una sola volta, per motivi di merito politico, e/o trasmetterla al Potere Giudiziario perchè accerti la sussistenza di una incompatibilità ai sensi della legge italiana e la annulli definitivamente.
    5. Ogni rinvio del Presidente deve essere esaurientemente motivato in calce all'atto.

    Sezione V il Governo di POL

    Articolo 27
    Il Consiglio dei Ministri

    1. Il CDM è presieduto dal Primo Ministro e si compone dei Ministri.
    2. Il CDM delibera l'iniziativa legislativa del Governo, che può essere delegata ai singoli Ministri.
    3. Il Presidente di POl puo partecipare alla riunione del Consiglio dei ministri , ma senza diritto di voto , per esprimere il suo parere sulle specifiche iniziative legislative del Governo che saranno presentate alla Camera dei deputati
    4. Il CDM esercita, o delega ai Ministri, le funzioni delegate al Governo.
    5. I Ministri hanno il diritto, e se richiesti l'obbligo, di intervenire nelle sedute della Camera

    [Occidentale Gestioni Commerciali] Il Caffe' di POL
    PIU' TETRAGONIA PER TUTTI
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.


  10. #10
    FIAT EUROPA - PEREAT UE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    62,126
    Mentioned
    442 Post(s)
    Tagged
    46 Thread(s)

    Predefinito Presentazione proposte di Legge - Deposito unico

    In qualità di presidente del Consiglio presento la seguente Mozione del governo



    Mozione del Governo Occidentale sull’ assegno di sostegno familiare distinta dal bonus Bebè
    Parte Prima


    Premessa
    Analisi e motivazioni

    Uno dei principali problemi strutturali dell'Italia sta nell calo delle nascite.
    La denatalita' assume contorni drammatici, in quanto abbiamo ormai uno stato di forte invecchiamento della popolazione.

    Per reagire a questo problema grave occorrono misure di sostegno alla natalità.
    Essa e' da incentivare in ogni modio adottando e seguendo un mix di interventi selezionati dalle esperienze migliori del resto d'Europa, in modo da realizzare misure drastiche e di forte impatto, senza cincischiare inutilmente alla ricerca di un modello italiano originale e perdendo tempo in questa vana ricerca.

    Tra i modelli possibili spicca per efficacia quello francese nel quale cui la famiglia con figli è economicamente sostenuta ed incentivata da decenni con risultati effettivi.


    Si propone di conseguenza di adottare una misura analoga a quella in uso in Francia.
    Una misura consistente in un assegno distinto e integrato dalla già prevista misura del bonus bebè.
    Questa ultima misura infatti da sola si dimostra insufficente ad incentivare la natalita' e a sostenere le famiglie con figli dato che il sostegno da essa derivante si interrompe troppo presto, al passaggio dei figli dall'infanzia all'adolescenza.

    Per le somme da erogare il modello è quello del 'child benefit' in uso nel Regno Unito e in Germania per generare un contributo oscillante tra 100 e 150 euro mensili per ogni figlio a carico fino all’età di 16 anni.

    Nel complesso la misura proposta avrebbe il nome di Assegno Integrativo di Sostegno Familiare, di seguito AISF.
    Parte Seconda
    Dispositivo Normativo e Attuativo della Misura AISF

    La Camera dei deputati di POL invita il governo Italiano ad adottare l'AISF in quanto misura distinta e integrata dalla già prevista misura del bonus bebè.

    L’AISF sara' strutturato prevedendo l'erogazione di un assegno alle famiglie con figli a carico, nella misura di euro 300 per i figli sino ad anni otto e di euro 150 per i figli dagli otto ai sedici anni.

    Tale erogazione sara' legata pero' alla reddito familiare stabilito in base alle soglie ISEE, fissando il limite di esclusione dal beneficio nel reddito annuo familiare di euro 35.000.
    Un reddito superiore comporta esclusione dal beneficio.
    Basandosi sulle simulazioni fatte in merito da Upb e Banca d'Italia tali limitazioni comporterebbero la concessione del beneficio AISF a due terzi delle famiglie con minori in forma piena, la concessione in forma ridotta dell'AISF ad un altro 20% delle famiglie con miinori, escludendo per il loro reddito superiore le rimanenti famiglie italiane.


    Alle famiglie beneficiate con AISF verra' consegnata una tessera magnetica collegata al circuito bancomat su cui sara' accreditata la somma mensile da spendere, la quale dovra' essere destinata alle cure dei minori.
    Lo Stato adottera' misure per accertare ed impedire per quanto possibile che tale somma venga spesa in attivita' ludiche e diseducative quali tabacco, gratta e vinci, cellulari e televisori.
    Saranno introdotte sanzioni per i trasgressori a questi vincoli.

    Parte Terza
    Requisiti accessori per l' erogazione dell'AISF

    L’assegno integrativo di sostegno familiare è riservato alle famiglie in cui almeno uno dei genitori abbia cittadinanza italiana.
    Mozione del Governo Occidentale sull’ assegno di sostegno familiare distinta dal bonus Bebè
    Parte C
    Copertura finanziaria
    la copertura finanziaria annuale per l'assegno prevede una spesa complessiva di 24 miliardi suddivisi in 15 anni.

    I bambini nati in Italia nel 2015 erano 485mila e considerando i limiti di reddito ISEE per accedere al beneficio il Governo di Pol valuta che riceverebbero ll 'Beneficio AISF solo 250 mila minori (Secondo quanto previsto da simulazioni fatte da Upb e Banca d'Italia) con una spesa pertanto di 1, 5 miliardi all'anno.
    Questo, ovviamente, ammesso che tutte le famiglie aventi diritto ne facciano domanda.

    Ebbene, nel solo 2015 sono stati erogati 6 miliardi di euro per il bonus di 80 euro concesso dal governo Renzi.
    Dalle dichiarazioni dei redditi 2015 emerge infatti che a beneficiare del bonus sono stati circa 11,3 milioni di soggetti per un ammontare di circa 6,1 miliardi di euro, mentre le somme erogate dai sostituti d'imposta sono state pari a circa 6 miliardi di euro.

    Oltre 1,6 milioni di soggetti (pari a più del 14% del totale dei soggetti ammessi al bonus) hanno fatto valere il bonus in dichiarazione in forma parziale o totale.

    Mentre sono stati oltre 1,4milioni i soggetti con bonus da restituire il bonus (per un importo di 321 milioni di euro).
    Di questi il 55% (pari a 798.000 soggetti) ha dichiarato una restituzione integrale dell'agevolazione.

    Visto che i governi Renzi e Gentiloni hanno previsto di utilizzarli strutturalmente negli anni successivi da parte del governo italiano chiediamo di destinare integralmente tali importi all'assegno di sostegno familiare distinta dal bonus Bebè che in tal modo avrebbe una copertura finanziaria sia garantita che sufficiente.

    Questa nostra richiesta si pone in perfetta continuita' con una mozione votata dal Parlamento di POL nella scorsa legislatura.

    [Occidentale Gestioni Commerciali] Il Caffe' di POL
    PIU' TETRAGONIA PER TUTTI
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.


 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Presentazione proposte di legge - deposito unico
    Di C@scista nel forum Parlamento Virtuale
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 23-05-17, 13:15
  2. Proposte di Legge - deposito unico
    Di Ronnie nel forum Parlamento Virtuale
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 16-05-16, 13:21
  3. Il Deposito Unico Nazionale e la maledizione del nucleare italiano
    Di MaIn nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-01-16, 22:59
  4. 3d di presentazione delle proposte di legge - XVI legislatura
    Di Ronnie nel forum Corte Costituzionale e Archivio di Stato
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-06-14, 04:16
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-01-04, 03:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225