User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 36
Like Tree7Likes

Discussione: Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettarla?

  1. #1
    Forumista junior
    Data Registrazione
    07 Dec 2011
    Messaggi
    29
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettarla?

    Non fraintendetemi, io ritengo, in conformità, del resto, con la psichiatrica praticamente universale, che l'omosessualità sia sana.
    Non capisco, però, per quale ragione, nei dibattiti sul rispetto delle relazioni gay, si finisca sempre per discutere di psichiatria, normalità e natura, come se fosse da questi concetti che dovesse dipendere la libertà di queste persone. Il che mi pare un controsenso perché sarebbe come sostenere, per implicito, che ciò che è malato, anormale ed innaturale vada penalizzato e che, ad esempio, la sessualità egodistonica, che è effettivamente patologica, vada biasimata.
    A me pare un controsenso, cosa ne pensate?
    Io credo che non debbano esistere dei modelli imposti sulla sessualità della persona e eventuali situazioni biologiche di difficoltà vadano, al limite, sostenute e non certo discriminate.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista
    Data Registrazione
    23 May 2017
    Messaggi
    344
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettar

    La discussione in senso stretto si conclude rapidamente: non è una malattia.

    Ho avuto qualche discussione negli anni recenti anche con soggetti palesemente omofobi e tutti quelli in grado di condurre una discussione non hanno mai sostenuto si trattasse di una malattia, ma al massimo di un comportamento che secondo loro andrebbe represso.

    In senso più ampio si può argomentare: una malattia è una condizione che implica la sofferenza fisica o psicologica del soggetto. Le persone omosessuali sono, come gli eterosessuali, ovvero non sempre, integrate nella società e hanno relazioni normali ed equilibrate con il prossimo in ambito familiare, amicale e lavorativo. I loro profili psicologici sono indistinguibili da quelli degli eterosessuali e questo si sa dagli anni '60 (dopo i rivoluzionari studi di Evelyn Hooker).

    A voler essere esaustivi, poichè la definizione di "patologia" è molto ampia, si può considerare pure il punto estremo, ovvero se sia opportuno per la società accettare un soggetto con una preferenza, o se sia meglio che questi la sopprima, configurando un contrasto che può ingenerare sofferenza.
    Questo può accadere a tutti, ad esempio quando si innamorano e non sono ricambiati, e in quel caso si agisce perchè tale persona accetti e superi il rifiuto.

    Ma nel caso dell'omosessualità non c'è ragione di opportunità sociale per cui tale condizione debba essere repressa, le persone omosessuali possono incontrarsi e innamorarsi come qualunque altra.

    Il punto forse più importante è l'affermazione che si tratti di una condizione congenita, fatto sostenuto in base a numerosissime evidenze:
    1) Ha basi biologiche osservate da studi, come quelli del Prof. Alan Sanders, genetista
    2) E' legata al ramo materno e all'ordine di nascita (v. Prof. A. Camperio Ciani)
    3) E' frequente al 50% tra gemelli omozigoti, 25% se eterozigoti, 10% tra fratelli. E' chiaro che la genetica ha un peso (v. Prof. Michael Bailey).
    4) Tale peso è "determinate" allor che non esiste alcun modo per "convertire" un omosessuale e anzi gli approcci provati sono nocivi e inutili (v. Prof. Robert Spitzer)
    5) Diversi esprimenti su modelli animali confermano che fattori irreversibili come un picco ormonale in ambiente uterino possono condizionare in modo permanente l'orientamento sessuale (v. Balthazart, Jacques. "Minireview: hormones and human sexual orientation." Endocrinology 152.8 (2011): 2937-2947)

    Quindi, aldilà delle convinzioni personali di stampo religioso/dogmatico/metafisico che definir si voglia, di fronte alle evidenze suddette ogni condanna dell'omosessualità in quanto tale è ingiusta, perchè si tratta di una condizione, non di una scelta, come può essere la propria religione o credo politico.

  3. #3
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    23,564
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    445 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettar

    Non ho letto gli interventi,..sarebbe un motivo in più per curarla prima che rispettarla.

    Occorre essere compassionevoli prima che ideologoci.
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

  4. #4
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    37,840
    Mentioned
    62 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettar

    Citazione Originariamente Scritto da Ucci Do Visualizza Messaggio
    Non ho letto gli interventi,..sarebbe un motivo in più per curarla prima che rispettarla.

    Occorre essere compassionevoli prima che ideologoci.
    Prima devi curare te e i tuoi pregiudizi.
    L’uomo veramente libero è colui che rifiuta un invito a pranzo senza sentire il bisogno di inventare una scusa. (Jules Renard).

    La metà della vita di un uomo è passata a sottintendere, a girare la testa e a tacere.(Albert Camus)

  5. #5
    Forumista junior
    Data Registrazione
    07 Dec 2011
    Messaggi
    29
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettar

    Però, non hai capito il senso della mia domanda. Se fosse una malattia, non sarebbe un motivo ancor maggiore per permettere alle persone di esprimerla liberamente e per non soffocarla. Del resto, la sessualità egodistonica è patologica, ma ciò non significa che uno non possa esperimerla

  6. #6
    Forumista junior
    Data Registrazione
    07 Dec 2011
    Messaggi
    29
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettar

    Se uno gli piace perché deve curarla. Anzi, vi è la libertà di acquisirla, se uno ne viene attratto.

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    23 May 2017
    Messaggi
    344
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettar

    Forse dovresti darci la tua definizione di malattia, perchè ho l'impressione che in accordo a essa anche l'iperpigmentazione generalizzata delle persone di colore può essere vista come una "malattia" con le conseguenze del caso...

    Io per malattia intendo una condizione che causa sofferenza inevitabile al soggetto o causa al prossimo più sofferenza di quanto non causi al soggetto la cura della stessa.

    Questione soggettiva, certo, ma basta fare un po' di ricerca per capire che è molto ma molto più facile per un omofono (come Ucci Do) o per un razzista superare i suoi pregiudizi che per un omosessuale assecondarli reprimendo il suo affetto o per un nero farsi "sbiancare".

    Quindi, vipera86, qual è la tua definizione di "malattia"? Di cosa stiamo parlando?

  8. #8
    Жар._.
    Data Registrazione
    17 Jun 2009
    Località
    Genova( che NON è in Padania---basta aprire un atlante._.)
    Messaggi
    18,517
    Mentioned
    431 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettar

    Il problema è che se fosse considerata una malattia, tutti vorrebbero trovarne una cura. Inoltre, non voglio compassione o tolleranza. Voglio essere trattato come tutti, voglio avere le stesse opportunità di scelta.
    Жар._.(Cucci,Russia,Irlanda)...
    "Did I request thee, Maker, from my clay
    To mould me Man, did I solicit thee
    From darkness to promote me?"


  9. #9
    Forumista
    Data Registrazione
    23 May 2017
    Messaggi
    344
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettar

    Citazione Originariamente Scritto da Sgiar Visualizza Messaggio
    Il problema è che se fosse considerata una malattia, tutti vorrebbero trovarne una cura. Inoltre, non voglio compassione o tolleranza. Voglio essere trattato come tutti, voglio avere le stesse opportunità di scelta.
    E' molto probabile che nei prossimi anni saranno più chiare le basi epigenetiche di molti tratti umani e sarà possibile modificarli. Un caso analogo è stato, negli ecosistemi, la possibilità di introdurre o eliminare una specie che -si credeva- avrebbe fatto meglio ad esistere o scomparire.

    Risultato? Ecosistemi distrutti e biodiversità persa. Piante e creature che forse possedevano molecole cruciali per comprendere e curare una patologia o inventare una nuova rivoluzionaria tecnica biotecnologica (come la PCR da Thermus aquaticus che ha permesso il sequenziamento del genoma umano o CRISPR che viene dai batteri).

    Poter fare qualcosa non significa comprenderla a fondo, ovvero comprendere tutte le sue implicazioni. Se, contro la banale intuizione, un comportamento apparentemente in contrasto con la riproduzione non è stato cancellato dall'evoluzione, ma anzi ha un preciso insieme di caratteristiche predisponenti, vuol dire che un motivo c'era.

    Ciò che va capito dell'omosessualità è che essa è da rispettare in quanto biodiversità, ricchezza naturale e genetica e che il giudizio va applicato ad ogni singolo individuo per quello che fa e non ad una caratteristica biologica e questo lo abbiamo già imparati con gli errori dell'eugenetica della prima metà del secolo scorso, unito alla chiara realizzazione che di biologia sistemica ed eco-sistemica sappiamo veramente molto ma molto e osservare e rispettare è la cosa più opportuna da fare.
    Sgiar likes this.

  10. #10
    Cromag
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    L'ultima ridotta
    Messaggi
    28,318
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    135 Post(s)
    Tagged
    33 Thread(s)

    Predefinito Re: Se l'omosessualità fosse una malattia, non sarebbe un motivo in più per rispettar

    vipera...se fosse una malattia sarebbe un motivo per curarla...

    diciamo che prendendo molto alla larga il concetto di malattia come di diminutio potremmo pensare che un gay non può avere figli visto che gli fa schifo andare con una donna e quindi l'omosessualità potrebbe essere vista come una forma indiretta di sterlità
    ma è molto tirato per i capelli
    Forum Futurologico e Nostradamus contests:
    https://forum.termometropolitico.it/444-futurologia/

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. L'omosessualità è una malattia?
    Di fabiostella nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 27-07-06, 13:59
  2. L'omosessualità è una malattia?
    Di fabiostella nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 108
    Ultimo Messaggio: 26-07-06, 10:42
  3. L'omosessualità è una malattia?
    Di fabiostella nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 13-07-06, 13:09
  4. L'omosessualità è una malattia?
    Di fabiostella nel forum Destra Radicale
    Risposte: 100
    Ultimo Messaggio: 09-07-06, 16:22
  5. L'omosessualità è una malattia?
    Di fabiostella nel forum Cattolici
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-07-06, 14:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225