Passate le elezioni siciliane Silvio Berlusconi sta già pensando alle politiche ma anche alle prossime regionali. E avendo ceduto su Nello Musumeci, esponente di Fratelli d'Italia, ora il Cav, per il Lazio vuole una personalità di Forza Italia. Ne avrebbero parlato chiaramente i parlamentari azzurri riuniti alla Camera. E il concetto è stato: "Non si può soprattutto su Roma farci dettare legge da Matteo Salvini o da Giorgia Meloni".

Berlusconi avrebbe già pronta una lista di nomi in cima alla quale ci sarebbe Nicola Porro, giornalista e conduttore di Matrix che sarebbe preferito al collega Paolo Liguori. Porro non nega di essere stato "corteggiato" dal Cav: "Sì, qualche segnale mi è arrivato, me l'hanno fatto capire", conferma a Repubblica: "Ma io non ci penso proprio, gliel'ho pure detto. Faccio il mestiere più bello del mondo e vorrei continuare".

Se Porro non accettasse l'invito, il Cav potrebbe puntare sul presidente della FIN ed ex senatore azzurro Paolo Barelli. Di Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice, invece, Berlusconi non ne vuole più sentir parlare dopo che si è messo sotto l'ala protettrice del leader della Lega.

DA Silvio Berlusconi vuole candidare Nicola Porro nel Lazio - Libero Quotidiano