User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
Like Tree1Likes

Discussione: La stella che non vuole morire. In una lontana galassia la prima supernova 'zombie'

  1. #1
    Governi alternativi
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    55,252
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    565 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)

    Predefinito La stella che non vuole morire. In una lontana galassia la prima supernova 'zombie'

    La stella che non vuole morire. Scoperta in una lontana galassia la prima supernova 'zombie' - Repubblica.it

    La stella che non vuole morire. Scoperta in una lontana galassia la prima supernova 'zombie'

    Scoperta nella costellazione dell'Orsa Maggiore è esplosa più di mezzo secolo fa. Un fenomeno mai visto prima che mette in discussione i modelli sulla morte delle stelle più massicce

    A MEZZO miliardo di anni luce da noi, c'è una lontana stella che sembra uscita da un film dell'orrore. Guardandola, infatti, non possiamo fare a meno di pensare ai morti viventi, dal momento che questa stella continua a brillare anche se dovrebbe essere già "morta" una mezza dozzina di volte. A scoprire questo strano comportamento è stato un team internazionale, che ha osservato questa stella dopo la sua prima esplosione come supernova nel settembre 2014. Ma invece di comportarsi come le altre supernovae e diventare sempre più flebile, la supernova iPTF14hls è diventata improvvisamente più brillante, facendo pensare a un'altra esplosione.

    Osservando più in dettaglio, gli astronomi hanno così contato cinque successive esplosioni nel corso degli ultimi anni. Ma la vera sorpresa è arrivata analizzando gli archivi astronomici, dove risulta che la stellina era già esplosa nel 1954. Per spiegare questo fenomeno unico nel suo genere, gli astronomi hanno ipotizzato la presenza di antimateria nel nucleo stellare. La scoperta, pubblicata su Nature mette in discussione i modelli che spiegano le esplosioni di supernovae, fra i fenomeni più violenti dell’Universo.

    CATASTROFI STELLARI
    Sappiamo che le supernovae sono spettacolari esplosioni che segnano la morte delle stelle di grande massa. Si tratta di fenomeni catastrofici, in cui gli strati più esterni della stella vengono espulsi nello spazio a decine di migliaia di chilometri al secondo. Un destino sicuramente peggiore rispetto a quello delle stelle di massa inferiore, come ad esempio il Sole, che terminano la loro vita in modo decisamente più tranquillo, espellendo nello spazio gli strati più esterni e spegnendosi lentamente.

    Studiare le supernovae non solo ci permette di capire questa complessa fase dell’evoluzione stellare, ma ci aiuta a sondare la composizione chimica della nostra Galassia e dell’intero Universo. Nel corso della loro vita infatti le stelle si comportano come delle immense fucine in cui vengono prodotti elementi chimici sempre più pesanti. Quando la stella esplode, rilascia questi elementi nello spazio contaminando l’ambiente circostante. Ma è grazie a questa forma di “inquinamento” che vengono prodotti gli elementi chimici che formano altre stelle, i pianeti, e ognuno di noi.

    UNA STELLA SORPRENDENTE
    Attualmente esistono molti telescopi automatizzati che ogni notte scansionano il cielo alla ricerca di nuove esplosioni di supernovae. Fra questi il Palomar Transient Factory, che utilizza un telescopio da 1,2 metri di diametro installato all’Osservatorio di Monte Palomar in California. Durante le osservazioni, nel settembre 2014 il telescopio aveva rivelato una nuova stellina, denominata iPTF14hls e catalogata come supernova. Le osservazioni hanno mostrato che iPTF14hls si trova a circa mezzo miliardo di anni luce da noi nella costellazione dell’Orsa Maggiore. Dopo un centinaio di giorni, la luminosità della supernova ha iniziato a crescere, invece di ridursi sempre di più come accade per tutte le supernovae. Un comportamento molto strano e mai visto prima, che ha subito attirato gli astronomi, che hanno seguito in dettaglio le variazioni di luminosità di questa curiosa stella, che ha ripetuto queste variazioni di luminosità almeno altre cinque volte.

    Il team di astronomi, guidati da Iar Arcavi dell’Università di Santa Barbara, ha voluto indagare sul passato di questa supernova, andando a ritrovare negli archivi astronomici osservazioni passate della regione di cielo in cui è esplosa la supernova. Con grandissimo stupore, Arcavi e colleghi hanno scoperto che la stella era già esplosa nel 1954. Ma invece di trasformarsi in una stella di neutroni o un buco nero come le altre supernovae, questa stella è sopravvissuta ed è tornata a brillare sessant’anni dopo.

    SUPERNOVA DA RECORD
    “Questa supernova rompe tutto ciò che pensavamo di sapere sul loro funzionamento”, ha commentato Arcavi, “E’ il più grande enigma che abbia mai trovato in quasi un decennio di studi di esplosioni stellari”.
    In base ai dati raccolti, gli astronomi pensano che si tratti di una supernova da record, originata da una stella di almeno 50 masse solari, che potrebbe essere la più potente esplosione stellare mai vista finora.

    Potrebbe trattarsi, suggeriscono gli autori, di un raro esempio di supernova generata da instabilità di tipo pulsante. “Secondo questa teoria, è possibile che fosse il risultato di una stella così massiva e calda da generare antimateria al suo interno”, aggiunge Daniel Kasen dell’Università di Berkeley, fra gli autori dello studio. “Questo farebbe diventare la stella estremamente instabile, facendole attraversare brillanti eruzioni ripetute nel corso degli anni”.

    Ma secondo i modelli questo genere di esplosioni si verificarono principalmente nelle prime fasi di vita dell’Universo, e trovarne una oggi rappresenta un mistero ancora tutto da risolvere. Sarà necessario continuare a indagare sulle possibili nuove esplosioni di questa curiosa stellina. Che, proprio come gli zombie dei film, proprio non vuole saperne di morire.
    Dario likes this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,493
    Mentioned
    337 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito Stella Zombie

    scoperta una stella che non vuole morire: è la prima “Supernova-Zombie”, esplode in continuazione
    si chiama "iPTF14hls" e da oltre 60 anni esplode in continuazione nella costellazione dell'Orsa Maggiore


    La stella si trova nella costellazione dell’Orsa Maggiore, a circa mezzo miliardo di anni luce dalla Terra, ed è esplosa oltre 60 anni fa, eppure continua a brillare.
    La supernova anomala, chiamata iPTF14hls, esplode in continuazione da oltre 60 anni e precisamente dal 1954, quando è stata ricostruita la sua prima esplosione.

    Gli esperti hanno ipotizzato la presenza di antimateria nel suo nucleo stellare, ma adesso questa scoperta mette in discussione tutti i modelli che spiegano la morte delle supernovae.
    La loro esplosione è considerata uno dei fenomeni più violenti dell’Universo. Questa stella “Zombie” dopo ogni esplosione ha degli sbalzi di luminosità,
    a differenza di tutte le altre supernovae la cui luminosità diminuisce costantemente dopo l’esplosione.
    Una scoperta che sconvolge le convinzioni fin qui acquisite sulle esplosioni di queste stelle giganti.
    Anzichè trasformarsi in una stella di neutroni o in un buco nero, come tutte le altre supernovae, iPTF14hls non solo è sopravvissuta a diverse esplosioni,
    ma continua a brillare con maggiore intensità dopo così tanto tempo. Un fenomeno mai visto prima.

    Iar Arcavi, docente dell’Università di Santa Barbara in California, ha guidato il team di ricerca spiegando che si tratta del “più grande enigma mai visto in decenni di studi sulle esplosioni stellari“.
    Daniel Kasen dell’Università di Berkeley ha spiegato che potrebbe trattarsi di una stella “molto instabile, con numerose eruzioni ripetute nel corso degli anni, a causa della presenza di antimateria al suo interno“.
    Un’evenienza considerata possibile secondo le dottrine astronomiche soltanto nelle prime fasi di vita dell’Universo, e non nei nostri tempi. Insomma, si tratta di un mistero ancora tutto da risolvere.

    Addio Tomàs
    siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i 5 stelle

  3. #3
    Sagittarius A
    Data Registrazione
    09 Jun 2015
    Località
    Alpha Tauri A
    Messaggi
    18,125
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Stella Zombie

    Un buco bianco?
    "Un tempo per la meraviglia alzavamo al cielo lo sguardo sentendoci parte del firmamento, ora invece lo abbassiamo preoccupati di far parte del mare di fango." Cooper (Interstellar).

  4. #4
    Governi alternativi
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    55,252
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    565 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)

  5. #5
    Governi alternativi
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    55,252
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    565 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)

    Predefinito Re: Stella Zombie

    E relativo articolo di lescienze

    La stella che non voleva morire - Le Scienze

  6. #6
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,493
    Mentioned
    337 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito Re: La stella che non vuole morire. In una lontana galassia la prima supernova 'zombi

    Potrebbe anche essere un sistema di due o tre stelle vicinissime, e la distanza impedisce la discriminazione
    Addio Tomàs
    siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i 5 stelle

  7. #7
    Governi alternativi
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    55,252
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    565 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)

    Predefinito Re: La stella che non vuole morire. In una lontana galassia la prima supernova 'zombi

    Hmmm se fossero così vicine l'esplosione della prima supernova non avrebbe disintegrato le altre stelle coinvongendole nell'esplosione? Poi la distanza di pochi anni renderebbe davvero incredibile la coincidenza dell'esplosione di diverse stelle dello stesso sistema... poco per poco le stelle più grandi vivono milioni di anni

  8. #8
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,493
    Mentioned
    337 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito Re: La stella che non vuole morire. In una lontana galassia la prima supernova 'zombi

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    Hmmm se fossero così vicine l'esplosione della prima supernova non avrebbe disintegrato le altre stelle coinvongendole nell'esplosione? Poi la distanza di pochi anni renderebbe davvero incredibile la coincidenza dell'esplosione di diverse stelle dello stesso sistema... poco per poco le stelle più grandi vivono milioni di anni
    Saranno nate insieme...
    Addio Tomàs
    siamo fatti della stessa materia di cui sono fatti i 5 stelle

  9. #9
    Governi alternativi
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    55,252
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    565 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)

    Predefinito Re: La stella che non vuole morire. In una lontana galassia la prima supernova 'zombi

    Un sacco dsi stelle nascono insieme ma non muoiono nello stesso istante. Le differenze di massa determinano la differenza della durata della loro vita

  10. #10
    Forumista per hobby
    Data Registrazione
    04 Dec 2012
    Messaggi
    18,911
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    67 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: La stella che non vuole morire. In una lontana galassia la prima supernova 'zombi

    ma come nasce una stella? cosa si aggrega e con quali modalità? e chi l'accende?
    gli infami dell'ignore list sono invitati a starsene alla larga dai miei threads

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Prima di morire...
    Di RAYO nel forum Fondoscala
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 28-04-12, 12:53
  2. Veramente molto tempo fa, in una galassia lontana lontana..
    Di elephas indus nel forum Fondoscala
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 16-09-10, 10:30
  3. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 11-01-10, 21:42
  4. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 08-06-09, 19:40
  5. Scoperta la galassia più lontana
    Di Orso Brrrrr nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-02-04, 13:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226