User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    965
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Sciopero della fame e della sete: Pannella fa paura!

    Guardatelo un pò... Pannella ad Unomattina

    ...come dice il conduttore: è assurdo che in "democrazia" ci sia ancora bisogno di determinate forme di protesta.
    E poi c'è sempre qualche idiota (anche radicale) che Pannella lo denigra spesso: a me pare invece essere uno dei più grandi politici italiani, e non solo perchè è l'unico a non mangiare e bere per giorni (e questo dimostra a quanto si spinge la sua passione politica) ma anche per altri motivi.

    Forza Marco!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Messaggi
    661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Sciopero della fame e della sete: Pannella fa paura!

    Speriamo che riesca a parlare ancora a lungo, nonostante gli manchi ormai anche la saliva... Più dice cose scomode più fa riflettere, anche se non si è d'accordo con lui...

    R.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    4,256
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Sciopero della fame e della sete: Pannella fa paura!

    ... i segni dello sciopero totale della fame e della sete si colgono chiaramente dalla voce strascicata e dalla magrezza del volto... abbiamo ottenuto dieci secondi al tg5.... per ora... e solo per ricordare che esistiamo.... in parole povere siamo messi malissimo....
    Liberalismo e socialismo, considerati nella loro sostanza migliore, non sono ideali contrastanti né concetti disparati

  4. #4
    AnarcoLiberale ''egoista'
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    2,894
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Sciopero della fame e della sete: Pannella fa paura!

    solidarietà a pannella
    Liberalizzare la produzione di Moneta ORA!
    http://www.lucidamente.com/wordpress...nostre-monete/

    Autogestione delle reti idriche!

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    3,164
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Sciopero della fame e della sete: Pannella fa paura!

    Citazione Originariamente Scritto da Domenico Letizia Visualizza Messaggio
    solidarietà a pannella
    domenico, anche in questa sede ti invito a votare per la lista bonino alle prossime europee!
    Il socialismo mi fa schifo

  6. #6
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Sciopero della fame e della sete: Pannella fa paura!

    Cancellazione della lista Bonino-Pannella: Marco Pannella giunto al 5° giorno di sciopero assoluto della fame e della sete

    Roma, 20 maggio 2009

    Marco Pannella dalla notte di venerdì 15 è passato dallo sciopero della fame allo sciopero totale anche della sete (alle ore 10 di oggi è giunto alla 82^ ora). Lo ha annunciato con queste parole:

    "Senza la residua democraticità delle elezioni, s’annuncia ora il peggio contro i diritti umani e civili, per tentare di salvarli, nel quadro del Satyagraha per la libertà, la giustizia, la pace, con la forza e l’amore della verità”.

    Nella lettera scritta al Presidente Napolitano, in cui annunciava l’inizativa, tra l’altro, si legge:

    “L’82% degli italiani ignora, esclude, l’avvenuta presentazione e la presenza - quindi - della Lista “Emma Bonino - Marco Pannella” alle elezioni per il Parlamento Europeo dei 72 deputati di quota italiana. La macchina schiaccia-democrazia di un ormai sessantennale Regime partitocratico opera, more solito, con l’obiettivo di impedire al Partito Radicale di essere presente, dopo trent’anni ininterrotti dalle prime elezioni dirette, anche in quella istituzione”.

    La Lista Bonino-Pannella, in un Comunicato Stampa diffuso venerdì 15 maggio:

    Solo il 3% degli elettori sa di poter votare la Lista Bonino-Pannella alle prossime elezioni europee.

    E’ questo quanto emerge da un sondaggio che rendiamo pubblico e che conferma quanto il Regime abbia anche in questa occasione cancellato completamente l’esistenza del movimento radicale e la presentazione del simbolo Lista Bonino-Pannella.

    Tra gli interpellati, alla domanda “sa quali partiti troverà indicati nella scheda elettorale delle prossime elezioni europee” rispondono spontaneamente, solo 3 su cento, Lista Bonino-Pannella.

    E’ evidente che si tratta di una partita truccata dove è materialmente impedito “scendere in campo”.

    La conoscenza dell’offerta politica è negata. Quel che è sicuro è che i Radicali non accetteranno inermi questa esecuzione di Regime.

    Decine di dirigenti e militanti radicali e candidati della Lista Bonino-Pannella hanno aderito in queste ore al Satyagraha radicale per la Libertà, la Giustizia, la Pace, con la forza dell’amore e della verità.

  7. #7
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Sciopero della fame e della sete: Pannella fa paura!

    Sciopero della fame e della sete al quarto giorno

    • da La Repubblica del 20 maggio 2009, pag. 7

    Pannella è arrivato al quarto giorno di sciopero totale della fame e della sete per protestare contro "il silenzio dei media" sulla partecipazione della Lista Pannella-Bonino alle elezioni europee. «Senza la residua democraticità delle elezioni - afferma Pannella - s´annuncia ora il peggio contro i diritti umani e civili, per tentare di salvarli, nel quadro del Satyagraha per la libertà, la giustizia, la pace, con la forza e l´amore della verità». Pannella ha iniziato lo sciopero della sete la notte di venerdì 15 maggio. In una lettera aperta al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Pannella sottolineava che, secondo un sondaggio, «l´82% degli italiani ignora la presenza della Lista Bonino-Pannella alle europee».

  8. #8
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Sciopero della fame e della sete: Pannella fa paura!

    Quarto giorno di digiuno per Pannella

    • da Corriere della Sera del 20 maggio 2009, pag. 14

    Marco Pannella è arrivato ieri al quarto giorno di sciopero totale della fame e della sete per lottare contro « l silenzio dei media» sulla partecipazione della Lista Pannella-Bonino alle elezioni europee. «Senza la residua democraticità delle elezioni - ha detto Pannella - s`annuncia ora il peggio contro i diritti umani e civili». In una lettera aperta rivolta al presidente della Repubblica Napolitano, Pannella sottolineava che, secondo, un sondaggio, «l`82% degli italiani ignora la presenza della Lista Bonino-Pannella»

  9. #9
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Sciopero della fame e della sete: Pannella fa paura!

    Int. a Marco Pannella: "rischio la pelle per le tribune tv"

    • da Il Giornale del 20 maggio 2009, pag. 15

    di Luca Telese

    Arriva al quarto giorno di sciopero della fame e della sete già provato. La lingua è secca, le labbra screpolate. Le pupille dilatate in mezzo alle orbite degli occhi. Il corpo è smagrito, il passo incerto. Eppure, Marco Pannella, non rinuncia a nessuno dei suoi appuntamenti: il pomeriggio lo passa nella sua fortezza di via di Torre Argentina, sul tavolo spartano con un portacenere pieno di cicche, mentre batte sui tasti della Olivetti il testo di un volantone elettorale. Poi un paio di riunioni organizzative per la campagna delle Europee, infine una corsa a Radio Radicale per un filo diretto di un’ora con il programma per i detenuti, Radio Carcere. Uscendo dallo studio, indica con un sorriso diagonale il sottoscritto, al direttore della radio, Massimo Bordin: «Lo vedi? C’ho questa piattola che non mi molla finché non gli faccio l’intervista». Piattola? «Sì, non ti lamentare, si vede che quando faccio questi digiuni divento troppo buono».
    Pannella, ancora una volta, impegnato in un digiuno al confine fra la vita e la morte?
    «No! Io metto in gioco la vita, la morte è un’altra cosa, quello che viene dopo».
    Però è nel conto, ogni minuto che passa...
    «È un rischio d’impresa, i liberali lo conoscono: è quello che si corre per combattere le proprie battaglie».
    Ma ogni digiuno e ogni sciopero della sete è sempre più pericoloso del precedente.
    «E chi l’ha detto? Sono qui a 80 anni suonati consapevole che più l’impresa cresce, più il rischio cresce, più le possibilità di successo aumentano».
    Mettiamo che il rischio diventi realtà. Cosa dirà la gente? Pannella è morto per le tribune elettorali?
    «Cosa diranno, sono cazzi loro... Io non faccio la battaglia per ottenere qualcosa in caso di morte, faccio una battaglia per ottenere spazi di democrazia, restando vivo».
    I radicali, che in quelle tribune elettorali della Prima Repubblica ci andavano imbavagliati...
    «C’era un motivo ben preciso. Avevamo otto referendum, ci diedero un solo spazio, e il resto tutto quanto ai partiti».
    E poi quella volta, dopo l’assassinio di Giorgiana Masi...
    «L’annunciatrice lesse un comunicato di Cossiga che smentiva e confutava quello che noi avremmo detto. Però, adesso, se ci ripenso, c’era più democrazia in quell’atto, che non ci oscurava, che nel silenzio di oggi, che ci cancella».
    Quando è scattata la decisione finale dello sciopero?
    «Dovremmo farlo sempre. Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato leggere un sondaggio secondo cui solo tre italiani su cento sanno che esiste la nostra lista. Quelli erano spazi ristretti, adesso non ci sono più spazi».
    Aridatece Jader Jacobelli?
    «Magari, la cosa che più mi colpisce, è che queste tribune soppresse non sono richieste nemmeno da coloro che le dovrebbero fare. Non è curioso?».
    E così Pannella ogni nuovo sciopero deve sfidare un record che ha messo lui stesso.
    «Ma questa è una fesseria».
    È la verità.
    «Conosco il mio corpo sempre meglio, faccio le analisi due volte al giorno».
    E le analisi sono in grado di dirle fin dove può arrivare?
    «Oggi è un po’ più alto il sodio, la creatinina, invece non si è ancora mossa. So il percorso che sto facendo».
    Ma il rischio d’impresa c’è sempre.

    «Ricordo quella volta che all’inizio del quinto giorno era già scritto che sarei dovuto andare in dialisi?».
    Lo sciopero contro la condanna a morte di Saddam...
    «Sì, quello. Io sapevo che il mio corpo oltre il quinto giorno non poteva andare, ma proprio nel quinto giorno arrivarono migliaia di messaggi, 180 testate arabe che scrivevano di questa protesta...».
    E che cosa è successo?
    «Il corpo ha fatto il passo che la mente apparentemente credeva impossibile. Ho retto tutto il sesto, all’inizio del settimo mi hanno portato in ospedale per la dialisi. E poi miracolosamente non ho avuto bisogno nemmeno di quella».
    Non vorrei dire una frase fessa sul fatto che tirando la corda si può rompere.
    «Ecco, bravo, non dirla».
    Mi accorgo solo adesso che su questo tavolo, c’è una bottiglietta piena d’acqua.
    «Nemmeno io me n’ero accorto, non conta nulla. Solo Vespa pensa che dopo quattro giorni di digiuno si soffre».
    Non le verrebbe voglia di stapparla e di bere?
    «Se ti informassi sulle anoressiche, sapresti che non soffrono affatto. C’è persino una piccola componente di piacere e di esaltazione, in un digiuno».
    Ma quale dovrebbe essere il segnale che fa tornare Pannella a bere?
    «Segnali anche piccoli, ma immediati».
    E se non arrivano, il salto nel vuoto?
    «Ho ricevuto la telefonata di un collaboratore di Napolitano, il presidente si è già attivato».
    Ha chiamato il presidente della commissione di Vigilanza...
    «Ah, già, pare che esista ancora. Come si chiama, non è il mio amico Zavoli?».
    Napolitano scrive e il suo amico Zavoli non si è ancora mosso. Strano no?
    «Per nulla, io sono sempre stato amico di Napolitano, lui è un grande comunista, io in fondo un piccolo liberale».
    Berlusconi la chiamerà?
    «Lo conosco bene, in questo momento credo di no».
    E Franceschini?
    «Assolutamente no, che mi dovrebbe dire, poverino?».
    Ce l’ha con il Pd perché non l’ha voluto in lista per le europee?
    «Ma chi se ne frega. È andata così, ed è andata peggio a loro».
    Resta il fatto che lei sta rischiando la pelle per delle tribune che nessun altro partito vuole.
    «Benissimo. Vivere la democrazia, sul proprio corpo, è una cosa diversa dall’essere ideologicamente democratici e non fare nulla per affermarlo».
    Ripeto, lei rischia la pelle.
    «Scusami, questa è una curiosità da pipparolo. Divento sempre più esperto delle regole della lotta, e ricordati che non ho mai perso».

  10. #10
    AnarcoLiberale ''egoista'
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    2,894
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: Sciopero della fame e della sete: Pannella fa paura!

    Citazione Originariamente Scritto da Buccia Visualizza Messaggio
    domenico, anche in questa sede ti invito a votare per la lista bonino alle prossime europee!
    ho deciso di astenermi e pubblicai anche le mie ragioni.... vedremo per le prossime.
    Liberalizzare la produzione di Moneta ORA!
    http://www.lucidamente.com/wordpress...nostre-monete/

    Autogestione delle reti idriche!

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-11-08, 00:23
  2. Cagliari: Sciopero della fame e della sete a Buoncammino
    Di robertoguidi nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 06-09-08, 13:16
  3. Pannella in sciopero della sete dal 5 marzo
    Di Enrico1969 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 14-03-08, 15:58
  4. Pannella, sciopero della fame e della sete
    Di testadiprazzo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 27-12-06, 01:20
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-01-06, 13:07

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226