User Tag List

Pagina 3 di 3 PrimaPrima ... 23
Risultati da 21 a 28 di 28
  1. #21
    LA MIA PATRIA E' LA TERRA
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    TELLURILAND
    Messaggi
    6,931
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La figura di Maria nell'ebraismo

    Citazione Originariamente Scritto da Marietto Visualizza Messaggio
    Il Nuovo Testamento è una raccolta di ventisette libri, nessuno dei quali attribuibili al Nazareno (che non tramandò alcunché di scritto, come è risaputo), i più antichi dei quali sono le lettere di Paolo che certamente si rivolgevano anche ai non ebrei.


    Questo è ovvio, ma i Vangeli raccontano l'avvento del Nazzareno e dei suoi apostoli di stirpe ebraica e del fallimentare tentativo di riformare la religione ebraica dal suo interno.

    Shaʾùl era un ebreo con lo scopo di portare la parola del Nazzareno a coloro che ebrei non erano, in pratica la sua missione era quella di fare proselitismo, ciò non significa che l'ebraismo israelitico sia universale, e questo lo affermano proprio i rabbini.

    L'evangelizzazione di Roma fu opera di ebrei, anche se le intenzioni del Rabbi non erano certo quelle di fondare la Chiesa, e quindi una nuova dottrina religiosa pur essendo strettamente legata all'ebraismo.
    Le religioni monoteistiche sono anche eteroteistiche e cisteistiche (di stampo adamitico), poiché sono appannaggio degli eterosessuali e dei cisessuali di stirpe noakhidica:
    Eteroteismo = Dio unico eterosessuale - cisteismo = Dio unico cisessuale

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    23,945
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    470 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: La figura di Maria nell'ebraismo

    Citazione Originariamente Scritto da GILANICO Visualizza Messaggio
    Il quadro del rapporto ebraico con Maria deve essere integrato da due altre serie di considerazioni. La prima è che l’immagine di Maria, come si configura nella tradizione cristiana, è strettamente legata a origini ebraiche. Bibliche in primo luogo: il modello di personaggi biblici femminili, da Rachele moglie di Giacobbe che partorisce in viaggio, a Miriam sorella di Mosè, dalla quale prende il nome, alla moglie di Manoach e madre di Sansone, la cui storia prefigura la scena dell’annunciazione, ad Anna madre di Samuele, la cui vicenda prima e dopo la nascita del figlio ispirano alcuni momenti di Maria, e la cui preghiera di gratitudine diventa il modello del Magnificat; all’elogio della donna virtuosa nell’ultimo capitolo dei Proverbi, di cui alcune caratteristiche si riscontrano in Maria.

    La Maria dei vangeli rispetta le norme di purificazione della puerpera del Levitico; il suo vincolo nuziale corrisponde a quello delle regole rabbiniche. E ancora la Maria degli apocrifi, che la descrivono come una bambina al servizio nel Tempio di Gerusalemme, deriva dalla commistione di elementi differenti nei quali però è ben riconoscibile, benché deformata, la radice ebraica: non c’erano bambine al servizio nel Tempio, ma la storia della sua nascita in area protetta ricalca norme rituali di purità ebraica, e la fine del suo servizio in tenera età è anch’essa legata a norme rituali di purità ebraica. In definitiva la figura di Maria, malgrado tutto ciò che di non ebraico la caratterizza nell’evoluzione storica, non sarebbe quella che è senza solidissime radici ebraiche.

    La seconda considerazione tocca un tema molto delicato: Maria, soprattutto nel cattolicesimo, svolge un ruolo tutto al femminile di mediazione salvifica tra il piano divino e quello umano, e a lei si rivolgono le speranze e le preghiere dei fedeli. Tutto questo, come si è detto, è impensabile in campo ebraico, ma c’è da chiedersi se il vuoto e l’assenza di questa figura e di questi ruoli nell’ebraismo non abbia indotto lo sviluppo di forme alternative e di compenso.

    E c’è da osservare che l’aspetto femminile mistico e salvifico non è vissuto nell’ebraismo a livello individuale, attraverso un singolo personaggio: si possono idealizzare le matriarche o altre donne bibliche, ma nessuna riassume in sé tutto ciò che il cristianesimo riversa su Maria; è invece la collettività di Israele che diventa un simbolo di sposa, di madre, di figlia divina, ora amata, ora sofferente.

    Per trovare qualche simbolo di mediazione forse bisogna rivolgersi al campo mistico, in cui l’ultima delle Sefiròt (chiamata Regno o Immanenza) diventa il collegamento tra la realtà superiore e quella terrena. Il Regno va in esilio e segue il popolo nelle sue sofferenze. Ma nessuno pregherà mai nell’ebraismo rivolgendosi al Regno; piuttosto, se è un fedele mistico, chiederà che il Regno si riunisca all’Alto. Insomma anche in ciò che potrebbe alla lontana proporre qualche linea di somiglianza emerge una sostanziale differenza incolmabile.

    Rav Riccardo Di Segni

    Fonte:

    ReteSicomoro, strumenti per le organizzazioni religiose ed ecclesiastiche - Chi è Miriam per gli ebrei - La figura di Maria nell'ebraismo

    Si capisce anche il motivo per il quale la si fa ""apparire"" solo in territorio cristiano, la Miriam ebrea..
    Interessante se non fosse che è proprio (anche, meglio) Maria Colei che spiazza e spezza l'eresia ebraica.

    E che spezza e spiazza gli adoratori del "carnale".
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

  3. #23
    Forumista
    Data Registrazione
    19 Oct 2015
    Messaggi
    675
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La figura di Maria nell'ebraismo

    Citazione Originariamente Scritto da GILANICO Visualizza Messaggio
    [/B] - - Shaʾùl era un ebreo con lo scopo di portare la parola del Nazzareno a coloro che ebrei non erano, in pratica la sua missione era quella di fare proselitismo -

    Ein moment - bitte !!

    Il dottrinario di Tarso era uno dei tanti ebrei della "diaspora", per i quali furono anche tradotti (in greco) le SScritture ( la celeberrima versione dei '70).
    Questi israeliti - ben diversi da quelli di Gerusalemme - erano piu' propensi alla corruzione della loro dottrina; infatti furono quelli che accettarono di buon grado la dottrina del DOPO.. di un' altra vita post-mortem ( e presente - per la prima volta - nella 2 parte del Libro di Daniele + il 2 Libro dei Maccabei _ capitolo 7 ).
    Solo i sadducei rifiutarono questa tesi - cosi' almeno riportano anche i redattori dei (futuri) testi evangelici.

    Sin dal Pentauteco.. la missione (!) dell' ebraismo era quella di divulgare ovunque (!) fra le nazioni/fra le genti, l' Unicita'/Unita' dell' IddioAbba' - cosi' sara' anche per i Libri dei profeti.. eccc.. eccc...
    Tanto che questo popolo monoteista / adoratore del SOLO dioUnico / doveva fungere come:
    faro delle genti e/o luce delle Nazioni (!) -
    - cosi' almeno riporta l' autore il redattore del famoso profeta Isaia (capitoli 42 + 49 + 51 )
    e/o del Libro Deuteronomio (capitolo 4 )

    Orbene SOLO a seguito della RE-visione del canone.. (nel tempo tragico di Tito e le sue legioni), avvenuta nell' accademia di Javne (in greco: Jamnia), fu stabilito la cessazione del proselitismo..eccc..ecccc...

    E proprio i Libri di Daniele e il Maccabei furono inseriti negli "altri scritti" e NON fra i Libri dei Profeti -
    Cosa ben diversa per i nuovi "specialisti.. i revisionisti cristiani.
    Le bibbie cattocristiane ( almeno nelle copie delle copie.. ) Daniele è inserito nei Libri dei Profeti Maggiori ..eccc.eccc...-.
    ------------------------------------

    Tu scrivi: e questo lo affermano proprio i rabbini.

    Infatti - cosi' - affermano i rabbini della sinagoga di Torino ( dopo la svolta di Javne ).

    ---------------------------------

    Tu scrivi: anche se le intenzioni del Rabbi non erano certo quelle di fondare la Chiesa, e quindi una nuova dottrina religiosa pur essendo strettamente legata all'ebraismo.


    Infatti.. ma chi intraprese una via diversa fu mastro Saulo, l' eccelso di Tarso colui che, a seguito della sue crisi "mistiche", si autobeatifico' come:
    - esperto architetto dottrinario ( 1 Cor. 3.10 ) - e non solo..

    Egli per dare autorevolezza alla (sua) Nuova verita' - fa intendere che "sarebbe" stato lo stesso dioYahwè che lo avrebbe individuato/ PRE-scelto sin da quando egli era nel grembo materno (Gal. 1.15) in quanto "Chiamato", tramite la sua sconfinata grazia, alfine di poter RI-velare all' araldo dottrinario, (unico in tutto il genere umano !) il piu' insondabile dei misteri divini ( ovvero l' esistenza del divinfiglio) ed annunciarlo a tutte le genti !

    Un magistrale copia-incolla dei "mitici" passi di:
    - Isaia (49.1 ) e/o Geremia(1.5)...eccc..eccc...ecccc.....

  4. #24
    Forumista
    Data Registrazione
    01 Jan 2015
    Messaggi
    426
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La figura di Maria nell'ebraismo

    Citazione Originariamente Scritto da GILANICO Visualizza Messaggio
    ciò non significa che l'ebraismo israelitico sia universale
    Mai sostenuto che lo fosse.

  5. #25
    LA MIA PATRIA E' LA TERRA
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    TELLURILAND
    Messaggi
    6,931
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La figura di Maria nell'ebraismo

    Citazione Originariamente Scritto da toros Visualizza Messaggio
    Tanto che questo popolo monoteista / adoratore del SOLO dioUnico / doveva fungere come:
    faro delle genti e/o luce delle Nazioni (!) -

    ....
    Ma la Torah ci insegna che furono proprio i discendenti dei figli di Noakh a divenire nazioni, quindi anche questa visione riguarda solo esclusivamente loro e basta.

    In pratica Hashem è luce delle nazioni formate dai discendenti di Noakh e israèl è il suo popolo eletto.
    Le religioni monoteistiche sono anche eteroteistiche e cisteistiche (di stampo adamitico), poiché sono appannaggio degli eterosessuali e dei cisessuali di stirpe noakhidica:
    Eteroteismo = Dio unico eterosessuale - cisteismo = Dio unico cisessuale

  6. #26
    Forumista
    Data Registrazione
    19 Oct 2015
    Messaggi
    675
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La figura di Maria nell'ebraismo

    Citazione Originariamente Scritto da GILANICO Visualizza Messaggio
    Ma la Torah ci insegna che furono proprio i discendenti dei figli di Noakh a divenire nazioni, quindi anche questa visione riguarda solo esclusivamente loro e basta. .

    Ovviamente sono i "loro" autori che riportano quanto, per secoli e secoli, si è voluto che il popolino credesse alla "loro" verita' (tramite la santa ekklesia).

    Il LORO dio / da "tribale" è stato elevato - poi - a Universale. Tutto questo si verifichera' DOPO l' esilio babilonese ( con la RI-scrittura del Pentauteco ) -

    Nella (futura _ quanto misteriosa ) trinita'/trideita' lo si presenta come Abba'padre.. del divinfiglio -
    (ovviamente: consustanziali con quella figura "inventata" nel IV secolo: il santoSpirito)..eccc..eccc...ecccc.....

  7. #27
    LA MIA PATRIA E' LA TERRA
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    TELLURILAND
    Messaggi
    6,931
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La figura di Maria nell'ebraismo





    Cosi come si rivolge unicamente agli ebrei il Pentateuco e la Tawrāt islamica, ma lo stesso vale anche per il Nuovo Testamento.



    A proposito del passo in Bereshit 9-26 i rabbini commentano:



    In pratica è un ""universalità"" che riguarda principalmente i discendenti di Shem di Avrahàm di Yitzkhàk e di Ya'akòv poiché Hashèm è il loro Elohim e di nessun altro.

    Fonte:

    Bereshit Mamash
    Le religioni monoteistiche sono anche eteroteistiche e cisteistiche (di stampo adamitico), poiché sono appannaggio degli eterosessuali e dei cisessuali di stirpe noakhidica:
    Eteroteismo = Dio unico eterosessuale - cisteismo = Dio unico cisessuale

  8. #28
    LA MIA PATRIA E' LA TERRA
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    TELLURILAND
    Messaggi
    6,931
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La figura di Maria nell'ebraismo

    Io penso che abbiano perfettamente ragione, visto che è una cosa che riguarda principalmente il popolo ebraico israelita.

    By anti monoteista!
    Le religioni monoteistiche sono anche eteroteistiche e cisteistiche (di stampo adamitico), poiché sono appannaggio degli eterosessuali e dei cisessuali di stirpe noakhidica:
    Eteroteismo = Dio unico eterosessuale - cisteismo = Dio unico cisessuale

 

 
Pagina 3 di 3 PrimaPrima ... 23

Discussioni Simili

  1. La figura del Fascista nell'Italia di oggi
    Di Canaglia nel forum Destra Radicale
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 15-10-10, 01:23
  2. Piano per riassorbire i cristiani nell’ebraismo
    Di Saloth Sâr nel forum Destra Radicale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 06-10-06, 11:15
  3. Piano per riassorbire i cristiani nell’ebraismo
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 06-10-06, 02:03
  4. Piano per riassorbire i cristiani nell’ebraismo - M. Blondet
    Di codino nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-10-06, 12:24
  5. L'Yiddish e l'ebraismo nell'Europa orientale
    Di romameeting nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-02-06, 13:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225