User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
Like Tree6Likes
  • 3 Post By amaryllide
  • 1 Post By Menelik
  • 1 Post By Sparviero
  • 1 Post By animal

Discussione: Prof in Francia:“Scappate dall’Italia, dove i politici hanno distrutto tre generazion

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    19 Aug 2016
    Messaggi
    2,165
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Prof in Francia:“Scappate dall’Italia, dove i politici hanno distrutto tre generazion

    https://www.ilfattoquotidiano.it/201...ovani/4021197/

    IlFattoQuotidiano.it / Cervelli in fuga


    Prof in Francia: “Scappate dall’Italia, dove i politici hanno distrutto tre generazioni di giovani”


    < 1/6 >



    <>


    CERVELLI IN FUGA
    Nel 2012 Battista Liserre è partito da Cosenza per fare un dottorato a Marsiglia e non è più tornato. E adesso insegna civilizzazione italiana al campus dell’Essca e all’università di Aix-Marseille. "In Italia a 30 anni sei considerato un ragazzino. Qui, a quell'età, si ricoprono ruoli di grande responsabilità"
    di Elisa Murgese | 10 dicembre 2017



    “Finita l’università avevo due strade: restare in Italia a casa dei miei genitori, aspettando che qualche scuola del nord mi chiamasse per una supplenza, o tentare la mia chance all’estero”. Così, nel 2012, Battista Liserre è partito da Cosenza per fare un dottorato a Marsiglia e non è più tornato. “Vista la situazione italiana non avevo molta fiducia. In Italia le poche borse per fare un dottorato sono destinate a figli, parenti e amici dei professori. E anche quando hai la fortuna di entrare nelle grazie di un docente lavori gratis o, con qualche borsa di studio, arrivi al massimo a 900 euro al mese”. Eppure, per ben due anni il 33enne calabrese ha lottato per non abbandonare la nostro penisola, partecipando a bandi di dottorato in tutta Italia. Peccato che la prima risposta è arrivata da un istituto francese, l’Università Aix-Marseille.Un primo traguardo che gli ha aperto “possibilità inimmaginabili per il nostro paese”, come insegnare all’università ad appena 28 anni. “Quando ritornavo in Italia nessuno mi credeva, mi prendevano per pazzo, perché lì a 28 anni sei considerato ancora piccolo e impreparato per il mondo del lavoro”. E mentre in Italianon credevano alla sua carriera francese, Battista preparava le mosse per il suo scacco matto visto che oggi è riuscito a diventare insegnante di civilizzazione italiana nel prestigioso campus dell’Essca (école de management) a Aix en Provence, oltre ad essere da ben quattro anni chargé de cours (ovvero professore a contratto) della stessa materia all’università di Aix-Marseille.“Quando ritornavo in Italia mi prendevano per pazzo. Lì a 28 anni sei considerato ancora piccolo e impreparato per il mondo del lavoro
    “Il paradosso è che mentre in Italia sotto i 30 anni ti considerano un ragazzino, qui in Francia molti miei colleghi trentenni lavorano già da sette anni ricoprendo ruoli di grande responsabilità”. Infatti Battista, appena arrivato in Francia, si sentiva addirittura a disagio di iniziare la sua carriera accademica a 28 anni compiuti. Un imbarazzo che mese dopo mese si è sciolto, fino ad permettergli di ricoprire l’ambita carica di docente.La Francia, secondo Battista, “non è il mondo dei sogni ma unpaese normale in cui lo stato aiuta davvero i suoi cittadini. Solo che, per come siamo trattati in Italia, a noi gli aiuti francesi sembrano del tutto innaturali”. Un esempio? I trasporti pubbliciche, stando alla sua esperienza, funzionano benissimo e non sono quasi mai in ritardo. Oppure il riconoscimento della professione del docente, che lo porta a guadagnare il 35% in più dei suoi colleghi italiani. “Sono finiti gli anni in cui per viaggiare o permettermi quello che desideravo dovevo passare per i miei genitori”. Inevitabile quindi per Battista vedere in un possibile ritorno in Italia un “fallimento”, a meno che questo non avvenga dopo la pensione. Tanto che, a 33 anni, l’insegnante francese d’adozione arriva a considerarsi “privilegiato” se pensa a molti suoi amici della sua età che “abitano ancora a casa con i loro genitori, avendo perso la speranza di trovare un lavoro”.“Non è facile lasciare tutto e ricominciare. Purtroppo non abbiamo deciso noi di partire, ma è l’Italia a non fare nulla per trattenerci
    “Non è facile lasciare tutto e ricominciare. Purtroppo non abbiamo deciso noi di partire, ma è l’Italia a non fare nulla per trattenerci”. Un meccanismo ormai noto che porta i giovani a formarsi in Italia a non trovare un altrettanto valido collegamento tra università e mondo del lavoro. “Inoltre, la nostra è una protestacontro lo stato italiano, una specie di guerra culturale”, continua il 33enne. “Infatti, spero che grazie a noi che viviamo all’estero e rimpolpiamo le statistiche sui giovani che lasciano il nostro paese, i governi riflettano sulla drastica situazione d’invecchiamento della nostra penisola. Anche se non si fa nulla di concreto almeno si apre il dibattito”.Italiani all’estero che non vogliono sentirsi dire che lasciano affondare la loro terra, sentendosi ambasciatori del proprio paese in terra straniera. “I miei coetanei, a causa di politiche sbagliate , non si meritano di non avere un futuro come ogni nostro concittadino europeo”. Il consiglio che dà a chi si sta affacciando sul mondo del lavoro? “È triste dirlo ma scappate da una classe politica che sta uccidendo tre generazioni di giovani – che mai nessuno ridonerà al nostro paese – e andate all’estero a realizzare i vostri sogni. Andare a lavorare fuori dall’Italia è ormai l’unica strada percorribile”.
    Ricordate sempre che l'Europa è il mezzo con cui la sinistra ha imposto la sua ideologia. Non serve uscire, perché adesso la si può cambiare dall'interno ---> E ancora non avete visto quello che succederà alle prossime elezioni europee ...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Klassenkampf ist alles!
    Data Registrazione
    31 May 2009
    Messaggi
    35,543
    Mentioned
    666 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito Re: Prof in Francia:“Scappate dall’Italia, dove i politici hanno distrutto tre genera

    Citazione Originariamente Scritto da Next Visualizza Messaggio
    insegna civilizzazione italiana
    quale politico italiano distruttore di giovani ha imposto al Fatto l'assunzione di un'analfabeta? (per favore, compagni di analfabetismo della giornalista, non venitemi a dire che in italiano civilizzazione esiste, certo che esiste, ma non è la civilitation francese, che la capra ha tradotto pari pari).
    scappate da una classe politica che sta uccidendo tre generazioni di giovani – che mai nessuno ridonerà al nostro paese
    anche grazie a generazioni di giovani che invece di lottare per i loro diritti pensano solo a se stessi, degni dei politici che hanno, altro che vittime!
    Next, Onofrio and Condor like this.
    "Una vecchia barzelletta sovietica, diceva, cos’è il deviazionismo? È andare dritti quando la linea va a zig zag. Ecco, io sono un deviazionista"

  3. #3
    Pornocrate
    Data Registrazione
    04 Nov 2016
    Località
    Tuscia Laziale e Veneto Centrale
    Messaggi
    10,212
    Mentioned
    115 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Prof in Francia:“Scappate dall’Italia, dove i politici hanno distrutto tre genera

    Eh...pensate che io ho la figlia grande in Inghilterra.
    Suo marito (inglese) accarezzava l'idea di venire a lavorare in Italia, nella capitale (considerato che avrei dato loro una casa a distanza utile da fare il pendolare).
    Sua moglie (mia figlia) gli ha detto. "te sei matto a pensare di venire a lavorare in Italia, una cosa è venire a fare il turista pur avendo casa, altra è viverci e doverci avere a che fare come gli tocca fare a chi in Italia ci è nato e ci vive".
    Praticamente passeranno la vita lavorativa a Londra e verranno in Italia a casa loro in vacanze....ma con i soldi guadagnati in UK.
    Onofrio likes this.
    Se sarete quello che dovete essere, metterete fuoco in tutta l'Italia.

  4. #4
    La Bestia©
    Data Registrazione
    12 Dec 2015
    Località
    Arciconfraternita di Santo Manganello
    Messaggi
    40,570
    Mentioned
    724 Post(s)
    Tagged
    41 Thread(s)

    Predefinito Re: Prof in Francia:“Scappate dall’Italia, dove i politici hanno distrutto tre genera

    in francia stanno ancora più negri che qua, fossi matto
    Condor likes this.
    Hitler or Hell.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    San Gottardo
    Messaggi
    32,526
    Inserzioni Blog
    3
    Mentioned
    301 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Prof in Francia:“Scappate dall’Italia, dove i politici hanno distrutto tre genera

    ah ah ah ah venite in Franza...poi a Ma Al'siglia la citta' piu' islamizzata d'europa!
    macchie' sto genio?
    Sparviero likes this.
    Possiamo concludere che tutto il peggio che succede in Italia e' dovuto alle elites PD ed al vaticano?
    Stupri, attentati, invasione, fallimenti, disoccupazione, emergenza sociale, denatalita',violenza verbale , suicidi, omicidi....

 

 

Discussioni Simili

  1. Dove passa il PD non cresce più erba, hanno distrutto l'Italia
    Di Il Cazzaro di Firenze nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 03-08-15, 09:43
  2. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 19-01-12, 19:15
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-02-10, 13:01
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-08-09, 20:05
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-04-06, 17:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226